•  
  •  
Apri le opzioni

Adriana Ugarte

Adriana Ugarte (Adriana Sofía Ugarte Pardal) è un'attrice spagnola, è nata il 17 gennaio 1985 a Madrid (Spagna). Adriana Ugarte ha oggi 37 anni ed è del segno zodiacale Capricorno.

Dalla tv al cinema, poi Almodóvar e Cannes 2016

A cura di Federico Catocci

Parte da adolescente. I primi passi li muove all'età di 15 anni. Frequenta il "Colegio del Pilar" nel Barrio de Salamanca, e grazie ai buoni risultati scolastici convince i propri genitori a iscriverla in un corso di recitazione.
Debutta sedicenne nel 2001, nel cortometraggio diretto da Belén Macías: Mala espina, dove interpreta il ruolo di Sara, che le vale il premio come miglior attrice sia al Festival del cortometraggio di Alcalá de Henares che all'altra rassegna spagnola, Barcelona Curt Ficcions. Nel frattempo mentre continua a studiare danza e recitazione, si iscrive alla Facoltà di Filosofia (conseguendone la laurea).

La Tv
Nel piccolo schermo era già apparsa dal 2002 con la serie Policías, en el corazón de la calle (di Chus Vallejo e Nacho Cabana) e continuerà le sue collaborazioni come attrice in altre produzioni per il piccolo schermo come El pantano (di Daniela Féjerman e Inés París, in onda nel 2003) ed El comisario di José Ramos Paíno e Alfonso Arandia (2006). Si trova anche nel cast della serie diretta da Jordi Frades e Jorge Torregrossa, andata in onda tra il 2008 e il 2010: La señora.
Grazie al ruolo di Victoria Márquez de la Vega in questa fiction, la sua popolarità sarà notevolmente incrementata e nel 2010 riceve il riconoscimentoi di Miglior Attrice Tv ai Fotogrammi d'Argento; stesso premio per la qualità di attrice gli viene assegnato anche dall'Unione degli Attori Spagnoli. Discreto successo sarà raggiunto anche tramite la partecipazione a 8 puntate di Hospital Central (di Javier Pizarro e Juan Testa, in onda dal 2002 al 2011), nella quale avrà modo anche di sperimentare ruoli diversi.
Comparirà anche in serie Tv più recenti come Niños robados (Salvador Calvo, 2013) nel ruolo di Susana, in El tiempo entre costuras (diretto da Iñaki Mercero e Norberto López Amado, in onda tra il 2013-2014) fiction tratta dall'omonimo romanzo di María Dueñas. Il suo ruolo in questa serie, conosciuta anche con il nome di The Time in between, sarà poremiato con 4 riconoscimenti nel 2014, tutti come Miglir Attrice, arrivati dall'Unione Attori Spagnoli e da 3 rassegne (Ondas Award, Fotogrammi d'Argento e Atv Awards Spagna).
In seguito interpreterà Teresa Brusés nella miniserie Tv Habitaciones cerradas di Lluís Maria Güell.
Nel piccolo schermo sarà presente anche tramite speciali e servizi documentari, già dal 2006, come in Los Goya 25 años, nella miniserie Actrices (entrambe del 2011) o in Premios Ceres de teatro 2013.

Il cinema
Nel 2006 debutta nel suo primo lungometraggio dove interpreta il ruolo di Consuelo, al fianco di Juan José Ballesta, Manuel Alexander e Cristina de Inza nel film drammatico diretto da Santi Amodeo: Cabeza de perro. Il ruolo in questo film le vale una nomination come attrice rivelazione ai Premi Goya 2007.
Nel 2008 sarà nel cast di tre altri lungometraggi: The Hanged Man, di Manuel Gómez Pereira, My Prison Yard (di Arantxa Cuesta e Elena Cánovas) e in Gente de mala calidad diretto da Juan Cavestany. Tutte produzioni che hanno ricosso un discreto successo in Spagna, con vittorie e nomination a Festival. Dopo il ruolo di Jose in 3some di Salvador García Ruiz, la ritroviamo nel 2011 in un altro ruolo cinematografico, quello di Marta nel thriller diretto da Mariano Barroso: Lo mejor de Eva, dove recita al fianco di Leonor Watling e Miguel Ángel Silvestre. Lo stesso anno recita anche in Lo contrario al amor di Vicente Villanueva.
I premi derivati dal cinema non saranno numerosi come quelli che arrivano dai ruoli in Tv, ma i film riscuotono comunque riconoscimenti notevoli anche al botteghino e sia per il ruolo che per la bravura, Adriana Ugarte riesce comunque a non sedere sempre nelle seconde file e a donare empatia ai personaggi che indossa. Nel 2013 tornerà sul grande schermo e interpreterà Ari nel film Combustión diretto da Daniel Calparsoro. Il film sarà presentato al Festival del Cinema di Málaga, e la vede apparire senza veli in alcune sequenze ad alto tasso erotico girate assieme al collega Álex González, con il quale in seguito l'attrice avrà una relazione sentimentale.
Nello stesso anno reciterà anche nella commedia People in Places di Juan Cavestany. Nel 2015 sarà nel cast di altri due film: Palm Trees in the snow di Fernando González Molina e in quello di Tiempo sin aire diretto da Andrés Luque e Samuel Martín Mateos.
Sempre lo stesso anno sarà interprete principale nel film Julieta, diretto da Pedro Almodóvar e in concorso per la Palma d'Oro al Festival di Cannes 2016.

Ultimi film

Drammatico, (Spagna - 2016), 99 min.

News

Almodóvar ritrova la sua dimensione femminile liberandosi dei residui di 'almodovarismo' che ne fiaccavano le recenti...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati