Looper

Acquista su Ibs.it   Dvd Looper   Blu-Ray Looper  
Un film di Rian Johnson. Con Bruce Willis, Joseph Gordon-Levitt, Emily Blunt, Paul Dano, Noah Segan.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 119 min. - USA 2012. - Walt Disney uscita giovedì 31 gennaio 2013. MYMONETRO Looper * * * - - valutazione media: 3,29 su 76 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,29/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Il personaggio del killer Joe è interpretato, in due età diverse, da Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un'eccezionale crime story futuribile che riflette sulle potenzialità del libero arbitrio
Giancarlo Zappoli     * * * * -

Kansas 2044. Il viaggio nel tempo non è ancora stato inventato ma trent'anni più avanti è divenuto una realtà di cui però è vietato l'utilizzo. Ovviamente il crimine non si occupa dei divieti e ne fa un uso molto specifico. Un'organizzazione guidata da un capo spietato 'trasferisce' le proprie vittime trent'anni indietro dove un killer (detto 'looper' traducibile in 'uomo che si occupa del cerchio') lo attende per eliminarlo e farne sparire il cadavere. Joe è un looper che risparmia ciò che guadagna in questo mestiere per alimentare il sogno di potersi trasferire in Francia. Ma dal futuro è iniziata una nuova campagna: tutti i looper ancora presenti sul territorio nel 2074 vanno spediti trent'anni indietro perché vengano uccisi. Un giorno Joe si vede arrivare davanti ... se stesso con trent'anni in più.
Quentin Tarantino ha di recente collocato Looper nel ristretto elenco dei film del 2012 che considera veramente validi. Non gli si può dare torto perché il film di Rian Johnson si colloca su un livello decisamente elevato nell'ambito della sci-fiction. La sceneggiatura di cui è autore non si limita a contestualizzare una parte della vicenda in una città vagamente simile alla Los Angeles di Blade Runner e a 'giocare' (come altri hanno fatto) con l'idea del viaggio, in questo caso all'indietro, negli anni.. Johnson va oltre e, senza dimenticare mai l'azione, ci spinge a riflettere non solo su quella convenzione che chiamiamo 'tempo' ma sull'uso che possiamo farne. È un film sul libero arbitrio Looper, cioè sulla possibilità o meno di modificare il corso degli eventi futuri. A livello di macrostoria forse più d'uno si è posto la domanda di cosa avrebbe fatto se avesse avuto la possibilità di trovare davanti a sé un Hitler, uno Stalin bambini con la consapevolezza di ciò che sarebbero divenuti una volta adulti. Il quesito non è di quelli di poco conto così come non lo è la risposta. Nella seconda parte della vicenda è su questo piano che si debbono confrontare i due Joe. Appunto: 'i due'. Qui scatta un ulteriore quesito che va al di là dell'essere coinvolti in una crime story futuribile. Cosa accadrebbe se potessimo trovarci dinanzi a un 'noi stessi' con qualche decennio in più disposto a raccontarci il nostro futuro e intenzionato ad espungerne la parte più dolorosa? Adamo ed Eva, nel paradiso terrestre, non conoscevano il Bene e il Male prima del peccato. Anche noi però, loro discendenti, abbiamo conservato un angolo di paradiso non avendo cognizione del nostro futuro. Ciò ci offre il grosso vantaggio di non vivere sotto l'oppressiva cappa di un destino noto ed ineluttabile. Ci impone però di scegliere in ogni giorno ed in ogni singolo minuto della nostra vita. Liberamente ma consapevolmente perché il futuro (nostro e altrui) si costruisce così: ad ogni tic delle lancette sull'orologio della vita. Rian Johnson ci invita a ricordarlo.

Incassi Looper
Primo Weekend Italia: € 724.000
Incasso Totale* Italia: € 1.515.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 febbraio 2013
Primo Weekend Usa: $ 21.200.000
Incasso Totale* Usa: $ 66.300.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 dicembre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
68%
No
32%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Da vedere

lunedì 4 febbraio 2013 di kaipy

buon film. La prima parte si muove in un futuro grigio e tragico: povertà, miseria, violenza, droga. Il meccanismo del looper e della chiusera del looper è interessante e originale, che che ne dica la gente. La seconda parte è certo meno originale puntando, come è giusto, non solo sull'azione ma anche sui sentimenti. Ottima l'interpretazione di Emily Blunt, profonda e sensuale. La migliore in campo dei tre, forse, perchè la meno fumettistica. badget limitato? be' non se ne sente la mancanza. continua »

* - - - -

Senza arte nè parte

lunedì 4 febbraio 2013 di Filippo Catani

Anno 2044. Non è ancora stata inventata la macchina del tempo ma nel giro di una trentina d'anni si arriverà a questa invenzione che verrà immediatamente posta fuori legge. Ovviamente sarà la criminalità a metterci le mani sopra e la userà per spedire indietro nel tempo le persone che vuole che vengano uccise e che quindi non lascerebbero più traccia di se. Il tutto viene affidato a killer di professione detti Looper che vengono ricompensati con continua »

* * * * -

Enter the loop

giovedì 7 febbraio 2013 di Iron Beatrix

  Nel 2044, in uno scenario meravigliosamente deteriorato, agisce un giro malavitoso che uccide e fa sparire gli assassini del futuro. Le vittime, attraverso un viaggio nel tempo, vengono rispedite nel passato dove i Looper sono pronti ad eliminarli. Joe (Joseph Gordon Levitt) è il più giovane Looper, ma anche quello con meno scrupoli e con la freddezza di chi crede di far un lavoro come un altro per pagarsi un futuro migliore. La sua vita cambia quando all'appuntamento con continua »

* * * - -

Fantascienza e sentimenti

lunedì 19 novembre 2012 di donni romani

Fantascienza senza astronavi o mostri alieni, fantascienza che si occupa di sentimenti, delle implicazioni future, delle responsabilità di chi agisce oggi pensando -  o non pensando - a ciò che questo comporterà per ciò che saremo domani. L'azione ha inizio nel 2044 e ci fa sapere che in un futuro non troppo lontano i viaggi nel tempo saranno tanto comuni quanto proibiti, ma verranno usati dai criminali per sbarazzarsi di persone sgradite, mandandole indietro continua »

Joe
"Poi ho visto. Ho visto una madre che sarebbe morta per il proprio figlio, un uomo che avrebbe ucciso per sua moglie, un bambino solo e pieno di rabbia. Ho visto spianarsi davanti a lui la strada sbagliata, e quella strada era un cerchio, che gira in tondo. Così l'ho spezzato"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Abe (Jeff Daniels)
"Gli uomini sono come i ragni… è a quelli piccoli che devi stare attento!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Joe (Joseph Gordon-Levitt)
"Questo lavoro non è fatto per chi fa progetti a lungo termine!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Looper oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Looper

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 29 maggio 2013

Cover Dvd Looper A partire da mercoledì 29 maggio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Looper di Rian Johnson con Joseph Gordon-Levitt, Bruce Willis, Emily Blunt, Paul Dano. Distribuito da Walt Disney Studios Home Entertainment. Su internet Looper. In fuga dal passato (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 15,99 €
Aquista on line il dvd del film Looper

APPROFONDIMENTI | Uno dei più interessanti attori della sua generazione.

Joseph gordon-levitt

mercoledì 27 novembre 2013 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Joseph Gordon-Levitt Bello quando l'autore è attore. In effetti ci sono film che ruotano più intorno alla creatività dei corpi, quindi alle performance degli interpreti, che non a una idea di messa in scena vera e propria, o alle intuizioni di una sceneggiatura. Non è esattamente il nostro caso, perché al centro di questa "politica" c'è Joseph Gordon-Levitt. Uno dei più interessanti attori della sua generazione (classe 1981), simile a James Franco, se si vuole un immediato termine di paragone, per la tensione al cambiamento perpetuo, alla continua rimessa in gioco.

   

APPROFONDIMENTI | Looper e le leggi del tempo.

L’eterno ritorno della fantascienza

domenica 3 febbraio 2013 - Roy Menarini

L’eterno ritorno della fantascienza A voler essere sbrigativi, si potrebbe affermare che tutto il cinema americano ruota intorno alle secondo possibilità. Dal western al noir, dal melodramma alla commedia, tante storie riguardano personaggi che - inseguendo un amore, una salvezza, una redenzione, una meta agognata - finiscono col trovare la felicità anche se hanno sprecato la prima occasione. La fantascienza inscrive il concetto nella storia stessa, e lo fa utilizzando le proprie armi: sovvertire l'ordine naturale delle cose e immaginare futuri alternativi a quelli più ovvi.

   

BIZ

Nel Paese orientale i migliori risultati mondiali per Looper.

La Cina batte gli Stati Uniti

lunedì 1 ottobre 2012 - Robert Bernocchi

In certi casi, è facile parlare di un evento descrivendolo come il futuro del cinema. In realtà, semplicemente, stiamo parlando del presente. I dati non sono ancora definitivi, ma la tendenza è chiara, anche nel caso non fossero realmente da primato. Infatti Looper, apprezzata pellicola diretta da Rian Johnson con protagonisti Joseph Gordon-Levitt, Bruce Willis ed Emily Blunt, sembra destinato a diventare il primo film a esordire meglio in Cina che negli Stati Uniti. continua »

   

Fantascienza sopraffina con Willis killer del futuro

di Francesco Alò Il Messaggero

Si può passare dal cinema d'autore di nicchia (Brick, Brothers Bloom) alla fantascienza con Bruce Willis senza perdere un briciolo di coerenza e classe. L'ha fatto il trentanovenne Rian Johnson, arguto sceneggiatore e regista dell'affascinante Looper in cui Willis è un killer del futuro trovatosi improvvisamente di fronte al se stesso del passato (prodigioso Gordon-Levitt con impercettibile labbro finto). Non pensate a Terminator quanto piuttosto a L'esercito delle 12 scimmie, per il tono amaro di una pellicola che gioca su pause (addio montaggio ipercinetico hollywoodiano), atmosfere e sguardi di attori sopraffini. »

Improbabile «Looper» tra etica e fantascienza

di Dario Zonta L'Unità

«Looper» arriva in Italia accompagnato dal consenso della critica americana che l'ha visto in anteprima mondiale al festival di Toronto. Qualche abstract: «Looper è più di un semplice esercizio di genere... è un argomento morale avvolto nella pelle di un blockbuster» (Variety); «Ricordi la prima volta che hai visto Star Wars, o Ritorno al futuro o Blade Runner? Looper è proprio così», (Ign). Paroloni. Insomma, l'aspettativa è alta, come anche la curiosità, non solo per il consenso dei media americani (che ci interessa relativamente), ma anche per quell'insana nostra passione per i film di fantascienza incentrati sul viaggio nel tempo che qui assume una piega, sulla carta, interessante. »

Con la macchina del tempo si rischia di uccidere se stessi

di Alessandra Levantesi La Stampa

Pur dichiarata illegale, nel 2074 la macchina del tempo esiste e i criminali la usano per far sparire gli indesiderati, spediti nel passato e prontamente giustiziati da sicari detti looper. Joe è uno di questi, ma quando scopre che sta per uccidere un se stesso più vecchio di trent'anni ha una comprensibile esitazione; ed è proprio il mancato omicidio a mettere in moto il film di Rian Johnson, fantascientifico concettuale alla Philip K. Dick con una scena davvero indovinata che vede i due Joe confrontarsi l'un l'altro. »

Willis spara tra passato e futuro

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Nel Kansas del 2044 Joe (Joseph Gordon-Levitt) è un looper, reclutato per far fuori gli indesiderabili spediti dalla mala indietro di trent'anni. Eh no, questo morituro (Bruce Willis) gli sembra di conoscerlo. Per forza, è lui con sei lustri di più. Originale e moderatamente avvincente poliziesco fantascientifico: sulle prime prende, poi rischia di stancare, perché il gioco si fa sempre più complicato. Così con una mano si coprono gli sbadigli, con 1'altra ci si gratta la testa. Da Il Giornale, »

Looper | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | kaipy
  2° | iron beatrix
  3° | donni romani
  4° | caribe1999
  5° | pavlov82
  6° | beppe baiocchi
  7° | jaylee
  8° | gabriele.vertullo
  9° | xxseldonxx
10° | catcarlo
11° | alexander 1986
12° | time_traveler
13° | cenox
14° | mattiaguidi
15° | dandy
16° | giorpost
17° | outatime
18° | ultimoboyscout
19° | filibro
20° | alessio c.
21° | ledyna
22° | fabian t.
23° | filippo catani
Rassegna stampa
David Edelstein
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 31 gennaio 2013
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità