The Elevator

Film 2013 | Thriller +13 93 min.

Anno2013
GenereThriller
ProduzioneItalia
Durata93 minuti
Al cinema30 sale cinematografiche
Regia diMassimo Coglitore
AttoriCaroline Goodall, James Parks, Burt Young, Katia Greco, Niccolò Senni, Sara Lazzaro Gianfranco Terrin, Katie McGovern, Paolo Borzì.
Uscitagiovedì 20 giugno 2019
DistribuzioneEuropictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 9 recensioni.

Regia di Massimo Coglitore. Un film con Caroline Goodall, James Parks, Burt Young, Katia Greco, Niccolò Senni, Sara Lazzaro. Cast completo Genere Thriller - Italia, 2013, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 20 giugno 2019 distribuito da Europictures. Oggi tra i film al cinema in 30 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 9 recensioni.

Condividi

Aggiungi The Elevator tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo Deadline e Noi due, il nuovo film di Massimo Coglitore. In Italia al Box Office The Elevator ha incassato 5,7 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
L'ascensore come trappola senza uscita in un thriller claustrofobico che ambisce al mercato internazionale.
Recensione di Andrea Fornasiero
venerdì 14 giugno 2019
Recensione di Andrea Fornasiero
venerdì 14 giugno 2019

Jack è il conduttore di un quiz di successo, Three Minutes, ma oltre a porre difficili domande ai concorrenti è anche un genio dalla memoria straordinaria e dalle ottime capacità deduttive, un uomo che davvero conosce le risposte. È ignaro però che una donna lo attende nell'ascensore del suo palazzo e, approfittando della tranquillità della festa dei lavoratori e della pigrizia del guardiano, intende sequestrare Jack all'interno della cabina per vendicarsi di lui. Se Jack non saprà rispondere alle domande della donna, questa minaccia di torturarlo sadicamente e promette amputazioni. Ma quali sono le ragioni per la tanta crudeltà? E Jack è davvero innocente come sostiene? A queste domande risponde, senza molta fantasia, The Elevator .

Esordio nel lungometraggio di Massimo Coglitore, The Elevator è un incubo claustrofobico a basso budget ma recitato originariamente in inglese e quindi con aspirazioni verso il mercato internazionale.

Opera prima dopo alcuni corti, The Elevator sceglie il genere del thriller psicologico da camera, o meglio da ascensore, bloccando i due protagonisti in uno spazio limitatissimo e angosciante, in cui niente può interferire con la loro sfida mentale. Tranne ovviamente per i telefoni cellulari, utilizzati per bloccare l'ascensore ma pure per chiamare il mondo esterno in alcuni passaggi chiave. A metà dell'incubo arrivano poi due vicini di casa del protagonista, che finiscono per riattivare l'ascensore scombinando i piani della sequestratrice, ma solo fino a un certo punto. Un intermezzo che vorrebbe accrescere la tensione e dilatare la suspense, ma che fallisce su entrambi i fronti per improbabilità dei comportamenti e delle soluzioni di intreccio adottate.

Allo stesso modo la storia alla base della vicenda, vera ma avvenuta in Brasile e senza sequestri, alla fine si incastra solo fino a un certo punto nel tono e nell'ambientazione a New York, che appare fuori luogo trattandosi di un caso di sfruttamento umano quasi da terzo mondo. Ne risulta un tentativo di nobilitare un film di genere con una vicenda reale scottante, un tipo di situazioni così eccessive che quasi solo il controllo stilistico assoluto, per esempio del Park Chan-wook di Mr. Vendetta, può far funzionare e che per il regista esordiente è un passo più lungo della gamba. Del resto anche il thriller di per sé non si può dire riuscito, con l'insistenza per l'espediente di un quiz sadico con le sue regole, che poi però non vengono invocate. Oppure con la minaccia di torture in stile Saw, che ci si guarda bene dal portare fino in fondo per non scivolare nell'horror.

Nonostante le dichiarazioni di Coglitore definiscano intenzionale la scelta di restare sullo psicologico ed evitare eccessive menomazioni fisiche, è difficile non considerare The Elevator un vorrei ma non posso, che non ha la solidità di scrittura per reggere la durata del lungometraggio, non ha una direzione degli attori che sappia compensare ai limiti del testo né una regia in grado di lavorare in modo interessante sugli spazi o con coraggio sul corpo degli attori.

Questi sarebbero anche solidi, visto che si tratta di interpreti rodati a Hollywood come Caroline Goodall, il caratterista tarantiniano James Parks e il candidato all'Oscar per Rocky Burt Young, in una piccola parte. Il colpo di scena finale è però largamente prevedibile e la morale confusa: se si intendeva dire - come dichiarato - che la vendetta ci può trasformare in demoni allora si doveva virare in un altro senso, perché così si dice semmai che bisogna fidarsi del proprio istinto vendicativo fino alla fine. Quasi una sorta di involontario messaggio a favore della lotta di classe, in un film sbalestrato che vorrebbe avere tutt'altro genere e tono.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 24 giugno 2019
Saverio Romano

“The Elevator” del regista Massimo Coglitore è un film anomalo per il panorama italiano, difatti non sembra di fattura italiana e questo vuole essere un elogio. Prodotto dalla Lupin Film “The Elevator” è ambientato a New York. Pochi metri quadrati di pura claustrofobia, dove Jack Tramell celebre showman, uomo di potere, icona del benessere americano, viene paralizzato [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 giugno 2019
MAX 2012

Il film è molto bello ed affronta varie tematiche. Lo abbiamo visto in gruppo e a tutti è piaciuto, lo consigliamo vivamente, ce ne fossero film italiani così che sembrano opere internazionali. 

lunedì 24 giugno 2019
Francesca Torrisi

The elevator ha degli attori incredili e dal punto di vista tecnico anche se non sono un'esperta, sembra un film americano. Credo che il regista abbia fatto un piccolo capolavoro anche perchè leggo che è il suo primo film per il cinema, quindi 10 e lode al coraggio e alla qualità. La storia presenta tanti punti di discussione e piu livelli di lettura.

lunedì 24 giugno 2019
Alexia 2019

Il regista è riuscito a tenere con il fiato sospeso, dando lezioni di psicologia, e a fare denuncia sociale, in una sola location di pochi metri quadrati e con l'ausilio dei solo attori principali, tutti bravissimi. Complimenti davvero, finalmente un film ambizioso che non sembra italiano.

martedì 25 giugno 2019
Fabiana

È un film che non tutti possono capire , un intreccio senza fiato, film curato nei minimi particolari! Grazie Massimo sei un grande complimenti agli attori. Film consigliato a tutti, davvero ricco di suspence.

martedì 25 giugno 2019
Maria35

Non sapevo se andare a vederlo, ma alla fine sono rimasta per novanta minuto col fiato sospeso, film carico di adrenalina con attori davvero al top. Lo andrò a rivedere credo perchè ha molti livelli di lettura. Grazie a Giada e Maria!

martedì 25 giugno 2019
Martina 76

Siamo andati al cinema a vederlo per il trailer visto in rete, è un film davvero bello con attori perfettamene in parte. Good film. Alta tensione. Voto 10,. ;-)

NEWS
TRAILER
giovedì 6 giugno 2019
 

New York. All'interno dell'ascensore di un grattacielo una donna misteriosa immobilizza un uomo. Inizia così il drammatico confronto tra Jack Tramell, presentatore di un quiz serale, un uomo di successo dominato dal cinismo, e una donna sconosciuta, disposta [...]

TRAILER
martedì 28 maggio 2019
 

New York. All'interno dell'ascensore di un grattacielo una donna misteriosa immobilizza un uomo. Inizia così il drammatico confronto tra Jack Tramell, presentatore di un quiz serale, un uomo di successo dominato dal cinismo, e una donna sconosciuta, disposta [...]

NEWS
venerdì 24 maggio 2019
 

New York. All'interno dell'ascensore di un grattacielo una donna misteriosa immobilizza un uomo. Inizia così il drammatico confronto tra Jack Tramell, presentatore di un quiz serale, un uomo di successo dominato dal cinismo, e una donna sconosciuta, disposta [...]

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
    Oggi distribuito in 30 sale cinematografiche
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati