Freakonomics - Le divertenti verità sulla crisi

Film 2010 | Documentario +13 93 min.

Titolo originaleFreakonomics
Anno2010
GenereDocumentario
ProduzioneUSA
Durata93 minuti
Regia diHeidi Ewing, Alex Gibney, Seth Gordon, Rachel Grady, Eugene Jarecki, Morgan Spurlock
AttoriMorgan Spurlock, Melvin Van Peebles, Enrico Bertolino, Giovanni Floris .
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Heidi Ewing, Alex Gibney, Seth Gordon, Rachel Grady, Eugene Jarecki, Morgan Spurlock. Un film con Morgan Spurlock, Melvin Van Peebles, Enrico Bertolino, Giovanni Floris. Titolo originale: Freakonomics. Genere Documentario - USA, 2010, durata 93 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Freakonomics - Le divertenti verità sulla crisi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un'antologia divisa in capitoli e basata sul best seller scritto dall'economista Steven Levitt e dal giornalista Stephen J. Dubner.

Freakonomics - Le divertenti verità sulla crisi è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una formula vincente: spiegare la crisi economica con i numeri, mostrando il risvolto "strano ma vero".
Recensione di Gabriele Niola
Recensione di Gabriele Niola

Quanto conta un nome nello sviluppo della personalità e come sta cambiando in America la distribuzione e la scelta dei nomi di battesimo? Com'è possibile provare la corruzione di uno sport tra quelli, in teoria, più puliti come il sumo e quanto questo ha a che vedere con l'etica nipponica? La legalizzazione o meno dell'aborto ha un impatto sulla delinquenza? E infine, è possibile convincere gli adolescenti a studiare promettendogli denaro in cambio?
Mettendo insieme alcuni dei documentaristi più interessanti degli ultimi anni Freakonomics porta al cinema parti dell'omonimo libro di grande successo mantenendone intatta la formula vincente, ovvero spiegare alcuni fenomeni con i numeri e al tempo stesso mostrare il risvolto "strano ma vero" di questi anni di crisi economica.
Il risultato non è certo un film coerente e godibile dall'inizio alla fine, i contributi non sono solo di valore differente ma anche di taglio e ritmo molto altalenanti. Per un Alex Gibney che lavora di numeri, interviste e precisione, c'è un Morgan Spurlock che si muove sul terreno del difficilmente comprovabile dando sempre l'impressione di concedersi diverse libertà rispetto alla realtà; per un Heidi Ewing che sembra mettere in scena un articolo dell'Economist c'è un Rachel Grady che invece sembra raccontare una storia molto poco in linea con lo spirito del libro.
Il risultato, alla fine, sono piccole nozioni spicciole, spesso eccessivamente legate al contesto che le ha generate e solo più raramente indagini appassionate. Totalmente latitante è il senso di una narrazione filmica adeguata alla materia.
Perchè in realtà quello con cui Freakonomics avrebbe a che vedere è la possibilità di guardare il mondo e ciò che ci circonda da un punto di vista diverso, sfruttando non solo i principi dell'economia ma quella maniera di leggere la realtà per svelare fenomeni che altrimenti non sarebbero percepibili, che poi in un certo senso è il lavoro del cinema. Le potenzialità di un film tratto dal libro di Steven Levitt e Stephen Dubner erano di doppiare se non ricalcare ciò che il documentario classico riesce a rappresentare: una maniera di usare le immagini e il montaggio per raccontare la realtà in maniera nuova e dunque anche comprenderla diversamente. Invece quel che fa è un resoconto chiaro, ben esposto e a tratti anche curioso di fatti che hanno a che vedere con la matematica (anche se non sempre) aiutato da infografiche da inizio anni 2000. Ottimo per passare 90 minuti ma non abbastanza per fare un film serio.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Gli economisti USA Steven D. Levitt e Stephen J. Dubner sono gli autori di Freakonomics - Il calcolo dell'incalcolabile , libro tradotto in 35 lingue, e poi hanno firmato lo script di questo documentario, messo in immagini da un quintetto di registi da anni abituati a lavorare in squadra. Il titolo è una crasi fra freak (deforme, anomalo) e economics , intesa come scienza sociale. Costruito come se fosse un libro, è un film che espone e sostiene teorie discutibili ma interessanti, come quella che mette in rapporto l'aborto legalizzato con la diminuzione della criminalità organizzata. Lo scopo è di spiegare la nuova economia dei primi anni 2000 attraverso alcune dinamiche sociali.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FREAKONOMICS - LE DIVERTENTI VERITÀ SULLA CRISI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
NEWS
TROVASTREAMING
mercoledì 15 novembre 2017
 

Quanto conta un nome nello sviluppo della personalità e come sta cambiando in America la distribuzione e la scelta dei nomi di battesimo? Com'è possibile provare la corruzione di uno sport tra quelli, in teoria, più puliti come il sumo e quanto questo [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati