L'Universale

Film 2015 | Commedia 88 min.

Anno2015
GenereCommedia
ProduzioneItalia
Durata88 minuti
Regia diFederico Micali
AttoriFrancesco Turbanti, Matilda Anna Ingrid Lutz, Claudio Bigagli, Robin Mugnaini, Paolo Hendel Margherita Vicario, Vauro Senesi, Maurizio Lombardi, Anna Meacci, Luca Guastini, Roberto Gioffré, Ilaria Cristini, Francesco Mancini, Pietro Angelini, Francesco Becchimanzi, Nicola Morucci, Duccio Mantellassi, Edoardo Pagliai, Gea Dall'Orto, Andrea Francini.
Uscitagiovedì 14 aprile 2016
TagDa vedere 2015
DistribuzioneL'occhio e la Luna
MYmonetro 3,63 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Federico Micali. Un film Da vedere 2015 con Francesco Turbanti, Matilda Anna Ingrid Lutz, Claudio Bigagli, Robin Mugnaini, Paolo Hendel. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2015, durata 88 minuti. Uscita cinema giovedì 14 aprile 2016 distribuito da L'occhio e la Luna. - MYmonetro 3,63 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'Universale tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia del cinema Universale di Firenze: l'incontro tra la cultura alta, sperimentale e politica del movimento studentesco e quella popolare, sarcastica e disincantata del quartiere fiorentino di San Frediano.

L'Universale è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,63/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,25
CONSIGLIATO SÌ
Un film sulla memoria, per non dimenticare il ruolo del cinema nella società italiana come prodotto culturale e luogo d'incontro.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Le vicende di tre amici (Tommaso, Marcello e Alice) vengono rievocate dal primo a partire dall'infanzia. C'è un elemento che li unisce (oltre al fatto di essere fiorentini) ed è una sala cinematografica: l'Universale. Perché quello è il luogo di aggregazione attraverso cui passano le loro e tante altre vite in un'Italia che cambia nel corso dei decenni.
Federico Micali torna su un soggetto che aveva già fornito materiale per un interessante documentario (Cinema Universale d'Essai) ma non corre il rischio del deja vu perché passa al lungometraggio di fiction coniugando leggerezza di narrazione e profondità di sguardo. I rischi di copia conforme con varianti (alla propria opera precedente o agli ormai numerosi film dedicati a glorie e declino di sale cinematografiche patrie) era dietro l'angolo. Micali lo ha bypassato grazie a una sceneggiatura che offre allo spettatore uno sguardo su una non necessariamente 'meglio gioventù' contestualizzata in una città che si riflette in un quartiere (San Frediano). E in quest'ultimo trova in un cinema il proprio microcosmo ideale in cui vivere attivamente il proprio ruolo di esseri umani, che comprende anche la visione collettiva partecipata.
I tre protagonisti seguono percorsi differenti che non prevedono necessariamente degli happy end preconfezionati ma si inseriscono in un contesto in cui la battuta salace e il commento ironico e puntuale la fanno da padroni. I tempi cambiano e all'Universale dai peplum e dai western si passa all'ACIP (acronimo di Alto Contenuto di Interesse Politico, come da definizione dell'astuto programmista Ginori) per catturare un pubblico più giovane e questo non sarà che l'inizio di un mutamento destinato a successi e a debacle.
Non è un film 'nostalgico' nel senso deteriore del termine quello di Micali. È piuttosto un film sulla memoria del ruolo che il cinema ha avuto nella società italiana come prodotto culturale ma anche come luogo d'incontro e (perché no?) anche di scontri. Intanto il Paese cambiava e non sempre e necessariamente in meglio. È questo che, seguendo i tre protagonisti, ci viene progressivamente mostrato, spingendoci a fare memoria (se adulti) o a fare conoscenza (se più giovani) di un passato che non è poi così distante.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
L'UNIVERSALE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 aprile 2016
Zio James

Premetto che ho avuto la fortuna di assistere all'anteprima del film, tenutasi ieri a Pontassieve, paese dove vivo e dove è stata girata larga parte del film. La storia è quella di Tommaso, la cui vita ruota attorno al cinema "Universale", luogo di culto negli anni '70 e '80 del capoluogo fiorentino: figlio del proiezionista, Tommaso vive l'intera parabola che [...] Vai alla recensione »

sabato 30 aprile 2016
lamiriam_

L’Universale è una sala cinematografica storica dell’Oltrarno fiorentino -al Pignone subito fuori Porta San Frediano- che negli anni cambia e si trasforma per rincorrere le mutazioni della società e degli spettatori. Dai grandi colossal hollywoodiani girati a Cinecittà fino a Akira Kurosawa e il neorealismo italiano. Nel mezzo c’è tutto quello che è successo in Italia, e a Firenze, fra l’inizio [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 aprile 2016
LucaMartinelli

Devo dire qualcosa sul film “L’Universale”. Sono contento di averlo visto. Un film per prima cosa ci presenta dei protagonisti, ma nel caso dell’Universale è una comunità intera di personaggi ben descritti che fanno attraversare un periodo storico importante e – parlo per me – toccano in cose molto personali. Il vecchio proiettore Cinemeccanica, macchina dei sogni: quello c’ero già passato, con [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 aprile 2016
nuvola riccia

 18 Aprile. Premiere romana de “L’ Universale” a Roma. Il regista toscano Federico Micali,  sottolinea  entusiasta di sentirsi a casa in una “sala resistente”  come l’ “Apollo Undici”, anche senza lustrini.  Buio in sala. E ci troviamo in un parco, in una primavera di fine anni ‘60.

lunedì 12 settembre 2016
no_data

Un po' Nuovo Cina Paradiso, un po' Berlinguer ti Voglio Bene

lunedì 23 maggio 2016
pier delmonte

Non credo che Micali (regista) abbia voluto con questo film affrontare e approfondire certi temi che hanno caratterizzato gli anni 70’ e 80’, se cosi’ non fosse non ci siamo proprio, viceversa la storiella toscana ha garbo e narrata bene, e quell’ “aiutami!” della ragazza mi ha commosso. Aspettiamo il Micali ad una prova piu’ impegnativa.

domenica 22 maggio 2016
no_data

Ottimo il film e la recensione di Nuvola talmente bella e azzeccata da farmi desiderare d'incastonarla nella memoria. Il cinema secondo Rossellini non è arte. Sarà pure, ma certamente è in grado di stimolare cervelli e talenti d'artisti veri.

NEWS
TRAILER
mercoledì 23 marzo 2016
 

La cultura, la musica, la politica, il cinema, le speranze di una generazione a cavallo degli anni '70 in Italia, raccontati attraverso gli occhi di Tommaso, Alice e Marcello, tre ragazzi che crescono intorno allo storico Universale, sala cinematografica [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati