Spartacus: Sangue e sabbia

Film 2010 | Azione 60 min.

Regia di Michael Hurst, Rick Jacobson, Jesse Warn. Una serie Da vedere 2010 con Andy Whitfield, John Hannah, Lucy Lawless, Manu Bennett, Nick Tarabay, Viva Bianca. Cast completo Titolo originale: Spartacus: Blood and Sand. Genere Azione - USA, 2010, - MYmonetro 3,37 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Spartacus: Sangue e sabbia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia di Spartacus, il più grande gladiatore romano, costretto a vivere in un'arena in cui è costretto a combattere per sopravvivere.

Consigliato sì!
3,37/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,73
CONSIGLIATO SÌ
Figlio dei videogiochi di ultima generazione, ne utilizza la "violenza" per creare un universo crudo ed estremo.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Spartacus, un soldato trace, viene fatto prigioniero e diventa schiavo. Da questo momento in poi è uno dei più grandi e valorosi gladiatori dell'arena sotto la guida del Lanista Quintus Lentulus Batiatus. Il suo carisma e il desiderio di libertà lo conducono a guidare la rivolta dei gladiatori e degli schiavi contro i romani.
Steven S. DeKnight creatore di Spartacus ha voluto, con la consulenza di due storici (sebbene la fedeltà ai fatti sia solo la base di partenza del plot), creare un mondo che fosse rappresentativo dell'epoca per umanità, valori, usi e costumi. Anche se il trattamento dell'immagine riprende quella di 300 con il suo taglio illustrato (i colori sono saturati), Spartacus: Blood and Sand mette in scena il coraggio, l'onore, il rispetto degli schiavi gladiatori in parallelo all'avidità, al cinismo e all'immoralità dei ricchi. Due micromondi che si intrecciano e parlano fra loro con il linguaggio del sesso e della violenza. Le figure maschili hanno meno sfaccettature e forse corrispondono più alla realtà del tempo, le donne appaiono più moderne. Lucretia e Sura, in modo diverso, sono le muse e le advisor (per usare un termine attuale) dei rispettivi uomini, senza le quali non sarebbero ciò che sono. Spartacus è l'evoluzione dell'history drama, figlio dei videogiochi di ultima generazione e ne utilizza la "violenza" per creare un universo fiction crudo ed estremo. I PERSONAGGI Spartacus (Andy Whitfield): Amato anche dagli dei, Spartacus è un glorioso trace dimostratosi il migliore gladiatore dell'arena di Capua. Separato dalla moglie Sura al momento della cattura, ha il solo e unico scopo di ritrovarla. Il nome Spartacus gli viene dato in onore del grande condottiero del passato, dopo avere sconfitto quattro gladiatori e avere guadagnato i favori della folla. Non ha un grande rapporto con gli altri gladiatori, soprattutto con Crixus, che lo vede come antagonista.
Sura (Erin Cummings): Moglie di Spartacus è una donna intelligente e coraggiosa. Ha la capacità di comunicare con gli dei nei sogni. Per il marito è come una musa, una consigliera.
Quintus Lentulus Batiatus (John Hannah): Lanista, marito di Lucretia, è avido di denaro e disposto a raggiungere i suoi scopi con ogni mezzo. A volte sembra tenere ai suoi gladiatori, ma il suo obiettivo è quello di raggiungere la gloria e la ricchezza. Diventa il dominus di Spartacus quando lo vede sconfiggere quattro gladiatori dell'antagonista Solonius.
Lucretia (Lucy Lawless): Moglie di Batiatus, lo ama incondizionatamente ma lo tradisce con Crixus per cercare di avere un figlio. È capace dei più grandi gesti e delle peggiori nefandezze.
Oenomaus - Doctore (Peter Mensah): Gladiatore di grande esperienza e coraggio, è diventato Doctore, il trainer dei gladiatori del Lanista Batiatus. È severo nei suoi insegnamenti ma uomo d'onore e rispetto.
Crixus (Manu Bennett): Originario della Gallia è un gladiatore superbo, amante della folla e dell'arena. Sa di essere un grande guerriero ma dopo l'arrivo di Spartacus vede minacciata la sua leadership. Ha una relazione segreta con Lucretia, ma è innamorato della schiava Naevia. Barca (Antonio Te Maioha): Cartaginese, è leale e fedele alla casa di Batiatus di cui diventa guardia del corpo.
CURIOSITÀ » Secondo gli storici il 90% dei gladiatori sopravviveva all'arena.
» A causa di un cancro Andy Withfield non potrà partecipare alla seconda stagione, lo sostituirà Liam McIntYre.
» Il prequel Spartacus: Gods of The Arena è stato pensato per riempire il vuoto lasciato dalla serie originale.
IN TELEVISIONE In America il primo episodio di Spartacus è andato in onda il 22 gennaio del 2010 su Starz e il primo episodio è stato seguito da 553.000 spettatori. In Italia è andato in onda in prima visione assoluta su Sky Uno dal 17 febbraio del 2011. IL CONSIGLIO Se ti piace Spartacus ti consigliamo di vedere anche I Tudors, Roma, Camelot.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?

SPARTACUS: SANGUE E SABBIA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€24,99 €29,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 2 marzo 2012
mikeMaister

La serie narra l’avvincente storia di Spartacus, il disertore trace delle truppe ausiliarie di Roma ridotto in schiavitù. Indomito, ribelle, passionale e sanguinario, sotto la guida del lanista Quinto Lenulo Batiato, Spartacus conseguirà gloria e fama, divenendo di fatto il più grande gladiatore che l’arena di Capua avesse mai ospitato.

giovedì 22 novembre 2012
kammo

innovativo in tutto, dettagliatamente accurato, creato per rappresentare al meglio un epoca ed una storia di guerrieri, passioni, ingiustizie, dolori, sangue, vendetta... con delle scene di lotta mai viste una fotografia "mitica" dei dialoghi epici sostenuti da un cast innovativo ma impeccabile specialmente il GRANDIOSO  Andy Whitfield (spartacus).

giovedì 6 marzo 2014
Allucinato

Il trace Spartacus rivive in una serie TV che farà storia. Non è la serie TV perfetta (per quello c'è Breaking Bad), ma Spartacus è violento, forte, crudo, tamarro, ma nonostante tutto emotivamente notevole. Ci si lega ai personaggi come non mai. E non importa se Enomao da gallo diventa di colore e se è pieno zeppo di licenze storiche.

venerdì 19 giugno 2015
Nicksesta

La sola cosa che mi ha fatto più schifo di questa serie è il fatto che nessuno pare essersi accorto di quanto fa schifo. La trama è ridicola, i dialoghi sono smielosi e patetici, gli effetti speciali sono di un putridume che neanche i film dell'Asylum, la fotografia è la solita da film americano con le scene di combattimento in cui non si capisce nulla di chi tira i [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
graisano

Basta aprire LA GUERRA DI SPARTACO di B. Strauss per accorgersi del potere spettacolare anche nei tempi postmoderni di una mitografia come quella dello schiavo ribelle: "schiavi fuggitivi, gladiatori e barbari: una marmaglia armata", come quelle che vediamo nel televisivo."Il loro capo era tanto astuto quanto forte...Era Spartaco", nel televisivo definito "Il Trace".

lunedì 11 aprile 2011
skeggia76

Fiction come non se ne vedevano da tempo. Superato lo scoglio iniziale delle due puntante, in cui ambiente e fotografia non sono il massimo, la serie scorre che è un piacere. Scene di sesso molto esplicite, genitali machili-femminili in primo piano (inesistenti nelle serie tv in generale), lotte, sangue ma anche emozione, pathos, amori, intrighi! Ottimo lavoro, speriamo che il protagonista si [...] Vai alla recensione »

martedì 12 aprile 2011
Cry94

pieno di imperfezioni ma intrattiene !!!! non è mai noioso...c'è qualche colpo di scena...poi c'è quello che promette il titolo...sangue e sabbia...e alcune delle migliori scene di sesso !!!  una delle mie serie preferite

mercoledì 1 giugno 2011
nwua__

sabato 31 marzo 2012
pinkblack9

non meritano parole le critiche scritte da tale mattia nicoletti....è una serie meravigliosa che resterà nel cuore di chi ne capisce di arte cinematografica...la fotografia ricalca quella di 300...dialoghi veramente ben studiati con una cura del particolare a volte maniacale...certamente si abusa delle parolacce (soprattutto nella versione originale in inglese completamente stravolta [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 dicembre 2014
Onufrio

13 episodi ci raccontano la vita dei gladiatori durante il potere di Roma, ci troviamo a Capua, dove Batiato possiede una storica scuola di gladiatori, fra questi vi entrerà un cosìddetto traditore di Roma, un Trace, il suo nome diverrà Spartacus e le sue gesta rimarranno impresse nella leggenda. Adrenalina, sangue, violenza, sesso (anche troppo); tutto è tanto, tutto è [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 luglio 2010
Stefano65

Violenza, brutalità, perfidia, lussuria spirituale e pratica, bestialità varie (evirazioni comprese), nudi integrali femminili e non solo femminili… E’ questa vera TV o è solo trash? Qual’è lo scopo di questa fiction e a quale target si rivolge? Ho riflettuto su questa fiction. Pur dissociandomi totalmente dall’eccessivo splatter esibito in maniera quasi compiaciuta, malgrado sia TV trash, eppure [...] Vai alla recensione »

Frasi
Capuaaaa!!!Shall i begin?
Una frase di Crixus (Manu Bennett)
dalla serie Spartacus: Sangue e sabbia - a cura di alessandro
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Silvia Bizio
La Repubblica

Tradito dai Romani, costretto in schiavitù, rinato come gladiatore. La classica storia del più famoso ribelle della storia di Roma antica, raccontata da Stanley Kubrick nel film del 1960 con Kirk Douglas e Laurence Olivier torna a vivere nella nuova serie televisiva "Spartacus: Blood and sand", in onda con successo sulla rete via cavo Starz, che ha toccato ascolti record per i suoi standard.

NEWS
CELEBRITIES
lunedì 12 settembre 2011
Luca Volpe

Si è spento ieri a Sydney, dopo una malattia durata 18 mesi, l'attore Andy Whitfield. Nato in Galles nel luglio 1974, ma trasferitosi in Australia all'età di venticinque anni, Whitfield si è fatto conoscere al grande pubblico per il ruolo del gladiatore [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati