L'uomo della pioggia

Film 1997 | Drammatico +13 135 min.

Titolo originaleThe Rainmaker
Anno1997
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata135 minuti
Regia diFrancis Ford Coppola
AttoriMatt Damon, Danny DeVito, Claire Danes, Jon Voight, Mary Kay Place, Dean Stockwell Teresa Wright, Virginia Madsen, Mickey Rourke, Andrew Shue, Red West, Johnny Whitworth, Wayne Emmons, Adrian Roberts, Roy Scheider, Alexis Brigham, Danny Glover, Marshall Taylor.
TagDa vedere 1997
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,48 su 24 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Francis Ford Coppola. Un film Da vedere 1997 con Matt Damon, Danny DeVito, Claire Danes, Jon Voight, Mary Kay Place, Dean Stockwell. Cast completo Titolo originale: The Rainmaker. Genere Drammatico - USA, 1997, durata 135 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,48 su 24 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'uomo della pioggia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Rudy si è appena laureato in legge, non è ancora procuratore ma lo diventa quasi subito. Vive a Memphis e si dà da fare. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes. Al Box Office Usa L'uomo della pioggia ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 41,6 milioni di dollari e 10,6 milioni di dollari nel primo weekend.

L'uomo della pioggia è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
3,48/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,72
CONSIGLIATO SÌ
Dramma giudiziario di Grisham trasposto sullo schermo da Coppola.

Rudy si è appena laureato in legge, non è ancora procuratore ma lo diventa quasi subito. Vive a Memphis e si dà da fare. Si trova a patrocinare la famiglia di un malato di leucemia: l'assicurazione non vuole riconoscere il legittimo risarcimento. Rudy va avanti. Quando si trova di fronte al micidiale corporativismo delle assicurazioni, non si fa intimidire da una schiera di avvocati da "mille dollari l'ora" e affronta la sua battaglia. Alla sua prima causa, ma col furore del Davide onesto, il ragazzo vince su tutta la linea. La compagnia assicurativa, che era una vera associazione per delinquere, perde la causa ed è costretta al fallimento. Chi conosce John Grisham, l'autore del libro, sa che alla fine giustizia sarà fatta. Nelle sue storie ognuno ha esattamente quello che si merita. Gli onesti hanno la meglio sui cattivi, pure organizzatissimi. E mettiamoci Coppola, che racconta con la giusta tensione. Si esce dalla sala col magnifico senso liberatorio dei grandi film di un tempo. Coppola-Grisham, ovvero il fronte opposto ai maledetti tarantiniani. Teniamoceli stretti. Quando i buoni vincevano si diceva "succede solo al cinema", poi non è più successo neanche al cinema. Grisham e Coppola ripristinano la speranza. Il film come sogno e benessere. Il cavaliere della valle solitaria è tornato. E la presenza della vecchina Teresa Wright (mito di Hollywood: Signora Miniver, I migliori anni della nostra vita) è un altro segnale di qualità, una garanzia rassicurante verrebbe da dire, senza corporativismi.

L'UOMO DELLA PIOGGIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
iTunes
-
-
-
-
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 3 agosto 2010
ultimoboyscout

Magistralmente diretto e interpretato da Damon e da uno spietato Jon Voight, ben supportati da un cast di ottimo livello, su tutti DeVito e Rourke davvero irresistibili. Film bello, duro e di grande impatto, che punta il dito ancora una volta sull'incerto sistema sanitario a stelle e strisce. Tanta suspence, colpi di scena in un film piuttosto statico e non potrebbe essere altrimenti visto che [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 novembre 2011
dounia

La sceneggiatura, tratta da un libro, presenta la vicenda di un giovane avvocato che si trova alle prese con un caso non semplice e delicato da svolgere. Una madre dice che ad figlio invalido e impossibilitato ad attuare qualsiasi tipo di lavoro, non viene riconosciuta da tempo la pensione, gli mancano le giuste terapie e l'assicurazione ritiene il caso non esistente.

domenica 6 aprile 2014
Carlo Vecchiarelli

 Semmai ce ne fosse stato bisogno, “L'uomo della pioggia” conferma una volta di più come il cinema di denuncia sociale raramente sia riuscito a far collimare i grandi intenti con le aspettative qualitative della critica. Nonostante le premesse: un cast d'eccezione ( che si permette personaggi non protagonisti del calibro di Danny De Vito, Mickey Rourke e Danny Glover [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 gennaio 2010
jos_d

Ormai prossimo ad ottenere l’abilitazione, il giovanissimo avvocato di Memphis Rudy Baylor (Matt Damon) si getta nella giungla della professione, rendendosi presto conto che i tanto decantati ideali di giustizia e correttezza lasciano in realtà il posto alle impietose logiche dell’interesse e, di conseguenza, della falsità. Rudy è però un ragazzo di principi e così, quando si trova a perorare la causa [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
Metalsoldier

Bella sceneggiatura, vicenda raccontata in modo perfetto (senza dilungarsi e sintetizzando efficacemente). Bella la storia, con concetto nobile di base. Non mancano i colpi di scena.

lunedì 20 febbraio 2012
ANNAR.

sabato 5 febbraio 2011
annarella06

MERAVIGLIOSO, GUARDATELO!!!!! E mentre lo guarderete, penserete che <<TUTTI ABBIAMO DIRITTO AD ACCEDERE ALLE CURE MEDICHE>>. Ciao

domenica 22 settembre 2013
APropositodiCinema

Film drammatico e giudiziale non troppo originale tratto dal romanzo di John Grisham.La storia è ben costruita, il ritmo è sempre costante e non ci si annoia mai. Ottimo il cast di cui fanno parte un giovane e bravo Matt Damon, un grande Danny De Vito, un ottimo Mickey Rourke. La regia di Coppola è ottima. Straconsigliato!

giovedì 23 febbraio 2012
denzel for ever

film molto bello....ma cn la solita sceneggiatura...cmq molto bello..che nel finale mi ha fatto anche un po commuovere....un cast straordinario....e poi c'è quel De vito che adoro...DA VEDERE

sabato 14 dicembre 2013
stefano bruzzone

il maestro coppola dirige un giovanissimo, ma già promettente, matt damon nei panni di un giovane avvocato che cerca di portare a termine una battaglia legale contro una compagnia di assicurazioni rea di non aver corrisposto quanto dovuto ad un giovane ragazzo morto di leucemia. da un infinito racconto di John Grisham, coppola estrae con sapiente maestria i punti cruciale e realizza un legal [...] Vai alla recensione »

sabato 27 febbraio 2010
taniamarina

La versatilità di Coppola è straordinaria, e lo dimostra ancora una volta con questo film. I dialoghi sono perfetti, gli attori straordinari (anche se Matt ha dalla sua una gamma espressiva efficace ma limitata) in particolar modo per la prestazione di Voight, in formissima e per "tristezza", i cui pochi attimi si ricordano per tutto il film.

Frasi
Come si fa a sapere quando un avvocato mente? Gli si muovono le labbra. Che differenza c'è tra un avvocato e una prostituta? La prostituta, quando sei morto, smette di fotterti. Tutti impazziscono per le barzellette sugli avvocati. Soprattutto gli avvocati ne vanno fieri. Secondo voi perché?
Una frase di Rudy Baylor (Matt Damon)
dal film L'uomo della pioggia
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Condannato a morte da una malattia che la Great Benefit considera solo una passività da non iscrivere in bilancio, Donny Ray Black (Johnny Witworth) sta per firmare i fogli che Rudy Baylor (Matt Damon) ha posato sul tavolo. La situazione è tipica, di genere. Ora, dunque, si può immaginare e fors’anche temere che prenda il via un solido film giudiziario nel quale, in nome delle buone ragioni del suo [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Le assicurazioni, negli Stati Uniti, dovrebbero avere anche le funzioni che hanno in Italia la previdenza sociale e il servizio sanitario nazionale: però "le società d'assicurazioni sono come una slot machine truccata: non pagano quasi mai" è la battuta-chiave de L'uomo della pioggia di Francis Ford Coppola, tratto dal romanzo di John Grisham (editore Mondadori).

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Basta poco, nella ricca America, per passare dalla parte dei perdenti. E, se sei bianco, la condanna è forse ancora più definitiva: dovevi guardarti le spalle. Di questa spietata legge sociale fanno le spese alcuni dei protagonisti di L’uomo della pioggia, di Francis Ford Coppola. Sono “spazzatura bianca”, infatti, sia la famiglia del ragazzo che, ammalatosi di leucemia, si vede rifiutato il rimborso [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati