L'amore non perdona

Film 2014 | Drammatico +13 85 min.

Anno2014
GenereDrammatico
ProduzioneItalia, Francia
Durata85 minuti
Regia diStefano Consiglio
AttoriAriane Ascaride, Helmi Dridi, Francesca Inaudi, Carmine Maringola, Stefania Montorsi Antonia Truppo, Claudio Bigagli.
Uscitagiovedì 9 aprile 2015
DistribuzioneParthénos
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,53 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Stefano Consiglio. Un film con Ariane Ascaride, Helmi Dridi, Francesca Inaudi, Carmine Maringola, Stefania Montorsi. Cast completo Genere Drammatico - Italia, Francia, 2014, durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 9 aprile 2015 distribuito da Parthénos. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,53 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'amore non perdona tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il racconto di una storia d'amore: lei è una donna di quasi sessant'anni; lui un giovane arabo di trenta.

Consigliato nì!
2,53/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,88
PUBBLICO 3,22
CONSIGLIATO NÌ
Un esordio che si caratterizza per una genuinità di intenti e una volontà di rompere alcuni schemi mentali che ricorda il cinema anni Settanta.
Recensione di Paola Casella
mercoledì 1 aprile 2015
Recensione di Paola Casella
mercoledì 1 aprile 2015

Alla vigilia del suo sessantesimo compleanno l’infermiera franco-italiana Adriana, vedova solitaria con una figlia e un nipotino che vede solo quando deve fargli da babysitter, incontra in ospedale il trentenne Mohamed, immigrato in Italia da Tangeri. È amore a prima vista, e i due cominciano la loro storia fuori dall’ospedale. Ma scopriranno di avere tutti contro: i colleghi e la figlia di lei come la famiglia marocchina di lui. Riuscirà l’amore a superare il fortissimo ostracismo sociale che circonda la coppia?
Il documentarista Stefano Consiglio, al suo esordio con un lungometraggio di finzione, mette al centro una grande attrice d’oltralpe, Arian Ascaride, e il tema dell’amore che sfida i pregiudizi sull’età, la razza, la religione. La storia è narrata con economia di mezzi e di emozioni, nonostante si classifichi formalmente all’interno del genere melodrammatico, e fa leva sulla profonda umanità dei due attori protagonisti che rende facilmente comprensibile l’attrazione che provano l’uno verso l’altra. Il fatto che siano due stranieri francofoni trasferiti in Italia contribuisce a spiegare la loro immediata sintonia, ma è proprio la capacità di essere autentici a creare fra loro un legame fortissimo e istintivo.
Il film ragiona per estremismi – come la reazione eccessivamente ostile della figlia e di una collega di Adriana – e inserisce alcuni elementi narrativi un po’ forzati – la frequentazione di Mohamed con un cugino sospettato di rapporti con la jihad – ma c’è una genuinità di intenti e una volontà di rompere alcuni schemi mentali che ricorda il cinema anni Settanta, anche per via dello stile quasi documentario del racconto.

Sei d'accordo con Paola Casella?

L'AMORE NON PERDONA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 11 aprile 2015
ROBERT EROICA

“L’amore non perdona” è un titolo facile e anche un poco fuorviante, per il debutto nel lungometraggio di finzione del documentarista Stefano Consiglio. L’innamoramento di Adriana, infermiera sessantenne per Mohamed, scaricatore portuale di trenta anni più giovane, non ha nulla infatti da farsi perdonare. Semmai una colpa, grave, pertiene al regista e al co-sceneggiatore Mimmo Rafele, che hanno scelto [...] Vai alla recensione »

martedì 21 aprile 2015
Flyanto

 Film in cui si narra di una donna di circa 60 anni, di origine francese ma residente da anni in Italia, e precisamente a Bari, vedova di un uomo italiano, la quale svolge l'attività di infermiera presso l' ospedale della città. Durante una giornata di lavoro soccorre e cura un giovane uomo marocchino con cui subito scatta una forte attrazione fisica.

lunedì 13 aprile 2015
angelo umana

 L’amore a 16 anni lo confesso l’ho sciupato, non è stato un gran successo … cantava Luciano Rossi in una canzone di anta anni fa. A 60 anni un amore invece viene tesaurizzato, la protagonista  Adrienne infatti se lo tiene stretto, in più si tratta di un fidanzato bellissimo di 30 anni più giovane di lei, Mohammed, originario di Tangeri.

mercoledì 15 aprile 2015
francesca50

Un film che fa sognare e che mostra con delicatezza un amore che rimane inusuale . Nella realtà non credo possa accadere. Non credo agli amori disinteressati quando la differenza d'età è troppa; non li ritengo possibili nemmeno per i signori uomini che si illudono di essere appetibili per ragazze tanto più giovani di loro.

lunedì 13 aprile 2015
wasp777

contro i luoghi comuni..contro le storie impossbile..contro il non si fa!..da vedere..un spiraglio di sincerità in un mondo troppo malizioso

sabato 11 aprile 2015
skatenati

Il regista è italiano, il film no; una volta tanto una fiction riesce con una bella storia a parlare al mondo. è una storia senza barriere di latitudini e tempo. Mette in discussione le più profonde e radicate convenzioni sui ruoli non scritti che attraversano tutte le società: una donna vecchia, 60 anni, può anche divertirsi ma non innamorarsi e in tutti i casi non di un uomo 30 anni più giovane [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Una donna di 60 anni, vedova, franco-italiana, fa l'infermiera. In ospedale incontra Mohamed, immigrato di Tangeri, anni 30, e se ne innamora. Un doppio tabù è all'origine di "L'amore non perdona", film che tradisce molte aspettative, perché scritto male, frettoloso nello sviluppo degli accadimenti e delle situazioni critiche. La prima regia di finzione del documentarista Consiglio non aiuta, meglio [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Una giovane sposata, un bambino, una vita tranquilla, scopre sgomenta che la madre vedova, 60 anni, ha un amante. Arabo, e di trent'anni più giovane. L'infermiera di un ospedale di Bari, anche lei giovane, si sente confidare da una matura collega, vedova, una figlia e un nipote, che si è innamorata del giovane marocchino a cui giorni prima aveva fatto un'iniezione.

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Sessantenne infermiera francese ma residente da una vita nella provincia italiana s'invaghisce - ricambiata - di un giovane migrante clandestino del Maghreb. La surreale coppia è derisa e osteggiata da chiunque, specie dalla figlia (con relativa famiglia "vampira") di lei che teme la madre possa intestare l'amante della sua eredità. Opera prima "di finzione" del bravo documentarista Consiglio, L'amore [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

L'amore è proprio cieco. A Bari è colpaccio di fulmine tra l'infermiera francese Adriana e l'immigrato marocchino Mohamed. Peccato che lei abbia cinquantanove anni e lui trenta. La storia è di rara improbabilità, tanto più che l'arzilla nonnetta in calore è impersonata dalla poco attraente Ariane Ascaride. Eppure lui le dice: «Sei sempre bella!». Dategli gli occhiali.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati