Corpo e Anima

Film 2017 | Drammatico +13 116 min.

Titolo originaleA teströl és a lélekröl
Anno2017
GenereDrammatico
ProduzioneUngheria
Durata116 minuti
Regia diIldikò Enyedi
AttoriAlexandra Borbély, Morcsányi Géza, Ervin Nagy, Pál Mácsai, Júlia Nyakó, Tamás Jordán, Gusztáv Molnár .
Uscitagiovedì 4 gennaio 2018
TagDa vedere 2017
DistribuzioneMovies Inspired
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,98 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ildikò Enyedi. Un film Da vedere 2017 con Alexandra Borbély, Morcsányi Géza, Ervin Nagy, Pál Mácsai, Júlia Nyakó, Tamás Jordán, Gusztáv Molnár. Titolo originale: A teströl és a lélekröl. Genere Drammatico - Ungheria, 2017, durata 116 minuti. Uscita cinema giovedì 4 gennaio 2018 distribuito da Movies Inspired. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,98 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Corpo e Anima tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La dipendente e il capo di un macello ungherese si accorgono improvvisamente di essere legati da una parentela spirituale. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, Il film è stato premiato al Festival di Berlino, In Italia al Box Office Corpo e Anima ha incassato 312 mila euro .

Corpo e Anima è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,98/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,90
PUBBLICO 4,00
ASSOLUTAMENTE SÌ
Ildikó Enyedi traspone la storia di un complesso avvicinamento senza cadere nell'onirismo né nel romanticismo più vieto.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 10 febbraio 2017
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 10 febbraio 2017

In un macello di Budapest viene assunta una nuova ispettrice della qualità, la giovane Maria. Il direttore finanziario è subito incuriosito dal suo atteggiamento assolutamente riservato e dedito al lavoro con una rigida applicazione delle regole. A seguito di un test psicologico a cui vengono sottoposti tutti i dipendenti, emerge che entrambi sognano regolarmente di trovarsi in un bosco mentre nevica, lui nel ruolo di un cervo e lei nel ruolo della femmina. Messi a conoscenza di questo fatto i due iniziano un problematico avvicinamento.

Solo la sensibilità di una regista come Ildikó Enyedi poteva portare sullo schermo una vicenda come questa senza cadere da un lato nel romanticismo più vieto e dall'altro in un onirismo divorante la realtà del quotidiano.

Il mondo animale fa da contrappunto a questa vicenda di esseri umani. Da un lato i due cervi collocati nell'incanto di un bosco innevato e dall'altro i corpi dei bovini macellati mostrati con abbondanza di particolari. È tra questi due poli che i due protagonisti tentano, passo dopo passo, un complesso avvicinamento.

Entrambi sono deprivati di qualcosa: lui ha il braccio sinistro paralizzato, lei ha congelato tutto quanto riguarda la relazione con gli altri bloccandosi a uno stadio infantile (va ancora da uno psicologo per minori). Mentre i sogni restano comuni le sensazioni e le parole si sforzano di trovare una sintonia che si rivela difficile da conseguire. Perché tutti vogliamo che gli altri ci vedano come vorremmo e non come siamo di fatto e, quando decidiamo di accettare la realtà, i parametri debbono necessariamente collocarsi su un livello diverso. Occorre comprendere l'altro e farsi comprendere. Il problema che Enyedi si pone affronta però anche, come faceva Louis Malle in Les Amants , un'ulteriore problematica. È bene che i sogni (leggi: i desideri) si traducano in realtà? La regista ha una sua idea in proposito e non la nasconde anche se poi la risposta finale viene lasciata allo spettatore.

CORPO E ANIMA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 5 gennaio 2018
Eva K.

Questo non è il solito film. Questa è un'opera cinematografica alla quale raramente si assiste.  Stile, linguaggio e fotografia in perfetta sintonia. Prove attoriali al di sopra dell'eccellenza. Una regia maestra. Endre e Mària. Due corpi mancanti di qualcosa. Un pò lontano dalla vita e una paralisi fisica ad un braccio lui.

domenica 7 gennaio 2018
Valter Chiappa

L’anima ha il colore blu e risiede in un bosco innevato. Il corpo è rosso di sangue che sgorga in stanze oscure. Colori che non riescono a fondersi. Due spiriti predestinati, quelli di Endre (Morcsányi Géza) e Maria (Alexandra Borbély), incapaci di incontrarsi: occhi che si osservano a distanza, corpi fra cui si interpongono distanze orizzontali o che giacciono [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 gennaio 2018
Zarar

Quello che dà un tono assolutamente inusuale e spiazzante a questo film è l’idea straordinaria di dare corpo – per così dire – ad una serie di metafore del nostro tempo relative alla nostra condizione e ai rapporti interpersonali. Diciamo che viviamo in un macello di società, che sopportiamo con cinismo e indifferenza, pena venirne schiacciati? Ebbene, [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 marzo 2018
MAURIDAL

   Un corpo ,  specie quello umano ha un linguaggio, un modo di parlare a sé e agli altri , e in questo film il linguaggio dei corpi  del maschio e della femmina  dialogano sul tema dell’amore ,. ,Infatti i due protagonisti , lui  dirigente  e lei una “diligente dipendente,”  addetta al controllo  qualità, dello stesso  [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 aprile 2018
Eugenio

La costruzione di un amore. La passione passo dopo passo. E il sangue, la costante a tratti metaforica, a tratti reale, della pellicola dell’ungherese Ildikó Enyedi, vincitrice dell’Orso d’Oro all’ultimo Festival del cinema di Berlino. Corpo e animaè il titolo di una commedia che sfugge ai canoni del semplice linguaggio d’amore.

sabato 13 gennaio 2018
angelo umana

 La difficoltà di due adulti di arrivare all'amore, questo è il nòcciolo del film Corpo e Anima, le corazze e armature che vietano a molti adulti che le loro anime comunichino. Una curiosità resta: è quella di sapere il significato del titolo ungherese A testrol és a lélekrol. In relazione a ciò cito le parole di Cristina Piccino del [...] Vai alla recensione »

domenica 18 febbraio 2018
kimkiduk

Film ungherese e quindi sicuramente diverso da quello che è il mediamente programmato. Ma io amo la cinematografia dell'Est con le sue caratteristiche spesso di essenzialità. La ricerca del particolare, sin dall'inizio, con primi piani sulle mani, sugli oggetti, sui volti e su un pò tutto, affascina da subito. La ricerca della caratterizzazione dei personaggi nelle loro [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 agosto 2018
carlosantoni

Poteva la storia svolgersi in altro contesto che non fosse un mattatoio di Budapest? Sì, indubbiamente, però il fatto che come location sia stato scelto quel luogo di distruzione di vite e di corpi, serve a ricordarci l’importanza della nostra materialità, e al tempo stesso la sua essenziale polarità di fronte a ciò che siamo come pensiero, desiderio, sentimento: [...] Vai alla recensione »

domenica 7 gennaio 2018
Gianni Quilici

di Gianni QuiliciE' un film coraggioso, che sembra cedere, qua e là, a possibili linee di fuga, ma che, invece, rimane ancorato al suo centro, con rilanci indovinati, che sorprendono e anche “prendono”.Il centro è una storia d’amore originale in un luogo, il mattatoio, in cui la regista non ci risparmia la crudezza tecnologica con cui i macchinari uccidono, tagliano, spezzano le povere, mansuete, [...] Vai alla recensione »

domenica 7 gennaio 2018
Francesca

Un film delizioso che ha vinto l’Orso d’Oro di Berlino nel 2017. Una storia d’amore che va in controtendenza rispetto alle “mode” moderne. Due persone estremamente timide e con problematiche relazionali. Lei bloccata e freddissima negli scambi comunicativi con le persone, incapace di mostrare il proprio Io e che non conosce il senso del tatto.

domenica 7 gennaio 2018
FreeRider

Qualche punto di domanda si fa strada a partire da metà film e può rimanere nell'aria al termine della visione, ma la partenza è efficace e la buona impressione iniziale permane per tutta la sessione introduttiva e fino a che le singolarità dei personaggi restano inscritte nel raggio di una disfunzionalità relazionale fisiologica.

sabato 6 gennaio 2018
michelino

    Michelino non era convinto dal titolo del film Un film con un titolo così poteva essere anche una cagata Comunque Michelino ha molta fiducia nel nuovo cinema Ungherese Per di più questo film ha anche vinto l'orso d'oro a Berlino E allora ecco che Michelino è andato al cinema...   Corpo e anima è un ottimo film Micheli [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 gennaio 2018
vanessa zarastro

A teströl ès a lèlekröl, in originale, è un film della regista Ildikò Enyedi e piuttosto inusuale. Ultimamente ho l’impressione che stia rinascendo una cinematografia ungherese dopo il picco di qualità di registi come Miklòs Jancsò degli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso. Una certa insistenza del primo piano sui dettagli e l’imp [...] Vai alla recensione »

domenica 18 febbraio 2018
mariarosa

il film  corpo e anima è molto bello, concordo con la recensione di angeloumana. anche il commento finale mi sembra appropriato, vedendo il macello e come le mucche vengono uccise e subito dopo "lavorate" ricorda la catena di montaggio e ti riprometti di non comprare più carne. anche la canzone che la protagonista ascolta nel finale del film si integra molto bene .

lunedì 22 gennaio 2018
Chiaramusto

Un film unico nel suo genere. La parola chiave sarebbe “essenziale” che credo si possa ricollegare al suo titolo “corpo e anima”. Essenziale nelle inquadrature, negli oggetti, nei comportamenti dei personaggi. Una storia d’amore tanto dimessa che sembra sfogarsi nei sogni in cui i due personaggi sono personificati in due cervi.

domenica 21 gennaio 2018
tommy51

vado in controtendenza rispetto alla maggior parte dei commentatori : a me il film non è piaciuto per niente, vorrei capire dov' è il romanticismo , vorrei capire dov'è la favola, vorrei capire perchè un tema così comune come il superamento di tanti ostacoli interiori derivanti da qualsivoglia causa, x dichiarare il proprio amore, debba essere rappresentato [...] Vai alla recensione »

sabato 13 gennaio 2018
angelo umana

 Ciao a tutti, qualcuno di voi sa indicarmi il nome o il testo della canzone  inglese che 2 o 3 volte fa da colonna sonora del film? Sulla rete non si trova traccia... Grazie a chi mi rispondera'. Angelo.

domenica 7 gennaio 2018
Manuela Zarattini

Un bel racconto, in cui parlano soprattutto le espressioni degli interpreti più che le parole. Originale anche il contesto in cui i due protagonisti si incontrano: un mattatoio, dove la vita di chi ci lavora si intreccia inevitabilmente con la morte cruenta e inconsapevole delle bestie destinate al macello. Ma resta un dubbio sulla mite dottoressa ispettrice e sul buono ma fermo capo reparto.

lunedì 1 gennaio 2018
no_data

Un film poetico e interessante sulla forza dell'amore anche in una quotidanità fredda e a volte crudele. Mi e' piaciuto moltissimo. Interessante che la regista si sia ispirata a una poesia: il commento e' qui http://milano.carpediem.cd/events/5404624-corpo-e-anima-ildik-enyedi-at-cinema-beltrade/

Frasi
Io credo che tu sia meraviglioso.
Dialogo tra Endre (Morcsányi Géza) - Mária (Alexandra Borbély)
dal film Corpo e Anima - a cura di angelo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 4 gennaio 2018
Cristina Piccino
Il Manifesto

Orso d'oro a sorpresa alla scorsa Berlinale, On Body and Soul della regista ungherese Ildikó Enyedi ha continuato la sua avventura entrando anche - unica opera di una regista - nella shortlist degli Oscar per il miglior film straniero, e comunque andrà non si può che tifare (rispetto all'insopportabile furbizia di The Square, al topic svolto come un compitino di The Insult, al muscoloso Fox Trot) che [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 gennaio 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

Orso d'Oro a Berlino, Corpo e anima è una love-story tra le più originali e suggestive di questi ultimi anni. Comincia con due cervi che si aggirano per un paesaggio nevoso in un'aggraziata danza di corteggiamento. Poi ci fa conoscere i loro alter ego: Endre, direttore commerciale di un mattatoio, e la giovane Maria, fresca addetta al controllo qualità.

giovedì 4 gennaio 2018
Claudio Trionfera
Il Messaggero

Il film celeste di Ildikó Enyedi, Orso d'Oro all'ultimo Festival di Berlino. Dove nel realismo estremo e tragico d'un mattatoio s'incontrano Mària e Endre, lei addetta al controllo qualità, pallida, incerta, sfuggente e solitaria; lui direttore finanziario, handicap ad un braccio, chiuso, irresoluto e esitante. La sintesi geometrica e magica dei loro sentimenti si realizza in uno speciale, eccentrico [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 gennaio 2018
Alice Sforza
Il Giornale

In un macello di Budapest, prende servizio Maria, solitaria e riservata ispettrice della qualità. Durante un test psicologico, scopre di aver fatto lo stesso sogno del direttore finanziario: due cervi che interagiscono tra di loro. Incontri onirici che si ripetono anche nelle nottate successive inducendoli, nella realtà, ad abbattere le loro barriere, iniziando a frequentarsi.

giovedì 4 gennaio 2018
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

In un bosco di ruscelli, neve e vento, nel silenzio che assomiglia a un'estasi del tempo, un cervo e una cerva si sfiorano, insieme animali e dei. Non c'è da farsi troppe domande sullo strano caso di Endre, direttore finanziario di un macello, e Maria, ispettrice della qualità: durante un test scoprono di fare ogni notte lo stesso sogno, lui è il cervo, lei la cerva, in quel bosco, in quel contatto. [...] Vai alla recensione »

NEWS
GUARDA L'INIZIO
martedì 2 gennaio 2018
 

In un macello di Budapest viene assunta una nuova ispettrice della qualità, la giovane Maria. Il direttore finanziario è subito incuriosito dal suo atteggiamento assolutamente riservato e dedito al lavoro con una rigida applicazione delle regole.

winner
orso d'oro
Festival di Berlino
2017
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati