Scusate se esisto!

Acquista su Ibs.it   Dvd Scusate se esisto!   Blu-Ray Scusate se esisto!  
Un film di Riccardo Milani. Con Paola Cortellesi, Raoul Bova, Corrado Fortuna, Lunetta Savino, Cesare Bocci.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+16, durata 106 min. - Italia 2014. - 01 Distribution uscita giovedì 20 novembre 2014. MYMONETRO Scusate se esisto! * * 1/2 - - valutazione media: 2,87 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,87/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Dopo Benvenuto Presidente!, Riccardo Milani torna dietro la macchina da presa con una commedia sentimentale.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Gioiellino comico, con attinenza alla realtà e battute gustose
Paola Casella     * * 1/2 - -

Serena Bruno proviene da un paesino abruzzese, è laureata in architettura con il massimo dei voti, ha un master e conosce molte lingue straniere. Lavora a Londra, dove il suo talento e la sua dedizione sono adeguatamente apprezzati. Ma la nostalgia di casa è tanta, e Serena decide di tornare in Italia: naturalmente a Roma non trova un impiego nemmeno lontanamente paragonabile a quello che aveva in Inghilterra, e si arrabatta facendo tre lavori ben al di sotto delle sue capacità e competenze - arredatrice presso il Paradiso della cameretta, designer di cappelle funerarie per ricchi cafoni, e cameriera in un ristorante di lusso.
Quest'ultimo in realtà è solo l'escamotage narrativo (parecchio improbabile) per far incontrare a Serena il bellissimo Francesco, proprietario del locale, che si materializza come la visione dell'uomo ideale non solo per la prestanza ma anche per la sensibilità, le buona maniere e la delicatezza. Per farla breve, Francesco è gay, e Serena, che già aveva fatto su di lui sogni romantici, deve "accontentarsi" della sua amicizia. Fino a qui tutto bene, anche dal punto di vista cinematografico: Paola Cortellesi è perfetta nei panni del "cervello di ritorno" adorabilmente fuori luogo, Raoul Bova è "in parte" sia per avvenenza che per garbo, i tempi comici sono veloci e le svolte sufficientemente credibili (a parte il lavoro al ristorante). A questo punto la storia ha una svolta importante, che è quella di far scoprire a Serena l'esistenza del Corviale, obbrobrio urbanistico alla periferia di Roma, e di un bando del Comune per la sua riqualificazione. Dunque Serena prepara un progetto avveniristico e lo sottopone al Comune: ma lo fa usando il suo cognome, di fatto spacciandosi per un uomo.
Ora, questa trama è abbondantemente già vista, dalla serie Remington Steele (1982-1987) alla commedia Funny Money (1996), per citare solo due titoli a cavallo fra tv e cinema. Ma il team di sceneggiatori, che comprende Paola Cortellesi, Giulia Calenda e Ivan Cotroneo, la adatta con intelligenza alla realtà italiana, creando anche un perfetto contraltare al personaggio di Serena: Michela, la "donna ombra" del boss (Ennio Fantastichini), interpretata con dolente ironia dalla sempre affidabile Lunetta Savino.
Fin qui siamo nell'ambito del gioiellino comico, con attinenza alla realtà e battute gustose. Poi però alla trama, già di per sé ricca e complessa, si aggiunge una sottotrama che riguarda il personaggio di Francesco e che attinge a piene mani da, per citare solo due titoli, Il vizietto e Mine vaganti. Di questa sottotrama non c'era alcun bisogno, e purtroppo trascina il film in due direzioni assai nocive per la sua riuscita: lo "sbraco" farsesco e la riduzione a macchietta di un personaggio, Francesco, fino a quel momento riconoscibile e dignitoso. Sia chiaro: non è il tema dell'omosessualità in sé a decretare questa deriva, ma il modo banale e già visto in cui è trattato. Si nota sulla sceneggiatura la presenza di Cotroneo, autore di prim'ordine ma anche di incontenibile esuberanza: gradualmente la sua influenza si allarga fino a trasformare il film di Riccardo Milani, le cui cifre stilistiche sono la misura e il realismo, in un episodio di Tutti pazzi per amore (di cui troviamo qui un paio di "rifugiati") o in un Ferzan Ozpetek in sedicesimo (e la presenza di Savino e Fantastichini aumentano l'effetto citazione). Scusate se esisto! poteva essere riuscitissimo e invece "stroppia" e "svisa" perdendo centro e direzione, quando sarebbe stato necessario, registicamente e produttivamente, rimanere saldamente sul pezzo e fidarsi del ritmo comico insito nella storia principale. Quel che è più amaramente ironico è che Scusate se esisto! mette (genialmente) in ridicolo un paese molto più avanti delle sue istituzioni, e tuttavia dimostra scarsa fiducia nella capacità del pubblico di quello stesso paese di riconoscere e amare una commedia veramente innovativa.

Incassi Scusate se esisto!
Primo Weekend Italia: € 1.570.000
Incasso Totale* Italia: € 5.478.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 28 dicembre 2014
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
52%
No
48%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Scusate se esisto!

premi
nomination
David di Donatello
0
1
* * * * -

Bel film

sabato 22 novembre 2014 di Lanco

Storia ben strutturata che non ha mai vuoti di tono con una buona caratterizzazione dei personaggi che ruotano attorno alla protagonista, bravissima. Originale il personaggio e l'interpretazione di Raoul Bova. Alcune situazioni e gag sono esilaranti, ma -ripeto- il racconto e le interpretazioni non scendono mai nelle banalità che si sentono in altri film italiani, tipo i cinepanettoni. Nel finale la morale fatta dall'arch. Bruno è degna di un personaggio drammatico e la continua »

* * * - -

Brillante esilerante ed intelligente

domenica 23 novembre 2014 di jeffrey hammond

E' un film brillante e gestito con garbo ed intelligenza. Tocca argomenti di attualità come le difficoltà della donna nel campo lavoro e la tolleranza nei confronti dell'omosessualità. Il tutto condito da situazioni comiche ed esileranti di sicuro effetto. Una Cortellesi strepitosa, non da meno Roul Bova continua »

* * * - -

Cortellessi super star

domenica 23 novembre 2014 di Melvin II

 Il biglietto d’acquistare per “Scusate se Esisto!” è:  5)Sempre “Scusate se Esisto !” è un film del 2014 diretto da Riccardo Milani, scritto da Giulia Calenda, Paola Cortellesi, Furio Andreotti,Riccardo Milani, con:Paola Cortellesi, Raoul Bova, Lunetta Savino, Corrado Fortuna, Ennio Fantastichini, Marco Boccia, Cesare Boccia. Noi uomini italiani siamo nell’anima almeno pò  maschilisti, chi lo nega mente sapendo di mentire. continua »

* * * - -

Le difficoltà lavorative di una donna architetto i

giovedì 27 novembre 2014 di Flyanto

 Film in cui si racconta di un architetto donna (Paola Cortelelsi) molto preparata e volenterosa che, al fine di ottenere l'appalto per la ristrutturazione di un palazzo in quartiere periferico disagiato, finge di essere l'assistente di un suo coinquilino gay che ella invece fa passare per l'architetto a cui commissionare il lavoro. Ne sortiranno numerosi equivoci ed avvenimenti sino ad un finale ugualmente positivo, sebbene differente da quello da lei sperato inizialmente. Quest'ultima continua »

Paola Cortellesi
"Le persone sono importanti,c***o!!!!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Raoul Bova
Ti vesti male ma non te ne frega inciampi sei tutta sbagliata ma sei perfetta così.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Serena Bruno (Paola Cortellesi)
"Però, se non fossi una donna, sarei l'uomo della tua vita!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Scusate se esisto!

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 7 maggio 2015

Cover Dvd Scusate se esisto! A partire da giovedì 7 maggio 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Scusate se esisto! di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, Raoul Bova, Corrado Fortuna, Lunetta Savino. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Scusate se esisto! (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Scusate se esisto!

Cortellesi: con l'aiuto del gay Raoul Bova combatto i pregiudizi sulle donne

di Fulvia Caprara La Stampa

Progettare il mondo a misura d'uomo. L'architetto Serena Bruno (Paola Cortellesi) ha talento, tenacia, idee chiare. Se fosse maschio sarebbe tutto più semplice, sia far approvare il piano di riqualificazione di una periferia abbandonata e, sia ottenere il rispetto dell'arrogante Dottor Ripamonti (Ennio Fantastichini) che guida il suo studio secondo i più radicati pregiudizi machisti: «Avevo urgenza - dice Cortellesi - di raccontare una storia che ho visto ripetersi tante volte, sulla pelle mia e di altre donne. »

Riscatto della commedia con Bova e Cortellesi

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Non passa settimana, o quasi, che non esca una commedia italiana, che resta sì il filone più sfruttato, ma anche il più mal-trattato da cineasti che, salvo rare eccezioni, hanno dimostrato ben più di un limite nel confrontarsi con questo particolare genere. Non è il caso (e passate parola con gli amici) per questo Scusate se esisto!, piacevolissima e, incredibile ma vero, parecchio divertente commedia, diretta da Riccardo Milani ed interpretata dalla moglie Paola Cortellesi (la migliore, quando affronta questo particolare genere), che racconta vari malvezzi italiani (e non solo), che spaziano da un mondo del lavoro ancora prettamente maschilista alla creazione di obbrobri urbani invivibili in periferie degradate. »

Bova, Cortellesi e la solita commedia degli equivoci

di Roberto Nepoti La Repubblica

Un film italiano su due è una commedia degli equivoci. Il che produce una certa inflazione: così Scusate se esisto! moltiplica gli equivoci all'infinito. Primo equivoco. L'architetto Serena Bruno (Paola Cortellesi, anche soggetto e sceneggiatura) è un po' goffa e ingenua, ma bravissima; però non riesce a far approvare i suoi progetti perché donna. Allora si allea con Francesco, spacciandolo per l'architetto Bruno Serena, e il suo lavoro ottiene subito successo. S'innamora anche del suo alter-ego, salvo che (secondo equivoco) lui è gay. »

Scusate se esisto! | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | lanco
  2° | jeffrey hammond
  3° | melvin ii
  4° | flyanto
  5° | ilamar
  6° | romifran
  7° | giorgio47
  8° | eleonora panzeri
  9° | onufrio
10° | sabrina lanzillotti
11° | alvise
12° | ultimoboyscout
David di Donatello (1)


Articoli & News
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 20 novembre 2014
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità