Cavalli

Film 2011 | Drammatico 90 min.

Regia di Michele Rho. Un film con Vinicio Marchioni, Michele Alhaique, Giulia Michelini, Duccio Camerini, Luigi Fedele. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2011, durata 90 minuti. Uscita cinema venerdì 21 ottobre 2011 distribuito da Lucky Red. - MYmonetro 2,79 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Cavalli tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'amore per i cavalli terrà uniti due giovani fino all'adolescenza e li riunirà quando le loro vite sembrano aver preso due strade opposte. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento.

Consigliato sì!
2,79/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO 3,47
CONSIGLIATO SÌ
Una storia di iniziazione alla vita, semplice e familiare, tra le valli degli Appennini.
Recensione di Ornella Sgroi
Recensione di Ornella Sgroi

Pietro e Alessandro sono fratelli. Due caratteri diversi, un legame indissolubile. L'infanzia trascorsa tra le vallate degli Appennini, con una madre amorevole ed un padre respingente, che alla morte della moglie cercherà di compensare il dolore dei figli per la perdita prematura della mamma regalando loro due splendidi puledri ancora da addomesticare. E sarà proprio l'amore per i cavalli a tenerli uniti fino all'adolescenza e a riunirli quando le loro vite sembreranno averli allontanati per sempre.
Ambientata alla fine dell'Ottocento, è una storia di crescita e di iniziazione alla vita, quella che Michele Rho racconta nel suo primo lungometraggio Cavalli, tratto dall'omonimo racconto di Pietro Grossi e in concorso alla 68ª Mostra d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Controcampo italiano. Ma quella di Cavalli è anche una storia che mostra quanto possano incidere i legami affettivi dell'infanzia sulle scelte che ogni individuo è portato a compiere nella propria vita. E quanto forte possa essere il richiamo delle proprie radici, soprattutto quando si cerca in tutti i modi di allontanarsi da esse. Come nel caso di Alessandro (Vinicio Marchioni), fratello maggiore schiacciato dal senso di responsabilità e rigore impostogli dal padre nei confronti del fratello più piccolo Pietro (Michele Alhaique), più solare e libero nelle proprie scelte che lo spingono a restare a casa per diventare un allevatore di cavalli. Tra le valli nelle quali è cresciuto e dalle quali Alessandro cerca invece di fuggire, irrequieto e facile ai guai, nella tormentata ricerca di un suo posto nel mondo.
Una storia semplice e familiare, dunque, cui danno spessore due interpreti intensi e corposi come Vinicio Marchioni e Michele Alhaique, molto abili nel rendere le personalità tanto distanti dai loro personaggi. Due vite in divenire, che si muovono tra gli splendidi scenari degli Appennini fotografati da Andrea Locatelli. E che rappresentano il vero interesse del regista, concentrato a sottolineare i loro contrasti senza troppi esibizionismi dietro la macchina da presa. Lasciando che la storia scorra nel modo più naturale possibile, verso un finale che si risolve con qualche difficoltà narrativa rischiando una certa semplificazione da sceneggiato televisivo. In vetta a quelle montagne un tempo guardate da lontano, testimoni silenziose del destino dei due protagonisti.

Sei d'accordo con Ornella Sgroi?

CAVALLI disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 22 ottobre 2011
angelo umana

“E’ inutile stare a raccontarci che siamo tutti uguali, ognuno sfrutta il mondo a modo suo per arrivare suo malgrado dove gli spetta, c’è chi il coltello lo usa per uccidere e chi per tagliarsi una mela, lo stesso coltello e ciò che c’è nel mezzo è il mondo diverso per ognuno di noi”. Questa è la frase che viene detta da una seducente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 novembre 2013
jimi caos

Tratto da un bellissimo racconto di Pietro Grossi, inserito nell’antologia Pugni (da leggere), il film “Cavalli” è un bell’affresco avventuroso e bucolico della vita di due fratelli cresciuti tra gli appennini alla fine dell’800. I due piccoli Alessandro e Pietro perdono la madre per una malattia improvvisa, e rimangono soli con il padre tanto amorevole quanto riservato e introverso.

lunedì 24 ottobre 2011
RONGIU

 “Gli atti esistono se esiste un testimone. Senza un testimone, chi ne può parlare? In ultima analisi si potrebbe perfino dire che l’atto non è nulla e che il testimone è l’unica cosa che conta”.  \ Cormac McCarthy / Ho visto il film e son testimone. E mi par di capire che le mamme \ Asia Argento / non dovrebbero mai morire.

giovedì 20 ottobre 2011
Linus2k

Non conoscevo il film e mi sono avvicinato nella maniera più aperta possibile… ma passo dopo passo è avanzato una forma di fastidio e irritazione… Penso uno dei peggiori film visti ultimamente, una regia da fiction televisiva (con tutto il rispetto per la fiction, che rimane altro rispetto al linguaggio cinematografico), con una fotografia spenta ed una regia francamente [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 ottobre 2011
giuliacanova

Posso uscire dal coro??! :-) Sarà che non è proprio una storia nelle mie corde ma dico subito che l'unica cosa che mi è piaciuta molto è il paesaggio, bellissimo e con riprese suggestive. Per il resto ho trovato una certa cura estetica nel restituire l'atmosfera del tempo in cui si svolge la storia, soprattutto nell'uso delle luci.

lunedì 31 ottobre 2011
giacomogabrielli

Dal produttore di "Et In Terra Pax" una bella storia raccontata con sapienza e semplicità. Autentica la messinscena, fotografata con i giusti colori e coreografata in maniera nè presuntuosa nè banale. Ottima la scelta del cast, con un ottimo Vinicio Marchioni, fratello donnaiolo ma responsabile, duro, ma dal grande cuore.

martedì 25 ottobre 2011
FilmScoop

E' un film diverso, originale, coraggioso. Auguro a tutti di andarlo a vedere e spero che il cinema italiano possa in futuro offrirci più film di questo tipo e meno commedie viste, già viste e riviste. Aspettiamo il secondo film!

martedì 13 settembre 2011
Giafuma

Come ha scritto il Corriere.it, il film Cavalli “è davvero una gran bella sorpresa”. Un film originale nel contesto cinematografico italiano che per una volta si spinge fuori dalle solite quattro mura di un appartamento in una borgata romana. È la storia di due fratelli, legati da una amicizia profonda, che si trovano a confrontarsi con le scelte delle vita di oggi e di ieri: [...] Vai alla recensione »

sabato 22 ottobre 2011
garbino

Ho potuto veder il film su MY movies e mi è piaciuto, storia originale bei paesaggi bravi gli attori, vorrei inoltre sapere  se verrà proiettato anche in Abruzzo per poterlo rivedere con tutte innovazioni che si hanno al cinema. grazie

mercoledì 26 ottobre 2011
jeros

 

venerdì 21 ottobre 2011
FrancaMaenza

Due fratelli e la storia di un'educazione mutuata dai "cavalli".Le ragioni delle "radici", che costituiscono per l'uno la forza, per l'altro, un limite da valicare. Ma le radici sono profonde, e troveranno una loro composizione ,sofferta, all'interno di sentimenti familiari universali. Ottimamente fotografato, si apprezzano i panorami mozzafiato opportunamente accompagnat [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 ottobre 2011
astromelia

questo film va preso come un racconto,semplice senza pretese,anche se all'inizio collocare gli attori in quel periodo sembra giocoforza,se non fosse per i paesaggi splendidi che offrono ampio respiro allo spettatore,forse andava recitato con inflessione dialettale per accostarlo meglio alla sceneggiatura,asia argento sprecata per un cameo,questo film mi richiama a vento di passioni in edizione [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 ottobre 2011
Flyanto

Film sul forte legame affettivo che unisce due fratelli e sulle loro differenti ambizioni. Esile, semplice e domestica come trama ma con due bravi ed azzeccati attori e soprattutto con uno scenario del territorio degli Appennini magistralmente fotografato e ripreso.

venerdì 23 settembre 2011
Giafuma

Come ha scritto il Corriere.it, il film Cavalli “è davvero una gran bella sorpresa”. Un film originale nel contesto cinematografico italiano che per una volta si spinge fuori dalle solite quattro mura di un appartamento in una borgata romana. È la storia di due fratelli, legati da una amicizia profonda, che si trovano a confrontarsi con le scelte delle vita di oggi e di ieri: [...] Vai alla recensione »

martedì 11 dicembre 2012
brian77

Ma questo non sa proprio raccontare. Una serie di scene senza nerbo, slegate una dall'altra, che non riescono mai minimamente a interessare.

lunedì 24 ottobre 2011
FilmScoop

Cavalli è una storia senza tempo e luogo. E' un film di ampio respiro, semplice, ma allo stesso tempo emozionante e coinvolgente. Con buon ritmo, il regista riesce a fare vivere allo spettatore 90 minuti di completa estraneazione, portarlo in un mondo fatto di paesaggi, di natura e di sane emozioni. E' un film diverso da quello che siamo abituati ad aspettarci dal cinema italiano [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 ottobre 2011
lamina

Film capolavoro: solo per amanti del grande cinema. Un film romantico ed intenso, pieno di emozioni, con una fotografia eccezionale. Da vedere

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paola Casella
Europa

Due fratelli, nel centro Italia ottocentesco, possiedono come unica ricchezza i loro cavalli. Alessandro (Marchioni) e Pietro (Alhaique) sono due facce della stessa medaglia: uno non vede l’ora di andarsene dalla campagna in cui è cresciuto senza madre (Asia Argento) e con un padre antagonista (Cesare Apolito), l’altro è ben contento di rimanere a casa e allevare cavalli insieme alla giovane moglie [...] Vai alla recensione »

Silvana Silvestri
Il Manifesto

Proveniente dal recente successo del film rurale o come da una dependance dalle parti di Rivombrosa (non più gli aristocratici dell'Ottocento, ma il contado, gli osti, le prostitute, i vicoli e le stalle), ha un punto di partenza letterario, Pugni di Pietro Grossi (ed. Sellerio). Sceglie da quelle storie di formazione il racconto Cavalli per il suo esordio Michele Rho (era a Controcampo a Venezia e [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Due fratelli, molti cavalli, un esordiente: Michele Rho. Tratto da un racconto di Pietro Grossi, «Cavalli» è la lieve epopea del ribelle Alessandro (Vinicio Marchioni) e del gentile Pietro (Michele Alhaique) in un’Italia indefinita (specie nel linguaggio) di fine ’800. Cresciuti in una casupola in fondo a una valle degli Appennini, Pietro e Alessandro hanno una mamma dolce (un’intensa Asia Argento) [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati