The Act of Killing

Film 2012 | Documentario 115 min.

Regia di Joshua Oppenheimer. Un film Da vedere 2012 con Haji Anif, Syamsul Arifin, Sakhyan Asmara, Anwar Congo, Jusuf Kalla, Herman Koto. Cast completo Titolo originale: The Act of Killing. Genere Documentario - Danimarca, Norvegia, Gran Bretagna, Svezia, Finlandia, 2012, durata 115 minuti. Uscita cinema giovedì 17 ottobre 2013 distribuito da I Wonder Pictures. Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Condividi

Aggiungi The Act of Killing tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un "documentario dell'immaginazione", come lo ha definito il regista, che usa una raffinata tecnica investigativa. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, 2 candidature e vinto un premio ai BAFTA, ha vinto un premio ai European Film Awards, 1 candidatura a Critics Choice Award, Al Box Office Usa The Act of Killing ha incassato 462 mila dollari .

The Act of Killing è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una visita tetra e senza via di scampo nella follia e nella crudeltà che sconvolge e indigna.
Recensione di Marco Chiani
domenica 15 settembre 2013
Recensione di Marco Chiani
domenica 15 settembre 2013

Nel 1965, con un colpo di stato, l'esercito depone il governo indonesiano. In meno di un anno chiunque si opponga alla dittatura militare viene accusato di comunismo e trucidato con l'appoggio della Gioventù di Pancasila. Appartenenti ai sindacati e alla minoranza etnica cinese, contadini privati della propria terra e intellettuali sono giustiziati dai paramilitari e da piccoli fuorilegge dediti al bagarinaggio di biglietti del cinema presto elevati allo stato di killer spietati. Gli assassini di ieri oggi sono uomini benestanti che hanno accettato di ricreare le scene delle loro torture e esecuzioni, adattandole ai generi cinematografici preferiti: western, musical e gangster movie.
È un varco sul mondo del negativo quello aperto dallo sconvolgente documentario diretto da Joshua Oppenheimer, una breccia verso un male assoluto incredibilmente restituito da una macchina da presa che sceglie di non commentare. Rinunciando alla voce fuori campo, a ragione sostituita da poche didascalie iniziali che introducono lo scenario storico, The Act of Killing ha come protagonisti Anwar Congo, carnefice nel 1965, e Herman Koto, gangster e leader dei paramilitari, disposti a raccontarsi in tutta la loro oscena sincerità. Con dovizie di particolari, un po' di agghiacciante nostalgia e una sicurezza che è tutt'uno con la follia. Dopo aver mostrato le tecniche attraverso cui giustiziavano gli oppositori, accettano, insieme ad altri componenti degli squadroni della morte, di recitare in un film che servirà a ricordare ai giovani la loro storia, interpretando anche i ruoli delle vittime. Proprio in questa scelta, probabilmente, si nasconde il meccanismo capace di far affiorare in loro la reale percezione di ciò che è stato. Oppenheimer diventa allora il "direttore del gioco" in grado di canalizzare e sviluppare l'oscura interiorità degli assassini in quello che può definirsi un vero psicodramma: guardandosi nello schermo televisivo, mentre interpreta il ruolo di una vittima, Anwar Congo per la prima volta mostra un cedimento e riconosce di non poter accettare il peso di se stesso. Sconvolge e indigna quest'esempio estremo di cinema-verità, una visita tetra e senza via di scampo nella follia e nella crudeltà in cui si intravede un solo barlume di speranza. Difficile da guardare e da dimenticare.
Tra i moltissimi riconoscimenti raccolti in giro per il mondo, segnaliamo il Premio come miglior documentario all'European Film Award 2013, il Premio della giuria ecumenica al Festival di Berlino 2013, nella sezione Panorama Dokumente, e quello per la miglior produzione internazionale al Biografilm Festival dello stesso anno. Tra i produttori esecutivi figurano Werner Herzog e Errol Morris.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

1965: con un colpo di Stato il governo indonesiano viene sostituito da una dittatura militare. Contadini privati della loro terra, intellettuali e chiunque si opponga al nuovo regime, accusati di comunismo, sono torturati, trucidati, giustiziati da paramilitari e fuorilegge d'ogni tipo trasformati in spietati killer. Senza servirsi di commento fuori campo - con solo qualche didascalia iniziale - Oppenheimer racconta questo tremendo momento storico, ponendo al centro del suo documentario Anwar Congo, carnefice all'epoca dei fatti, e Herman Koto, gangster e leader dei paramilitari, che, con altri membri degli squadroni della morte, si raccontano con agghiacciante sincerità e dovizia di particolari. "Sconvolge e indigna quest'esempio estremo di cinema-verità, una visita tetra e senza via di scampo nella follia e nella crudeltà in cui si intravede un solo barlume di speranza. Difficile da guardare e da dimenticare" (G. Molteni). Premio della giuria ecumenica a Berlino 2013. Tra i produttori Werner Herzog e Errol Morris.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE ACT OF KILLING
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 11 febbraio 2014
Filippo Catani

Questo documentario mette in luce un momento drammatico della storia indonesiana e cioè quando nel 1965 centinaia di migliaia di comunisti vennero sommariamente uccisi e i loro carnefici vivono tranquillamente. Alla fine di questo documentario candidato (giustamente) agli Oscar lo mspettatore si ritrova letteralmente disorientato dopo aver visto dei pluricriminali esaltare le loro gesta (e [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 settembre 2013
decasia

Una storia tristemente sorprendente, persone/personaggi che rivivono, con una certa dose di protagonismo, le loro storie di carnefici. Ma, come un cane che si morde la coda, rivivono anche le loro paure e le loro inquietudini.  Vittime e carnefici si mescolano in un gioco di ruoli paradossale. I carnefici giocano a fare le vittime, vittime di loro stessi e di una realtà, che dopo 40 [...] Vai alla recensione »

domenica 27 ottobre 2013
iankenobi

Whats'next?un film con protagonisti mengele,goehring e priebke che ci mostrano come torturavano gli ebrei nei campi di concentramento,con il sorriso sulle labbra. In indonesia negli anni 60.la dittatura si servi' di un corpo paramilitare per uccidere,meglio sterminare,i comunisti. Vediamo quindi ricostruiti e verbalmente e fisicamente,le torture,le minaccie,le sevizie e gli omicidi da parte [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 settembre 2013
Angela

ottimo

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Eugenio Renzi
Il Manifesto

Nella prima inquadratura di The Act of Killing, una gigantesca struttura a forma di pesce di colore bruno e con la pancia argentea occupa il centro dell'immagine. Sotto di esso, una striscia di terra verdeggiante ritaglia le sponde di un lago che una fila di montagne, verdi anch'esse, finisce di incorniciare e che un cielo brumoso sovrasta di soffici nuvole rosate.

NEWS
NEWS
domenica 15 settembre 2013
Chiara Renda

Si conclude oggi il Milano Film Festival, con una giornata ricca di premiazioni e proiezioni di lungometraggi e cortometraggi vincitori. Tra i film proiettati oggi c'è anche The Act of Killing, opera conclusiva della sezione online del Festival su MYMOVIESLIVE [...]

NEWS
martedì 18 giugno 2013
Simona Castoldi

Sono tre i film scelti e premiati al Biografilm dalla giuria internazionale composta dal direttore della fotografia Ed Lachman, da Alison Klayman, cineasta pluripremiata, dalla poetessa e illustratrice Paola Pallottino, dal giornalista e regista Filippo [...]

winner
miglior doc.
BAFTA
2014
winner
efa doc. - prix arte
European Film Awards
2013
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati