Io che amo solo te

Acquista su Ibs.it   Dvd Io che amo solo te   Blu-Ray Io che amo solo te  
Consigliato sì!
2,89/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Tratto dal bestseller di Luca Bianchini, il film è diretto da Marco Ponti, che firma la sceneggiatura insieme allo scrittore e a Lucia Moisio.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una commedia corale che riesce a mantenere un buon equilibrio fra il tono e il ritmo brillanti tipici del genere
Paola Casella     * * * - -

Damiano e Chiara sono in procinto di sposarsi nel loro paese natale, Polignano a Mare. Quel matrimonio è il coronamento di una storia d'amore, ma non necessariamente quella fra i due ragazzi: il padre di Damiano, Mimì, e la madre di Chiara, Ninella, erano infatti una coppia in gioventù, ma essendo il fratello di Ninella, Franco, finito in galera per contrabbando Don Mimì, il potente locale, non aveva più potuto sposare Ninella, e aveva dovuto accontentarsi di Matilde, donna arida ma di ottima famiglia. Quali saranno le coppie destinate a rimanere insieme per la vita? E quanti altri segreti nascondono le famiglie di Damiano e Chiara?
Basato sul romanzo di Luca Bianchini, Io che amo solo te è una commedia corale che riesce a mantenere un buon equilibrio fra il tono e il ritmo brillanti tipici del genere e quel fondo di dolorosa verità che sottrae le caratterizzazioni al rischio di trasformarsi in macchiette. La forza del film è la recitazione di fuoriclasse come Michele Placido e Maria Pia Calzone (Mimì e Ninella) e di alcuni caratteristi di razza: da Dario Bandiera nei panni del truccatore Pascal a Eva Riccobono in quelli di Daniela fino ad Antonio Gerardi (Franco, il fratello galeotto di Ninetta). Anche la sceneggiatura, del regista Marco Ponti e dello stesso Bianchini coadiuvato da Lucia Moisio, è più scorrevole e divertente della gran parte delle commedie italiane contemporanee, e segue la falsariga di Mine vaganti (complice anche l'ambientazione pugliese e la presenza di Riccardo Scamarcio nei panni di Damiano) nel rappresentare una certa ipocrisia tutta meridionale con tenerezza più che con riprovazione.
Al centro della trama c'è il tema dell'autenticità, sia quella all'interno dei rapporti d'amore che quella individuale, e il film funziona particolarmente bene quando mette in relazione le difficoltà dei personaggi nell'essere fedeli a se stessi con la continua pressione esterna perché ci si rappresenti in modo diverso da come si è: anche in un paese che crede nelle radici i reality e i social hanno fatto breccia, e dunque un matrimonio unisce la tradizionale magnificenza delle celebrazioni meridionali con la nuova necessità di trasformare ogni occasione pubblica in uno show, secondo quel culto dell'apparenza che combina l'ostentazione della "robba" di verghiana memoria con la necessità contemporanea di trasformare ogni momento in una foto (photoshoppata), un video (recitato), un post o un tweet.
La cinepresa di Ponti si muove con agilità, coadiuvata dal montaggio veloce di Consuelo Catucci e dalla recitazione corale di attori che hanno fra loro una familiarità consolidata, come Scamarcio e Chiatti o Scamarcio e Placido. E ci spinge a riflettere, con leggerezza, su chi siamo e ciò che vogliamo davvero, al di là delle nostre maschere e delle aspettative di chi ci sta intorno.

Incassi Io che amo solo te
Primo Weekend Italia: € 1.204.000
Incasso Totale* Italia: € 3.302.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 15 novembre 2015
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

L'amore innanzitutto e sempre!

sabato 31 ottobre 2015 di ANDREA GIOSTRA

Damiano e Chiara stanno organizzando il loro matrimonio nel paese di origine, Polignano a Mare, a coronamento di una storia d’amore che paradossalmente non è quella dei promessi sposi! Il film racconta, infatti, con una certa dose di brillantezza e un interessante intrigo, storie di genitori, di figli, di zii e di nipoti, che non hanno potuto realizzare i loro sogni d’amore per vicende legate a fatti contingenti di molti anni prima e che la fase organizzativa del matrimonio fa emergere all’occhio continua »

* * * * -

Tu pensi ma può essere che sta succedendo a me?

mercoledì 11 novembre 2015 di rossi833

Film non scontato, protagonista è una meravigliosa  Polignano  che tra le note di Sergio Endrigo racconta di nuovi amori molto deboli, che non sono altro che una esaustiva rappresentazione della superficialità con cui si affronta un unione divina, e amori vecchi ,forti ,desiderosi ,bramosi di incontrarsi in un abbraccio senza fine dal sapore antico. Come al solito Michele Placido si dimostra essere il mostro cinematografico di sempre, Scamarcio fa un interpretazione realistica continua »

* * * - -

Film patinato nella forma ma non scialbo

sabato 31 ottobre 2015 di Nino Pell.

Ritengo che "Io che amo solo te" sia un film accattivante e patinato nella sua forma, sia per quanto riguarda il tipo di ambientazione, dove, la bellezza scenografica del paese di Polignano a mare in Puglia, con il suo stupendo mare e con i suoi vicoli caratteristici, non può non ammaliare noi spettatori e sia per la presenza degli attori che conferiscono soprattutto a livello di presenza quel certo tocco in più a questa pellicola, la cui trama, se provassimo a sradicarla continua »

* * - - -

Cosa può succedere poco prima delle nozze

lunedì 2 novembre 2015 di Flyanto

"Io che Amo Solo Te" fa parte di quelle commedie italiane in cui si racconta la storia d'amore di una coppia e gli eventuali intoppi o meno che possono sorgere all'indomani del grande evento del matrimonio. Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti costituiscono infatti i protagonisti principali della vicenda di questa pellicola: essi sono giovani, fidanzati e si trovano all'indomani del matrimonio che, per svariati motivi rischia di non svolgersi secondo i programmi prestabiliti. continua »

Maria Pia Calzone
"Forse, per essere veramente felici, non bisogna avere paura"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Michele Placido
"L'amore, certe volte, cerchi di soffocarlo ma lui è lì accanto a te"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
maria pia calzone
"Io ti ho aspettato, ti ho desiderato…!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Io che amo solo te

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 7 aprile 2016

Cover Dvd Io che amo solo te A partire da giovedì 7 aprile 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Io che amo solo te di Marco Ponti con Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido, Maria Pia Calzone. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Io che amo solo te (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 15,99 €
Prezzo di listino: 17,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Io che amo solo te

LIBRI | Diretti da Marco Ponti, Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti interpretano sullo schermo i personaggi creati dalla penna di Luca Bianchini.

Il libro

lunedì 19 ottobre 2015 - a cura della redazione

Io che amo solo te, il libro Ninella ha cinquant'anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell'uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia. Gli occhi dei 287 invitati non saranno però puntati sugli sposi, ma sui loro genitori.

   

Com'è difficile sposarsi e fare film sull'amore

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Un film come Io che amo solo te è di quelli «a rischio», nel senso che, proprio per le sue caratteristiche, si presta, più facilmente di altri, alla frettolosa bocciatura. Fare pellicole corali non è semplice, perché l'equilibrio di fondo, fondamentale in queste situazioni, è difficcile da mantenere. Marco Ponti supera, invece, agilmente l'esame di maturità che, in un certo senso, lo proietta, a pieno merito, in un livello artistico superiore, sempre meno frequentato dai suoi colleghi. Regista specializzato nel raccontare il mondo dei trentenni, giovani che si trovano davanti al classico bivio generazionale di scelte non più rimandabili, declina, qui, il suo cinema in una storia trasversale che, in realtà, travalica le età intorno al grande tema dell'amore. »

Il matrimonio Chiatti-Scamarcio pensando ai cast di un tempo

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Avrebbe dovuto essere un film di molti anni fa, e di molte Italie fa, per essere divertente e anche più convincente. Un film con Cifariello e Giovanna Ralli, e con un bel mazzo di caratteristi ben assortiti distribuiti nei punti chiave: una Tina Pica qui, un'Ave Ninchi lì, un Carlo Croccolo da qualche parte e magari Totò padre dello sposo. Naturalmente la storia avrebbe dovuto rinunciare alle pretese più piccanti, e manco si sarebbe potuta sognare il personaggio del fratello gay prima represso e poi dichiarato. »

Meridione addomesticato

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Sui segreti di pulcinella delle famiglie dei maturi Don Mimì (un Placido in forma) e Ninnella (la Calzone), un tempo fidanzati e incastrati dal destino delinquente, si gioca il futuro matrimonio tra i loro figli (Scamarcio & Chiatti impiegatizi) sotto il quale giacciono ceneri di ribellione... Non è neanche un "girotondo" in salsa pugliese. Si gira a vuoto. Ci si dovrebbe accontentare del cartello: attenzione alle ipocrisie, quelle del meridione sono le più subdole. Non c'è traccia di commedia, di costume, di satira, di denuncia sociale, se non parvenze addomesticate, nella pretesa di aggiungere qualcosa sul bianco delle pagine di sceneggiatura e sulle regole elementari di regia. »

Io che amo solo te | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea giostra
  2° | rossi833
  3° | flyanto
  4° | nino pell.
Libri
il libro
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 22 ottobre 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità