K-Pax - Da un altro mondo

Film 2001 | Drammatico +13 120 min.

Titolo originaleK-Pax
Anno2001
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata120 minuti
Regia diIain Softley
AttoriKevin Spacey, Jeff Bridges, Mary McCormack, Alfre Woodard, David Patrick Kelly Saul Williams, Peter Gerety, Celia Weston, Ajay Naidu, Tracy Vilar, Melanee Murray, John Toles-Bey, Kimberly Scott, Conchata Ferrell, Vincent Laresca.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,77 su 40 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Iain Softley. Un film con Kevin Spacey, Jeff Bridges, Mary McCormack, Alfre Woodard, David Patrick Kelly. Cast completo Titolo originale: K-Pax. Genere Drammatico - USA, 2001, durata 120 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,77 su 40 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi K-Pax - Da un altro mondo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Alla Grand Central Station di New York viene fermato un uomo che afferma di essere giunto dallo spazio. Condotto in clinica psichiatrica viene affidato alle cure del dottor Mark Powell che opera con un personale dai ranghi ridotti. Al Box Office Usa K-Pax - Da un altro mondo ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 50,3 milioni di dollari e 17,2 milioni di dollari nel primo weekend.

K-Pax - Da un altro mondo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,77/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,40
CONSIGLIATO SÌ
Alieno o non alieno? Se non ci fosse Kevin Spacey.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Alla Grand Central Station di New York viene fermato un uomo che afferma di essere giunto dallo spazio. Condotto in clinica psichiatrica viene affidato alle cure del dottor Mark Powell. L'uomo afferma di chiamarsi Prot e di venire da un altro pianeta. Powell è convinto che si tratti di un malato di mente anche se la lucidità di alcune sue affermazioni lascia spazio a qualche dubbio. Ormai Kevin Spacey sembra in grado di sostenere qualsiasi ruolo. Il problema è che il film parte con una buona idea ma poi si sente in dovere di contornarla di troppi stereotipi, dai pazzi alla Risvegli al medico in crisi.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Arrestato alla Grand Central Station di New York perché privo di documenti, lo sconosciuto Prot dichiara di provenire dal pianeta K-Pax (costellazione della Lira, fuori dal sistema solare). L'affidano a uno psichiatra che scopre la sua straordinaria conoscenza dell'astronomia e della psicologia umana. Chi è, in realtà, Prot? 1° film a Hollywood (Universal) dell'inglese Softley, tratto da un romanzo di Gene Brewer e sceneggiato da Charles Leavitt. Nonostante legittime riserve a livello narrativo e sugli intenti pedagogici specialmente nella 2ª parte (ricorso all'ipnosi; problemi privati dello psichiatra), il 4° film di Softley conta per la sapiente e delicata scrittura registica; uso della luce (fotografia di John Mathieson), componente importante del racconto; capacità di tradurre in immagini la sua ambiguità di fondo; direzione degli attori tra cui Spacey, ingenerosamente accusato di essere "troppo bravo". Ottima colonna sonora di Ed Shearmur.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
K-PAX - DA UN ALTRO MONDO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 31 maggio 2010
RONGIU

K-PAX “Un approccio sistemico-relazionale” – prima parte - Cosa succede al corpo umano quando una “malattia” ne insidia la “normalità?” E… se questa insidia colpisce la psiche? Si può astrarre l’uomo dall’ambiente che lo circonda? Cosa significa lo stare male o il malessere? E… quando nella persona gli atteggiamenti, gli atti, la condotta, il contegno, le sue movenze, le sue abilità non sono più [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 giugno 2010
RONGIU

LA “BRIGATA” PROT. (ultima parte) Cosa è riuscito a fare, o meglio a dare Prot? Prot è riuscito a dare alla sua “allegra brigata:” 1. un progetto di vita. 2. non li ha considerati solo pazienti “farmacologici” ma ha ricostruito una dinamica comunicativo - relazionale. 3. ha sempre preso “maledettamente” sul serio tutto il loro pensiero. 4. è un loro complice.

martedì 9 agosto 2011
Donald93

Il film ha protagonista Prot (Kevin Spacey), personaggio misterioso che afferma di venire da K-PAX, un pianeta posizionato nella costellazione della Lira. Proprio per queste sue affermazioni ad un primo impatto bizzarre, Prot viene rinchiuso in un manicomio. Ad occuparsi di questa situazione divenuta oramai "un caso" (curioso come Prot sia insensibile agli psicofarmaci), sarà il Dr. [...] Vai alla recensione »

sabato 22 marzo 2014
Gian_90

"K-Pax - da un altro mondo" è un film ampiamente sottovalutato, io stesso ero scettico nel guardarlo quando mi fu caldamente consigliato, ma dopo qualche tempo decisi di dargli una chance, in fondo mi dissi "c'è Kevin Spacey, non uno qualunque"; infatti, K.Spacey... Un attore monumentale che regala ad ogni film a cui partecipa, quella marcia in più; di fatti le sue interpretazioni sono frutto di un [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 ottobre 2011
Elisa 5

Il film è interpretato da Kevin Spacey, attore unico e inimitabile. Continuare a parlare del suo immenso talento sarebbe solo una perdita di tempo. Il film vede come protagonista Prot, interpretato appunto da Spacey, un personaggio al quanto particolare, ma che attira subito tutte le simpatie del pubblico. Prot viene considerato un malato mentale, perchè si definisce un alieno proveniente [...] Vai alla recensione »

martedì 4 ottobre 2011
ZoeEmily

Arriva a new York un bizzarro personaggio, che afferma di chiamarsi Prot. Egli viene da K-pax, come lui stesso afferma più e più volte durante il film. Purtroppo nessuno, o quasi, gli crede, così viene rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Ma lo psichiatra che esercita nell'ospedale inizia un pò a credergli, piano piano.

mercoledì 19 marzo 2014
Gian_90

 "K-Pax - da un altro mondo" è un film ampiamente sottovalutato, io stesso ero scettico nel guardarlo quando mi fu caldamente consigliato, ma dopo qualche tempo decisi di dargli una chance, in fondo mi dissi "c'è Kevin Spacey, non uno qualunque"; infatti, K.Spacey... Un attore monumentale che regala ad ogni film a cui partecipa, quella marcia in più; [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 settembre 2012
Solo un'Opinione

Fino a dove riusciamo a credere? La verità è ciò in cui crediamo, ciò che vediamo oppure è rappresentata da ciò fin cui possiamo riuscire a credere e/o a vedere? I limiti della nostra mente, della nostra visione delle cose sono i limiti della nostra realtà, ma questi limiti variano di persona in persona, giusto? Qual'è il confine?  ma [...] Vai alla recensione »

martedì 8 settembre 2015
Nicola1

Con un inizio folgorante il film perde i pezzi man mano che va avanti. Avrei voluto quasi un film di stampo teatrale con soltanto il dialogo tra i due protagonisti. Tutti il resto è futile. E come già qualcuno ha scritto ricade in tematiche già viste in Risvegli, e La leggenda del re pescatore di cui il richiamo a Bridges mi sembra voluto.

giovedì 26 giugno 2014
Noia1

Uno psicologo ha in cura un paziente un po’ particolare che dice di essere un alieno, questo paziente però sembra più convincente di quanto possa mai essere qualsiasi pazzoide. Film che spiazza i cui punti cruciali non sono l’azione o le varie rivelazioni (su cui i film di genere di solito si appoggiano) ma gli sconvolgenti dialoghi tra lo psicologo e lo stupefacente Prot, [...] Vai alla recensione »

martedì 13 marzo 2012
ultimoboyscout

Tratto da un romanzo di Gene Brewer e scritto da Charles Leavitt, è il primo film hollywoodiano di Iain Softley. Narra del sedicente Prot, trovato alla Grand Central Station di New York, arrestato poichè privo di documenti e rinchiuso in un ospedale psichiatrico perchè asserisce di provenire da K-Pax, un pianeta lontanissimo dalla Terra e al di fuori del sistema solare.

domenica 30 settembre 2012
akhila

Il film è soprattutto un film di nicchia,  non solo una nicchia  intesa tale poché colta e laureata ( anche, sele cose non si escludono!!!!), ma capace di sentire al di là dell'apparire, capace di andare oltre ogni stereotipo e che sappia riconoscere la sua unicità fatta di una totalità corpo-animo-mente-spirito!!!! Un commento? Avete solo [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 novembre 2009
ARIEL

Molto bello...kevin spacey dimostra ancora la sua grandezza....Un'attore che puo' interpretare qualsiasiruolo...Visione moltogradevole

giovedì 11 novembre 2010
mirror

film molto bello con un kevin Spacey incredibile. Da non perdere per gli amanti della fantascienza alternativa. Affascinante

lunedì 2 aprile 2012
jetset

Uno dei film più belli e ben architettati mai visti. Non c'é la solita lagna dei pazzi visti eternamente con gli occhi della commiserazione, ma ognuno di essi diventa un soggetto a se stante, un membro di una comunità, una persona. Spacey davvero spaziale nell'interpretazione, film stupendamente costruito, essenziale e coinvolgente. Assolutamente da vedere e da ricordare.

lunedì 31 maggio 2010
RONGIU

K-PAX “Un approccio sistemico-relazionale” – seconda parte. Note da seconda sessione: Ho oscurato le luci per rendere le cose più confortevoli per Prot. A quanto pare, la sua sensibilità alla luce bianca è fisiologica, non psicologica. Ho chiesto circa la sua fanciullezza su K-PAX, dove è nato. Ha detto che come K-Paxiano è "nato", su K-PAX si nasce, ma che il processo riproduttivo sul suo [...] Vai alla recensione »

martedì 19 giugno 2012
michele4333

senza dubbio un film stupendo, credo nn ci sia nulla da aggiungere da guardare e riguardare.

domenica 16 maggio 2010
RONGIU

New York 42nd St., Grand Central Station, interno. Freddy, paraplegico mendico assiduo del posto è sedotto da un fascio di luce proveniente dai grandi finestroni laterali. Trascorrono pochi istanti ed a poca distanza, si ritrova di fronte, la figura di un uomo dall’aspetto singolare. E’ Prot (Kevin Spacey) che, pacatamente e a piccoli passi inizia a muoversi andandogli incontro.

lunedì 8 giugno 2015
ginopeloso

Quel film che ti lascia riflettere su tutto quello che si è detto dall'inizio fino alla fine del film, per cercare di collegare le frasi alle azioni. Bello, non da 5 stelle ma 4 le merita tutte!

martedì 11 febbraio 2014
WWW.ILCONSIGLIAFILM.IT

 K-PAX è il luogo felice in cui tutti noi vorremmo vivere. Su K-PAX non esistono problemi, la gente non si vuole male e tutti imparano da tutti. Ma non esistono legami come quelli terrestri e Prot questo lo sa… K-PAX parte con degli splendidi titoli di testa che danno inizio ad un film meraviglioso, di quelli che non ti lasciano dormire la notte, di quelli che continui a pensarci, [...] Vai alla recensione »

martedì 5 novembre 2013
Mat251

Gran Film, mi é piaciuto molto. Ricco di messaggi e il finale molto aperto alla interpretazione dello spettatore é stata una bella idea. il monologo finale ti lascia qualcosa dentro.

lunedì 10 settembre 2012
maurizio 61

Il cinema è o dovrebbe essere l'anello di congiunzione tra il mondo onirico e la realtà umana. Un film qualsiasi, visto solo con ottica razionalista, facendo analisi continua e con lucidità ipercritica, diventa banale. Un film deve riuscire a trasportarti dove vuole e, un film come questo, sulla follia e sulle potenzialità della psiche, coglie nel segno.

sabato 23 giugno 2012
molenga

un uomo che dice di provenire dallo spazio viene fermato alla stazione di New York ed affidato al centro di salute mentale di manhattan;  a curarlo deve provvedere il dottor Powell( jeff bridges), che si trova di fronte a un malato non convenzionale: dotato di un'intelligenza non comune, trascina con sé tutti i malati nella convinzione di poter andare con lui su K-pax, il pianeta che [...] Vai alla recensione »

domenica 1 agosto 2010
francescol82

Non è il solito film sugli alieni venuti sulla Terra a bordo di un'astronave per compiere chissà quale missione. Kevin Spacey interpreta ottimamente il "K-Paxiano" Prot che si trova sulla Terra per un viaggio di piacere (a suo dire varrebbe la pena di venire sul nostro pianeta solo per il cibo). Arrivato da noi con un non meglio identificato sistema di trasporto basato sui raggi di luce verrà condotto [...] Vai alla recensione »

Frasi
Questa volta è tutto ciò che hai.
Una frase di Prot (Kevin Spacey)
dal film K-Pax - Da un altro mondo - a cura di stile ed eleganza
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo Boschi
Scanner

Si chiama Prot, soltanto Prot, e sostiene di essere un alieno proveniente da K-PAX, un pianeta distante un migliaio di anni luce dalla Terra, nei pressi della costellazione della Lira. Segni particolari? Nessuno, a parte gli immancabili occhiali da sole (la Terra è molto luminosa, mentre K-PAX è avvolto in un perpetuo crepuscolo) ed il trascurabile dettaglio che il sedicente alieno è stato ricoverato [...] Vai alla recensione »

Enrico Magrelli
Film TV

K-Pax Due Oscar (I soliti sospetti e American Beauty) non bastano a rendere indiscutibile un attore e Kevin Spacey non fa eccezione. Presenza, aspetto, tecnica di recitazione e un carisma (centrifugo rispetto a ruoli tondi e pieni), nel suo caso, hanno bisogno di una struttura narrativa solida e di coprotagonisti molto validi rispetto ai quali ritagliare, cesellare e inventare personaggi monomaniaci. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati