Beast

Film 2017 | Drammatico, 107 min.

Regia di Michael Pearce. Un film Da vedere 2017 con Jessie Buckley, Geraldine James, Johnny Flynn, Olwen Fouere, Shannon Tarbet. Cast completo Titolo originale: Beast. Genere Drammatico, - Gran Bretagna, 2017, durata 107 minuti. Uscita cinema giovedì 9 settembre 2021 distribuito da P.F.A. Films. - MYmonetro 3,34 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Beast tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una giovane donna si innamora di un uomo con il quale spera di poter scappare dalla sua famiglia. Ma sull'isola avviene un omicidio. Ha vinto un premio ai BAFTA, In Italia al Box Office Beast ha incassato 3,5 mila euro .

Consigliato sì!
3,34/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,67
CONSIGLIATO SÌ
Un buon film d'esordio, nel quale la componente morale eleva il thriller al di sopra dell'esercizio di stile.
Recensione di Marianna Cappi
martedì 28 novembre 2017
Recensione di Marianna Cappi
martedì 28 novembre 2017

Nella selvaggia e claustrofobica isola di Jersey, nel canale della Manica, la ventisettenne Moll vive ancora con la famiglia, occupandosi del padre malato e sottostando alla rigida disciplina comportamentale e psicologica che le impone la madre. C'è infatti un passato problematico nella storia di Moll, un passato di violenza subita e inflitta, che richiede che la si controlli. E poi c'è in giro un criminale efferato, un serial killer, e la polizia locale smania per incastrare proprio il giovane Pascal, nuova conoscenza e primo grande amore di Moll, che da lui si sente amata e capita come mai da nessun altro.

Quello dell'inglese Michael Pearce è un buonissimo esordio, che non vuol dire perfetto, ma vibrante e sentito, narrativamente ricercato (fino al limite dell'involuto) e girato con senso del cinema e grande atmosfera.

La natura complessa, ferita e passionale, della protagonista è imbrigliata in un mondo di silenzi e in un luogo in cui il diverso è immediatamente fonte di sospetto, e prepara fin dall'inizio l'eruzione del drammatico. Eppure il film si prende il tempo di far vivere il personaggio, di farle conoscere l'amore e la libertà, di farle intravvedere un orizzonte di serenità, prezioso, per quanto destinato a non poter essere soddisfatto. Nel frattempo, i demoni del senso di colpa, della paura (di sé prima che degli altri) arrivano di notte, attraverso sequenze forti, che mescolano incubi e ricordi e costruiscono passo dopo passo l'anima nera del film, che si alterna a quella invece luminosa del riflesso del sole sui capelli ramati di Moll e della speranza che il male si possa estirpare, come un pelo matto, tutte le volte che si ripresenta all'appello.

La parte centrale del film è la migliore, il mistero è ancora fitto e noi desideriamo conoscere la verità ultima ma apprendiamo nel mentre altre piccole verità, che umanizzano il quadro e ne raccontano la complessità. Ma non è vero quello che insinua sua madre: Moll sa riconoscere il Bene dal Male e dovrà fare la sua scelta. Il finale aderisce al genere, spinge il thriller quasi nell'orrore, ma è la componente morale che dà spessore al film di Pierce e ne fa un oggetto che va oltre l'esercizio di stile. Una nota di merito va all'irlandese Jessie Buckley, protagonista perfetta (lei sì), nella sua relazione dialettica con il paesaggio che la circonda.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 29 novembre 2017
mattiabertaina

Un esordio interessante e denso di contenuti quello del regista britannico Michael Pierce, che si addentra nei meandri del thriller e del mistery. Moll è una ragazza apparentemente timida ed insicura. La parvenza della giovane nasconde in realtà un passato di violenza, subita ed inflitta, che l'ha condannata ad un presente costantemente monitorato dalla madre, figura algida e distaccata.

martedì 2 ottobre 2018
gianleo67

Il legame con il solitario e ombroso Pascal, consente a Moll di affrancarsi dall'opprimente invadenza di una madre possessiva e dalle sottili vessazioni dei fratelli già sposati. Quando il ragazzo viene accusato degli omicidi seriali di alcune ragazze del posto, lei prende senza indugio le sue difese, fornendogli un alibi e proteggendolo dall'ostracismo classista della sua famiglia.

domenica 2 settembre 2018
alenysss

Già dalle inquadrature iniziali è suggestione: selvaggio è l' uomo (in questo caso, anche la donna!), selvaggia è la natura in cui è calato e vive, sopravvive. Qui sono le coste ruvide e le campagne brulle dell'isola di Jersey. Densi, opprimenti, quasi soffocanti i risvolti psicologici di questa storia, ancor più e ancor prima dell'amore tra le due anime tormentate dei protagonisti, le dinamiche coercitive [...] Vai alla recensione »

domenica 2 settembre 2018
alenysss

Già dalle inquadrature iniziali è suggestione: selvaggio è l' uomo (in questo caso, anche la donna!), selvaggia è la natura in cui è calato e vive, sopravvive. Qui sono le coste ruvide e le campagne brulle dell'isola di Jersey. Densi, opprimenti, quasi soffocanti i risvolti psicologici di questa storia, ancor più e ancor prima dell'amore tra le due anime tormentate dei protagonisti, le dinamiche coercitive [...] Vai alla recensione »

domenica 19 settembre 2021
Ashtray_Bliss

Ottimo film d'esordio quello del regista britannico Pearce che mette in scena un dramma psicologico folgorante e intenso. Un dramma di formazione, un thriller, una riuscita critica sociale e una storia d'amore malata e contorta ma sopratutto un prodotto che si basa sull'ambiguità di forma e contenuto, un'ambiguità che si concretizza dal titolo stesso della pellicola; Beast. [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 9 settembre 2021
Alice Sforza
Il Giornale

Il troppo, stroppia. Nel raccontare la storia della 27enne Moll, all' esordiente Michael Pearce è scappata, un po', la mano. Costretta a vivere nell' isola di Jersey, dovendo badare al padre malato e con una madre che la opprime, la ragazza trova conforto nelle braccia del misterioso Pascal. Il quale è il principale indiziato nella caccia a un serial killer che uccide delle giovani.

domenica 29 agosto 2021
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

Con una storia del genere, Beast, l'acclamata opera prima di Michael Pearce rischiava di accomodarsi nel territorio confortevole del thriller un po' fine a se stesso, ricalcando schemi risaputi e rincorrendo i fattacci della cronaca nera (benché ci sia l'evocazione della famigerata Bestia di Jersey, stupratore seriale che terrorizzò l'isola del Canale della Manica tra il 1960 e il 1971).

NEWS
TRAILER
venerdì 13 agosto 2021
 

Regia di Michael Pearce. Un film con Jessie Buckley, Geraldine James, Johnny Flynn, Olwen Fouere, Shannon Tarbet. Da giovedì 9 settembre al cinema. Guarda il trailer »

winner
miglior esordiente britannico
BAFTA
2019
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati