Marina Abramovic - The Artist Is Present

Un film di Matthew Akers. Con Marina Abramovic Documentario, durata 99 min. - USA 2012. - MYMOVIESLIVE! uscita lunedì 9 luglio 2012. MYMONETRO Marina Abramovic - The Artist Is Present * * * 1/2 - valutazione media: 3,89 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,89/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
Seducente, senza paura, oltraggiosa, Marina Abramovic ha stravolto il significato della parola arte in quasi 40 anni di attività.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film d'arte che riflette sulla natura dello schermo come specchio dell'anima
Marianna Cappi     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Icona della performance art, da quarant'anni Marina Abramovic conduce la propria riflessione sull'arte e sul mondo letteralmente sulla propria pelle, spingendo il corpo a misurarsi con i propri limiti, anzi ad oltrepassarli. Quello della performance è uno stato mentale, raggiunto il quale il fisico può fare cose che normalmente non arriverebbe mai a fare.
Nata a Belgrado, figlia di due partigiani, Marina si trasferisce nel 1976 ad Amsterdam e qui incontra il performer tedesco Ulay (Uwe Laysiepen), che diventa suo partner nella vita e nel lavoro. Nati lo stesso giorno, i due sono anime gemelle che mettono alla prova i reciproci ego traboccanti sulla scena e intrattengono una relazione simbiotica fortissima, che dura più di un decennio. Il documentario di Matthew Akers segue l'artista nella preparazione della grande retrospettiva che il Museum of Modern Art di New York ha dedicato alla Abramovic nel 2010, la più grande esibizione che il MoMA abbia mai dedicato all'arte della performance.
Ultrasessantenne ma dotata di un'energia assolutamente fuori del comune (il curatore della retrospettiva, Klaus Biesenbach dice giustamente di lei, nel film: "She's never not performing"), Marina lavora con instancabile impegno, mostrandoci l'enorme carico amministrativo che sta dietro un'opera d'arte. Ma quella professionale e cinematografica è anche l'occasione di un rincontro, a distanza di anni, con l'amato Ulay. Chiamato in causa dalla sua presenza nelle installazioni del passato, che la mostra ricrea con nuovi giovani artisti, selezionati da Marina in persona, Ulay partecipa anche alla performance principale dell'evento: "The artist is present", in un frangente di fortissima commozione, che la lente della videocamera riprende con grande rispetto, nonostante la vicinanza massima. Dal 14 marzo al 31 maggio, infatti, Marina Abramovic si è messa a disposizione del pubblico, in una grande sala vuota, dove è stata seduta immobile per sei giorni alla settimana, dall'apertura alla chiusura delle porte del museo, ospitando uno alla volta gli spettatori nella sedia posta di fronte di lei. Il film riprende l'artista, animata dalla convinzione che la cosa più difficile sia fare qualcosa che si avvicini al niente, mentre alza lo sguardo ogni volta sulla persona che ha di fronte e gli si dedica, senza distrazione alcuna, per tutto il tempo che l'altro desidera. Come in altre opere precedenti (tra cui quella pericolosissima del '74 a Napoli), l'artista si mette così nelle mani del pubblico, totalmente vulnerabile e attaccabile, e, ancora come altrove, la reazione dello spettatore - oltre che la prova estrema imposta al proprio corpo - diventa l'oggetto stesso della performance.
Lo sguardo occhi negli occhi con questa donna che non ha paura di nulla e sa donare se stessa senza limiti, suscita spesso il pianto o comunque l'emozione forte, unica e irripetibile, ed è un'emozione che la camera di Akers riesce a restituire, facendoci riflettere anche sulla natura dello schermo come specchio e del primo piano, quale lo catalogava Deleuze, come immagine-affezione. Nonostante -o proprio in virtù di - un'immagine sempre pulita e luminosa, la camera sempre fissata nella posizione migliore e una scansione temporale lineare e progressiva (che rende anche la progressione della fatica dell'artista, che arriverà stremata alla meta), il documentario si configura esso stesso come un film d'arte, per osmosi con l'oggetto e i modi dell'indagine.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
MARINA ABRAMOVIC - THE ARTIST IS PRESENT
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Marina Abramovic - The Artist Is Present

premi
nomination
Festival di Berlino
1
0
* * * - -

Documentario, non film d'arte

martedì 10 luglio 2012 di Julien Davenne

E' un film autobiografico più che documentario, sulla vita di Marina Abramovic. Una vita fatta di sofferenze, mancanze e delusioni, ma anche e soprattutto di grandi scoperte, di amore e di rivincite. Quella che esce dal documentario è semplicemente Marina, la sua personalità, il suo carisma, la sua serità e il suo amore nel suo lavoro. Se il film si poneva l'obiettivo di introdurre l'arte delle performance al grande pubblico (di certo non abituato alla body continua »

* * * * -

Istruttivo

mercoledì 10 luglio 2013 di ValeS.

Prima di vedere questo docufilm, conoscevo pochissimo di Marina Abramovic. Mi piace l'arte in generale e la studio da anni - anche da autodidatta - ma le forme più recenti (ed estreme) di quella contemporanea non mi hanno mai affascinata più di tanto. Mi sono avvicinata a "The artist is present" perchè comunque ho un' innata curiosità verso ogni forma d'arte, film su questo tema, ed anche verso le artiste, sempre in minor continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Marina Abramovic - The Artist Is Present adesso. »

APPROFONDIMENTI | L'idea di un'arte che vuole divenire specchio.

L'artista è presente

lunedì 16 luglio 2012 - Giancarlo Zappoli

Marina Abramovic, l'artista è presente Marina Abramovic – The Artist Is Present (in streaming su MYMOVIESLIVE! fino a domenica 22 luglio) costituisce un'eccezione nel panorama dei documentari su artisti contemporanei. Innanzitutto per un pregio che detiene in modo quasi assoluto: non è necessario che chi lo vede debba essere un fan della protagonista. Andrei anche oltre: può anche non averla mai sentita nominare prima ed iniziare a guardare perché interessato alla forma documentaristica o per pura curiosità. C'è anche un'altra fascia di pubblico che potrebbe uscire dalla visione con un pregiudizio fortemente intaccato.

   

APPROFONDIMENTI | In The Artist is Present, una delle sue performance più famose.

L'esperienza come opera d'arte

venerdì 13 luglio 2012 - Mauro Gervasini

Marina Abramovic, l'esperienza come opera d'arte Nel 1990 Marina Abramovic (Belgrado, 30 novembre 1946) creò una installazione fatta di blocchi di ghiaccio disposti intorno al proprio corpo, sul quale si muovevano (ma potevano pure stare fermi, potevano fare qualunque cosa fosse nelle loro possibilità) cinque pitoni vivi e sazi. La performance si intitolava 'Dragon Heads', e ad affascinare non erano né i rettili, né lei, né il ghiaccio, quanto la geometria variabile. Un corpo umano può stare fermo, se vuole; il ghiaccio è un blocco per definizione, ma i serpenti? Gli animali? Una sola installazione può essere centomila; mai nessuna, perché ci sarà sempre qualcosa di significativo e permanente anche se allo spettatore distratto capitasse di non cogliere nulla.

   

NEWS | Tutti i giurati di Concorso, Orizzonti e Opera Prima.

Michael Mann sarà il presidente di giuria

mercoledì 18 luglio 2012 - Nicoletta Dose

Venezia 69., Michael Mann sarà il presidente di giuria La prossima Mostra del Cinema di Venezia, in programma dal 29 agosto all'8 settembre, festeggia i suoi primi ottant'anni. Per l'occasione cambia direttore, dopo anni di gestione affidata a Marco Müller (ora alla direzione del Festival Internazionale del Film di Roma), e accoglie Alberto Barbera che ha già nominato i componenti ufficiali della Giuria Internazionale del Concorso. Sarà Michael Mann a presiedere su una giuria di grandi personalità che fanno parte del mondo del cinema: la performer serba Marina Abramovic (di recente protagonista del documentario Marina Abramovic – The Artist is Present, in streaming su MYMOVIESLIVE! fino a domenica 22 luglio), l'attrice e modella Laetitia Casta, il produttore e regista di Hong Kong Peter Ho-sun Chan, il regista e sceneggiatore Ari Folman, il regista italiano Matteo Garrone, la regista franco-svizzera Ursula Meier, l'attrice britannica Samantha Morton e il regista e produttore argentino Pablo Trapero.

   

NEWS | In streaming fino a domenica 22 luglio alle ore 21.30.

Marina Abramovic – The Artist is Present su MYMOVIESLIVE!

lunedì 9 luglio 2012 - a cura della redazione

Marina Abramovic – The Artist is Present su MYMOVIESLIVE! Icona della performance art, da quarant'anni, Marina Abramovic conduce la propria riflessione sull'arte e sul mondo, letteralmente sulla propria pelle, spingendo il corpo a misurarsi con i propri limiti, per poi oltrepassarli. Quello della performance è uno stato mentale, raggiunto il quale il fisico può fare cose che normalmente non arriverebbe mai a fare. Nel documentario Marina Abramovic – The Artist is Present, diretto da Matthew Akers, l'artista di Belgrado viene ripresa durante la tappa più importante della sua vita: la grande personale dedicatale dal MoMa di New York.

   

NEWS | Ogni sera alle 21.00, prima del film, le parole della performer.

Intervista a Marina Abramovic su MYMOVIESLIVE!

lunedì 9 luglio 2012 - a cura della redazione

Intervista a Marina Abramovic su MYMOVIESLIVE! Prima dello streaming di Marina Abramovic - The Artist is Present, in programma su MYMOVIESLIVE! alle ore 21.30 fino a domenica 22 luglio, sarà presentata un'intervista alla performer di Belgrado realizzata da Biografilm Festival - International Celebration of Lives in occasione della premiazione con il Lancia Celebration of Lives Award.

   

VIDEO | La performance al MoMA raccontata dall'artista di Belgrado.

Il senso dell'arte secondo Marina Abramovic

giovedì 12 luglio 2012 - Nicoletta Dose

Il senso dell'arte secondo Marina Abramovic Capire cos'è il dolore e cosa succede se esponiamo il nostro corpo. L'obiettivo di Marina Abramovic è quello di catturare ciò che non si può vedere né ad occhio nudo e né con uno sguardo distratto. Per avvicinarsi alla verità della mente, ha pensato di analizzare la nostra fisicità, andando, prima in ospedale ad osservare alcune operazioni chirurgiche, per poi destrutturare le convenzioni di ciò che aveva visto. Nell'intervista, realizzata in occasione del BiograFilm Festival (dove la Abramovic ha ricevuto il premio Lancia Celebration of Lives Award), l'artista si svela e racconta la lunga preparazione che ha dovuto seguire per riuscire a realizzare la performance avvenuta al MoMA.

   

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Tre bare. Una contenente il corpo vero, le altre due contenenti imitazioni. Questo Marina Abramovic ha prescritto per quando “non sarà più”. Per chi l’ha sfiorata almeno una volta nella vita capisce che si tratta di un testamento di coerenza integrale, assoluta. La Abramovic non è un bluff, è arte-corpo-arte nel modo più puro ed onesto, a salvaguardia di quella disciplina denominata “performing art” dalle definizioni sottili. The Artist is Present è il titolo della sua recente performance realizzata al MoMA di NY, replicata poi a Milano la scorsa primavera. »

Marina Abramovic - The Artist Is Present | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | vales.
  2° | julien davenne
Rassegna stampa
Anna Maria Pasetti
Sundance (1)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
lunedì 9 luglio 2012
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità