Légami!

Film 1989 | Drammatico 101 min.

Regia di Pedro Almodóvar. Un film Da vedere 1989 con Francisco Rabal, Victoria Abril, Antonio Banderas, Loles León, Rossy De Palma, Emiliano Redondo. Cast completo Titolo originale: ¡Atame!. Genere Drammatico - Spagna, 1989, durata 101 minuti. - MYmonetro 3,30 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Légami! tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un ragazzo psicologicamente instabile viene dimesso da un manicomio. Decide di sposare l'ex attrice di film porno e la rapisce, legandola al letto di casa per convincerla. In Italia al Box Office Légami! ha incassato 949 .

Légami! è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,30/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,30
CONSIGLIATO SÌ
Almodovar mantiene intatto il proprio punto di vista sul mondo ma prova a sperimentare altre strade..
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Il giovane Ricky viene dimesso da un ospedale psichiatrico ed ha un preciso obiettivo: convincere l'ex prostituta ed ora porno pornoattrice Marina ad innamorarsi di lui e a sposarlo. Riesce ad entrare in contatto con lei e a sequestrarla.
Pedro Almodovar, l'anno dopo il successo di Donne sull'orlo di una crisi di nervi, vuole ammortizzare i costi di quel film e torna ad utilizzare sia l'appartamento e la terrazza nonché il set da portare ora sullo schermo nella scena delle riprese del film di cui Marina è protagonista.

Da questa idea che nasce dal budget tare origine un film che alcuni all'epoca vedranno come una sorta di 'normalizzazione' della creatività del dissacratore per eccellenza. Non si rendono però conto del fatto che Pedro affronta un tema allora (ed oggi più che mai) irto di insidie trattando di un sequestro di una donna e sviluppandolo in costante equilibrio tra commedia amara e mélo.

In realtà quello che vuole mettere in scena è l'incontro di due solitudini; l'una convinta di non poter amare essendo ormai identificata con la propria sessualità ("Se vuoi scoparmi fallo e poi vattene" dice subito a Ricky) e l'altro invece con il pensiero di poter imporre un amore di cui ha un estremo bisogno. Sullo sfondo c'è il tema della famiglia e dei suoi lati chiari ed oscuri che tornerà in più occasioni nella sua filmografia. Qui ci sono la madre del regista ad interpretare il breve ruolo della genitrice di Marina nonché un ritorno alla ricerca delle radici da parte di Ricky.
Con la presenza di attori/icone del suo cinema come Antonio Banderas (a cui affiderà il ruolo di se stesso nel recente Dolor Y Gloria), Victoria Abril e Rossy De Palma nonché del buñueliano Francisco Rabal, Almodovar mantiene intatto il proprio punto di vista sul mondo ma prova a sperimentare altre strade. La sua cinefilia non riesce a non farsi esibire con il manifesto de L'invasione degli ultracorpi e con i titoli di testa de La notte dei morti viventi entrambi allusivi di un rapporto dei protagonisti con la propria fisicità alienata. Non mancano poi due inserti che si fanno ricordare: un sommozzatore giocattolo succedaneo di un vibratore e un irridente spot sui pensionati iberici.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Dimesso da una clinica psichiatrica, orfanello sequestra nel suo stesso appartamento una pornostar di cui è invaghito e la lega al letto, con lo scopo di darle il tempo di conoscerlo in modo che s'innamori di lui e lo sposi. Storia d'amore mimetizzata, in altalena tra commedia e melodramma, ammirabile per lo spessore dei personaggi, le accelerazioni di ritmo, l'umore beffardo delle scene erotiche e del modo con cui mette in discussione la nozione di normalità. Divertente specialmente nella 1ª mezz'ora. Diseguale, ma effervescente.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LÉGAMI!
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 30 luglio 2012
andyflash77

Il titolo dell’ottavo film di Pedro Almodóvar potrebbe, a primo impatto, far alludere lo spettatore privo di cognizioni di causa alla pratica del sadomasochismo, e le cause di ciò non sarebbero neanche così irragionevoli, dal momento che, soprattutto nelle sue prime fatiche registiche, il buon Pedrito ci ha più volte mostrato cosa – e fin dove – la natura [...] Vai alla recensione »

sabato 18 marzo 2017
emanuele marchetto

Ricky è un giovane che ha vissuto per molti anni in una casa di cura. Dichiarato sano di mente, viene fatto uscire per consentirgli di costruirsi una vita normale. Su un set rincontra una ragazza conosciuta anni prima, ora diventata attrice. Se ne innamora e la rapisce per avere il tempo di conquistarla. Il film con cui Almodóvar abbassa i toni ed aumentando il tasso di romanticismo. [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Inizio promettente: musica dei battito del cuore, serie di immaginette del Sacro Cuore di Maria accoppiate a quelle più usuali del Sacro Cuore di Gesù. Ma Aimodòvar ha messo la testa a posto: il suo oltranzismo insolente e selvaggio s’è addomesticato in ironia brillante; la sua maniera casuale e furente di girare è maturata in stile visuale elegante, naturalistico ma dislocato, attentissimo al colore [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati