MYmovies.it
Advertisement
Addio al maestro Franco Zeffirelli. Aveva 96 anni

Nato a Firenze nel 1923, il regista si è spento nella sua casa di Roma. Ha dedicato un'intera vita alle sue grandi passioni, il teatro e il cinema.

Franco Zeffirelli (Gian Franco Corsi Zeffirelli) 12 febbraio 1923, Firenze (Italia) - 15 Giugno 2019, Roma (Italia).
sabato 15 giugno 2019 - News

Grandi successi in sala, trionfi mediatici, molte polemiche, ma soprattutto uno stile raffinato che fece volare alto il cinema italiano ai botteghini mondiali. Tutto questo è stato il maestro Franco Zeffirelli, morto oggi nella sua casa di Roma, all'età di 96 anni.  Era nato a Firenze nel 1923, fuori dal matrimonio, da un commerciante di stoffe (Ottorino Corsi) e dalla sua amante (Alaide Garosi). Fu abbandonato da bambino e venne affidato all'Orfanotrofio Innocenti.
 

La madre, appassionata di Mozart, aveva deciso di mettergli come cognome Zeffiretti ma, per errore, l'impiegato dell'anagrafe lo trasformò in Zeffirelli
MYmovies.it

Grande appassionato di teatro, esordì al cinema nel 1957 con la commedia Camping, che venne derisa dalla critica italiana. Seguirono poi documentari (Per Firenze, incentrato sulla storica alluvione fiorentina), film shakesperiani (l'adattamento de "La bisbetica domata" con Elizabeth Taylor e Richard Burton) e opere religiose (Fratello Sole, Sorella Luna e la miniserie Gesù di Nazareth). Terribilmente votato alla forma, anche quella più violenta e oscura, trovò la sua forza nell'eleganza visiva e narrativa, colmando non tanto ciò che mancava nel cinema italiano, ma proseguendo, a modo suo e con i suoi numerosi limiti, una tradizione d'autore. Bella o brutta essa sia.

Amato forse più all'estero che in Italia (fu nominato Sir dalla regina Elisabetta per il suo lavoro con Shakespeare), ottenne due nomination agli Oscar, come regista per Romeo e Giulietta e come scenografo per La Traviata.

Fu fortemente legato al mondo della politica e, a differenza del suo primo amore e mentore, Luchino Visconti, che era legatissimo al Partito Comunista Italiano, abbracciò la Destra italiana e il berlusconismo, divenendo senatore nel 1994 con il partito Forza Italia.

Il suo ultimo lavoro è la regia di una nuova versione della Traviata, opera che il prossimo 21 giugno aprirà la stagione lirica dell'Arena di Verona.


VAI ALLA BIOGRAFIA COMPLETA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati