About a Boy - Un ragazzo

Film 2002 | Commedia +13 101 min.

Titolo originaleAbout a Boy
Anno2002
GenereCommedia
ProduzioneUSA, Gran Bretagna, Francia
Durata101 minuti
Regia diChris Weitz, Paul Weitz
AttoriHugh Grant, Toni Collette, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Sharon Small, Madison Cook Jordan Cook, Nicholas Hutchison, Ryan Speechley, Joseph Speechley, Natalia Tena.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,46 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Chris Weitz, Paul Weitz. Un film con Hugh Grant, Toni Collette, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Sharon Small, Madison Cook. Cast completo Titolo originale: About a Boy. Genere Commedia - USA, Gran Bretagna, Francia, 2002, durata 101 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,46 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi About a Boy - Un ragazzo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Will è un single, vicino ai quarant'anni: vive di rendita e il suo unico scopo nella vita sembra essere continuare a non fare niente. Il film ha ottenuto 2 candidature a Golden Globes, Al Box Office Usa About a Boy - Un ragazzo ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 40,6 milioni di dollari e 8,6 milioni di dollari nel primo weekend.

About a Boy - Un ragazzo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,46/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,69
CONSIGLIATO SÌ
Una commedia gradevole interpretata da Hugh Grant in splendida forma.
Recensione di Caterina Chimenti
Recensione di Caterina Chimenti

Will è un single, vicino ai quarant'anni: vive di rendita e il suo unico scopo nella vita sembra essere continuare a non fare niente, impiegando la maggior parte del suo tempo a cercare nuove conquiste femminili. Infatti un giorno si reca ad un incontro di genitori single, fingendosi "ragazzo-padre" solo per conquistare qualche donna sola: invece si troverà suo malgrado coinvolto nella vita di una di queste, e soprattutto di suo figlio, Marcus. Il rapporto con il ragazzo riuscirà a intaccare persino l'egoismo e la superficialità di Will. Una commedia gradevole interpretata da Hugh Grant in splendida forma.

Sei d'accordo con Caterina Chimenti?
Francesco Rufo
venerdì 10 luglio 2009

Il ragazzo del titolo può essere riferito a entrambi i protagonisti del film, Will e Marcus. Il rapporto tra i due è il centro del film, che si basa su un doppio processo di trasformazione. Cominciamo da Will. All’inizio, Will è solo, non ha veri amici né vere relazioni con l’altro sesso, non vuole impegni né responsabilità, vuole essere libero, non ha voglia di crescere, è dominato da individualismo, solipsismo, egocentrismo. Il suo motto è «Ogni uomo è un’isola». Per lui ogni individuo è una monade a sé stante. Questa chiusura all’altro non è però totale: Will si apre alla società, alle mode e ai gusti dominanti nella società in cui vive. Tuttavia questa apertura è imperniata, come tutta la sua vita, sulla superficialità, sul rifiuto della profondità. Passiamo a Marcus. Marcus è un ragazzo sensibile e solo, ma la sua solitudine non è voluta, bensì subita, causata dai suoi comportamenti e gusti: tutto in lui tende a essere in contrasto con ciò che domina tra gli altri ragazzi. Questa personalità, più che una creazione di Marcus, è il dettato della madre, Fiona, che soffre di depressione e rappresenta un altro esempio di solitudine, drammatica e sofferta. Marcus è l’unico sostegno di Fiona, che trasforma il figlio in una proiezione di sé, lo forgia a sua immagine e somiglianza. Marcus è solo ma, al contrario di Will, non vorrebbe esserlo: vorrebbe aprirsi agli altri, ma non ne è capace. Per Marcus nessun uomo è un’isola, ognuno ha la necessità di legarsi agli altri. L’incontro tra Will e Marcus è l’incontro tra due diverse solitudini. Will è un uomo immaturo, un uomo rimasto ragazzo; Marcus è un ragazzo maturo, un piccolo uomo: i due si trovano, si aprono, si cambiano reciprocamente. In Will, Marcus trova una figura amicale più che paterna: non vede Will come un modello ma come un aiuto per aprirsi agli altri. Will gradualmente si apre e si sente utile a Marcus: lo aiuta a superare le sue paure, gli consiglia come agire per non farsi emarginare. Grazie a Marcus, Will si rende conto di non voler più rifugiarsi nella chiusura del solipsismo, scopre il piacere del dare, capisce di volere rapporti più profondi con l’altro.

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
ABOUT A BOY - UN RAGAZZO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Amazon Prime Video
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 27 aprile 2011
fra007

commedia di ottimo spessore. leggera, divertente ma con aspetti intelligenti. Hugh Grant è stato fenomenale, bravi tutti gli altri. regia valida. Una storia semplice con un messaggio semplice. nessuno è solo o destinato ad esserlo. insomma lo consiglio se non l'avete ancora visto. non credo vi pentirete.

sabato 2 marzo 2013
ShiningEyes

 Commedia piacevole e carina, nel quale viene messo in mostra e analizzato il rapporto tra adolescente e adulto; la cui analisi giunge alla conclusione che, spesso l'adolescente dimostra di essere più maturo dell'adulto. La cosa viene fuori di più se, l'adulto in questione non ha mai lavorato o vissuto esperienze degne di nota e, se il ragazzino possiede un'anima [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 dicembre 2015
andrejuve

“About a boy- Un ragazzo” è un film del 2002 diretto da Paul Weitz e Chris Weitz. Will è un trentenne che vive a Londra all’interno di una lussuosa e confortevole abitazione. Marcus invece è un giovane ragazzo tredicenne il quale vive assieme alla madre Fiona. Questo ragazzo purtroppo vive in una situazione di grave disagio psicologico in quanto il padre ha abbandonato [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 agosto 2013
IoSonoSilvia! =D

Will (Hugh Grant) è un uomo single vicino ai quaranta, che vive solo e campa della rendita del padre, il quale ebbe successo per una vecchia canzone. L'uomo è ancora un ragazzino, che colleziona conquiste facendo stragi di cuori, guarda la tv e va dal parrucchiere. Un giorno partecipa a un incontro di donne single e lui per conquistare intenerisce i loro cuori fingendo di essere [...] Vai alla recensione »

domenica 9 febbraio 2014
tommyuntouchable

Si può cambiare nella vita? Il single Hugh Grant alle prese con questo dilemma quando comincia a frequentare una donna e, di conseguenza, il giovane figlio. Commedia piuttosto fresca, manca qualche elemento alla sceneggiatura per elevarlo a cult del ge Da ricordare: Will e Marcus che bivaccano tutto il pomeriggio sul divano Trama: 2,5 Attori: 2,5 Atmosfera: 2,5 Scwnografia: 2,5 Messag [...] Vai alla recensione »

martedì 26 aprile 2011
claudus

Ho pensato di cominciare direttamente da un errore del film . " Nessun uomo è un'isola " è il verso di una poesia di John Donne , la stessa da cui attinse anche Hemingway dato che la lirica termina dicendo : " Non domandarti per chi suona la campana, suona per te " ( da questo lui trasse il titolo di uno fra i suoi romanzi più celebri ) , mentre [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 gennaio 2012
toty bottalla

...quindi, poco spettacolare senza eroi, un pò noioso e senza lieto fine definito, tuttavia, è ben interpretato, anche se la storia raccontata non mi ha entusiasmato. Saluti.

Frasi
Will, Ti piacerebbe fare il padrino di Elisabeth?
Bé, io sono davvero molto commosso, ma...spero scherziate! Non mi viene in mente padrino peggiore per Elisabeth. Sapete come sono io...Al battesimo la farei cadere,mi scorderei tutti i suoi compleanni fino al diciottesimo in cui la porterei fuori, la farei ubriacare e probabilmente diciamolo..dai..proverei a scoparmela...insomma è una brutta, una pessima idea!
Una frase di Will (Hugh Grant)
dal film About a Boy - Un ragazzo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Venezia
Panorama

È single, bello, nullafacente e anche ricco grazie ai diritti di Superslitta, un’orribile canzoncina di Natale molto famosa in Gran Bretagna, composta dal padre parecchi anni prima. Will (Hugh Grant), il single impenitente protagonista di About a boy, un ragazzo, si gode la vita: compra i cd preferiti, guarda la tv o gioca a biliardo. Il passatempo preferito? Le donne, naturalmente.

Paolo Boschi
Scanner

I fratelli Weitz, già registi e sceneggiatori di American Pie, tornano dietro la macchina da presa con About a boy, traslazione sul grande schermo del romanzo Un ragazzo di Nick Hornby, ormai un habitué delle traslazioni sul grande schermo della sua narrativa dopo Febbre a 90 e Alta fedeltà. Protagonista del film è Hugh Grant nei panni di Will Freeman, impenitente donnaiolo sull'orlo dei quarant'anni, [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

«Ogni uomo è un’isola. E per di più questo è il momento giusto per esserlo», e parte la lista delle cose (satellite, dvd, internet, carte di credito) che permettono a un single quarantenne, ben vestito e di bell’aspetto, che campa di rendita con i diritti dell’unica canzone di successo che suo padre scrisse negli anni ‘50 (la sdolcinata natalizia ‘Santa’s Super Sleigh”, niecheggiante ogni anno all’approssim [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati