Qualcosa di buono

Acquista su Ibs.it   Dvd Qualcosa di buono   Blu-Ray Qualcosa di buono  
Un film di George C. Wolfe. Con Hilary Swank, Emmy Rossum, Josh Duhamel, Stephanie Beatriz, Jason Ritter.
continua»
Titolo originale You're Not You. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 104 min. - USA 2014. - Koch Media uscita giovedì 27 agosto 2015. MYMONETRO Qualcosa di buono * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,94/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
   
   
   
Basato sul romanzo di Michelle Wildgen, il film è la storia di una donna affetta da SLA e della giovane che si trova quasi per caso a farle da badante.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un dramma gestito con sufficiente leggerezza e buone prove attoriali
Marianna Cappi     * * 1/2 - -
Showtime:
mercoledì 28 settembre 2016 alle ore 0,40 in TV su SKYCINEMA1
Scopri gli altri film in televisione »

Quando Kate comincia ad avvertire i primi segnali che il suo corpo non obbedisce più a lei ma ad una malattia progressiva e invalidante, la vita che ha condotto fino a quel momento si sgretola con crudele rapidità. Non può più suonare il piano né cucinare, non se ne fa più nulla o quasi dell'immensa casa modernista su due piani, e presto nemmeno di un marito, Evan, che per paura di romperla ha pensato bene di smettere di avvicinarla intimamente. Ferita nell'anima, ancor prima che nel fisico, Kate insiste per assumere come badante la giovane Bec, universitaria caotica e inesperta, dotata però della carica vitale di cui lei ha disperatamente bisogno.
Interprete e produttrice, Hilary Swank torna a misurarsi con un ruolo estremo come fu quello di Million Dollar Baby, ma è bene mettere subito in chiaro che qui non c'è Clint Eastwood dietro l'obiettivo e la cosa fa una notevole differenza.
È un ruolo da gestire con strumenti attoriali di finissima precisione, pena il fallimento di un'intera carriera, ma anche una parte di quelle che funzionano da magneti per i premi dorati. Eppure la miglior qualità di questo ruolo, che la Swank potrebbe aver bene intravisto e grazie alla quale in fondo non si ripete troppo, è che, a suo modo, è di spalla. Se, infatti, drammaturgicamente parlando, la "perduta" Bec ha bisogno di lei per nutrire l'arco di cambiamento del suo personaggio e combinare finalmente "qualcosa di buono" nella vita, man mano che Kate perde in parola e movimento, la protagonista diviene sempre più Bec stessa: dapprima sua allieva, poi sua voce e suo motore, infine sua amica e sua interprete tout court, in un riuscito e drammatico scambio di "persona" (per scomodare un titolo che più alieno non si potrebbe, ma a suo modo attiguo nella dinamica del racconto).
A far dunque, alla fine dei conti, "qualcosa di buono" è proprio la Swank, la quale offre uno splendido servizio ad Emmy Rossum. Tutto ciò che nel film ruota attorno alla Rossum funziona mille volte meglio di ciò che ruota attorno alla povera Kate (marito vigliacco, amiche incapaci di seguirla nella sua nuova identità, genitori egoisti per amore), così che l'attrice cantante si ritrova in mano una piccola grande occasione cinematografica, e va detto che sa sfruttarla al meglio (specie una volta smesso il personaggio di carta della ritardataria tabagista), per quanto all'interno di un contesto filmico senza pretese, tantomeno di originalità.

Incassi Qualcosa di buono
Primo Weekend Italia: € 136.000
Incasso Totale* Italia: € 334.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 13 settembre 2015
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
36%
No
64%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * - -

Un bel sodalizio tra due donne che per sempre camb

venerdì 4 settembre 2015 di Flyanto

 Tratto dal romanzo di Michelle Wildgen, "Qualcosa di Buono" narra la storia di una talentuosa giovane pianista classica (Hilary Swank) che un giorno si ammala improvvisamente di SLA, peggiorando nel corso degli anni sempre più, come avviene per tutte le malattie degenerative, sino all'inevitabile decesso. Nel corso della suddetta malattia la donna decide, tra le tante infermiere e badanti che le si propongono, anche altamente specializzate, di affidarsi alle cure o, meglio, continua »

* * * * -

“polacca in la bemolle maggiore”

domenica 13 marzo 2016 di RONGIU

Kate \ Hilary Swank /,  Bec \ Emmy Rossum /,  Evan \ Josh Duhamel /, una nefasta diagnosi identificata con la sigla SLA conosciuta anche con il nome di malattia di Lou Gehrig e per ultimo ma non meno importante “Lei” l’INTERIORITA’; ovvero, la realtà più intrinseca di ogni essere umano. Dove il “vero”, il quasi sempre “taciuto”, il “latente”, sempre presente e vivo, ha la sua sede. Una  sede con un suo nome continua »

* * - - -

Malattia e sentimento

giovedì 10 settembre 2015 di maumauroma

Quando si affronta al cinema il tema di una grave malattia evolutiva o lo si fa con l'occhio duro e a volte spietato di un documentarista,o lo si "sublima",per cosi' dire in una rappresentazione poetica se non addirittura comica (come in Quasi amici).In questo modesto film la grave malattia di Kate funge invece semplicemente da improbabile catalizzatore nella trasformazione della sua badante Bec,da ragazza"perduta" e sciroccata,a persona sensibile ed empatica che continua »

* * * - -

Qualcosa di buono....

lunedì 30 novembre 2015 di nike22

Se il cinema prettamente maschile esalta il corpo e anche quando lo colpisce o lo sottopone ad incredibili massacri è solo per esaltarlo ancora di più, lo affossa per ammirarlo mentre risale, il cinema prettamente femminile (quello che tutto ciò che ha da dire preferisce comunicarlo assecondando tempi modi e punti di vista delle protagoniste) sceglie invece quasi sempre un rapporto di struggimento con il corpo, uno di umiliazioni e sua denigrazione finalizzato all’esaltazione continua »

Kate
Chissà perchè ci fissiamo sempre con quelli che non ci vedono e ignoriamo quelli che lo fanno.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Kate
"Tanto si capisce sempre troppo tardi che arrendersi è il più idiota degli errori."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Qualcosa di buono

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 10 marzo 2016

Cover Dvd Qualcosa di buono A partire da giovedì 10 marzo 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Qualcosa di buono di George C. Wolfe con Hilary Swank, Emmy Rossum, Josh Duhamel, Stephanie Beatriz. Distribuito da Koch Media. Su internet Qualcosa di buono (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 14,99 €
Aquista on line il dvd del film Qualcosa di buono

LIBRI | Scopri il romanzo di Michelle Wildgen da cui è tratto il film.

Il libro

martedì 8 settembre 2015 - a cura della redazione

Qualcosa di buono, il libro Alla studentessa Bec serve un lavoretto per l'estate. Quando risponde all'annuncio di una coppia che cerca un aiuto per la moglie, affetta da sclerosi laterale amiotrofica, in realtà non sa ancora nulla né di cosa fare di sé stessa né di cosa comporti quella malattia. Kate è una trentacinquenne raffinata, con una bella casa e un bel marito, quando la sua vita perfetta è stata sconvolta dalla SLA. Bec invece è una ragazza confusa, ha una relazione senza futuro con un professore sposato e nessuna esperienza di assistenza ai malati.

   

La Swank lotta contro la Sla

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Kate ha una vita perfetta. Bec è una universitaria disordinata, in cerca solo di avventure da una notte. La malattia della prima (SLA) le farà inconlrare, in una sorta di Quasi Amici in versione drammatica. A parte l'improbabilità che una donna bisognosa di ogni cura si affidi ad una simile sprovveduta (non sa neanche usare il frullatore), per il resto, la Swank (qui, anche produttrice) si ritaglia con merito un ruolo da Oscar. Eppure, a brillare di più è la spalla Emmy Rossum. Da Il Giornale, »

Qualcosa di buono | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | flyanto
  2° | rongiu
  3° | nike22
  4° | franci9292
  5° | no_data
  6° | maumauroma
Rassegna stampa
Maurizio Acerbi
Libri
il libro
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 agosto 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità