A cena con un cretino

Film 2010 | Commedia +13 114 min.

Regia di Jay Roach. Un film con Steve Carell, Paul Rudd, Stephanie Szostak, Jemaine Clement, Zach Galifianakis. Cast completo Titolo originale: Dinner for Schmucks. Genere Commedia - USA, 2010, durata 114 minuti. Uscita cinema venerdì 5 novembre 2010 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,45 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi A cena con un cretino tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Barry, esperto in tassidermia con un hobby alquanto insolito, finirà con lo stravolgere di Tim, analista affascinante e in ascesa. In Italia al Box Office A cena con un cretino ha incassato 103 mila euro .

A cena con un cretino è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,45/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,40
CONSIGLIATO NÌ
Buona prestazione di Carell in un remake forse un po' troppo grottesco.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 4 novembre 2010
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 4 novembre 2010

Tim Conrad è un analista in ascesa all'interno di un'importante compagnia. Finisce, grazie a una sua proposta, al centro delle attenzioni del suo CEO Lance Fender il quale lo invita ad entrare a far parte di un cerchio ristretto: Si tratta di un gruppo ad alto livello che si diverte ad invitare periodicamente a cena degli individui ritenuti dei perfetti idioti e il vincitore sarà chi avrà presentato il più 'cretino' di tutti. Tim incontra accidentalmente un soggetto che potrebbe fare proprio al caso suo. Si tratta di Barry, esperto in tassidermia che ha come hobby quello di ricreare dei quadretti ispirati spesso ad opere d'arte utilizzando topolini mummificati. Nulla di orrorifico ma sicuramente qualcosa di molto, molto poco comune. Barry entrerà così nella vita di Tim scombinandola senza volerlo.
C'era una volta La cena dei cretini di Francis Veber grande successo al box office d'Oltralpe, buon esito al nostro e continuità grazie alla versione teatrale fatta propria da numerose compagnie amatoriali e non. Di solito il cinema americano si impadronisce rapidamente dei diritti di questi successi europei e ne fa una versione made in Usa. In questo caso sono trascorsi ben undici anni. Il film francese denunciava una matrice di impianto teatrale e, grazie a un grande caratterista come Jacques Villeret, ormai scomparso, riusciva ad innescare una sorta di meccanismo ad orologeria degno di Feydeau. Anche perché Francis Huster, che interpretava il ruolo ora affidato a Paul Rudd, aveva un compito più facile sostenendo il ruolo di un personaggio detestabile sin dall'inizio. In questa versione invece Tim vuole sì compiacere il capo ma non è un individuo pieno di sé e i guai che gli capitano grazie al fatto di aver accettato l'invito alla cena non sono del tutto meritati.
Come poi spesso accade nei remake americani (uno su tutti Tre scapoli e un bebè rifacimento a stretto giro di ciak di Tre uomini e una culla) ci si pone il problema di 'spiegare'. Ecco allora che la programmata cena che nel film francese restava di là da venire qui invece viene mostrata con quel tanto di grottesco che forse si poteva evitare. Va sottolineata la prestazione di Steve Carell, abile nell'offrire accenti stralunati ma anche una fondamentale umanità al suo personaggio.
Per quanto riguarda le stelle: 2 e mezzo. Nonostante il successo al box office americano solo perché siamo europei e l'entusiasmo di Noam Chomsky, che l'ha definita la miglior commedia dai tempi di Luci della città (probabilmente senza aver visto l'originale) ci sembra eccessivo? Forse. O forse perché al film di Veber ne avevamo date tre.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
A CENA CON UN CRETINO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 8 gennaio 2011
ultimoboyscout

L'originale è ben altra cosa, nonostante Carell sia assolutamente perfetto nel ruolo del cretino. Qualche situazione buffa c'è ma la sottile ironia e l'originalità francesi sono ben altra cosa. Non solo perde il confronto, ma non è mai convincente indipendentemente dal predecessore, senza riuscire a far ridere come dovrebbe, come tra l'altro aveva fatto (e [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 gennaio 2013
Doc.Tao

Si dice che la commedia sia la più facile e bassa forma di intrattenimento.. Ed in parte questo é vero. Tuttavia, io noto una qualche nota moralmente significativa in questa pellicola al di la della sconsiderata enfatizzazione di situazioni al limite e della caratterizzazione dei personaggi. Se lo si guarda con un minimo di occhio critico, questo sceneggiato non vuole puntare solo sulla [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 marzo 2011
LOMAX

Non riesco a spiegarmi come sia possibile produrre simili porcherie ed ingannare il pubblico con trailers altamente fuorvianti. E' un film stupido, patetico, ma soprattutto irritante. L'ho dovuto vedere in tre riprese perchè tutto d'un fiato è da masochisti.

martedì 4 gennaio 2011
Alberto78

"una ca.... pazzesca!!!" Demenziale, non sono nemmeno riuscito a finirlo. Dedicatevi ad altro

lunedì 22 agosto 2011
JohnnyX

E' difficile trovare altri film paragonabili al livello qualitativo di questa nuova versione di "A cena con un cretino". Forse "Un microfono per due" può essere un valido termine di paragone. Le relazioni tra i personaggi non seguono un filo conduttore comune; la cena giunge ai 3/4 del film dopo un'attesa estenuante durante la quale vien da chiedersi: >; la sceneggiatura si perde in una caduta metafisica... [...] Vai alla recensione »

domenica 10 dicembre 2017
LordBen

Steve Carrell è assolutamente PERFETTO in questa commedia scatenata e demenziale (un gradino appena sotto, ma sempre eccellente, l'interpretazione di Paul Rudd), stracolma di gag esilaranti, ben più spassosa della composta commedia francese cui si rifà. Memorabili la risata e il "mind control" di Galifianakis e, ovviamente, i topolini impagliati.

domenica 13 marzo 2011
Masqat

film ideale per la coppia, o una serata per alleggerire lo spirito, alcune scene ironiche, esilaranti che toccano la demenzialità ma che sfociano poi nel classico sentimentalismo all'americana.

giovedì 3 marzo 2011
xmel33

Premessa, no ho visto l'originale ma questo è film divertente.. un po' surreale ma alcune scene sicuramente belle.. forse il finale e' troppo triste..ma comunque sia carino. Carrell assolutamente impareggiabile nella parte..

sabato 10 novembre 2012
giusepped88

Grandissimo Steve Carrell, in certe scene mi sono sbellicato dalle risate e non mi accadeva da tempo di ridere per un film. Nella seconda parte mi sono annoiato un po', però  il film è più che discreto, sono curioso di vedere la "Cena dei Cretini".

martedì 26 dicembre 2017
Vepra81

Film discreto per passare una serata. Alla fine penso che ognuno di noi si e trovato invitato a una cena del genere. Ma alla fine la voglia di riscatto vince sempre.

domenica 22 marzo 2015
floyd80

 Commedia simpatica. Con un Carrel che esce leggermente dai soliti schemi. Per il resto qualche sorriso e una tranquillità di fondo (happy end, l'amore trionfa sempre...) che solo le commedie americane sanno trasmettere. Evviva la semplicità.

lunedì 1 aprile 2013
fabgan

Come da titolo il film, a parere mio, e altalenante,a tratti divertente altre volte meno. Trama che poteva essere sviluppata meglio, quantomeno cercando di ridurre i tempi di alcune scene che alla fine invece di divertire finiscono con lo stancare lo spettatore che si trova di fronte lo schermo, quasi provando un senzo di imbarazzo. Tuttosommato e godibile anche se non c'è da aspettarsi chissà cosa, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 dicembre 2011
mirko.benassi

Il film è allegro, divertente, forse il ritmo della "narrazione" a volte è un po' lento, ma del resto sono 90 minuti in cui ci si può dimenticare della realtà quotidiana e ridere un po'. Saluti, mirko

venerdì 8 luglio 2011
Andrelibero

Film divertente con tante situazioni assurde e un cretino che fa ridere in modo non sforzato, consigliato da vedere per una serata in allegria

mercoledì 20 aprile 2011
ipno74

Premesso che non ho visto il film originale. Il film si presenta con un buon ritmo e ci sono delle scene da far morir da ridere. Peccato che queste scene siano poche, e nonostante un buon Carrel, il film non è travolgente. Però è godibile, scorre bene, mi perde un pò su qualche scena sentimentale ma niente di noioso.

venerdì 8 ottobre 2010
Kyotrix

Solito remake hollywoodiano a corto di idee. L'originale francese la cena dei cretini e' stupendo, veramente divertente!! Vedremo come sara' questo, almeno dai provini sembra abbiano cambiato un po' la trama

lunedì 8 novembre 2010
orazioblur

un film divertentissimo!!! non me l'aspettavo proprio!!! consigliato! certe chicche sono imperdibili ahahhah

domenica 14 novembre 2010
Oba10

Paul Rudd regala momenti davvero esilaranti, a tratti da pisciarsi addosso dal ridere, spalleggiato dal bravo Steve Carell. L'intorno dei due comici però non è attraente e ben costruito e quindi perde molto di peso e consistenza.

Frasi
osate sognare fate i sogni più sfrenati potete scalare la montagna più alta o affogare in un bicchier d'acqua se trovate un bicchiere grande abbastanza e a chi pensa ci sia qualcosa di cui non siete capaci rispondete posso farcela anzi guardami l'ho appena fatto
Barry (Steve Carell)
dal film A cena con un cretino - a cura di Francesco
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Kenneth Turan
The Los Angeles Times

What do you get when you combine a swell French comedy concept, a top American comedy director and two of the best comedy actors around? Against all reason and expectation, the result is a distinctly unfunny film. That would be "Dinner for Schmucks," starring Steve Carell and Paul Rudd and directed by Jay Roach. The film's noticeable lack of laughs is as baffling as its choice of a once-taboo Yiddish [...] Vai alla recensione »

Cinzia Romani
Il Giornale

Dagli Usa senza idee un altro remake dell'eccellenza europea. Chi ricorda il divertente film francese di Francio Veber La cena dei cretini, verrà di nuovo accontentato, quanto a risate e buonumore. C'è sempre di mezzo l'annuale ritrovo aziendale, buono per mettere in mezzo l'idiota di turno, sicchè Tim (Paul Rudd), per far colpo sul capo, trova l'ospite perfetto per la serata.

NEWS
VIDEO
lunedì 12 luglio 2010
 

La cena degli idioti Il regista di Ti presento i miei, Jay Roach, torna nelle sale con la nuova esilarante commedia A cena con un cretino. Remake hollywoodiano del film francese La cena dei Cretini (diretto da Francis Veber), la pellicola racconta la [...]

NEWS
mercoledì 7 aprile 2010
Marlen Vazzoler

Il remake di "La cena dei cretini" La Paramount ha debuttato oggi su Apple con il primo trailer del remake americano del film francese, La cena dei cretini, A cena con un cretino diretto dal regista Jay Roach (Ti presento i miei, Mi presenti i tuoi). [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati