Riparare i viventi

Un film di Katell Quillevere. Con Tahar Rahim, Emmanuelle Seigner, Anne Dorval, Bouli Lanners, Kool Shen.
continua»
Titolo originale Réparer les vivants. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 104 min. - Francia 2016. - Academy Two uscita giovedì 26 gennaio 2017. - VM 14 - MYMONETRO Riparare i viventi * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 1 recensione.
Consigliato nì!
2,50/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Un incidente, la decisione di donare gli organi, una vita in attesa di salvezza.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La regista si misura con un adattamento complesso, con esito altalenante, ma con alcuni momenti di rara intensità
Marianna Cappi     * * 1/2 - -

Simon si sveglia all'alba tra le braccia della sua ragazza, Juliette. Infila la bici e poi la tavola da surf. Il momento è magico, l'onda perfetta. Poco dopo, mentre dorme sul sedile anteriore dell'auto di un amico, un grave incidente lo spedisce in coma. Il medico dell'ospedale di Le Havre deve far capire ai genitori del ragazzo che è morto, anche se il suo cuore batte ancora. Il giovane Thomas deve parlare loro della possibilità di donare gli organi. Intanto, a Parigi, il cuore di Claire si va ingrossando rapidamente e non le resta che sperare in un trapianto a breve termine.
La regista di Suzanne si sfida in un film non facile, e non solo per la grande, spesso entusiastica accoglienza che ha contornato il romanzo di Maylis de Kerangal, ma per la natura del testo stesso, che non le dà modo di aggrapparsi alla dimensione degli eventi, ridotta al minimo, e le domanda, per contro, una prestazione particolare sul fronte della traduzione, dalla scrittura al cinema.
L'adesione della Quillevere alla sfida è totale, palpabile. L'esito altalenante. A tratti, il film tocca corde di notevole intensità, ma sono momenti che vanno e vengono, come le onde. La sequenza iniziale, con il tunnel d'acqua che ingloba Simon in un'altra dimensione, affascinante e misteriosa, anticipando il tubo della Tac e quello che verrà; il viaggio notturno dei giovani chirurghi da Parigi a Le Havre e ritorno, con un cuore tra loro, dentro un barattolo; l'attesa che il motore della vita riparta, trovi o meno il giusto ritmo nella nuova cassa di risonanza: immagini che inducono a trattenere il respiro e dicono più e meglio delle domande esplicite (com'è possibile che sia morto se il suo corpo vive ancora?)
Nei suoi punti di forza, e specie nella lunga parte in sala operatoria, il film parla della cura: dell'attenzione, della precisione e della dolcezza del gesto che richiede, con un evidente paradosso, il più violento e sanguinoso intervento dell'uomo su un suo simile. Della chirurgia del cinema. Della virtù della serietà. Del mistero dell'attimo, che contiene il tempo intero, e del tempo, che non sta fermo, viaggia avanti e indietro in continuazione.
Nelle sue parti più deboli, invece, s'intrattiene con i genitori, abbozza personaggi che perde per strada o che hanno scarsa ragione d'esistere (l'infermiera che si dichiara a tale Bruno, la pianista) e ci trapana le orecchie con una colonna sonora invadente e molesta.

Stampa in PDF

Premi e nomination Riparare i viventi

premi
nomination
Cesar
0
1
* * * - -

Tante vite "spezzate" ed altrettante "rinascite"

venerdì 27 gennaio 2017 di Flyanto

 "Riparare i Viventi", tradotto letteralmente dal titolo originale francese del film, può significare sia "aggiustare" che "proteggere" gli esseri umani viventi ed entrambi i verbi si adattano perfettamente alla storia presentata in questa pellicola. La scena del film si apre nella città di Le Havre e praticamente a notte fonda o in un'alba ancora senza la luce del sole e vi è un gruppo di tre ragazzi che, appassionati di surf, si recano continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Riparare i viventi adesso. »

Toccante dramma familiare

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Peccato per quel titolo orribile (per altro identico all'originale), che sembra fatto apposta per allontanare il pubblico. Simon, diciassette anni, è ricoverato in corna a Le Havre, dopo un incidente d'auto. Morte cerebrale, dicono i medici ai genitori affranti. Acconsentite al trapianto? Un dramma angosciante, raccontato con delicatezza, tra qualche vezzo stilistico e con una superba Emmanuelle Seigner. Da Il Giornale, 26 gennaio 2017 »

Questioni di cuore Anzi, di cinema

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Ci sono film che sembrano catturare il sentimento di un'epoca con la forza irresistibile della prima volta. Lavori che rendono visibile, come per miracolo, qualcosa a cui pensiamo ogni giorno magari senza rendercene conto. Autori capaci di lavorare sul crinale sottile che separa il sacro dall'osceno, ciò che non si deve mostrare da ciò che si può mostrare, trovando i ritmi, i colori, le metafore, le parole che permettono di accostarsi a ciò che normalmente non abbiamo il coraggio (o il diritto) di guardare. »

Riparare i viventi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | flyanto
Cesar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 26 gennaio 2017
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 23 agosto
Amityville: Il risveglio
Overdrive
giovedì 17 agosto
Atomica bionda
sabato 12 agosto
Monolith
giovedì 10 agosto
La torre nera
Diario di una schiappa - Portatemi...
giovedì 3 agosto
Annabelle 2: Creation
Angoscia
giovedì 27 luglio
La fuga
martedì 25 luglio
Motori ruggenti
giovedì 20 luglio
CHiPs
Savva
Operation Chromite
Ultime notizie dal cosmo
mercoledì 19 luglio
USS Indianapolis
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità