Cani di paglia

Film 2011 | Drammatico, 110 min.

Regia di Rod Lurie. Un film Da vedere 2011 con Laz Alonso, Alexander Skarsgård, James Marsden, Kate Bosworth, Willa Holland. Cast completo Titolo originale: Straw Dogs. Genere Drammatico, - USA, 2011, durata 110 minuti. distribuito da Sony Pictures Italia. - MYmonetro 3,00 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Cani di paglia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Kate Bosworth intepreta Amy Sumner nel fil di Rod Lurie. Al Box Office Usa Cani di paglia ha incassato 8,9 milioni di dollari .

Cani di paglia è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Tensione che cresce costante con lo sguardo rivolto al passato.
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 5 aprile 2020
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 5 aprile 2020

Una giovane coppia, David, sceneggiatore, ed Amy, attrice di una serie televisiva, lascia Los Angeles per recarsi a Blackwater,nel profondo sud degli Stati Uniti dove lei è cresciuta. Il loro arrivo attira l'attenzione della piccola comunità e, in particolare, di Charlie con cui lei in passato aveva avuto una relazione. Charlie e i suoi amici, chiamati ad aggiustare il tetto, si approfitteranno il più possibile della situazione tenendo gli occhi puntati sulla bella Amy.

Rod Lurie ha troppa esperienza del mondo del cinema per non essere consapevole del doppio rischio che andava ad affrontare scrivendo e dirigendo questo film.

Il suo è un remake dichiarato di quel Cane di paglia che,diretto da Sam Peckinpah in trasferta europea nel 1971 con Dustin Hoffman e Susan George nei ruoli principali, diede origine a numerose polemiche tra le quali quella di essere un film reazionario che incitava al farsi giustizia da sé.

Lurie poi è inevitabilmente consapevole che l'audience odierna non è quella dell'epoca e che anche un ragazzino è ormai abituato (comunque si voglia considerare la cosa) a dosi consistenti di violenza sullo schermo. Decide quindi di costruire il film non scegliendo la facile via di puntare tutto sul quarto d'ora finale ma osservando la tensione che cresce, sia all'interno della coppia, che nel microcosmo circostante, quasi con un'attenzione da socio entomologo.

Se Peckinpah sembrava rifarsi al determinismo presente negli studi di Konrad Lorenz ma collocando il suo protagonista nella dimensione psicologica dello 'straniero' (studioso di astro-matematica americano in Cornovaglia), Lurie resta negli Stati Uniti a segnalare un'estraneità socio ambientale autoctona in senso ampio. David è giovane e bello ma con lo sguardo rivolto al passato. Non solo per la sceneggiatura che sta scrivendo per un film sulla battaglia di Stalingrado (1943 o 1944? osservate il significativo dettaglio) ma per la considerazione che in fondo ha dei ruoli, maschile e femminile.

La descrizione della comunità di Blackwater è spietata ed ha nell'interpretazione di James Woods la sua punta di diamante. Sembra non esserci alcuna speranza di redenzione in una società in cui il possesso di un'arma fa sentire uomini mentre la disabilità viene stigmatizzata come una colpa. Lurie sembra esserne convinto e ha trovato le modalità giuste per esporre la sua tesi.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
L'America violenta.

Remake di un classico diretto da Sam Peckinpah, Cani di Paglia racconta la storia di uno scrittore di Los Angeles che si trasferisce nella città natale della moglie, nel profondo Sud. Le inevitabili tensioni che nascono all'interno della coppia dovranno essere messe da parte per fronteggiare la minaccia dei conflitti con la gente del posto. Nel film del 1971 Dustin Hoffman interpretava il protagonista, ruolo che nella nuova pellicola è andato al giovane James Mardsen

CANI DI PAGLIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€8,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 25 ottobre 2012
Stefano Pariani

Con il remake del film di Sam Peckinpah, datato 1971, capiamo finalmente il significato di "cani di paglia". Erano quei cani realizzati in paglia che venivano offerti agli dei ed adorati negli antichi rituali cinesi; quando poi non servivano più, venivano buttati via e calpestati. E' la stessa cosa che accade ad alcuni abitanti di una piccola cittadina rurale del Sud [...] Vai alla recensione »

domenica 15 novembre 2015
EVILDEAD

Non ho mai visto l'originale e quindi non posso fare il confronto,ma questo film mi e' piaciuto; la tensione palpita leggera per tutto il film ,sin dall'arrivo della coppia al paese ,per poi crescere adeguatamente ed esplodere delirante nella parte finale,sanguinosa ma non irrealistica ne' impossibile. Gli attori sono tutti in parte,la regia regge bene e la storia coinvolge.

giovedì 6 settembre 2012
GIRONDA

Da tempo non vedevo un remake cosi' superbo. E da tempo non vedevo un thriller cosi' duro e ad alta tensione dall'inizio alla fine. Scene da stomaco strizzato, sia quelle viste in sequenza delle due vittime di quel profondo sud americano,il cervo e la ragazza, massacrati da entrambi da uomini con la u molto minuscola, sia quelle della resa dei conti finale, con la rivincita (si fa per dire) del cittadino [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 gennaio 2013
Mimmo

ottima cover, anzi, migliore dell'originale.

giovedì 13 settembre 2012
Raptus

Tutto sommato non male, un po' esagerato nel finale ma ben recitato da buona parte dei protagonisti. A volte riesce a mettere a disagio, quindi fa il suo effetto.

martedì 24 gennaio 2012
Alestyle10

L ho visto a miami percio l ho potuto apprezzare in lingua originale.Inizia talmente lento che verrebbe voglia di andarsene a casa ma recupera...e che recupero! Un film che oltre che regalare forti emozioni aiuta a riflettere e a sensibilizzare. Sconsigliato agli xenofobi. Da far vedere assolutamente a persone che si fidano tr del prossimo.

martedì 1 agosto 2017
Marci

I primi 90 minuti sono noiosissimi. Il finale assurdamente esagerato nella reazione dei paesani (e neanche sapevano della fine della ragazza) Bocciatissimo

venerdì 16 novembre 2012
Dreamer

Vado controcorrente. Il remake è bruttino, privo di atmosfera (il truce non è atmosfera), troppo patinato. Già la scelta degli attori è indicativa: tutti belli, ma per nulla sensuali. Capisco che doversi paragonare con Dustin Hoffmann sia un'impresa impossibile per chiunque, ma quì il paragone è spietato. Anche Kate Bosworth non regge la parte: è più bella della precedente attrice (della quale non [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati