Una relazione privata

Film 1999 | Commedia 80 min.

Titolo originaleUne Liaison pornographique
Anno1999
GenereCommedia
ProduzioneBelgio, Francia
Durata80 minuti
Regia diFrédéric Fonteyne
AttoriNathalie Baye, Sergi López, Jacques Viala .
MYmonetro 2,88 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Frédéric Fonteyne. Un film con Nathalie Baye, Sergi López, Jacques Viala. Titolo originale: Une Liaison pornographique. Genere Commedia - Belgio, Francia, 1999, durata 80 minuti. - MYmonetro 2,88 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Una relazione privata tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Noiosetto com'è, potrebbe appartenere a Dogma. Questo film racconta con monotonia la cronaca di un amore in tristi stanze d'albergo. Un amore i... Il film è stato premiato al Festival di Venezia,

Una relazione privata è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
2,88/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,38
CONSIGLIATO SÌ
Recensione di Pino Farinotti
Recensione di Pino Farinotti

Noiosetto com'è, potrebbe appartenere a Dogma. Questo film racconta con monotonia la cronaca di un amore in tristi stanze d'albergo. Un amore in cui non succede nulla, protagonisti non gradevolissimi, atmosfere "francesi" che piacciono solo ai Francesi.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Un uomo e una donna si conoscono attraverso un annuncio per soddisfare una fantasia sessuale. Decidono di continuare a fare sesso senza mai scambiarsi notizie sulla vita privata, nemmeno il nome. Finché tra loro nascono dei sentimenti. Finale di rara intelligenza. Al 2° film, scritto da Philippe Blasband e coniugato all'imperfetto, il belga F. Fonteyne ha fatto centro. La storia è raccontata separatamente dai due protagonisti a un invisibile intervistatore con minime divergenze e piccole reticenze. Fondato sulla dialettica tra pudore e impudicizia (tra il togliere e il mettere), il racconto offre soltanto una scena esplicita di sesso che è, insieme, appassionata e divertente. C'è un'unica irruzione della realtà nel loro rapporto, un segnale di morte. Sono i due colpi d'ala di un film sobrio, intenso, coerente, che sfiora qua e là il rischio della ripetizione. Sullo schermo dal 1973, N. Baye (1951) è un'attrice che sa fare tutto bene, ma le manca il carisma, quella grazia che qui, però, talvolta trova. Coppa Volpi a Venezia. Più giovane di lei, il catalano S. López la asseconda con una disinvoltura pari alla tenerezza.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
UNA RELAZIONE PRIVATA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 3 maggio 2014
panzi

Un film che può lasciare sconcertati perché mette di fronte alla possibilità, che abbiamo tutti noi in mano, di uccidere quello che è forse il rapporto più importante della propria vita per paura. Per paura di perdere una felicità che si teme duri troppo poco; paura che la quotidianità diventi l'ostacolo; paura di dire la verità, paura della [...] Vai alla recensione »

martedì 12 aprile 2011
C.V.B.

Eppure questo film ci racconta qualcosa,come deve. Per esempio che una storia solo di sesso in realtà non lo è mai, che a un certo punto subentra alla voglia di trasgressione (realizzare una fantasia erotica che resta segreta) una voglia di normalità, di fare progetti, addirittura di dirsi  "ti amo".E sarà pure francese, con la brasserie dove gli amanti [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 novembre 2009
paride86

Cominciata come una relazione erotica da consumare in un piccolo albergo per sfogare una precisa fantasia sessuale, la storia tra i due protagonisti comincia a trasformarsi in qualcos'altro. Narrato da un giornalista che intervista separatamente l'uomo e la donna, "Una relazione privata" è un film al di sopra delle aspettative. L'impianto, però, nonostante scavi nel profondo delle due psicologia, [...] Vai alla recensione »

Frasi
Era una relazione privata, semplicemente e specificatamente pornografica.
Lei (Nathalie Baye)
dal film Una relazione privata - a cura di francesca79
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

È l’amore che complica tutto. Sarebbe così semplice, per Lui e per Lei, due sconosciuti che si sono messi in contatto grazie a un annuncio su una rivista, fare solo sesso, dare via libera esclusivamente al corpo, senza coinvolgimenti emotivi. E invece - guarda un pot tu i pasticci che è capace di combinare quel sentimentalone del nostro cuore - e invece va a finire che i due interpreti di Una relazione [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

IL titolo francese era Une liaison pornografique, il film non ha proprio nulla di pornografico: della storia di“sesso, solo sesso, niente altro che sesso” tra Nathalie Baye e Sergi Lopez spagnolo a Parigi, vediamo quasi niente, e non sappiamo quale sia la fantasia sessuale che i due condividono e ripetutamente sperimentano insieme. Si conoscono per via di annunci, si incontrano al caffé, vanno in albergo [...] Vai alla recensione »

Piera Detassis
Ciak

Un reportage a posteriori, una cinepresa fuoricampo che indaga su un amore passato, un uomo e una donna che rispondono a distanza. Ma c'è qualcosa di strano in tutto questo. E si capisce: i due sono sereni, felici, forse un po' nostalgici come lo si può essere di un amore romantico scivolato via dalle mani e invece scopriamo che si tratta di tutt'altra storia, una storia nata sulle pagine di un giornale [...] Vai alla recensione »

Irene Bignardi
La Repubblica

Peccato (di pruderie?) aver tradotto in italiano Une liaison pornographique con un titolo beneducato e anodino come Una relazione privata. Perché sin dalla partenza il titolo originale annunciava gli intelligenti paradossi di un film tutt'altro che pornografico, implicitamente invitandoci a leggerlo con ironia e a riconsiderare la definizione. Se non fosse che il suo regista, il finora sconosciuto [...] Vai alla recensione »

Paola Cristalli
Quotidiano.net

Una donna incontra un uomo. Il fatto è semplice, il modo anomalo. Lei ha una ricorrente, insistente fantasia sessuale che nessun compagno le ha permesso di realizzare. Mette un annuncio, e lui risponde. Si danno appuntamento in un bistrot, fuori si intravede la sagoma della Torre Eiffel. Si dicono poche cose, gentili, educate, appena impacciate; si danno dei lei; non rivelano l'uno all'altra né nome, [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

È l’amore che complica tutto. Sarebbe così semplice, per Lui e per Lei, due sconosciuti che si sono messi in contatto grazie a un annuncio su una rivista, fare solo sesso, dare via libera esclusivamente al corpo, senza coinvolgimenti emotivi. E invece - guarda un pot tu i pasticci che è capace di combinare quel sentimentalone del nostro cuore - e invece va a finire che i due interpreti di Una relazione [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

Questo film di Frédéric Fonteyne, Une liaison pornographique, è un'atipica storia d'amore raccontata a ritroso da due personaggi di cui non sapremo mai i nomi. Lui e lei si incontrano rispondendo ad un annuncio su una rivista per adulti: li unisce e li fa incontrare il desiderio della stessa fantasia sessuale che, pure, non scopriremo mai. Si incontrano in un caffé, poi si recano in un albergo: dopo [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
L'Unità

Pornografica o privata che sia, la relazione raccontata dal trentunenne regista belga Frédéric Fonteyne non ha niente di scandaloso. Semmai è una storia d'amore vibrante e gentile dove il nudo dei corpi latita o quasi. Non per censura, semplicemente perché Una relazione privata (in italianoUne liaison pornographique suonava meno bene, sostengono alla Lucky Red) va da un'altra parte, lasciando per lo [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano.net

Anatomia di un amore moderno, spremendo da una sceneggiatura a due un manualetto di savoir-faire erotico tra uomo e donna di cui si dice molto e non si vede niente. È la storia di una signora sigle che, tramite inserzione, incontra un uomo per soddisfare un vizio particolare. Nonostante l'aplomb inglese calcolato a contratto, Nathalie Baye e Sergi Lopez (bravissimi) sono francesi.

Enrico Magrelli
Film TV

Un uomo e una donna, senza nome, identità, passato. Una camera d'albergo. Un bar dove ogni giovedì si danno appuntamento. Chiacchiere, caffè, cognac. Sono i labili segni di una relazione pornografica, sconvolta e annullata da un amore inatteso e non invitato. Il fantasma che li fa incontrare rimane non chiarito, segreto, anche quando la relazione è finita.

winner
coppa volpi migliore int. femminile
Festival di Venezia
1999
winner
premio speciale per la miglior int.
Festival di Venezia
1999
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati