Il Magico Mondo di Oz

Film 2012 | Animazione 92 min.

Titolo originaleLegends of Oz: Dorothy’s Return
Anno2012
GenereAnimazione
ProduzioneUSA, India
Durata92 minuti
Regia diDan St. Pierre, Will Finn
AttoriLea Michele, James Belushi, Martin Short, Dan Aykroyd, Kelsey Grammer, Megan Hilty Hugh Dancy, Oliver Platt, Patrick Stewart, Bernadette Peters, Lucrezia Marricchi, Marco Mete, Massimo Lopez, Franco Mannella, Neri Marcorè.
Uscitagiovedì 12 giugno 2014
DistribuzioneM2 Pictures
MYmonetro 2,29 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Dan St. Pierre, Will Finn. Un film con Lea Michele, James Belushi, Martin Short, Dan Aykroyd, Kelsey Grammer, Megan Hilty. Cast completo Titolo originale: Legends of Oz: Dorothy’s Return. Genere Animazione - USA, India, 2012, durata 92 minuti. Uscita cinema giovedì 12 giugno 2014 distribuito da M2 Pictures. - MYmonetro 2,29 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il Magico Mondo di Oz tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo esser tornata in Kansas, Dorothy Gale decide di recarsi nuovamente a Oz per aiutare i suoi amici. In Italia al Box Office Il Magico Mondo di Oz ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 1,1 milioni di euro e 336 mila euro nel primo weekend.

Il Magico Mondo di Oz è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,29/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,08
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Il ritorno ad Oz di una Dorothy combattiva, sopravvissuta a Katrina. Ma qualcosa si è perso per strada.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 11 giugno 2014
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 11 giugno 2014

Dorothy Gale ha appena il tempo di aprire gli occhi e felicitarsi per essere tornata sana e salva nella fattoria di zia Emma e zio Henry, nel Kansas, quando un tipo losco si presenta alla loro porta per dichiarare la casa inagibile, causa tornado, e intimare loro di andarsene entro sera. Mentre cerca un modo per opporsi all'ingiustizia di quella situazione, Dorothy viene però letteralmente rapita da un arcobaleno, che la riporta nel magico mondo di Oz. I suoi amici Spaventapasseri, Leone e Uomo di latta sono in pericolo e con loro tutta la città di Smeraldo, minacciata da un Giullare malvagio, impossessatosi del bastone magico che fu della terribile Strega dell'Ovest. Neppure Glinda può fare qualcosa questa volta: Dorothy è l'unica speranza rimasta ad Oz di poter tornare ad essere la terra incantata di prima.
Un pool composto di sceneggiatori esperti di intrattenimento nel cosiddetto genere family e di animatori formatisi alla Disney adatta per lo schermo il romanzo "Dorothy of Oz" del pronipote di L. Frank Baum, George Stanton Baum, realizzando una sorta di sequel del Mago di Oz in computer grafica che può avere un suo perché solo a patto di essere considerato un parente talmente lontano del soggetto di partenza che qualsiasi eredità genetica va considerata smarrita lungo la strada. L'inventiva che contraddistingue i titoli di testa non ricopre uniformemente il resto del film, ma i nuovi personaggi, dal Maresciallo Mallow al gufo Socrate, sono indovinati e ben fatti, anche se il primato va ad una vecchia conoscenza, la principessa di Porcellana, qui in versione Maria Antonietta capricciosa, più per posa che per natura.
La traccia, per il resto, è la stessa: quel sentiero di mattoni gialli che attraversa le terre di popoli bizzarri e colorati e che sembra fatto apposta per riunire una compagnia di involontari coraggiosi in un'amicizia letteralmente senza limiti di tempo e di luogo. Qui tocca alla Contea Dolce, al reame di porcellana (splendidamente allestito, in altra foggia, anche nel film di Sam Raimi), alla terra degli alberi parlanti e al fiume dei Mastichini, oltre che alla città verde, naturalmente. L'animazione privilegia però un tono zuccheroso e - complice il gufo sapientino - a tratti sembra di stare più dalle parti di Winnie Pooh che dell'ironico Mago di Oz.
Le canzoni, troppe e seriose, alzano ulteriormente e pericolosamente la glicemia, così che anche se il villain di turno fa del suo meglio per ristabilire l'equilibrio, il risultato sa ancora di caramello. Si salvano Dorothy l'Ammazzastreghe, ritratta come una ragazzina "con gli stivali", senza crinoline fuori epoca, e il buon vecchio Toto, garanzia di monodimensionalità, ma manca l'ingrediente fondamentale, ovvero l'oggetto di una richiesta che valga da solo il prezzo del viaggio.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
IL MAGICO MONDO DI OZ
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€11,90 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 18 luglio 2014
alexaglani

Potevano prendere spunto dal romanzo di  Baum, così va bene giusto per i bambini

venerdì 13 giugno 2014
no_data

non ti diverte neanche se hai 5 anni

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Il cinema ha sempre più un pubblico di ragazzini: il secondo incasso italiano dello scorso weekend (dopo Maleficent) ha premiato un follow-up in animazione basato sui libri del pronipote di L. Frank Baum, il creatore del Mago di Oz. Vi ritroviamo molti dei personaggi, non la magia che ispirò il celebre film del 1939. Lo spirito dei tempi vuole che la protagonista sia più risoluta di quella d'allora. [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Nei 13 libri che Frank Baum dedicò nei primi del '900 al mondo di Oz ce n'è di materia per trarre film, forse quanto la serie di Potter, ma non è detto che funzioni con un che il successo e un certo mito (pensiamo solo alla canzone "Over the Rainbow") fissano a quel modello Hollywood fantasy fine anni '30 nel mix bianco nero e colori con la piccola miss Judy Garland e l'uomo di latta senza cuore.

Alessandra De Luca
Avvenire

Diretto nel 1939 daVictor Fleming a partire dal celebre romanzo per ragazzi di L. Frank Baum, Il mago di Or ha segnato l'immaginario di diverse generazioni e il suo fascino non si è mai esaurito. Tanto che l'anno scorso Sam Raimi ne ha realizzato un prequel per un pubblico adulto, Il grande e potente Oz. Ora invece arriva sugli schermi un sequel in forma di cartoon che vede di nuovo Dorothy e il suo [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

E' il sequel di una delle fiabe più famose e trasposte al mondo. Dorothy, dopo essersi risvegliata in un Kansas messo in ginocchio da un tornado, deve rapidamente tornare al mondo di Oz. Imperversa un nuovo cattivo, il Giullare, che ha conquistato il regno. La ragazza dovrà mostrare tutto il suo coraggio per salvare i suoi vecchi e nuovi amici. Lo spirito della favola è rimasto intatto.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Dopo Il grande e potente Oz, prequel per adulti del celeberrimo Mago di Oz, arriva ora nelle sale Il magico mondo di Oz, che invece è un sequel sotto forma di cartone animato. L'idea è che Dorothy si risveglia nella sua casetta in Kansas devastata dall'uragano solo per venir subito riportata con l'inseparabile cagnolino Toto - tramite un mirabolante viaggio fra gli iridescenti colori di un arcobaleno [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Dorothy non fa quasi in tempo a tornare in Kansas che eccola ripercorrere a ritroso la strada per Il magico mondo di Oz. C'è un perfido Giullare (fratello traumatizzato della Strega Cattiva) da contrastare e per farlo dovrà contare su vecchi amici come Spaventapasseri, Uomo di Latta e il Leone, più l'innesto di un gufo corpulento di nome Socrate, il Maresciallo Mallow e la Principessa di Porcellana. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati