Luci della città

Film 1931 | Commedia 86 min.

Titolo originaleCity Lights
Anno1931
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata86 minuti
Regia diCharles Chaplin
AttoriCharles Chaplin, Virginia Cherril, Harry Myers, Florence Lee, Al Ernest Garcia, Hank Mann .
TagDa vedere 1931
MYmonetro 4,88 su 44 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Charles Chaplin. Un film Da vedere 1931 con Charles Chaplin, Virginia Cherril, Harry Myers, Florence Lee, Al Ernest Garcia, Hank Mann. Titolo originale: City Lights. Genere Commedia - USA, 1931, durata 86 minuti. - MYmonetro 4,88 su 44 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Luci della città
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Charlot, accattone dal cuore tenero, si prende cura di una piccola fioraia cieca e diventa amico di un milionario, cui salva la vita.

Consigliato assolutamente sì!
4,88/5
MYMOVIES 5,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,57
ASSOLUTAMENTE SÌ
Un film dal magistrale intreccio tipicamente chapliniano di tragico e comico.
Recensione di Piero Di Domenico
Recensione di Piero Di Domenico

Uno dei capolavori immortali del grande Charlie Chaplin, che girò ben centomila metri di pellicola nell'arco di tre anni, ripetendo all'infinito intere sequenze e scegliendo di lasciare il film muto (con accompagnamento musicale) proprio nel periodo in cui si cominciava ad affermare il sonoro. Charlot, povero vagabondo dall'animo sensibile e pieno di generose aspirazioni, acquista una rosa da una giovane fioraia cieca che per un equivoco lo scambia per un milionario. Vagabondando per la città, Charlot arriva sul molo dove salva dal suicidio un vero milionario, in vena di generosità solo quando è ubriaco. Deciso ad aiutare la fioraia di cui si è innamorato, bisognosa di una costosa operazione chirurgica che le potrebbe restituire la vista, Charlot fa mille mestieri tra i quali lo spazzino e il pugile, prima di reincontrare il milionario da cui riceve finalmente il denaro sufficiente per l'operazione... ma il finale ha un sapore malinconico. Charlot infatti è finito per un equivoco in prigione e dopo un anno ritrova la ragazza guarita e ora proprietaria di un negozio di fiori, che lo riconosce solo nel momento in cui gli prende la mano per fargli l'elemosina. Il film, con il suo magistrale intreccio tipicamente chapliniano di tragico e comico, ebbe un enorme successo tra un pubblico già minacciato dalla recessione economica sia in Europa che in America.

Sei d'accordo con Piero Di Domenico?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 7 agosto 2012
fefè22

Dopo aver visto questo capolavoro le unice parole che mi sono uscite dalla bocca sono state chaplin è un genio(non per niente ha avuta la piu lunga ovazione agli accademy awards) . Questo film è stato fatto nel 1931 e anche se il sonoro stava inizziando a diffondersi chaplin decise di fare quezsto film muto . Mai ci fu scelta piu azzaccata . Il film è una botta di vita divertentissimo e anche commovente [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 maggio 2011
Dandy

Chaplin dedicò tre anni alla realizzazione di questo film,girando una quantità inconcepibile di pellicola,e rifacendone intere sequenze innumerevoli volte.Ma pur colto alla sprovvista dall'avvento del sonoro,seppe restare fedele al suo stile(cosa che sfortunatamente non accadde al suo collega Buster Keaton),dimostrandosi più che mai il genio cinematografico che era.

domenica 15 agosto 2010
chriss

Sir Charles Spencer Chaplin descriveva così, nel 1931, il suo vagabondo Charlot: "I pantaloni rappresentavano una rivolta contro le convenzioni, i baffi la vanità dell' uomo, il cappello ed il bastone i tentativi di dignità, gli scarponi i suoi impedimenti". Chi avrebbe potuto far meglio nel descrivere il suo personaggio? Chaplin si era dimenticato [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 luglio 2014
Great Steven

LUCI DELLA CITTà (USA, 1931) diretto da CHARLES S. CHAPLIN. Interpretato da CHARLES S. CHAPLIN – VIRGINIA CHERRILL – HARRY MYERS – HANK MANN § Charlot, vagabondo dal cuore d’oro, si prende cura di una giovane fioraia cieca e stringe amicizia con un milionario, al quale salva la vita, che però tutte le volte lo respinge quando da ubriaco ritorna lucido e sobrio. [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 ottobre 2012
jervo

Charles Spencer Chaplin non è solo stato uno dei più grandi attori che il cinema ricordi, ma soprattutto un uomo dall'infanzia travagliata e da una perenne inquietudine che lo ha portato a creare una maschera, quella del Vagabondo, che è metafora dell'uomo nella sua accezione universale e particolare, in perenne lotta per la sopravvivenza, ma continuamente rifiutato dalla [...] Vai alla recensione »

martedì 21 luglio 2015
Cipolla Profumata

Charle Chaplin è uno dei pochi attori che riesce a raccontare grandi tragedie della vita facendo sorridere lo spettatore. E' impossibile non trovare buffa la sua camminata o il suo volto ed il suo sorriso sempre agrodolce, eppure tutte le sue storie sono profondamente drammatiche. Qui è raccontato un grande amore di un un uomo molto povero verso una donna anch'essa povera [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 marzo 2013
Ruspa Machete

Non ha neanche troppo senso sprecare delle parole. Questo film va visto e basta, non ci sono alternative.

martedì 23 novembre 2010
ginger snaps

se esiste poesia nel cinema, in questo film si respira dall'inizio alla fine una melodia che rinfranca il cuore. Musiche meravigliose che in tutto e per tutto sanno commentare il film, meravigliose le espressioni degli attori. Un vero capolavoro. Come non apprezzare tanta maestria. Non solo perchè questa semplicità ci insegna che di quei tempi lontanissimi ne respiriamo ancora oggi la meravigliosa [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 marzo 2012
Lalli

un bellissimo film del maestro Chaplin...lacrime x la bellissima e semplicissima ultima scena...

martedì 14 giugno 2016
gurdjieff

poesia allo stato puro solo la scena finale è di una concretezza e di un sentimentalismo impressionanti. Non ci sono parole per descrivere un capolavoro come questo.

lunedì 24 maggio 2010
il cinefilo

Il film in questione è considerato,meritatamente,uno dei migliori film di C.Chaplin. TRAMA:il film racconta le disavventure del vagabondo Charlot che,innamoratasi di una giovane fioraia cieca,decide di aiutarla in tutti i modi possibili racimolando soldi dove è possibile e tentando di sfruttare anche la stramba amicizia con un milionario che prende in simpatia Charlot solo quando è ubriaco.

domenica 4 luglio 2010
Mr.619

Il miglior film della storia del cinematografo.

giovedì 22 aprile 2010
Luca Scialo

Un vagabondo vive di stenti, ma in fondo anche con infinita speranza in un futuro migliore, la sua quotidiana povertà; in una notte passata al molo, solo apparentemente come tante altre, salva la vita di un aristocratico che vuole suicidarsi in mare perchè lasciato dalla moglie. Apprezzato molto il gesto del vagabondo, il nobile lo ospita a casa e lo riempie di affetto; ma il giorno dopo, [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 agosto 2009
Jazzeppe

Film muto che parla,parla,parla al cuore e all'anima.

martedì 11 agosto 2009
Tony71

Un altro grande film di Chaplin con molte situazioni comiche ed esilaranti. Inventiva e comicità inesauribili. Con punte di tragica malinconia, ormai un lait motiv della cinematografia chapliniana

martedì 11 agosto 2009
Tony71

Un altro grande film di Chaplin con molte situazioni comiche ed esilaranti. Inventiva e comicità inesauribili. Con punte di tragica malinconia, ormai un lait motiv della cinematografia chapliniana

lunedì 23 febbraio 2015
Aldo Marchioni

Noioso. Non mi ha fatto ridere nemmeno un po', la storia è piuttosto patetica, la sequenza della boxe, lunghisisma, è una delle cose cinematograficamente più noiose che io ricordi. Sarà anche un capolavoro immortale, ma a me non ha detto proprio niente. So solo che, dopo una quarantina di minuti, ho cominciato a guardare l'orologio non vedendo l'ora che finisse. No [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Domani gli uccelli canteranno!"
Il vagabondo (Charles Chaplin)
dal film Luci della città - a cura di Veronica Battaglia
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Piero dell'Acqua

Charlot, il vagabondo, viene svelato all’inizio, dormiente nel grembo di una statua dedicata alla prosperità, che proprio quel giorno viene inaugurata. Egli conosce una giovane fioraia cieca, che lo crede ricco, perché egli fa qualsiasi cosa per poterla aiutare. Un giorno, Charlot incontra un milionario ubriaco, che sta per suicidarsi, e lo salva. Questi quando è brillo è pieno di gratitudine, ma quando [...] Vai alla recensione »

Mario Gromo
La Stampa

L'anno scorso Luci della città riapparve in parecchi Paesi con un vivacissimo successo, specialmente in Francia. Il film è del 1930 e risolve, con parecchia prudenza, molto buon gusto e alquanta abilità, i problemi che anche a Chaplin erano stati posti dal film sonoro. Aveva affermato: «La voce nel cinema è inutile, sarebbe come voler dipingere le statue; il film sonoro viene a guastare l'arte più [...] Vai alla recensione »

Filippo Sacchi
Il Corriere della Sera

«Sarà bello come La febbre dell’oro?». Questa è la prima domanda che tutti si facevano, prima di vedere Il Circo. Questa è la domanda che tutti ci siamo fatti, prima di vedere Luci della città. La Febbre dell’oro è rimasta giustamente nell’opinione popolare come la suprema espressione dell’arte chaplinesca, e ad essa, per quanto questo paragone obbligato possa parere indiscreto, dato che ogni opera [...] Vai alla recensione »

NEWS
ACCADDE OGGI
martedì 30 gennaio 2018
Andrea Chirichelli

Il 30 gennaio 1931 a Los Angeles prima internazionale per Luci della città scritto, prodotto, diretto e interpretato da Charles Chaplin, da molti considerato il suo capolavoro assoluto.

NEWS
martedì 28 ottobre 2014
Paolo Bertolin

Giornata all'insegna della cultura e dell'immaginario giapponese classico al 27° Festival Internazionale di Tokyo. In serata, per la prima volta, il Festival ha proposto un evento speciale al Teatro Kabuki-za, tempio delle arti performative tradizionali [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati