•  
  •  
Apri le opzioni

Jay Mohr

Jay Mohr (Jon Ferguson Mohr) è un attore statunitense, è nato il 23 agosto 1970 a Newark, New Jersey (USA). Jay Mohr ha oggi 51 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

Caccia all'imitatore di Christopher Walken

A cura di Fabio Secchi Frau

Uno degli autori più amati del "Saturday Night Live", nonché uno degli attori più "leggeri" che ci siano in circolazione nel vasto panorama cinematografico statunitense. Consacrato dall'imitazione perfetta del mitico Christopher Walken che ripropone sia in radio che nel piccolo schermo. È colpevole solo di aver fatto sbellicare gli Usa.
Figlio di un farmacista e di un'infermiera, Jay Mohr nasce e cresce a Verona, non in quella italiana (ovviamente), ma in quella americana del New Jersey. Dopo aver frequentato la Verona High School, comincia a lavorare alla radio. Con una certa professionalità e un numero cospicuo di esperienze radiofoniche si trasferisce poi a New York City dove diventa ospite fisso del programma "Opie & Anthony", nel corso del quale si dedica principalmente a fare l'imitazione di Christopher Walken. Constatando uno spiccato senso dell'umorismo, passa dalla radio alla televisione cominciando a emergere in contenitori di cabaret. Nel 1990, entra nella serie tv ABC TGIF, dove hanno già lavorato altri volti noti del cinema come: Tim Allen, Patrick Duffy, Heather Locklear, Tina Majorino, Jerry O'Connell, Ashley e Mary-Kate Olsen, Rave, John Stamos e Hilary Swank. Due anni più tardi è accanto a Jared Leto in un altro telefilm Campo Wilder (1992), anche se le maggiori attenzioni del pubblico saranno su di lui solo quando entrerà a far parte del cast del mitico programma comico "Saturday Night Live" dal 1993 al 1999, distinguendosi non sono come attore comico e ottimo imitatore del gia nominato Walken e di Sean Penn, ma anche come sceneggiatore e autore del programma.
Particolarmente colpito dalla morte di suo cugino, ucciso in un incidente stradale da un ubriaco, Jay Mohr smette di ridere e di far ridere, facendosi tatuare sul bicipite il nome del defunto: Will, in suo rispetto. Non lascia il "Saturday Night Live", ma comincia la lunga marcia che lo porterà a imporsi nel mondo del cinema. Comincia con For Better or Worse (1995) di Jason Alexander, accanto a Lolita Davidovich, James Woods, Joe Mantegna, Rob Reiner e Haley Joel Osment, passando poi all'ottima prova di attore che ha dato in Jerry Maguire (1996) di Cameron Crowe, assieme a Renée Zellweger, Tom Cruise, Cuba Gooding Jr. - in profumo di Oscar - Kelly Preston, Herry O'Connell, Bonnie Hunt, Regina King e Lucy Liu. Rampante e promettente, dopo Romantici equivoci (1997), avrà l'occasione di dividere il set proprio con Christopher Walken, che per molti anni aveva deriso e imitato, in Suicide Kings (1997).
Lo stesso anno, comincia a lavorare anche come doppiatore. Sua è la voce americana del pappagallino Paulie in Paulie - Il pappagallo che parlava troppo (1998), ma è solo la prima di una lunga serie di esperienze. Continua a lavorare come attore, seppur in piccoli ruoli: è il caso di Small Soldiers (1998) con Ernest Borgnine. Lo stesso anno, si sposa con l'attrice, modella e presentatrice Nicole Chamberlain, dalla quale però divorzia nel 2004, diventando però padre del piccolo Jackson Mohr.
La radio continua ad andargli a genio, così Mohr contribuisce allo show radiofonico di Jim Rome "The Jungle" con i suoi sketch, dedicandosi di quando in quando al doppiaggio di cartoni animati in serie ultrafamosi come I Simpson (2000, dove è un terribile Christopher Walken che legge le fiabe ai bambini) e I Griffin (2000-2005, dove imita anche Joe Pesci). Nel contempo, la sua filmografia fa un balzo di qualità. Gli vengono proposti anche ruoli di notevole importanza come quello del protagonista del demenziale Mafia! (1998) o del più melodrammatico e familiare Scherzi del cuore (1998) con Sean Connery, passando per gli indipendenti: 200 Cigarettes (1999), Go - Una notte da dimenticare e Cherry Falls - Il paese del male (2000). Nel 2000, è accanto a Kevin Spacey nel troppo smielato Un sogno per domani e due anni più tardi divide una tuta spaziale con Eddie Murphy nel film per famiglie Pluto Nash (2002).
In seguito a S1mOne (2002) che gli ha permesso di recitare con il mostro Al Pacino, in una cruda e virtuale riflessione sul mondo poco dorato del cinema, si reinveste come attore prettamente televisivo recitando in piccolissimi (quasi invisibili) ruoli in telefilm come: Scrubs (2003), C.S.I. - Miami (2003), The West Wing (2004) e Las Vegas (2005). Nel 2005 arriva la commedia all black Io, lei e i suoi bambini e nel 2006 il felice matrimonio con l'attrice Nikki Cox. Protagonista del serial spettrale Ghost Whisperer (2006-2008) nel ruolo del professor Rick Payne, è accanto a Danny DeVito in Even Money (2006).

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2010), 129 min.
Azione, (USA - 2008), 109 min.

I film più famosi

Drammatico, (USA - 2010), 129 min.
Azione, (USA - 2008), 109 min.
Drammatico, (USA - 1996), 135 min.
Commedia, (USA - 2000), 123 min.
Drammatico, (USA - 1998), 119 min.
Commedia, (USA - 2002), 102 min.
Commedia, (USA - 1997), 100 min.
Commedia, (USA - 2002), 95 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati