Paradiso + Inferno

Acquista su Ibs.it   Dvd Paradiso + Inferno  
Un film di Neil Armfield. Con Heath Ledger, Abbie Cornish, Geoffrey Rush, Tony Martin, Noni Hazlehurst.
continua»
Titolo originale Candy. Drammatico, durata 108 min. - Australia 2006. - Nexo uscita venerdì 1 dicembre 2006. MYMONETRO Paradiso + Inferno * * * - - valutazione media: 3,12 su 57 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,12/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Amore e droga non hanno limiti nel nuovo film con Heath Ledger. Messa in scena in 3 atti del rapporto fra due tossici. Piuttosto artefatta.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una confezione alla ricerca di uno spazio fra decorativismo e melodrammaticità per una drammatica discesa agli inferi
Francesca Felletti     * * - - -

Due ragazzi entrano in una stanza rotonda: una giostra che gira velocemente su se stessa. La forza centrifuga li spinge contro la parete e loro sono felici: sono insieme e si amano. Un "Heaven", come recita la prima didascalia, che viene trasformato dalla droga e dalle sue conseguenze in "Heart" e, poi, "Hell".
Il "paradiso" è descritto dal regista Neil Armfield con un tocco leggero e ironico: eroina e amore si intrecciano nella vita dei due come uno stesso vortice di ebbrezza. Sulla "terra", e ancor di più all' "inferno", i problemi emergono insormontabili: la prostituzione per lei è insostenibile, così come il tentativo di disintossicarsi, e come la gravidanza.
L'esperienza della "nascita", porta i due direttamente all'inferno, ma forse non fino al suo fondo...
Ed è in questa discesa agli inferi che il film perde compattezza e credibilità: finti i bellissimi protagonisti (peccato per il bravo Heath Ledger, qui male utilizzato) che non perdono un millimetro del loro fascino nonostante il trucco da tossici, finte le situazioni (le pareti della casa con le scritte folli della ragazza che sembrano disegnate dal calligrafo di Greenaway), finte le azioni (lui sempre "in botta" che in un attimo organizza un'ingegnosa truffa). Una confezione alla ricerca di uno spazio fra decorativismo e melodrammaticità.

Stampa in PDF

Premi e nomination Paradiso + Inferno MYmovies
il MORANDINI
Incassi Paradiso + Inferno
Primo Weekend Italia: € 177.000
Incasso Totale* Italia: € 465.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 dicembre 2006
Sei d'accordo con la recensione di Francesca Felletti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
16%
No
84%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * - - -

E si parla di droga..

sabato 12 febbraio 2011 di pjmix

Sembra la moda del periodo, ma almeno un film sulla droga ogni tot deve uscire. Film decisamente troppo lento, senza una storia vera e propria, con un finale che spezza le gambe e controproducente. Film realizzato male, punta ad annoiare con la sua pesantezza; girato per chi ha intenzione di piangere. continua »

* * * - -

C'erano una volta candy + dan.

domenica 3 aprile 2011 di SarahMela

C'erano una volta Candy + Dan. Tutto quello che hanno fatto è stato con le migliori intenzioni. Il loro amore era così forte ed intenso da aver creato una sorta di mondo magico, dolce senza sofferenza che gli permetteva di riuscire ad accettare tutto, almeno all'inizio. Il problema si crea quando il mondo reale comincia a farsi strada in modo sempre più violento nella loro vita. La prostituzione diventa un peso sempre più grande per Candy. Dan non riesce continua »

Candy
Amo un delinquente tossico che ha le palle…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Dan
Io porto il tuo cuore. Lo porto nel mio cuore. Vuoi sposarmi?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Candy
Vivevamo di sole e tavolette di cioccolata… E tutto era oro…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

di Valerio Caprara Il Mattino

Se si dovesse prestare fede agli applausi del Palast e dintorni, The Road to Guantanamo sarebbe un capolavoro e il campionato della Berlinale sarebbe già chiuso. Va bene così, a meno che non ritorni in mente la distanza abissale che s'apre ogni giorno di più tra il circo mediatico e coloro che pagano cash nei cinema di tutto il mondo. Forse per mitigare la sbornia d'indignazione anti-angloamericana, il cartellone ha però previsto un passaggio più cinéfilo in senso stretto. Al nostro «Romanzo criminale» si sono affiancati, infatti, il sofferto Sehnsucht e il soffertissimo Candy senza peraltro fare scoccare la scintilla utile per accendere la corsa a uno degli Orsi d'oro. »

L’Australia scopre la droga e ci mostra un inferno già noto

di Adriano De Carlo Il Giornale

E così l'Australia ha scoperto il demone della droga, una bella notizia che ci giunge da quel lontano paese, dopo che Stati Uniti ed Europa se la sfangano con questa piaga da una quarantina d'anni, almeno sullo schermo. E il cupio dissolvi nel quale si getta con una sorta di estasi narrativa il regista Neil Armfield lascia indifferenti a causa di un percorso narrativo visto mille volte a cominciare da Un cappello pieno di pioggia (1957), fino a Cristiane F - Noi i ragazzi dello zoo di Berlino (1981). »

Una coppia che scivola sempre più verso il basso

di Antonello Catacchio Il Manifesto

Un amore sbagliato. Così viene presentato Paradiso+Inferno, traduzione italiana dell'originale Candy. Candy è una ragazza caruccia, pittrice, di famiglia media che si innamora perdutamente di Dan, aspirante poeta altrettanto bendisposto a perdersi d'amore per la bionda creativa. Contro il parere dei genitori di lei la relazione si trasforma in matrimonio, e la coppia campa di espedienti e di felicità. Tutto bene sino all'arrivo del terzo incomodo: l'eroina. Un bell'impiccio perché c'è sempre più bisogno di dosi e di soldi per rimediarle. »

di Antonello Catacchio Ciak

Nei Paesi anglofoni il titolo è Candy, come il il nome della protagonista femminile. Per utilizzare il romanzo di Luke Davies da cui è tratto che, soprattutto in Australia, è stato un autentico best seller. Da noi è diventato Paradiso + Inferno, a sottolineare il percorso esistenziale della coppia. Lui ha velleità poetiche, lei è pittrice. Si incontrano e si amano perdutamente. Sin qui è paradiso. Poi si insinua una variante sconvolgente: l'eroina. Un terzo incomodo alla lunga intollerabile. E dopo avere venduto tutto, lei arriva anche a vendere se stessa. »

Paradiso + Inferno | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | pjmix
  2° | sarahmela
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 dicembre 2006
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità