Advertisement
Palm Springs, una commedia romantica “folle e irriverente” che “fa ridere a crepapelle”

Ottima l'accoglienza riservata dalla stampa italiana e internazionale al film di Max Barbakow, presentato alla Festa del Cinema di Roma e dal 9 novembre su Amazon Prime Video.

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Cristin Milioti (35 anni) 16 agosto 1985, Cherry Hill (New Jersey - USA) - Leone. Interpreta Sarah nel film di Max Barbakow Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani.
lunedì 19 ottobre 2020 - Festa di Roma

Accolta positivamente dalle testate più accreditate, la commedia Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, diretta dal regista e scrittore californiano Max Barbakow, è stata presentata alla Festa Del Cinema di Roma e sarà nelle sale il prossimo 22 ottobre per poi uscire su Amazon Prime Video lunedì 9 novembre.

L'opera - "una commedia romantica sulla natura dell'amore e della solitudine che parla dei loop temporali", come l'ha definita Chiara Ugolini su La Repubblica -  segue le vicende di due sconosciuti che si incontrano casualmente nel corso di un matrimonio a Palm Springs: le cose si complicano quando lo spensierato Nyles (Andy Samberg) e Sarah (Cristin Milioti), la riluttante e timida sorella della sposa, restano bloccati in un loop temporale, impossibilitati a scappare dal ricevimento, da sé stessi e, soprattutto, l'uno dall'altra.

Si tratta di un film già diventato “un piccolo cult in patria” (così lo ha definito Gian Luca Pisacane ne La rivista del Cinematografo): è costato cinque milioni di dollari ed ha già ottenuto il record per il film più visto di sempre nel primo weekend di programmazione sulla piattaforma Hulu.

Dopo la premiere al Sundance Film Festival, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani è uscito in sala negli USA e Rotten Tomatoes gli ha attribuito il 94% dei consensi, giudicandola una “commedia romantica di cui è facile innamorarsi” grazie alle “interpretazioni forti, una regia sicura e un concetto originale”. Anche Peter Debruge di Variety sottolinea come il film “ironico, irriverente e, a tratti, folle” riesca a “fare qualcosa di nuovo con un genere già sperimentato un milione di volte”. Difficile, infatti, non pensare al film Ricomincio da capo di Harold Ramis, diretto nel 1993. Anche Sheila O’ Malley, critica cinematografica di rogerebert.com, non trattiene l’entusiasmo e confessa di “aver riso spesso a crepapelle” e di considerare il film “pieno di sorprese e con un cast ricco di talento”. Sul cast straordinario si è espresso anche Anthony Lane di The New Yorker che ha suggerito l’importanza di Cristin Milioti, “un esempio di ingenuità e grazia”.

Come suggerisce Sergio Sozzo di Sentieri selvaggi, è da segnalare anche "la playlist di canzoni della colonna sonora, tra cui due perle del John Cale più vertiginoso e “ballabile”, Barracuda e You know more than I know".

Infine, Benjamin Lee di The Guardian ha espresso una gioia sincera nel vedere “due estranei che pomiciano senza la protezione in plexiglass, due persone che flirtano e si baciano senza indossare le mascherine”. Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani diventa così un’opera anche molto attuale, dove “le stranezze che racconta sembrano più normali della surreale condizione che stiamo vivendo”.    


VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati