Kill Bill - Volume 2

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Kill Bill - Volume 2   Dvd Kill Bill - Volume 2   Blu-Ray Kill Bill - Volume 2  
Un film di Quentin Tarantino. Con Uma Thurman, Lucy Liu, David Carradine, Daryl Hannah, Michael Madsen.
continua»
Hard boiled, durata 110 min. - USA 2004. MYMONETRO Kill Bill - Volume 2 * * * 1/2 - valutazione media: 3,95 su 91 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,95/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
La Sposa ha ancora due nomi sulla sua lista di morte, Budd e Elle Driver, prima di passare al suo ultimo obiettivo... uccidere Bill! Il secondo e conclusivo capitolo della saga di Quentin Tarantino.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film esagerato, sopra le righe, verboso ma mai noioso
Andrea Chirichelli     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Ogni inizio ha una fine.
Stavolta si comincia dalle parti di John Ford, con un esplicito omaggio a Sentieri Selvaggi e si prosegue, con salti spazio temporali e metacinematografici per la via del noir anni '50 e dell'actionmovie orientale dei mitici seventies fino a giungere (eh già) dalle parti di Fist of the North Star. Paura&panico. Ma Tarantino conosce la scuola di Okuto? Pare di sì. E non ce ne sorprendiamo.
Formalmente Kill Bill vol.2 si mantiene sugli altissimi standard del primo tempo/episodio e alterna sapientemente fasi prettamente comiche, come l'allenamento di Uma Thurman con il maestro di arti marziali cantonese, durante il quale il regista delizia la platea con le famose carrellate avanti e indietro della telecamera, tipiche delle produzioni Shaw Brothers anni 70', a momenti squisitamente drammatici come i ricordi, adagiati su un fondale bianco/nero/seppia della sposa promessa e oppressa dalla tragedia che l'ha colpita. Tutti coloro che avevano lamentato la mancanza di dialoghi brillanti nella prima parte del film saranno felici di sapere che lo "stile Tarantino" è stavolta pienamente soddisfatto e la lunga e delirante filippica che Bill fa alla sua killer preferita al termine della pellicola, va a mettersi a pieno merito sul podio occupato dal monologo di Samuel L. Jackson (qui presente in un cameo) in Pulp Fiction e della disquisizione del gruppo di iene sul significato di "Like a Virgin" in Reservoir Dogs.
Indubbiamente uno dei valori aggiunti di Kill Bill 2 è proprio Bill ovvero quel David Carradine, per il quale il tempo sembra essersi fermato. Al suo posto volevano mettere Warren Beatty e ogni amante del cinema di qualità non può che ringraziare San Quentin per la scelta del bolso attore/regista (Beatty non Quentin eh!) di lasciare il posto al mito delle arti marziali, qui in forma smagliante, capace di rubare la scena alla sempre eccellente ed attraente Thurman. La sceneggiatura, specie nelle originalissime forme con le quali elimina i personaggi dalla storia, si attesta come una delle migliori mai scritte da Tarantino che si autocita in almeno una mezza dozzina di occasioni.
L'amore per il cinema in tutte le sue forme è però il vero segno che qualunque spettatore può cogliere ad ogni inquadratura, in ogni fotogramma, un amore che permette a Quentin di firmare almeno due scene memorabili e commoventi che resteranno per sempre nella storia della settima arte: la "resurrezione" dalla sposa dalla sua tomba, con lo struggente sottofondo de "L'Arena" di Morricone ed il confronto, feroce e spietato, di quest'ultima con la risoluta e abbacinante Darryl Hannah che riscatta, in mezz'ora, dieci anni di performance dimenticabili.
Kill Bill 2 è esagerato, sopra le righe, verboso ma mai noioso e andrebbe rivisto più e più volte per apprezzarne ogni dettaglio e sfumatura. L'opera di Tarantino, presa nella sua globalità, è monumentale e straordinaria. Qualcuno, non a torto, l'ha definita la prima grande epopea del nuovo secolo e noi non possiamo che essere d'accordo.
Grazie Quentin, non ci hai deluso.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
KILL BILL - VOLUME 2
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Kill Bill - Volume 2 MYmovies
Premi e nomination Kill Bill - Volume 2

premi
nomination
Golden Globes
0
2
* * * * -

Uccidere!

giovedì 16 marzo 2006 di daisy

Kill Bill II. Più che bello, fantastico! Tarantino porta all’estremo ogni genere per poi fonderli insieme, in una nuova e fresca forma di cinema. Il tanto atteso seguito del vol. I sarà un film in se completo e accontenterà la curiosità dello spettatore, nello svelare il nome della protagonista. “E’ pericoloso guardare la sposa prima del matrimonio”: avvertimento dato da Bill come un’anticipazione del pericolo cui va incontro la giustiziera che continua, senza ripensamenti, a spuntare la lista continua »

* * * * *

Soundtrack "kill bill vol.2"

venerdì 1 luglio 2005 di Mr.Pink

KILL BILL Vol.2 Una sposa massacrata il giorno del suo matrimonio, la sua vendetta inarrestabile, tre nomi nella sua lista, il compimento del massacro: il ritorno di Quentin Tarantino. Con una sceneggiatura da applauso e con Uma Thurman come musa ispiratrice, il regista pazzoide del Tennessee non delude i suoi fan e ritorna dopo sei anni alla regia con due film che seguono gli schemi "tarantiniani" e che mostrano il lungo e struggente viaggio di Black Mamba(la sposa precedentemente citata) verso continua »

* * * * -

Tarantino, presidente subito!

lunedì 29 gennaio 2007 di ray147

Tarantino: regista del nuovo millennio. l'ho capito durante i titoli di coda di Kill Bill vol.2. Il secondo volume è un opera che riunisce dialoghi lunghi e perfetti a combattimenti realizzati con amorevole cura (di numero minore rispetto al primo volume). Nel primo film, Quentin aveva dimostrato di essere un regista sopra tutto e tutti (compreso sangue a fontanella e crudeltà ai limiti del sadismo). David Carradine riesce a ofuscare anche la bravura di Uma Thurman. Come ho già detto in precedenza, continua »

* * * - -

Hard boiled vestito da western contaminato

giovedì 30 agosto 2007 di Robert Pocket

(N.B. Faro' solo una rencensione che varra' per tutti e due gli episodi). Non perdono piu' a Tarantino certe cadute di stile che si potevano perdonare in altre pellicole (vedi l'orecchio mozzato del poliziotto ne "Le Iene"), e quindi non perdono lo spiaccicamento dell'occhio di Daryl Hannah da parte del piede nudo di Uma Thurman ne tutta la carneficina della prima parte con tanto di squartamenti, sbudellamenti e affettamenti. E queste cadute gli fanno inevitabilmente perdere punti. Salvo invece continua »

Uma Thurman, nell’incipit del film
Sembravo morta, vero? Ma non lo ero. Non perché non ci avessero provato, intendiamoci. A dire il vero l’ultimo proiettile di Bill mi mandò in coma. Coma in cui sono rimasta per quattro anni. Al mio risveglio, ho agito spinta da quella che la pubblicità del film definisce una ruggente furia vendicativa. Ho ruggito. E mi sono infuriata. E mi sono presa tante soddisfazioni. Ho ucciso tante persone per arrivare fin qui. Ma ne devo uccidere ancora una, l’ultima, quella da cui sto andando ora. La sola rimasta in vita. E quando sarò arrivata a destinazione, io ucciderò Bill!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Esteban (Michael Parks) a Beatrix
Perdere la testa per una donna come te è sempre la cosa giusta da fare.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Bill (David Carradine) discetta di fumetti con Uma Thurman
Come sai, io sono un grande appassionato di fumetti, soprattutto di quelli sui supereroi. Trovo che tutta la filosofia che circonda i supereroi sia affascinante. Prendi il mio supereroe preferito: Superman. Non un grandissimo fumetto, la sua grafica è mediocre. Ma la filosofia, la filosofia non è soltanto eccelsa, è unica! Dunque, l'elemento fondamentale della filosofia dei supereroi è che abbiamo un supereroe e un suo alter-ego: Batman è di fatto Bruce Waine, l'Uomo Ragno è di fatto Peter Parker. Quando quel personaggio si sveglia al mattino è Peter Parker, deve mettersi un costume per diventare l'Uomo Ragno. Ed è questa caratteristica che fa di Superman l'unico nel suo genere: Superman non diventa Superman, lui è nato Superman, quando Superman si sveglia al mattino è Superman, il suo alter-ego è Clark Kent. Quella tuta con la grande "S" rossa è la coperta che lo avvolgeva da bambino quando i Kent lo trovarono, sono quelli i suoi vestiti; quello che indossa come Kent, gli occhiali, l'abito da lavoro, quello è il suo costume, è il costume che Superman indossa per mimetizzarsi tra noi. Clark Kent è il modo in cui Superman ci vede; e quali sono le caratteristiche di Clark Kent?! È debole, non crede in sé stesso ed è un vigliacco. Clark Kent rappresenta la critica di Superman alla razza umana. Più o meno come Beatrix Kiddo è la moglie di Tommy Plympton.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Kill Bill - Volume 2

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 12 dicembre 2015

Cover Dvd Kill Bill - Volume 2 A partire da sabato 12 dicembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Kill Bill - Volume 2 di Quentin Tarantino con Uma Thurman, David Carradine, Daryl Hannah, Michael Madsen. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Kill Bill. Volume 2 (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Kill Bill - Volume 2

SOUNDTRACK | Kill Bill - Volume 2

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 9 aprile 2004

Cover CD Kill Bill - Volume 2 A partire da venerdì 9 aprile 2004 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Kill Bill - Volume 2 del regista. Quentin Tarantino Distribuita da Warner Bros, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale. Su internet il cd Kill Bill vol.2 è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 13,50 €
Prezzo di listino: 16,30 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Kill Bill - Volume 2

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Sarà un genio Quentin Tarantino, ma sempre più presunto, per usare l’aggettivo caro ai nostri telegiornali. Pulp Fiction era un capolavoro, ma ormai ha dieci anni, troppi per pretendere un posto tra i grandi. Nemmeno amplificando i (pochi) meriti di questo Kill Bill 2, il suo sesto film, sempre che non si voglia considerarlo un tutt’uno con il recente Kill Bill 1, dove era più marcata la mescolanza di generi, dal poliziesco al western, al kung fu financo ai cartoni animati. In Kill Bill 2, catalogabile tra i noir, si parte dall’inizio della puntata pilota, mostrata in bianco e nero e da un’altra angolazione psicologica, per rinfrescare la memoria a chi l’aveva vista e far capire almeno qualcosa agli altri. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

La Sposa Uma Thurman torna per completare la sua vendetta nella seconda parte di Kill Bill di Quentin Tarantino: se il primo film era tutto d'azione, il sèguito è di parola, più loquace e sentenzioso, meno eccitato, più sentimentale, più lungo (due ore e un quarto). Diretto con straordinaria maestrìa e scontri sensazionali, molto divertente con qualche zona di tedio, comincia dal riassunto in bianco e nero della puntata precedente: nel giorno delle nozze, i partecipanti intenti a fare le prove della ceromonia vengono attaccati da killer guidati da Bill. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Alla fine, aveva ragione Tarantino. Se ha frazionato Kill Bill in due "volumi", è perché ha usato stili diversi per le due parti: la prima, realizzata sotto il segno dei film orientali di spada e arti marziali, l'altra come omaggio dichiarato al western all'italiana. All'inizio del secondo capitolo, la Sposa appare su una soglia che cita quella di Sentieri selvaggi; la porta non si apre, però, sull'epica del classico di John Ford, bensì sul romanticismo tragico dello spaghettiwestern di Leone, Corbucci & Co. »

di Matteo Tassinari La voce di Rimini

Gargantuesco come un Black Mamba. A Ellen (Daryl Hannah) piace molto usare l'aggettivo d'ispirazione Tarantiniana per spiegare una cosa più che speciale, che travalica ogni stato d'animo possibile in natura umana. E siccome imbrigliare in un sola parola "Kill Bill" volume 2° è pratica da archiviare per chi vuole bene al cinema e non lo vuole ridurre a griglie e stereotipi (spaghetti western, rifacimenti musicali alla Ennio Morricone, la filosofia nipponica del Samurai, le logiche della vendetta orientale), anch'io scriverò che è un film smisuratamente Gargantuesco. »

Kill Bill - Volume 2 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Golden Globes (2)


Articoli & News
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità