Pinocchio

Un film di Matteo Garrone. Con Federico Ielapi, Roberto Benigni, Gigi Proietti, Rocco Papaleo, Massimo Ceccherini.
continua»
Fantastico, Ratings: Kids, durata 125 min. - Italia, Gran Bretagna, Francia 2019. - 01 Distribution uscita giovedì 19 dicembre 2019. MYMONETRO Pinocchio * * * - - valutazione media: 3,21 su 77 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
viver93 venerdì 27 dicembre 2019
pinocchio ai tempi degli adattamenti netflix Valutazione 1 stelle su cinque
55%
No
45%

Da piccolo ricordo che papà mi svegliava prima di andare a scuola e vedevamo su qualche canale disperso della Rai il pinocchio di Comencini. Quel piccolo rituale mi ha fatto innamorare della figura di Pinocchio per gli insegnamenti di vita e per l'avventura meravigliosa del burattino che voleva diventare un bambino vero. Lo stesso Pinocchio di Benigni, fresco di premio Oscar, era stato un piccolo capolavoro a suo modo (sebene impallidisse rispetto alla prima versione) e non riesco a spiegarmi come sia possibile che lo stesso Benigni abbia accettato di prendere parte a questa farsa. La poetica e i valori nascosti tra le righe di questa storia sono stati presi a martellate da una regia sbrigativa, una sceneggiatura che schiaccia attori importanti in poche battute che non lasciano al personaggio la possibilità di presentarsi al pubblico e di far venire fuori le proprie peculiarità. [+]

[+] il grillo un personaggio cruciale della favola? (di paolo salvaro)
[+] lascia un commento a viver93 »
d'accordo?
carlosantoni lunedì 23 dicembre 2019
imparare a (ri)diventare un bambino Valutazione 3 stelle su cinque
69%
No
31%

Parto da una premessa che può suonare come una critica parziale: c’è qualcosa che manca in questo bel film di Garrone, qualcosa che non fa pensare che sia un capolavoro: forse è un po’ troppo lento, quasi didascalico nella descrizione dei vari passaggi del racconto collodiano. Lo dico perché apprezzando molto Garrone mi sarei aspettato francamente di più; fatta questa premessa, lo valuto tuttavia un lavoro notevole, come se ne vedono pochi.
I punti di forza del film, dal punto di vista estetico, sono diversi. Senz’altro la fotografia, in particolare le riprese notturne, una più fiabesca dell’altra, piene di fascino e di mistero. [+]

[+] lascia un commento a carlosantoni »
d'accordo?
luca scialo venerdì 3 gennaio 2020
freddo e sbrigativo, ansiosamente fedele al libro Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

Di Matteo Garrone si può dire tutto, ma non che non sia un regista ambizioso. Che intraprenda progetti basati su storie di non facile trasposizione cinematografica. Il primo film di un certo impegno è stato Gomorra, molto attinente al libro e lontano parente della serie Tv. Dotato di una morale e ben lungi dal produrre pericolosi miti per il popolino. Poi arrivarono Reality, critica ad un format televisivo capace di adulterare la visione della realtà nelle persone; il Fantasy internazionale Il racconto dei racconti; ed ancora Dogman, racconto Noir di un vero caso di cronaca della periferia romana anni '80.
Ed ora il regista romano, forse accodandosi al rinato filone hollywoodiano che sta riportando in auge le mitiche favole della nostra infanzia, ci prova con una sua versione di Pinocchio. [+]

[+] lascia un commento a luca scialo »
d'accordo?
eugenio venerdì 27 dicembre 2019
una riuscita rappresentazione di un classico Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Sappiamo un pò tutto di Pinocchio. Dal testo collodiano sono nate e cresciute le fantasie e emozioni di noi adulti, modellando il nostro futuro sentir comune, la nostra sensibilità con quel famoso monito che da bambini tutti noi abbiamo sentito: “non dire le bugie altrimenti il naso ti diventa lungo come quello di Pinocchio”.
Eppure, tutto iniziava con quell’incipit, divenuto così famoso da essere quasi immortale, aprendo le porte ad un mondo fantastico, di balocchi, di fate turchine, di sogni che diventano realtà.
C'era una volta. - un Re! - diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un pezzo di legno. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
kronos sabato 4 gennaio 2020
algido e schematico Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Garrone ha sempre offerto il "meglio" di sè nel dramma iperrealistico, ovvero quel genere di film in cui senza prendersi troppi rischi si può portare a casa un David di Donatello e il plauso incondizionato della critica Radical-Chic sinistrorsa. Specialmente se noia e povertà regnano incondizionate dall'inizio ai titoli di coda.
Gli va riconosciuto, tuttavia, il coraggio di tentare di tanto in tanto la strada del genere fantastico: lui almeno ci prova  ;-)
Peccato però che il fantasy richieda doti che non gli appartengono: creatività, enpatia coi personaggi, gusto musicale, spirito dadaistico e, perchè no, un pizzico di goliardia. [+]

[+] lascia un commento a kronos »
d'accordo?
cicciovictor mercoledì 1 gennaio 2020
manca la magia: il naso che si allunga! Valutazione 0 stelle su cinque
57%
No
43%

per chi ha visto il film: immaginate di non conoscere la storia, e di vederla per la prima volta rappresentata: capireste la magia di questo burattino/bambino al quale cresce il naso quando dice bugie? Che è il motivo del successo mondiale ed eterno del libro di Collodi. Avviene una sola volta e quasi non se ne accorge nemmeno Pinocchio che non si allarma più di tanto, mentre la fatina ci ride sopra e questo naso lungo diventa soltanto un ingombrante arnese che scompiglia gli oggetti in tavola. In ultimo, scompare sotto le beccate degli uccellini. Mah!  scelta del regista? clamorosa dimenticanza? O forse sono io che non ho capito nulla? Per chi ha visto il Pinocchio di Comencini, è inevitabile farne un confronto, e personalmente trovo che Garrone sia quasi sempre secondo. [+]

[+] lascia un commento a cicciovictor »
d'accordo?
great steven domenica 12 gennaio 2020
il pinocchio delle origini campestri e magiche. Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

PINOCCHIO (ITALIA/FRANCIA/REGNO UNITO, 2019) di MATTEO GARRONE. Con FEDERICO IELAPI, ROBERTO BENIGNI, MARINE VACHT, ROCCO PAPALEO, MASSIMO CECCHERINI, GIGI PROIETTI, ALESSIO DI DOMENICANTONIO, ALIDA BALDARI CALABRIA, DAVIDE MAROTTA, PAOLO GRAZIOSI, MASSIMILIANO GALLO, TECO CELIO, MARIA PIA TIMO, MAURIZIO LOMBARDI, GIGIO MORRA Il terzo adattamento cinematografico di Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino, dopo quelli del 1972 e del 2002, si proponeva, nelle intenzioni del regista, di mantenere una fedeltà consapevole al messaggio racchiuso intimamente da Collodi quando pubblicò a dispense quello che sarebbe diventato il più famoso romanzo per ragazzi al mondo. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
folignoli sabato 4 gennaio 2020
la semplificazione di collodi Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Una operazione di mercato, senza anima né passione, uno sfoggio inutile di scenografie talmente curate da apparire finte, che non riescono a rappresentare la povertà, quella povertà che probabilmente è il motore di tutta la storia, ben caratterizzata invece, dai paesaggi lividi del film di Comencini, tutt'ora inarrivabile sotto ogni punto di vista. Federico Ielapi è la punta di diamante di tutto il racconto è il faro che riesce ad illuminare un film opaco, banalizzato nella storia, affrettatamente portata al termine. Scene cruciali come quella della balena o di mangiafuoco o del circo, vengono concluse rapidamente, negando loro, tutto quel peso specifico che nel film di Comencini e prim'ancora nel libro, hanno. [+]

[+] lascia un commento a folignoli »
d'accordo?
vittorio martedì 24 dicembre 2019
la cruda verità dell’immagine verso l’anima Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

Ciò che colpisce,  come sempre con Garrone, è la naturale crudezza dei personaggi, la rappresentazione in immagine di visi sofferti, rugosi, corrosi dal tempo, dalle sofferenze e dalle meschinità. Tutto riluce di vero, finanche il burattino Pinocchio che rimasto tale per tutto il film si permea di spontaneità, di spirito vivido in un corpo di legno, perché vivi e realistici siano i suoi slanci di bambino.
Statuaria l'interpretazione di un Benigni sapientemente invecchiato nel corpo, ma pregno di sconfinato amore per il figlio trovato, e superbo il Pinocchio Federico Ielapi, veritiero nella sua profonda, spontanea ingenuità.
Fotografia, trucco, costumi, tutto grandiosamente affrescato, come addobbi preziosi nello spirito di una trama storicamente conosciuta, simbolica, eterna, del rappporto figli genitori ancorato al darsi , in tempi diversi e lontani, amorevolmente, gli uni per gli altri, che il film esalta nella sua apoteosi finale. [+]

[+] lascia un commento a vittorio »
d'accordo?
mikeoldfield giovedì 9 gennaio 2020
corretto e fatto benissimo, un po' freddo Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Molte cose  buone, sopratutto l'ambientazione, il trucco e le musiche. Anche gli attori funzionano (domina Ceccherini, bravo Benigni, simpatica la lumaca...un po' troppo legato Pinocchio). Si vede che è stato curato nei minimi particolari, in qualche passaggio però risulta poco incisivo, certo, non è semplice fare Pinocchio in due ore (non lo si paragoni a quello di Comencini, ne furono realizzati 6 episodi di un'ora cadauno..)...però troppo rapidi i passaggi al paese dei balocchi, e sopratutto dentro il pescecane ,dove Pinocchio ritrova Geppetto e in 5 minuti è già fuori a cavallo del tonno...Fedelissimo al testo originale, ma un po' freddo. [+]

[+] lascia un commento a mikeoldfield »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Pinocchio | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Uscita nelle sale
giovedì 19 dicembre 2019
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 114 sale cinematografiche:
Showtime
  3 | Abruzzo
  2 | Basilicata
  4 | Calabria
12 | Campania
  8 | Emilia Romagna
  3 | Friuli Venezia Giulia
18 | Lazio
  4 | Liguria
17 | Lombardia
  3 | Marche
  1 | Molise
  5 | Piemonte
  5 | Puglia
  5 | Sardegna
  9 | Sicilia
  7 | Toscana
  1 | Trentino Alto Adige
  1 | Umbria
  6 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità