Advertisement
33 Trieste Film Festival, trionfa Intregalde. Guardalo in streaming su MYmovies

Assegnati tutti i premi del festival ora disponibile online fino al 30 gennaio.
ACQUISTA IL FESTIVAL oppure ENTRA CON MYmovies ONE »
 

mercoledì 26 gennaio 2022 - mymoviesone

Mentre il 33. Trieste Film Festival continua in presenza fino a domani, con - tra gli altri appuntamenti - la sezione Wild Roses dedicata alle cineaste georgiane, l'omaggio a Vesna Ljubic, il nuovo film di Sergei Loznitsa e la serata di chiusura dedicata a Piccolo corpo di Laura Samani, si inaugura oggi sulla piattaforma MYmovies l'edizione online, che fino al 30 gennaio permetterà agli spettatori di tutta Italia di scoprire i titoli che hanno animato i tre concorsi principali (dedicati a lungometraggi, documentari e cortometraggi) del TsFF di quest'anno.

Intanto, ieri, la serata di premiazione ha visto assegnare i seguenti riconoscimenti: 
Il Premio Trieste (in giuria Edvinas Pukšta, Dubravka Lakic, Emanuela Martini) al miglior lungometraggio in concorso (euro 5.000) va – all’unanimità – a ÎNTREGALDE di Radu Muntean (GUARDA IL FILM IN STREAMING) con la seguente motivazione: Il film più imprevedibile del Concorso Internazionale Lungometraggi è caratterizzato da brillanti cambi di marcia atti ad esprimere generi e stati d'animo divergenti, fondendo in modo convincente attori professionisti e indimenticabili dilettanti locali e guidandoci nervosamente verso una destinazione sorprendente di genuina tranquillità.
 

La giuria ha inoltre attribuito due menzioni speciali: a KELTI di Milica Tomovic (GUARDA IL FILM IN STREAMING) per la capacità di raccontare tutto un mondo attraverso un solo gruppo di famigliari e amici, una sola casa e una sola sera, per come costruisce un film corale attraverso una sceneggiatura minuziosa e un uso indagatore della macchina da presa; e a STRAHINJA BANOVIC di Stefan Arsenijevic (GUARDA IL FILM IN STREAMING) per l’umanità dimostrata dalla storia – in cui uno dei temi più scottanti nell'Europa di oggi si fonde con un amore di proporzioni epiche – e per il linguaggio fortemente cinematografico con cui il regista Stefan Arsenijevic la racconta.

Il Premio Alpe Adria Cinema assegnato dalla giuria (Marta Popivoda, Nino Kirtadze, Gianfranco Pannone) al miglior documentario in concorso (euro 2.500) va a TVORNICE RADNICIMA di Srdan Kovacevic (GUARDA IL FILM IN STREAMING) con la seguente motivazione: con la potenza delle sue immagini e il suo enorme impegno, ci immerge in una lotta operaia dei nostri giorni davvero unica. Onesto e avvincente, il film ci mostra quanto sia complesso costruire e sostenere un’utopia socialista nell’oceano del capitalismo. La fabbrica agli operai!
 
La giuria ha inoltre assegnato una menzione speciale a FILM BALKONOWY di Pawel Lozinski (GUARDA IL FILM IN STREAMING) con la motivazione: Di questo piccolo grande film ci ha colpiti soprattutto l’empatia; la capacità di relazionarsi all'altro nei giorni difficili e un po’ tristi del Covid da un punto di vista molto semplice, il balcone di un primo piano in un palazzo qualsiasi di una quartiere residenziale a Varsavia. Una posizione dall'alto verso il basso piuttosto rischiosa, che l'autore riesce a condurre in un dialogo ad altezza d'uomo, creando un rapporto divertente e anche profondo con le persone più disparate, che ci arrivano spontanee e a loro volta empatiche. L'autore accantona volontariamente uno sguardo più complesso sul mondo a favore di una semplicità di stile che infine si fa politica grazie a una trascinante fiducia nell’uomo. Un film che ci fa bene.
  
Il Premio Fondazione Osiride Brovedani assegnato dalla giuria al miglior cortometraggio in concorso (euro 2.000) va a PA VEND di Samir Karahoda (GUARDA IL FILM IN STREAMING) con la seguente motivazione: In un film che mescola documentario e finzione, una tavola da ping-pong diventa un'allegoria di condizioni politiche ma anche una metafora della ricerca di luoghi sicuri in un periodo caratterizzato da sradicamenti e migrazioni. Pa Vend ci ha convinti in virtù della correttezza delle sue scelte formali, con inquadrature singolari, uno sguardo concentrato e ritmo preciso.

I film dei tre concorsi sono stati “giudicati” anche dagli spettatori in sala, che con il loro voto hanno decretato i seguenti Premi del Pubblico:

Miglior Lungometraggio: MRAK di Dušan Milic 
Miglior Documentario: FILM BALKONOWY di Pawel Lozinski 
Miglior Cortometraggio: BIG di Daniele Pini (Italia 2021)


SCOPRI IL FESTIVAL CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati