All Is Lost - Tutto è perduto

Acquista su Ibs.it   Dvd All Is Lost - Tutto è perduto   Blu-Ray All Is Lost - Tutto è perduto  
Un film di J.C. Chandor. Con Robert Redford Titolo originale All Is Lost. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 106 min. - USA 2013. - Universal Pictures uscita giovedì 6 febbraio 2014. MYMONETRO All Is Lost - Tutto è perduto * * * - - valutazione media: 3,00 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Nuovo progetto di J.C. Chandor, regista che si è fatto notare con il suo film d'esordio, Margin Call, e che vedrà come protagonista Robert Redford.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film 'pragmatico' che restituisce dignità alle cose e alle persone, rivendicando la manualità
Marzia Gandolfi     * * * - -

Un uomo naviga a vista sull'Oceano Indiano. Colpito un container alla deriva, ripara la falla e libera lo scafo dall'acqua imbarcata. Accomodato il danno, riprende la navigazione minacciata da lontano da nuvole nere. Abile e previdente, si organizza per affrontare la tempesta che, forte e implacabile, ha la meglio sull'imbarcazione. Rovesciato, precipitato in mare, riemerso, arrampicato, scivolato, ferito, l'uomo getta in acqua un natante gonfiabile, attendendo che il vento e le onde si plachino. L'indomani sotto un sole timido recupera suppellettili, generi alimentari e oggetti di navigazione, guardando mestamente affondare la sua barca a vela. Munito di sestante e di saldo coraggio, si barcamena, calcolando la sua posizione sulla mappa nautica. Invisibile alle navi e ai mercantili che incrociano la sua rotta, non si arrende alla natura e alle incessanti tempeste, rispondendo alla sua collera e rovesciando i suoi rovesci.
All is Lost è una storia di permanenza, la permanenza di un uomo in mare che si scontra con la fiera irriducibilità della natura. Diversamente dal capitano Achab (Moby Dick) e dal capitano Aubrey (Master and Commander), l'uomo senza nome di Robert Redford non ha balene bianche o fregate da inseguire per placare l'ossessione. Altrimenti ancora da Pi, il ragazzo indiano e naufrago di Ang Lee, il protagonista non ha una controparte con cui condividere l'esistenza e pochi metri di spazio. Di lui non sappiamo nulla se non le poche parole affidate al mare e allo spettatore, con cui si scusa giurando di averci provato. Perché a vivere lui ci ha provato davvero, resistendo in un oceano sempre più privo di mondo e delle cose perdute del titolo. Opera seconda di J.C. Chandor, All is Lost dura due ore ed è occupato da Robert Redford, completamento solo e alle prese con la sopravvivenza. Naufragio e lotta, attesa e ricordo, si alternano in un film salato, privo di dialoghi e grondante acqua. Tutto è acqua e tutto è perduto in acqua, elemento liquido da cui nasce la vita e da cui viene inghiottita. L'oceano, indifferente davanti all'impotenza del protagonista, lo lambisce, lo conduce, lo sprofonda e poi lo restituisce al suo affanno e al suo istinto, che gli suggerisce sempre cosa fare. E lui fa, fa tutto dentro un film 'pragmatico' che restituisce dignità alle cose e alle persone, rivendicando la manualità. Robert Redford di fatto è un makers che sfugge le logiche impersonali della produzione di massa, che crea e ripara rivelando allo spettatore l'importanza del 'saper fare'. Fare tutto il possibile per salvare l''investimento' più importante quando i marosi ci travolgono. Come Margin Call, film d'esordio sulla crisi economica, è concentrato sull'istante del crollo piuttosto che sulla ricostruzione storica dell'evento, così All is Lost 'sbatte' contro il personaggio, lasciando lo spettatore senza appiglio se non quello di testimoniarne la resistenza. Chandor non presenta il protagonista, non gli produce un passato ma strumenti nautici per ritrovare la rotta ed evitare i luoghi comuni di una storia, quella del naufrago, letta e vista tante volte. All is Lost si disinteressa della crescita morale del suo personaggio, tuffandolo in una natura che lo eccede e a cui scampa con abilità manuale, rilanciando la vita e la volontà di restarci. La banca affondata di Margin Call è infine il contrario speculare del natante inaffondabile del protagonista, le parole con cui diceva l'astrazione della finanza l'inverso dei silenzi in cui agisce il corpo biondo di Robert Redford, la cui fotogenia è ancora una volta spesa in favore del progresso civile e del 'futuro artigianale' profetizzato da Philip K. Dick.

Incassi All Is Lost - Tutto è perduto
Primo Weekend Italia: € 131.000
Incasso Totale* Usa: $ 6.177.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 gennaio 2014
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
65%
No
35%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination All Is Lost - Tutto è perduto

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
Golden Globes
1
2
* * * - -

Il suono del silenzio

venerdì 7 febbraio 2014 di Brat_Pack

Navigare in mezzo all'oceano Indiano e svegliarsi poichè si inizia ad imbarcare acqua non è certamente un buon modo per cominciare la giornata. E' ciò che accade all'uomo senza nome (Robert Redford): in mezzo all'oceano un container alla deriva ha colpito e squarciato parte dello scafo, una volta riuscito nella riparazione dovrà subito dopo affrontare una tempesta che lo metterà veramente a dura prova. Un uomo che naviga da solo in mezzo all'oceano, continua »

* * * - -

Non tutto è perduto

sabato 4 gennaio 2014 di Fedson

Un uomo si fa strada navigando pacamente sull'Oceano dal quale è circondato. Non sappiamo il suo nome. Non sappiamo dove sta andando. Non sappiamo chi sia. Sappiamo solo che è con la sua nave che può continuare a vivere. Una bufera minaccia il suo silenzioso viaggio di cui non conosciamo la meta. Viene investito in pieno dalla tempesta. L'uomo nuota, riemerge, si arrampica, soffre e, deciso, getta in mare un gonfiabile sul quale porterà con se un diario, un manuale continua »

* * * * -

Un uomo solo alla deriva

domenica 9 febbraio 2014 di Filippo Catani

Un uomo sta facendo un viaggio con la sua imbarcazione nell'Oceano Indiano. Dopo aver colpito parte di un container alla deriva, l'uomo non riuscirà più a riparare completamente la nave e, complice l'arrivo di una serie di tempeste, si ritroverà presto alla deriva. Per assistere ad un film del genere bisogna partire premuniti e non prevenuti. I dialoghi sono praticamente inesistenti e la pellicola si basa completamente sul disperato tentativo del protagonista di continua »

* * * - -

Il vecchio velista metafora della nostra esistenza

domenica 5 gennaio 2014 di Fabio Cappelli

Il vecchio velista, senza nome e storia, discendente evidente della nostra società, è al tramonto della vita, e fa quello che tutti siamo tentati di fare, sfuggirla per scoprire se stessi, la propria individualità e il rapporto con la natura, non facile ma entusiasmante e primordiale. Il velista è pratico abbastanza da affrontare il mare, ma si trova alla deriva per una serie di sfortunati eventi. Primo, un container perso da un cargo e pieno di scarpe di ginnastica gli sfonda la fiancata della continua »

Robert Redford
"FFFFFUUUUUUUUUUUUUUUUCK!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | All Is Lost - Tutto è perduto

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 4 giugno 2014

Cover Dvd All Is Lost - Tutto è perduto A partire da mercoledì 4 giugno 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd All Is Lost - Tutto è perduto di J.C. Chandor con Robert Redford. Distribuito da Universal Pictures. Su internet All Is Lost. Tutto è perduto (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 14,99 €
Prezzo di listino: 17,99 €
Risparmio: 3,00 €
Aquista on line il dvd del film All Is Lost - Tutto è perduto

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Robert Redford torna a recitare

venerdì 16 dicembre 2011 - Robert Bernocchi

Dopo un periodo di assenza dalle scene, tra poco Robert Redford tornerà di fronte alla macchina da presa. Oltre alle riprese di The Company You Keep, pellicola che arriverà nel 2012, sarà anche coinvolto nel nuovo film di J.C. Chandor, regista che si è fatto notare con il suo film d’esordio, Margin Call, legato alla crisi di Wall Street e presentato anche al recente Festival di Torino. Il progetto si chiama All Is Lost e vede protagonista un uomo che deve sopravvivere di fronte a una natura ostile. continua »

   

Redford annaspa nell'oceano

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Chissà se il temerario Robert Redford vincerà la sfida al botteghmno Quella contro la noia sembra perduta. Per oltre novanta minuti in mezzo all'Oceano Indiano, tutto solo su uno yacht in avaria. Con la radio fuori uso. Lasciando così il film senza dialoghi. Il maturo navigatore, settantasei aani, si fa la barba, pesca, cucina, ripara una falla, s'arrampica sull'albero maestro come un ragazzino. Dopo un' ora e sette minuti lancia un urlo terrificante. Svegliando la platea. Da Il Giornale, 6 feb »

Un uomo solo in mezzo al mare: Redford e il suo "Gravity"

di Adriano De Grandis Il Gazzettino

All'inizio ci sono un uomo, una barca e l'Oceano; poi un uomo, un canotto e l'Oceano; poi un uomo e l'Oceano; infine (forse) solo l'Oceano. Sul volto e sul corpo di un grande Robert Redford (unico attore), la terribile avventura di un navigatore solitario, che fa i conti con una sopravvivenza drammatica. Il film mette disagio, paura, apprensione, nonostante l'assenza forzata dei dialoghi. Chandor passa dalla verbosità di "Margin call" al silenzio tra le onde. Finale tra realtà e sogno, da interpretare a piacere. »

Robert Redford navigatore solitario in silenziosa tempesta

di Roberto Nepoti La Repubblica

Un navigatore solitario veleggia nell'Oceano Indiano, tra Indonesia e Madagascar. Non ci è dato saperne il nome; quanto ai particolari della sua vita e del suo carattere, possiamo appena intuirli: è sposato (porta la fede al dito), benestante (si permette il "Virginia Jean", un elegante yacht di 14 metri), presumibilmente ha una famiglia, cui indirizza in voice-over un'accorata lettera nella scena iniziale. Rispetto alla quale il film fa poi un passo indietro di otto giorni, per narrarci come la barca dell'innominato velista sia stata speronata da un container alla deriva, restandone gravemente danneggiata. »

Emozioni forti tra i flutti dell'oceano

di Alessandra Levantesi La Stampa

Dopo un'opera d'esordio, Margin Call, fitta di dialoghi e ambientata negli algidi interni di una finanziaria di Wall Street sul punto di crollare, il cineasta J.C. Chandor salta con il secondo film a un opposto scenario di naufragio: l'odissea di un navigatore solitario che, a bordo di uno yacht gravemente danneggiato, tenta di sopravvivere come un Pi anziano e senza la tigre fra i flutti nell'Oceano Indiano. Dove era diretto? Chi è? Non ha neppure un nome e non spiccica verbo, a parte qualche invocazione d'aiuto e le scarne righe di una lettera di addio ai suoi, scritta quando gli sembra che "All is Lost". »

All Is Lost - Tutto è perduto | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | brat_pack
  2° | filippo catani
  3° | fedson
  4° | fabio cappelli
  5° | muttley72
  6° | p.curtiss
  7° | sulphur60
  8° | papat
  9° | billyjo3
10° | flyanto
11° | gianleo67
12° | alexander 1986
13° | ultimoboyscout
14° | jblpower_85
Premio Oscar (1)
Golden Globes (3)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 6 febbraio 2014
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità