28 settimane dopo

Film 2007 | Horror 99 min.

Regia di Juan Carlos Fresnadillo. Un film con Robert Carlyle, Rose Byrne, Jeremy Renner, Harold Perrineau Jr., Catherine McCormack. Cast completo Titolo originale: 28 Weeks Later. Genere Horror - Gran Bretagna, Spagna, 2007, durata 99 minuti. Uscita cinema venerdì 28 settembre 2007 distribuito da 20th Century Fox. - MYmonetro 2,82 su 128 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi 28 settimane dopo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo gli eventi di 28 Giorni Dopo, il Regno Unito sembra essere libero dal morbo che tramuta le persone in idrofobi cannibali, ma un incidente in un laboratorio sprigiona nuovamente il virus. In Italia al Box Office 28 settimane dopo ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 504 mila euro e 222 mila euro nel primo weekend.

28 settimane dopo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,82/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,44
PUBBLICO 2,62
CONSIGLIATO NÌ
Uno dei migliori horror catastrofici degli ultimi tempi.
Recensione di Giovanni Idili
sabato 2 giugno 2007
Recensione di Giovanni Idili
sabato 2 giugno 2007

La diffusione dello sconosciuto virus che rende gli esseri umani zombie dalla sorprendente falcata ha gettato morte e panico sul Regno Unito, come visto in 28 giorni dopo, e portato alla completa evacuazione dei superstiti di tutta la Gran Bretagna, messa in quarantena delle nazioni unite.
28 settimane dopo la situazione sembra essere nuovamente sotto controllo: tutti gli infetti sono stati sterminati e il rimpatrio dei primi profughi può cominciare insieme ai lavori di ricostruzione. Il ritrovamento di una donna che sembra essere immune ai devastanti effetti del virus, pur essendone portatrice, è di grande interesse per gli scienziati che studiano la natura del contagio per tentare di produrre un antidoto. Ovviamente, basterà un imprevedibile incidente a dare il via a un nuovo incubo.
Signore e signori, tanto di cappello all'apocalisse, nonché al degno sequel di uno dei migliori horror catastrofici degli ultimi tempi. Meno d'impatto rispetto al predecessore, 28 settimane dopo guadagna crescente credibilità e spessore con il passare dei minuti, costruendo, cadavere su cadavere, una graduale e solida escalation verso il gore più sfrenato e legittimo del cinema contemporaneo.
Nonostante alcune pecche a livello di script, che singhiozza quando è chiamato a passare dalle varie sottotrame, talvolta sensibilmente isolate, a contesti di più ampio respiro, l'architettura filmica si dimostra agile nell'ospitare una vicenda pulsante, capace di entusiasmare proponendo intrattenimento genuino. Fresnadillo, noto in precedenza per la regia del mediocre Intacto, raccoglie in modo sorprendente l'eredità di Boyle (che ha contribuito alla regia per alcune scene) dimostrando spiccato senso del ritmo e personalità nelle scene ad alto tasso dinamico.
Gli straordinari scenari londinesi deserti sostengono ancora una volta l'epicità del narrato, contribuendo in modo rilevante a ricreare le atmosfere che hanno reso famoso il primo episodio e dando ulteriore consistenza e fascino al risultato finale. A quando il terzo capitolo?

Sei d'accordo con Giovanni Idili?
28 SETTIMANE DOPO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 13 febbraio 2010
wynorski guiaz '80s

28 giorni dopo l'incredibile epidemia, probabilmente di rabbia, scatenata nell'intero Regno Unito, le auturità decidono di rimpatriare nel Distretto 1 di Londra i civili non contagiati e tenuti provvisoriamente in quarantena. 28 settimane dopo, sembra che la tranquillità, almeno nelle zone sicure della metropoli, sia ritornata ma con l'avvento dei nuovi arrivati e dopo il ritrovamento di una portatrici [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 febbraio 2011
Sixy89

Ci sono diverse scene a dir poco inverosimili e assurde che rendono OSCENO questo film. Io sono un'amante dei film horror, catastrofici o epidemici ma qua la sceneggiatura è ridicola. Dopo aver passato 6 mesi a ricostruire e creare piani di emergenza in caso di una nuova esplosione dell'epidemia, ci si aspetta che la truppe militari e civili siano preparate a tutto, invece si fanno [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 novembre 2014
Emanuel_88

Difficile eguagliare 28 giorni dopo,film che con un misero budget riuscì a mostrarci uno scenario apocalittico inquietante,in cui un virus aveva trasformato la popolazione in infetti rabbiosi bramosi di carne umana. 28 settimane dopo ci prova,con un prologo di sicura epicità che ci catapulta subito in quel clima in cui ogni ombra e ogni rumore rappresentano una minaccia alla sopravvivenza [...] Vai alla recensione »

sabato 11 ottobre 2014
TheMaster

Che Juan Carlos Fresnadillo fosse un ottimo regista è risaputo e dopo lo splendido Intacto che critica e pubblico sempre più incompetenti demoliscono se ne esce con questo zombie movie che riesce nel suo essere moderno mantenendo però un occhio costante ai classici del genere. Non sono un grande appassionato di horror ma sono un grande fanatico di zombie movie e dal canto mio trovo [...] Vai alla recensione »

martedì 4 ottobre 2011
Andrea Levorato

28 settimane dopo *** Produzione: Gran Bretagna 2007 Genere: Horror, Fantascienza, Catastrofico Attori principali: Robert Carlyle, Jeremy Renner, Rose Byrne, Imogen Poots Regia: Juan Carlos Fresnadillo Trama: 28 settimane dopo l’inizio di un’epidemia Londra è deserta. Un gruppo di sopravvissuti tra cui scienziati e militari mentre studiano un rimedio si lasciano scappare l’inf [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 gennaio 2010
Avatar88

Io quando guardo un film da cui ci si aspetta un minimo di emozione e qualità, valuto non solo le sensazioni che da. In questo caso inquietudine, e ansia ci sono, e gli attori sanno renderlo in maniera soddisfacente, ma non si può non guardare la sceneggiatura di un film del genere. Vogliamo elencare i punti in cui non ha senso? Cominciamo: 1- Misure di sicurezza anti-infezione: sono pazzi a far [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 febbraio 2012
UltimoInquisitore

Ricordando ai fan della serie che sta per uscire 28 mesi dopo (data dell'uscita non specificata e ancora non ho trovato un trailer vero ma solo dannati fake!), ricordiamo e parliamo di uno dei migliori sequel di horror catastrofici degli ultimi anni. Dalle prime scene è inevitabile cadere nei deja vu, ma man a mano che la storia si evolve ci troviamo immersi in un crescendo apocalittico [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 giugno 2014
pessimoelemento

Ero diffidente verso questo film, anche perchè il primo, firmato dal regista di Trainspotting, non mi aveva entusiasmato. Questo 28 settimane dopo mi è piaciuto molto di più. Il film ha un ritmo da capogiro ed è più prettamente horror rispetto al precedente, gli "infetti" sono qui più simili ai classici zombi romeriani, continuano a muoversi anche  [...] Vai alla recensione »

sabato 2 aprile 2011
i love horror

Assolutamente un film consigliabile da vedere, che tiene con il fiato sospeso fino alla fine! Voto 3.4

mercoledì 12 gennaio 2011
marzia80ud

bel film. sceneggiatura, regia e cast credibili e molto convincenti. panoramiche di londra deserta stupende e disarmanti. una sola perplessità. questo film, se non erro, e il seguito di 28 giorni dopo. questo film termina con la scene dell'infezione che si propaga a parigi. e cio e coerente con la trama, visto che era solo la gran bretagna ad essere infettata e in quarantena , come piu volte [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 novembre 2010
pedro

Va detto innanzitutto che il confronto di un film come questo va fatto con i massimi livelli dell'horror (o horror-fantascienza?), non con spazzatura horror tipo saw, jason e case di cera simili. Detto questo qualche incongruenza si c'è (certamente la maggiore, come notato da molti, l'impune ingresso del marito nella stanza della moglie contagiata o la decisione di entrare nella completamente buia [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 marzo 2010
Rick333

Di solito quando viene girato il seguito di un film difficilmente si riesce ad avere lo stesso successo e soprattutto ad essere originali. Questo è uno di quei casi. Il film si dipana secondo un copione solido e riesce a non essere banale. La storia regge e risulta godibile.  Consigliato a chi a visto il primo film, ma anche a chi non l'ha visto.

mercoledì 30 novembre 2016
Francis Metal

E' vergognoso che facciano certe pellicole.... basta!

martedì 25 settembre 2012
opidum

Jeremy renner , allora sconosciuto , è diventato una star di prima grandezza e continua ad interpretare militari tutto d'un pezzo. il film è un ottimo film e Robert Carlyle dà una mezza stellina in più al tutto.

venerdì 29 luglio 2011
petergriffin

chiaramente se si decide di guardarlo si sa già a cosa si va incontro, quindi il genere e lo svolgimento è noto..tuttavia mi ha colpito in positivo, lo trovo ben fatto e riesce addirittura ad essere drammatico in alcune scene, merito anche delle musiche azzecccate

domenica 17 luglio 2011
adcoca2000

sono d accordo bellissimo horror carastrofico da consigliare

sabato 25 aprile 2009
bladerun

Ambientazione efficace, effetti spatter non comuni, ma il soggetto... Non uno dei personaggi sembra comportarsi razionalmente. Non c'è una parte della trama che stia in piedi, impossibile fare l'elenco delle incongruenze. Normalmente, in un buon film di fantascienza, ci si aspetta che dall'idea di partenza, fantastica appunto, si sviluppino azioni credibili, ma in questo film avviene tutto il contrario. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 ottobre 2013
paolomiki

Difficile trovare in giro un film del genere più stupido di questo.Non ho visto il primo (spero che lo passino in televisione perchè a cercarlo non credo ne valga la pena) ma questo  sequel mi sembra veramente una stupidaggine totale.Il film è pieno di errori umani (ed errare è umano si sa bene) ma quando si debbono affrontare emergenze di questo tipo non è consentito [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 dicembre 2010
Livio De Fabrizio

Sembra quanto di più canonico accada al cinema. Un film di genere va bene, ne fanno subito un seguito. Ma il seguito in questione non sfigura al confronto col suo predecessore, anzi, in una valutazione complessiva, risulta forse più equilibrato. La regia passa allo spagnolo Fresnadillo, ma c’è sempre la supervisione e la partecipazione di Boyle.

giovedì 14 maggio 2009
nawi_i

l'unica nota positiva di questo film e' che è riuscito inaspettatamente a creare una storia abbastanza originale rispetto la fetecchia di 28 giorni dopo, anche se l'80% del film e' fatto dai soliti zombacchioni che rincorrono i poveri malcapitati di turno. ci sono però tutte le premesse per fare un ottimo terzo capitolo. speriamo bene... vedremo nel 2011 con "28 mesi dopo"!

martedì 17 giugno 2014
giovanna carfora

Spazzatura pericolosa Un film che puo' influenzare menti fragili (sia adulti che ragazzi) : vietarlo ai minori di 14 anni è veramente ridicolo. E' grave, gravissimo che Retequattro, accessibile a tutti, si presti anche a tarda sera a queste proiezioni per motivi di audience. In nome di cosa? Della Libertà di proiettare, di indurre alla visione chiunque lo voglia? Ho seguito questo disgustoso [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 dicembre 2009
stego

horror gia visto e rivisto in tutte le salse, gli zombi, i sopravvisuti, un misterioso virus;per chi cerca un intrattenimento senza troppe pretese puo anche vederlo ma per chi del genere horror è un esperto non ne vale la pena,suggetiva la colonna sonora e le immagini di una londra deserta

FOCUS
INCONTRI
lunedì 24 settembre 2007
Claudia Resta

Il film 28 settimane dopo che il virus della rabbia ha completamente devastato la Gran Bretagna, ogni minaccia di infezione sembra debellata. Le forze della Nato, guidate dagli Stati Uniti, cercano di organizzare una nuova vita sociale con i pochi sopravvissuti al contagio. Il flagello dell'infezione, però, trova ospitalità in un ignaro portatore sano: il piccolo Andy, che è sfuggito all'epidemia rifugiandosi in Francia.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

L’horror torna sugli schermi, più minaccioso che mai. Sarà vero che, come ha detto qualcuno, per capire quale fase stia attraversando un Paese bisogna vedere i suoi film dell'orrore? L'affermazione sembra tutt'altro che peregrina. Se il film di zombi -senza confronto il filone leader del genere- spazia dall'imitazione del vecchio cinema bis (vedi "Planet Terror") al videogame (l'imminente "Resident [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

In 28 giorni dopo, fortunato horror fantascientifico diretto nel 2003 dallo scozzese Danny Boyle, una terribile epidemia virale si era diffusa a macchia d'olio in Gran Bretagna trasformando in zombie rabbiosi gran parte degli abitanti. Anche sceneggiatore con Rowan Joffe figlio di Roland, l'emergente regista spagnolo Juan Carlos Fresnadillo prende le mosse da lì seguendo le vicissitudini dei coniugi [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Ciak

Quando ragionato, il genere horror riflette le aure del quotidiano, come insegna Stephen King. Danny Boyle, dopo aver confezionato 28 giorni dopo, cede la mano per il sequel. Si limita al ruolo di produttore esecutivo e supervisore, lasciando che sia lo spagnolo Juan Carlos Fresnadillo a scrivere e dirigere la nuova vicenda, 28 settimane dopo. L'epidemia di rabbia che aveva decimato l'iIghilterra, [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Nelle guerre neocoloniali a fare morti britannici è per lo più il fuoco amico, cioè americano; dunque molti processi sono stati e sono in corso nel Regno Unito per il risarcimento dei danni alle famiglie. L'antefatto spiega 28 settimane dopo di Juan Carlos Fresnadillo più che il film segua 28 giorni dopo di Danny Boyle (2003), qui solo di produttore esecutivo.

Mauro Gervasini
Film TV

28 giorni dopo di Danny Boyle ipotizzava l'orrendo contagio degli abitanti della Gran Bretagna, e la loro successiva rincorsa all'estinzione. 28 settimane dopo di Fresnadillo racconta il seguito. Dopo la quarantena, Albione viene "liberata" dalle truppe Nato (ma i soldati sono tutti americani) e i pochissimi superstiti radunati in un quartiere blindato nel cuore di Londra, dove possono essere raggiunti [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Zombimania. Il non-morto spopola. È quello senza la classe del Vampiro, la malinconia di Frankenstein, la simpatia del Lupo Mannaro. Una creatura senza nome, senza identità, senza storia. Il papà cinematografico George Romero lo ha fatto evolvere nel capolavoro La terra dei morti viventi. Ad altri cineasti serve com'era un tempo: il mostro X. Lo troviamo in molti film, parodici e non.

Boris Sollazzo
Liberazione

Come Juan Carlos Fresnadillo, che dopo l'ottimo horror surreale Intacto, si è visto recapitare la proposta irrinunciabile e pericolosissima di 28 settimane dopo. Sequel dell'enorme successo abbastanza immeritato di Danny Boyle (28 giorni dopo), qui produttore, ecco un altro film con morti viventi. Come in Planet Terror è un virus artificiale creato dal governo "aiutato" dai terroristi, a dare una vita [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Nella puntata precedente – 28 giorni dopo, diretto dal Danny Boyle di Trainspotting – la capitale britannica era spopolata da un'epidemia di rabbia. Ora sono arrivati gli Americani, a garantire l'ordine e il ripopolamento. I sani si sono rifugiati in una piccola zona, protetta da un rigido cordone sanitario. Il dettaglio consente di mostrare soldati americani con il mitra, intenti a presidiare strade [...] Vai alla recensione »

NEWS
RUBRICHE
giovedì 27 settembre 2007
Piervittorio Vitori

Non-morti e vendette: Stati Uniti a mano (e gamba) armata Pochi dubbi su quale sia il film più atteso del weekend, soprattutto da quanti sono rimasti perplessi di fronte al Grindhouse – A prova di morte di Quentin Tarantino e sono quindi curiosi di verificare [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati