Ploi

Film 2018 | Animazione, Film per tutti 83 min.

Titolo originalePloey - You Never Fly Alone
Anno2018
GenereAnimazione,
ProduzioneIslanda, Belgio
Durata83 minuti
Regia diÁrni Ásgeirsson
AttoriJamie Oram, Harriet Perring, Iain Stuart Robertson, Richard Cotton, Thomas Arnold (II) Kaizer Akhtar, Debbie Chazen, Doña Croll, Graham Dickson, Cameron Farrelly, Colin Mace.
Uscitagiovedì 21 novembre 2019
DistribuzioneAltre Storie, Minerva Pictures Group
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,10 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Árni Ásgeirsson. Un film con Jamie Oram, Harriet Perring, Iain Stuart Robertson, Richard Cotton, Thomas Arnold (II). Cast completo Titolo originale: Ploey - You Never Fly Alone. Genere Animazione, - Islanda, Belgio, 2018, durata 83 minuti. Uscita cinema giovedì 21 novembre 2019 distribuito da Altre Storie, Minerva Pictures Group. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,10 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ploi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un pulcino di piviere di nome Ploi, per paura di volare, non riesce a migrare insieme alla sua famiglia verso i paesi più caldi. In Italia al Box Office Ploi ha incassato 85,6 mila euro .

Ploi è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,10/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,20
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un racconto educativo, sulla resilienza dei piccoli e la necessità di affrontare la paura.
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 18 novembre 2019
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 18 novembre 2019

Ploi è un pulcino di piviere che ha paura a spiccare il volo. Per questo, quando la sua famiglia e i suoi compagni migrano verso il caldo, non trova il coraggio di raggiungerli e comincia un viaggio a piedi, lungo tutto l'inverno, aiutato dalla pernice Giron, che lo protegge, ma anche minacciato costantemente dalla fame e dall'astuzia del falco Shadow, che gli ha già portato via suo padre e ora mira diritto a lui.

L'uccellino rimasto solo, che deve affrontare i pericoli del cielo, della notte e dell'inverno, è una figurina emblematica della narrazione per l'infanzia, simbolo di determinazione e resilienza e di conquista finale della libertà.

È Davide contro Golia (e qui il famelico Shadow è un avversario che non molla proprio mai) ed è, soprattutto, il bambino alla scoperta del mondo, in quella fase ciclica e delicata in cui mamma e papà lasciano la mano e bisogna camminare da soli, tra mille pericoli.

Noi italiani, nella nostra letteratura per ragazzi, possiamo vantare uno dei racconti di uccellini più belli di tutti, qual è "Cipì" del maestro Mario Lodi, e confronto ad esso, il viaggio di Ploi non brilla sfortunatamente per originalità, ma è chiaro che il valore primo e ultimo del film di Árni Ásgeirsson è un valore educativo e come tale va letto.

È anche un segno dei tempi che Ploi non pecchi fin da neonato, come in tanti altri casi, di insopprimibile curiosità: ha grandi ambizioni, aspira a diventare un leader come il padre, ma la verità è che è un pulcino ancora pieno di resistenze e il film racconta il percorso di attraversamento della paura (sono, infatti, di più gli episodi drammatici o minacciosi che le oasi di divertimento) fino alla conquista dell'autonomia, nella primavera della vita.

Rispetto ad un titolo simile, come Richard - Missione Africa , più avventuroso e corale, il film di Ásgeirsson e del suo team di animatori si concentra tutto sul piccolo Ploi, i suoi timori e le sue speranze, imponendo un allargamento dello sguardo, perché godano della giusta dimensione. Anche dal punto di vista visivo, infine, la cosa più bella del film è Ploi, le sfumature di colore delle sue piume sulla fronte, e le piccole ali, che tiene a lungo come braccia, finché non impara ad usarle come deve.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Un pulcino che non sa volare ma che sa come diventare un eroe.
Overview di Giorgio Crico
giovedì 17 ottobre 2019

Diretto da Árni Ásgeirsson, Ploi è un lungometraggio d'animazione prodotto tra Islanda (soprattutto) e Belgio. Racconta le peripezie di Ploi appunto, pulcino di piviere che non è ancora riuscito a imparare a volare nel momento in cui la sua famiglia deve migrare, nel corso dell'autunno. Rimasto solo, Ploi deve affrontare avversità di ogni genere, nemici pericolosi e ovviamente l'ardua sfida di imparare da solo come si fa a volare.

Esordio nel campo dell'animazione per Ásgeirsson, già dietro alla macchina da presa per Brim e Blóðbönd, opere di tutt'altro genere, Ploi è già uscito in buona parte del mondo e ora si appresta a sbarcare anche in Italia forte dei buoni incassi registrati fin qui.

Si tratta di un prodotto pensato per un pubblico di giovani e giovanissimi della durata di poco più di ottanta minuti che racconta, ancora una volta, la crescita di un protagonista che si trova a doversi misurare con delle condizioni a lui avverse.

Il piccolo protagonista, infatti, rimane solo e senza guida in una situazione apparentemente disperata ma riesce a farsi forza, rialzarsi e mettersi in gioco per riuscire comunque a imparare a librarsi in volo mentre tutto ciò che lo circonda sembrerebbe invece fargli capire che difficilmente ci può riuscire. Una nuova rilettura in chiave animata (e destinata ai bambini) di quel che i tedeschi chiamano bildungsroman, ossia il percorso di formazione di un giovane eroe che, attraverso fallimenti, successi e avventure di ogni genere e tipo, matura e si conquista il suo posto nel mondo. Insomma, un tema ricorrente del cinema d'animazione più espressamente rivolto a un pubblico infantile.

Capace di avere un successo enorme al botteghino in patria, Ploi è il risultato di un asse produttivo creato mettendo insieme Islanda e Belgio. Una collaborazione necessaria per riuscire a mettere insieme la cifra che serviva per pagare la lavorazione (circa sette milioni di euro in totale).

Dall'Islanda in poi, nell'anno e mezzo successivo, il film è stato tradotto e diffuso in molti altri paesi del mondo e negli Stati Uniti, in particolare, ha anche potuto avvalersi per la versione in lingua inglese delle voci di Sean Astin (l'indimenticabile Sam della trilogia di Peter Jackson de Il signore degli anelli, visto anche in 50 volte il primo bacio e, più di recente, nella seconda stagione di Stranger Things) e di John Stamos, attore di serie tv piuttosto noto in America.

Il produttore del film, Hilmar Sigurðsson, ha poi rivelato come mai sia stato scelto proprio un pulcino di piviere nel ruolo principale: "Il lóa, come lo chiamiamo noi, è il nostro uccello nazionale e probabilmente il volatile più amato di tutta l'Islanda". A comporre la colonna sonora è stato chiamato Atli Örvarsson, che ha coordinato insieme un'orchestra sinfonica da sessanta elementi con un coro di trenta persone: il risultato è un accompagnamento musicale molto curato che pare essere uno dei maggiori punti di forza del film.

Sei d'accordo con Giorgio Crico?
Le avventure di Ploi.
Giorgio Crico
giovedì 21 novembre 2019

Le peripezie di Ploi, pulcino di piviere che non è ancora riuscito a imparare a volare nel momento in cui la sua famiglia deve migrare, nel corso dell'autunno. Rimasto solo, Ploi deve affrontare avversità di ogni genere, nemici pericolosi e ovviamente l'ardua sfida di imparare da solo come si fa a volare

Sei d'accordo con Giorgio Crico?
PLOI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 22 novembre 2019
Alessandra De Luca
Avvenire

Ploi, un vivace pulcino di piviere, vorrebbe essere il nuovo capo dello stormo e il più veloce di tutti. Grazie all'aiuto del padre, il piccolo scopre presto come procurarsi da mangiare, ma per imparare a volare deve andare a scuola ogni giorno. Attaccato e catturato da Shadow, un malvagio falco, e salvato dal genitore con drammatiche conseguenze, Ploi perde la fiducia in sé stesso e per riconquistarla [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 novembre 2019
Consuelo Scali
Sentieri Selvaggi

La storia di questo cartone islandese è quella di Ploi, un pulcino di piviere che, dopo un evento traumatico, non riesce più a volare e quindi migrare con la sua famiglia, così si trova costretto ad affrontare un difficile viaggio per raggiungere un luogo sicuro in cui trascorrere l'inverno. Ma non sarà da solo in questa avventura: incontrerà nuovi amici sul suo percorso e grazie a loro troverà la [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 novembre 2019
Alice Sforza
Il Giornale

Ploi è un pulcino di piviere che ha un problema non da poco: ha paura di volare. Così, dopo aver perso il padre, morto per salvarlo (vi ricorda qualcosa?), vede partire lo stormo, d'inverno, con rotta verso sud. Per sopravvivere, si dirige, da solo, a Paradise Valley, luogo riservato ai «codardi». La minaccia del falco Shadow gli darà il coraggio mancante? Film animato islandese, pensato per i più [...] Vai alla recensione »

martedì 19 novembre 2019
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

È pensato per un pubblico di età più o meno inferiore ai dieci anni, Ploi. E parla la lingua degli spettatori più piccoli, chiamati a riconoscersi nel percorso di crescita del protagonista. Pulcino di piviere con la paura di volare, Ploi non riesce a migrare verso i paesi più caldi con il suo stormo. Tutti, infatti, comprese la mamma e l'amata Ploveria, lo credono vittima dell'ennesimo attacco del [...] Vai alla recensione »

martedì 19 novembre 2019
Fiaba Di Martino
Film TV

Storia di Ploi, un cucciolino di piviere teneramente macrocefalo, e della serie di sfortunati eventi che gli insegnarono a volare: un padre che gli destina severi ammonimenti (chi si rifiuta di migrare è codardo come i disertori in guerra) e poi muore, plurimi rapimenti su commissione di un falco cattivone (di nome Shadow: yawn!), mentori monodimensionali.

NEWS
OVERVIEW
giovedì 17 ottobre 2019
Giorgio Crico

Protagonista del film è un piccolo esemplare di piviere, uccello amatissimo in Islanda. Dal 21 novembre al cinema. Vai all'articolo »

TRAILER
venerdì 11 ottobre 2019
 

La storia di un pulcino di piviere di nome Ploi, che, per paura di volare, non riesce a migrare insieme alla sua famiglia verso i paesi più caldi. Rimasto solo, con l'aiuto di alcuni amici, dovrà tirare fuori tutto il suo coraggio per affrontare tanti [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati