Manglehorn

Film 2014 | Drammatico 97 min.

Regia di David Gordon Green. Un film con Al Pacino, Holly Hunter, Chris Messina, Harmony Korine, Natalie Wilemon, Kristin Miller White. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2014, durata 97 minuti. distribuito da Fil Rouge Media. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Manglehorn tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Angelo Manglehorn è perseguitato da un passato fatto di scelte sbagliate per cui paga ancora le conseguenze. Oggi fa una vita ordinaria, ma nonostante i suoi sforzi, i suoi segreti rischiano di tornare a galla. Al Box Office Usa Manglehorn ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 133 mila dollari e 11,2 mila dollari nel primo weekend.

Manglehorn è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un compito senza sbavature né colore nonostante il magnetismo assicurato da Al Pacino.
Recensione di Marianna Cappi
sabato 30 agosto 2014
Recensione di Marianna Cappi
sabato 30 agosto 2014

Mangelhorn è un fabbricante di chiavi. La parete alle spalle del suo bancone è tappezzata di fila ordinate di tante piccole chiavi. Poi c'è un'altra parete, nella sua casa, tappezzata dalle lettere d'amore che ha scritto e continua a scrivere a Clara, da anni e anni, e che sono tornate al mittente. Clara è un amore perduto, come perduto, ormai, è il momento che Mangelhorn e lei hanno trascorso insieme, cioè la gioventù. Ma l'uomo è bloccato nel rimpianto di entrambe, al punto da essersi fatto una corazza impermeabile al resto delle persone, ad un possibile nuovo amore, al procedere della vita in generale.
David Gordon Green in pochi anni è diventato un regista da seguire e da cui aspettarsi qualcosa. Uno che fa film anche molto diversi tra loro, che spazia tra i generi, che sa seminare tensione e gestire una scena madre. Spesso i suoi film ospitano al centro personaggi forti, uomini normali, anche un po' scalcinati, resi speciali da una sorta di surplus di umanità. Green racconta quel di più, qualcosa di incontenibile che si traduce in modi opposti, generosità e rabbia, coraggio e intolleranza. Li racconta con sicurezza classica e sempre con qualche tocco di eccentricità visiva e di pathos.
Manglehorn non fa eccezione, collocandosi sulla stessa linea del precedente Joe. Dopo quella prova non eccelsa, però, non è certo questo nuovo ritratto a riscattare Green. Nonostante il magnetismo assicurato da Al Pacino (nemmeno in stato di grazia), c'è una buona dose di stucchevolezza in questa parabola del fabbro che sa aprire tutte le serrature eccetto quella del proprio cuore, che si addolcisce solo parlando di gatti e di cani perché il resto del mondo non necessita di un dizionario affettivo, che non riesce a scendere dalla barca di un'ossessione che lo sta trascinando alla deriva.
Le facili metafore, i monologhetti fatti apposta per finire nella raccolta delle frasi dal film, i gesti replicati in serie, come copie di chiavi, a ribadire che la figura cinematografica dell'ossessione è ancora e sempre il cerchio, riempiono le caselle preordinate di questo compito senza sbavature né colore. Immaginiamo Green a dirigerlo da seduto, sul set delle scene in banca, con un caffè in una mano e una ciambella nell'altra.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
MANGLEHORN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 30 agosto 2014
Peer Gynt

Film corretto e fatto su misura per un debordante Al Pacino, ma che nell'attenzione rivolta al suo personaggio sacrifica tutti gli altri, ridotti a puro schizzo, a semplice e leggero disegno. Insomma, un difetto è certo la mancanza di una polifonia di personaggi, ciascuno con la loro ragion d'essere. Ma difetto non minore del film è una certa rigida meccanicità della storia, [...] Vai alla recensione »

sabato 16 dicembre 2017
toty bottalla

E' la storia di un uomo che rimpiange un amore a cui a rinunciato...Nonostante Al Pacino non sia certo uno qualunque, il film risulta sonnecchiante e privo di spunti di rilievo, il racconto di una storia fra le storie che s'inceppa continuamente emozionando poco, e poi cari amici, se all'età di A. J. Manglehorn una donna come Dawn mi chiedesse di fare un bagno insieme a lei, beh!...Non [...] Vai alla recensione »

Frasi
Potresti salvare il mondo con quegl'occhi
A.J. Manglehorn (Al Pacino)
dal film Manglehorn - a cura di Antonio
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati