Il silenzio degli innocenti

Film 1991 | Thriller 118 min.

Regia di Jonathan Demme. Un film Da vedere 1991 con Jodie Foster, Anthony Hopkins, Scott Glenn, Ted Levine, Charles Napier, Anthony Heald. Cast completo Titolo originale: The Silence of the Lambs. Genere Thriller - USA, 1991, durata 118 minuti. - MYmonetro 4,08 su 76 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Il silenzio degli innocenti
tra i tuoi film preferiti.




oppure

L'Fbi non riesce a catturare uno psicopatico, chiamato Buffalo Bill, che uccide giovani donne e poi le scuoia. Viene incaricata dell'indagine la giovane Clarice, tormentata, coraggiosa e geniale. Il film ha ottenuto 8 candidature e vinto 5 Premi Oscar, Il film è stato premiato al Festival di Berlino, 5 candidature e vinto un premio ai Golden Globes.

Consigliato assolutamente sì!
4,08/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,11
ASSOLUTAMENTE SÌ
Un thriller con scene indimenticabili e una tensione architettata a dovere.

Questo film ha vinto l'Orso al Festival di Berlino per la regia e si è aggiudicato ben cinque Oscar. Significa che il sistema hollywoodiano, che tutto regge e determina, riconosce al Silenzio qualcosa di decisivo rispetto alla cultura di questi anni, che l'attribuzione europea non fa altro che suffragare. L'Fbi non riesce a catturare uno psicopatico, chiamato Buffalo Bill, che uccide giovani donne e poi le scuoia. Viene incaricata dell'indagine la giovane Clarice, tormentata, coraggiosa e geniale. La ragazza fa riferimento a un altro pazzo assassino, lo psichiatra Hannibal Lecter, detenuto in una situazione di massima sicurezza, letterale divoratore delle sue vittime. Fra i due personaggi si stabilisce una gara di intelligenza, forza nervosa e oscuri segnali da interpretare. Clarice, grazie a uno spunto di Lecter, trova la chiave giusta: una certa farfalla, trovata nella gola delle vittime, rappresenterebbe un desiderio transessuale. Buffalo Bill viene trovato proprio mentre sta per uccidere l'ennesima vittima. Nel frattempo Lecter è evaso facendo una strage. Una mattina Clarice riceve la telefonata di Hannibal lontano. L'assassino si complimenta con lei e le annuncia nuove imprese e vendette da "cannibale". L'architettura del film funziona, così come la tensione. Certe scene sono indimenticabili: come quando la ragazza riesce a uccidere Buffalo Bill; oppure la maschera da tortura medievale di Hannibal; oppure la gara dialettica fra i due. Ha ricevuto gli Oscar più importanti: film, regia, attore e attrice protagonisti, sceneggiatura. Al film manca un eroe, un indispensabile oggetto di identificazione: un Cooper, un Newman o un Costner; e nemmeno la nevrotica e angosciosa, seppur brava, Jodie Foster è adatta alla consegna. È vero che in questo tempo di esaurimento e azzeramento dei motivi sociali e umani in generale, non spetterebbe al cinema cavare le castagne dal fuoco, ma non è neppure del tutto vero che il cinema abbia solo il dovere della qualità tecnica, dello choc e della denuncia senza una, seppur piccola, proposta.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 8 agosto 2011
Lady Libro

Per poter arrestare Buffalo Bill, un pericoloso serial killer che uccide solo giovani ragazze, l'agente del FBI Clarice Starling viene incaricata di fare domande riguardanti al killer ad un prigioniero di nome Hannibal Lecter, un intelligentissimo psichiatra antropofago, che potrebbe aiutare notevolmente le ricerche grazie alle sue conoscenze sull'assassino: ma Lecter non concede niente [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 dicembre 2015
Revine1995

 Nel 1991 il regista Jonathan Demme, portò sui grandi schermi di tutto il mondo, un film destinato a diventare la base di una storia e di una serie di film che rivoluzionò il genere del thriller: The silence od the lambs. “Il silenzio degli innocenti” mette in scena una giovane recluta dell’FBI, Clarice Starling (Jodie Foster), che ha la missione di catturare uno [...] Vai alla recensione »

martedì 3 agosto 2010
il cinefilo

TRAMA:L'agente del'FBI Clarice Starling(Jodie Foster)viene incaricata di dare la caccia a uno psicopatico serial killer chiamato Buffalo Bill ma dovrà "allearsi" con uno psicanalista-cannibale altrettanto folle chiamato Hannibal Lecter(Anthony Hopkins)...COMMENTO:Jonathan Demme realizza un film thriller(ispirandosi al romanzo di Thomas Harris)che è solo apparentemente uno dei tanti film "sadici"sfornati [...] Vai alla recensione »

sabato 25 giugno 2016
biso 93

Silence of the lambs rappresenta il thriller per antonomasia, un film che inevitabilmente invade il genere e che tutt'ora ispira moltissimi registi che si cimentano in una pellicola thriller. La traduzione italiana del titolo e' chiaramente azzeccata ma anche un ulteriore titolo anch'esso corretto avrebbe reso bene l'idea ovvero IL SILENZIO DEGLI AGNELLI! Si perche' gli agnelli [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 aprile 2017
GUSTIBUS

Sarebbero 4stelle e mezza per questo splendido thriller psico-analitico.Qual'e'la prima regola del dott.lecter?..la semplicita'!...memorabile questa frase come altre nel film di j.demme che con Hopckins e Foster hanno reso possibile uno dei migliori thriller forti nella storia del cinema.Premiato con 5oscar agli attori,regia,film,sceneggiatura.

domenica 10 marzo 2013
Fedson

Un assassino, un ex psichiatra e criminologo detenuto e una recluta dell'FBI. Con questi tre personaggi, il romanzo di Thomas Harris viene tramutato, dall'impeccabile mano di Jonathan Demme, in uno dei più grandi thriller della storia del cinema, destinato a diventare uno dei caposaldi del suo genere. Alla promettente recluta dell' FBI, Clarice Starling (Jodie Foster), viene [...] Vai alla recensione »

sabato 11 marzo 2017
toty bottalla

Un lavoro ben orchestrato un pò ruffiano ma efficace che spettacolarizza il racconto di follia ormai divenuta routine quotidiana di cronaca, a far bello il film è la struttura seriosa e credibile oltre alla bravura degli interpreti e una regia che, complice l'ottimo montaggio carica le immagini di giusta tensione, inoltre, l'intera pellicola è avvolta da un alone di grande [...] Vai alla recensione »

domenica 31 luglio 2016
Why So Serious?

Il miglior thriller mai realizzato. Anthony Hopkins è l'incarnazione della psicopatia. Jodie Foster è fragile e inesperta ma coraggiosa e intelligente, è in sostanza umana. La loro chimica fuori dal comune, lei diffidente ma di facile lettura, lui curioso ma attento. Scott Glenn bravissimo e interessante. La caccia a Buffalo Bill è realistica, covincente come le [...] Vai alla recensione »

domenica 26 gennaio 2014
Dado1987

 Il Silenzio degli innocenti è un ottimo thriller, probabilmente uno dei migliori di sempre. Ha vinto ben 5 Oscar nel ’91, tra cui miglior film, attore e attrice protagonista. Purtroppo però l’Oscar per la miglior regia è immeritato, poiché il film è invecchiato male, trasuda anni ’80 con la caratteristica immobilità delle scene, dovuta [...] Vai alla recensione »

martedì 19 aprile 2011
BreveECirconciso

Un film da manuale del genere thriller.  Alla promettente cadetta dell’FBI Clarice Starling (Jodie Foster) viene assegnato il caso di un serial-killer con la mania di scuoiare le sue vittime, tutte donne, soprannominato “Buffalo Bill”. L’FBI individua nel cannibale pluriomicida Hannibal Lecter (Anthony Hopkins), ex psichiatra, la chiave di risoluzione del caso, e nella [...] Vai alla recensione »

sabato 23 gennaio 2016
Cipolla Profumata

Un gran bel Thriller, diciamo la verità. La Foster ed Hopkins sfoggiano interpretazioni di altissimo livello,sopratutto quest'ultimo con i suoi occhi sgranati e demoniaci riesce ad incutere un profondo timore nell'animo dello spettatore. I dialoghi trai i due ,poi,sono una battaglia raffinatissima di mosse e contromosse verbali.

lunedì 23 febbraio 2015
Great Steven

IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI (USA, 1991) diretto da JONATHAN DEMME. Interpretato da JODIE FOSTER, ANTHONY HOPKINS, SCOTT GLENN, TED LEVINE, ANTHONY HEALD, CHARLES NAPIER, ROGER CORMAN, CHRIS ISAAK L’FBI non riesce a catturare uno psicopatico, noto come Buffalo Bill, che uccide giovani donne e poi le scotenna. Viene incaricata dell’indagine la giovane agente in addestramento Clarice Starling, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 ottobre 2013
viktor von doom

thriller d'alta scuola e di sicuro impatto quello di jonathan demme che sfrutta al meglio l'ottimo cast a disposizione riuscendo a raggiungere risultati sofisticati senza mai perdere di solidità qualità.jodie foster appare insostituibile nel ruolo dell'inesperta ma talentuosa agente starling.altra interpretazione riuscita quella del serial killer mentalmente disturbato messa [...] Vai alla recensione »

domenica 21 maggio 2017
Luca Scialo

L'Fbi è sulle tracce di un maniaco, Buffalo Bill, che sequestra donne in carne, le uccide e poi infine le scuoia. La sua posizione si complica quando sequestra la figlia di un senatore. L'ispettore si affida alla giovane Clarice, da poco laureatasi in psichiatria, per convincere un altro maniaco, ma in carcere, Hannibal Lecter, a collaborare per trovare Buffalo Bull.

lunedì 20 gennaio 2014
Cassiopea

Una giovane studentessa col grande sogno di far carriera nell'FBI si trova di fronte ad uno degli uomini più pericolosi in circolazione, con un compito difficilissimo: estorcergli informazioni riguardo ad un serial killer che sequestra e tiene prigioniere giovani donne, con l'obiettivo di ucciderle e strappar loro la pelle. L'uomo dietro le sbarre con cui deve confrontarsi è [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 giugno 2009
vale '93

Dopo anni di carcere,il feroce cannibale Hannibal Lecter viene interpellato dall'FBI per fornir loro un aiuto riguardo un nuovo caso di assassini e squoiamenti...A parlare con lui viene mandata una giovane e attraente studentessa,molto intuitiva e promettente,qui interpretata dalla bravissima Jodie Foster..Sin dall'inizio il dottor Lecter mostra una particolare "simpatia" per la ragazza,che così riesce [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 febbraio 2015
I'Para

Regia piattissima, povera di spunti, cambi di ritmo e suspence (scandaloso il premio alla regia di Berlino). Si salva esclusivamente con l'ultimissima scena, dopo quasi due ore di piattezza totale (a ben pensarci, interessanti sono anche i pochi minuti concessi alla caratterizzazione del personaggio di Levine).  E' un film di genere, niente più e niente meno, nel senso che non [...] Vai alla recensione »

domenica 18 aprile 2010
joker91

un vero e proprio capolavoro questa la paroloa per definirlo,si tratta di un thriller curano in ogni minima parte dal bravissimo demme che qui da il meglio di sè dopo aver già stupito in philadelpia. Un film complesso che rappresenta il mondo dei serial killer in tutti i suoi aspetti ed il personaggio di hannibal lecter alis anthony hopkins incute terrore e passione allo stesso tempo come del resto [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 luglio 2009
empathy

credo che questo film sia per eccellenza il più degno rappresentante del genere thriller. ottimo cast, Hpkins, Foster, e interpretazione memorabile di Scott Glenn, attore che forse non è mai emerso del tutto, ma che ha regalato un'interpretazione maestrale al suo personaggio (Jack Crawford).

domenica 8 maggio 2011
DarkEnry

Appena finito di vedere. Che meraviglia! Un film trhiller-psicologico non lo avevo visto da tantissimo tempo. La storia favolosa riesce a tenerti col fiato sospeso fino alla fine, bravissima l'attrice Jodie Foster e meraviglioso Anthony Hopkins che riesce a farti rabbrividire con quei suoi sguardi (oscar meritati per tutti e due). La colonna sonora riesce a darti un'ansia spettacolare ed è [...] Vai alla recensione »

martedì 2 giugno 2009
Spalla

Secondo film che porta sullo schermo Hannibal Lecter, e il primo in cui è un personaggio principale. Non poteva venire realizzato meglio. Sia Jodie Foster che Antony Hopkins sono perfetti. Meritatissimi gli oscar. La trama è decisamente avvincente - per quanto non troppo diversa dal precedente e non inferiore "Manhunter frammenti di un omicidio" - e la suspence è assicurata.

mercoledì 17 dicembre 2014
Inesperto

Ormai un cult, meritatamente. Fra i più bei thriller in circolazione; l'aspetto psicologico che permea l'indagine è costruito magnificamente. Hopkins è letteralmente mostruoso, in tutti i sensi. P.S.: se da studentessa becchi un serial killer di questa portata, hai il futuro spianato.

lunedì 6 gennaio 2014
Dave69

È sicuramente, insieme a "Seven" (1995), uno dei migliori thriller degli anni '90 e, ormai, una vera e propria pietra miliare del genere. Entrambi rappresentano una profonda riflessione sul Male che domina il Mondo e sono caratterizzati da personaggi psicologicamente ben delineati ed affascinanti, anche quando rappresentano il lato più "oscuro" della razza umana. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 settembre 2011
tiamaster

veramente un capolavoro.le  recitazioni sono stratosferiche,antony hopkins fa venire la pelle d'oca da quanto è bravo la regia è molto fluida e bella,la storia e incalzante e non annoia,davvero bellissimo e avvincente e molto bello,i prottagonisti sono molto approfonditi nel loro carattere,e il regista bada bene a farlo capire allo spettatore che si immedesima.

venerdì 18 giugno 2010
ivan91

uno dei miglior thriller della storia del cinema, non si basa tanto sui colpi di scena , ma sui diagloghi dei protagonisti sulle loro pscicilogia: starodinaria la foster e hopkins da vedere e rivedre!!!!

mercoledì 25 marzo 2009
ibracadabra 8

j.DEMME,ha creato (perchè di creatura si tatta)codesto capolavoro,quando ero un adolescente,nel "1991" e ne sentii tanto parlare,decisi di affittarlo,mi ci volle quasi un mesetto,tante erano le persone che lo avevano già prenotato,mamma mia se e è valsa la pena è una delle poche decine di "FILM" da legenda,è mito è storia,da far vedere ai cineasti in erba.

giovedì 5 settembre 2013
ivan91

questo terrificante capolavoro ha vinto 5 oscar ed è tuttora uno dei migliori thriller della storia del cinema eccezzionale!!!!!

giovedì 7 luglio 2011
DarkOmen98

Un thriller da manuale con una Jodie Foster straordinaria. Non di certo un capolavoro, ma grazie a lui sono venuti alla luce altri grandi come Seven e poi Saw. Poi l'interpretazione di Jodie Foster vale il prezzo del biglietto.

mercoledì 23 febbraio 2011
lollorollo

giovedì 16 luglio 2009
tremors93

E il film che si può definire veramente THRILLER, con un cast memorabile come Anthony Hopkins e Jodie Foster. Altri film che rispecchiano veramente il genere thriller sono "Il Collezionista di Ossa" e "Seven", ma non arriveranno mai al livello de "Il Silenzio Degli Innocenti", capace di terrorizzarti nei punti più cruciali e commuoverti.

mercoledì 14 settembre 2016
vighi

Il thriller per eccellenza. Un esempio per tutti gli altri.Mi riferisco naturalmente a quelli che reputo "estremi". Non e'da paragonare ai capolavori del "maestro" (vd.la donna che visse due volte,ecc..)perche' e' un genere di thriller diverso..

martedì 16 novembre 2010
nerazzurro

Un cult senza tempo. A.Hopkins J. Foster diventano i miti degli anni 90 con questo capolavoro. Una banale storia sulla caccia al killer grazie alle loro interpretazioni ed a "Buffalo Bill" diventa una pellicola da oscar.

domenica 29 agosto 2010
Cicciolanza12

Quando mi dissero: "Allora ti piacciono i thriller?" io risposi che quello era il mio genere preferito... ma tutti mi dicevano: "hai visto il Silenzio Degli Innocenti?"... Poi capii il perchè... Il Silenzio Degli Innocenti è il capolavoro thriller: impeccabili Jodie Foster e Antony Hopkins, trama ben congeniata e coinvolgente, ritmo incalzante, tensione alle stelle, [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 novembre 2017
Francis Metal

E' uno di quei film che è tratto da avvenimenti ben più raccapriccianti di quelli rappresentati. Il cinema non sa mai osare così tanto da rappresentare ciò che Gein ha fatto per davvero. Comunque, questo è un buon film, ma non capisco cosa dovrebbe avere di così eccezionale. L'intepretazione di Hopkins è notevole, la storia è particolare, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 4 febbraio 2015
MrMassori

Non solamente un Film, ma un'opera d'arte a 360°. E' un Capolavoro Immortale ed una pietra miliare della storia del Cinema. Senza alcun dubbio è tra i miei 15 film preferiti in assoluto.

lunedì 25 marzo 2013
Lady One

Inquietudine, è questo che si prova alla fine di un film del genere. Come amo dire i finali aperti lasciano l'amaro in bocca, ma permettono che sia il pubblico a terminare il film, in modo tale da non deludere nessuno. Dire che non ho personalmente tifato alla fine del film per Lecter sarebbe una bugia. Ebbene lo psicopatico psichiatra cannibale non puoi non amarlo, così come non puoi non notare il [...] Vai alla recensione »

martedì 20 novembre 2012
Alex41

Pochi film hanno avuto lo stesso impatto forte e scioccante quanto "Il Silenzio Degli Innocenti", un signor film, un thriller mozzafiato con la M maiuscola. Tratto dall'ormai storico romanzo di Thomas Harris, una caccia al ladro insolita dalla classica trama hitchockiana a cui siamo sempre stati abituati. Una storia agghiacciante, a tratti buffa, a tratti assurda, a tratti atroce, un [...] Vai alla recensione »

domenica 18 aprile 2010
Alex41

Premetto che Il Silenzio Degli Innocenti è un capolavoro del thriller: ricco di tensione, adrenalina, l'interpretazione di Hopkins è agghiacciante, ti fa tenere col fiato sospeso (e tutto merito anche del doppiatore italiano Dario Penne), ma anche Jodie Foster nel suo ruolo ha la meglio. E' una storia terrificante, dove tutti i personaggi vengono avvolti dal misterioso psicopatico [...] Vai alla recensione »

sabato 12 gennaio 2013
opidum

tanto è bastato a Hopkins per vincere l'Oscar consiglio a tutti di rivedersi manhunter frammenti di un omicidio    dove appare per la prima volta hannibal lecter manhunter è il film più sottovalutato della storia

domenica 4 settembre 2011
denzel for ever

bravissimi i due attori....j Foster...davvero brava..e poi Hopkins ha uno sguardo che incute timore sl a guardarlo...bravo anche lui...una sola cosa nn ho capito...dv ha preso la maschera dell'agente qnd viene trasportato in autombulanza..( fa vedere che si toglie una maschera o pelle nn so cosa...)  ho capito che è un film..però...qst secondo me unica pecca

martedì 5 gennaio 2010
packmen

Ritengo che questo film sia solo ben fatto.Non è un capolavoro lo poteva essere se lo dirigeva un regista migliore,comunque si possa vedere. Hopkins nella parte di lecter è fantastico

Frasi
Prima regola Clarice: semplicità. Leggi Marco Aurelio: di ogni singola cosa chiedi che cos'è in sé, qual è la sua natura. Che cosa fa quest'uomo che cerchi? Clarice Starling risponde Uccide le donne Lecter ribatte No, questo è accidentale. Qual è la prima cosa che fa, uccidendo che bisogni soddisfa? Starling risponde Rabbia, accettarsi socialmente, frustazione sessuale... Lecter controbatte No, Clarice. Desidera."
Dialogo tra Clarice Starling (Jodie Foster) - Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di Crypto
Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena stasera. Addio.
Dialogo tra Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins) - Clarice Starling (Jodie Foster)
dal film Il silenzio degli innocenti
Amore e odio
Una frase di Jame Gumb (Ted Levine)
dal film Il silenzio degli innocenti
Un tizio che faceva un censimento una volta provò ad interrogarmi. Mi mangiai il suo fegato con un bel piatto di fave ed un buon Chianti.
(A census taker once tried to test me. I ate his liver with some fava beans and a nice Chianti.)
Frase scelta da 1500 addetti ai lavori dell'American Film Institute come la numero 21 tra le 100 migliori citazioni cinematografiche di tutti i tempi tratte da film di produzione USA
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
La scortesia per me è una deformità inconcepibile.
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
Sei molto ambiziosa, vero?
Sai cosa mi sembri con la tua borsetta pulita e le scarpette a buon prezzo? Mi sembri una campagnola. Un'energica campagnola ripulita con poco gusto. Sei stata nutrita bene e questo ha allungato le tue ossa, ma non ti sei spinta più in là di una generazione rispetto ai rifiuti umani da cui provieni, vero? E quell'accento che hai tentato così disperatamente di perdere! Pura Virginia occidentale… Che fa tuo padre? Fa il minatore, puzza ancora di lampada a petrolio? So come ti hanno scoperta in fretta i ragazzi: quei noiosi, puzzolenti palpeggiamenti sui sedili posteriori delle macchine, mentre tu avevi un solo sogno: andartene via, cercare qualunque cosa ti desse la possibilità di arrivare all'FSI.
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
Bene, Clarice, gli agnelli hanno smesso di gridare?
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
Devo lasciarti ora, ho un amico per cena.
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
Clarice: Dove si trova,dottor Lecter?
Hannibal: Non ho intenzione di farti visita Clarice, il mondo è più bello se ci sei tu!
Dialogo tra Clarice Starling (Jodie Foster) - Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di vale '93
Perché pensi che stacchi la pelle agente Starling? Stupiscimi, con la tua perspicacia.
Lo eccita. Molti assassini recidivi tengono dei trofei delle loro vittime.
Io non lo facevo...
No, no lei se le mangiavai i suoi.
Dialogo tra Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins) - Clarice Starling (Jodie Foster)
dal film Il silenzio degli innocenti
Se ti aiuto Clarice anche noi faremo un accordo, QUID PRO QUOD, io ti dico delle cose tu mi dici delle cose, non però su questo caso ma solo su di te. Quid pro quod, sì o no. Sì o no Clarice, la povera piccola Katrine sta aspettando…
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
"Me lo farai sapere quando quegli agnelli smetteranno di gridare, vero?"
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
Noi non misuriamo il tempo allo stesso modo
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti
Salve Clarisse!
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di Paolo Bisi
"Tu usi eau d'Evian...ma non oggi..."
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di saverio da genova
Hannibal: "Ti svegli ancora qualche volta? Ti svegli ancora e senti ancora il grido degli innocenti?"
Clarice: "Sì"
Hannibal: "E pensi che, se riuscissi a salvare la povera Katlin, potresti farli fare smettere, vero? Pensi che se Katlyn… non ti sveglierai nel buio con quell'orribile grido di quei poveri esseri innocenti?"
Clarice: "Non lo so… non lo so!"
Dialogo tra Clarice Starling (Jodie Foster) - Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di Enrico Pasanisi
"Tu usi evian come crema idratante. E qualche volta l'eau du temps, ma non oggi!"
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di EsialSlayer
"...tu usi Evian come crema idratante...e qualche volta porti l'Eau du Temps ma non oggi...!"
Una frase di Il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di Angel
"Non ti fidare di Hannibal Lecter, il dottor Chilton in ospedale metterà in atto tutte le misure di sicurezza previste nel suo caso, non prendere iniziativa per nessuna ragione al mondo e non gli raccontare niente di personale Starling. Credimi, non ti creare problemi per Hannibal Lecter. Fai solo il tuo lavoro e non ti dimenticare mai chi è!"
Jack Crawford (Scott Glenn)
dal film Il silenzio degli innocenti - a cura di Kate
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo Boschi
Scanner

Il silenzio degli innocenti è stato definito, forse con qualche esagerazione, il miglior film del primo secolo di cinema: sicuramente è un notevole esempio di psyco-thriller, il primo in assoluto a ricevere tutti e cinque gli Oscar più importanti (miglior film, regia, attore e attrice protagonista, sceneggiatura non originale). Il film di Jonathan Demme è tratto dall'omonimo romanzo (datato 1988) di [...] Vai alla recensione »

Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

Prima che col senno di poi si ripeta ancora una volta, ingiustamente, che il cinema ha una brutta influenza sui giovani, avvertiamo subito che "Il silenzio degli innocenti", il film di Jonatham Demme (regista anche di "Philadelphia" sull’Aids), non è certo un film per tutti come decise la commissione di censura che nel ‘92 lo mandò nelle sale senza divieti.

Giovanna Grassi
Il Corriere della Sera

Il regista Johathan Demme spiega i motivi del trionfo. Jonathan Demme, regista di Il silenzio degli innocenti (per sua scelta ha diretto l'unico film della serie), ha 59 anni; è anche sceneggiatore richiestissimo; produttore (in questa veste firma Adaptation dell'amico Spike Jonze); documentarista straordinario; appassionato di musica (tutta, dai Talking Heads a Bach) e di molte altre cose.

Giovanni Grazzini

A torto o a ragione, la donna poliziotto da noi non gode dei favori popolari. Certo, se fosse stata educata nei migliori collegi, avesse un'indole garbata e forti interessi culturali, avrebbe scelto un altro mestiere. Sta di fatto che nelle grandi città l'uomo della strada ne ha un'immagine poco lusinghiera: quella d'una ragazzotta che trascorre la maggior parte del tempo a leggiucchiare giornalini [...] Vai alla recensione »

Irene Bignardi
La Repubblica

C’è una condizione fondamentale per affrontare un giallo, che tutti gli appassionati del genere conoscono e che gli anglosassoni chiamano suspension of disbelief, la sospensione dell’incredulità. E una condizione fondamentale per la quale, in particolare, il lettore o lo spettatore di mystery deve rinunciare a priori a pretendere una certa dose di verosimiglianza e di logica, a favore della logica [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 4 giugno 2010
Fiorella Taddeo

Oggi apre la dodicesima edizioni Apre i battenti oggi la dodicesima edizione del Napoli Film Festival, la kermesse cinematografica internazionale che fino all'11 giugno offrirà al pubblico partenopeo, nella prestigiosa sede di Castel Sant'Elmo, uno sguardo [...]

winner
miglior film
Premio Oscar
1991
winner
miglior regia
Premio Oscar
1991
winner
miglior attore
Premio Oscar
1991
winner
miglior attrice
Premio Oscar
1991
winner
miglior scenegg.ra non origin.
Premio Oscar
1991
winner
miglior regia
Festival di Berlino
1991
winner
miglior attrice
Golden Globes
1992
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati