Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo

Film 2009 | Fantastico +13 122 min.

Titolo originaleThe Imaginarium of Doctor Parnassus
Anno2009
GenereFantastico
ProduzioneFrancia, Canada
Durata122 minuti
Regia diTerry Gilliam
AttoriHeath Ledger, Johnny Depp, Colin Farrell, Jude Law, Christopher Plummer, Andrew Garfield Verne Troyer, Lily Cole, Tom Waits, Cassandra Sawtell, Paloma Faith, Carrie Genzel, Michael Eklund, Simon Day, Johnny Harris, Richard Riddell.
Uscitavenerdì 23 ottobre 2009
TagDa vedere 2009
DistribuzioneMoviemax
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,14 su 172 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Terry Gilliam. Un film Da vedere 2009 con Heath Ledger, Johnny Depp, Colin Farrell, Jude Law, Christopher Plummer, Andrew Garfield. Cast completo Titolo originale: The Imaginarium of Doctor Parnassus. Genere Fantastico - Francia, Canada, 2009, durata 122 minuti. Uscita cinema venerdì 23 ottobre 2009 distribuito da Moviemax. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,14 su 172 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il dottor Parnassus è dotato di una capacità straordinaria: controllare e guidare l'immaginazione degli altri. Il film ha ottenuto 2 candidature a Premi Oscar, 1 candidatura ai Nastri d'Argento, 2 candidature a BAFTA, In Italia al Box Office Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo ha incassato nelle prime 11 settimane di programmazione 7,4 milioni di euro e 1,8 milioni di euro nel primo weekend.

Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,14/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,50
PUBBLICO 3,04
CONSIGLIATO SÌ
Un inno alla vita e all'immaginazione, alla luce e al buio, in onore di Heath Ledger.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 22 maggio 2009
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 22 maggio 2009

Il Dottor Parnassus gira per le strade con il suo carrozzone dalle qualità particolari. In compagnia di un giovane, una fanciulla (sua figlia Valentina) e un nano mette in scena ovunque uno spettacolo che ha al suo centro uno specchio. Chi lo oltrepassa si trova in un mondo in cui puo' realizzare i suoi desideri piu' fantasiosi. Parnassus e' immortale ma ha conquistato questa dote grazie a una scommessa vinta con il Diavolo che ha assunto le sembianze del perfido Mr. Nick. Sono trascorsi i secoli e, nel momento in cui ha trovato il vero amore, il Dottore ha stipulato un nuovo patto con Mr. Nick il quale vuole che Valentina sia sua al compimento del sedicesimo anno di età. La data è ormai prossima.
Terry Gilliam è indubbiamente uno di quei pochi registi che fanno del cinema la vera arte dell'immaginario. Sin dal suo primo film Brazil aveva dato prova di una creativita'e di una cultura vastissima in campo figurativo. Le sue sono state produzioni spesso tormentate (a partire dai problemi di budget quella de Le avventure del Barone di Münchausen fino al disastro del film su Don Chisciotte splendidamente raccontato nel documentario Lost in La Mancha) e anche in questo caso non sono mancati i problemi. La morte improvvisa di Heath Ledger ha portato a una revisione profonda della sceneggiatura che ha prodotto l'affidamento del suo personaggio anche a Johnny Depp, Colin Farrell e Jude Law che hanno devoluto il compenso alla figlia dell'attore.
Gilliam ha saputo fare, come si dice, di necessità virtù riuscendo a realizzare un omaggio davvero particolare all'attore scomparso. Perché questo suo film è un inno alla vita e all'immaginario che debbono poter vincere nonostante tutto e, spesso, anche nonostante i lati oscuri delle fantasie che ci pervadono. È un gioco di alto equilibrismo sulla corda tesa della fantasia quello a cui il regista ci propone di partecipare. Gilliam è da sempre Parnassus. Non sarà immortale ma la sua inesauribile voglia di immagini che (al contrario di quanto troppo spesso accade) non ottundano la fantasia ma la provochino ad aprirsi a nuovi orizzonti è rimasta intatta con il trascorrere degli anni e, grazie agli sviluppi della tecnologia, ha trovato nuovi materiali su cui esercitarsi. Il bambino che è in Terry è più vivace che mai, conosce la luce e il buio, la felicità e la paura e aspetta che passiamo a trovarlo. Vive sul carro del Dottor Parnassus.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Desideri esauditi e ambizioni realizzate.
a cura della redazione

PARNASSUS - L'UOMO CHE VOLEVA INGANNARE IL DIAVOLO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€3,90 €5,50
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 6 marzo 2011
weachilluminati

Parnassus l’uomo che voleva ingannare il diavolo. Per la regia di Terry Gilliam , anche sceneggiatore unitamente a Charles McKeown. Il film fu girato interamente fra Londra e Vancouver. La compagnia “the  imaginarium “ del dott. Parnassus promette al suo pubblico , “accattato” per le strade  ,uno spettacolo unico attraverso uno specchi magico.

lunedì 26 ottobre 2009
underskin_sevilla

Terry Gilliam ha portato sullo schermo, per la prima volta nella storia del cinema, uno specchio. Ma qui non si tratta di quello che contende la scena agli attori sul palco improvvisato del dottor Parnassus. E’ lo schermo stesso ad assumere le sembianze di uno specchio: su di esso si riflette l’atrofizzata facoltà immaginativa di un pubblico disorientato al cospetto del costante divenire.

martedì 3 novembre 2009
slowfilm.blog

Credo sia impossibile trovare della logica o una regola dietro la carriera artistica del troppo umano Terry Gilliam, evidentemente guidata dagli eventi, prima di tutto, e poi dagli umori, dall’ispirazione e dal caso. C’è chi prova a limitare l'influenza di questi fattori, mentre il cinema dell’ex Python è sempre una sorpresa dadaista, sempre giocato sulla confusione estetica e narrativa, e dalla confusione [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 settembre 2010
cassandra85

Il carro di Tespi approda al cinema con "Parnassus", l'ultima magia di Terry Gilliam. Un condensato e saputo rimando alla generazione delle compagnie di giro. La storia di un malfattore, affabulatore, venditore di sogni che dietro i suoi lustrini nasconde una presenza oscura. Il regista-capocomico Gilliam tira fuori dai bauli uno specchio, la cui presenza è un azzardo al teatro, come al cinema inteso [...] Vai alla recensione »

domenica 25 ottobre 2009
Paolo Bisi

In un'epoca imprecisata e lontana il monaco Parnassus strinse un'accordo col diavolo: fare qualche scommessa con lui in cambio del desiderio più grande, quello della vita eterna. Arrivato fino ai nostri giorni il dottor Parnassus, per un nuovo accordo col demonio, sarà costretto a vedere partire per sempre la figlia Valentina, nel giorno in cui compirà 16 anni.

martedì 15 giugno 2010
teo '93

Siamo nella Londra dei giorni nostri. Impresario teatrale di una carovana composta da un nano, un giullare e sua figlia Valentina, il dottor Parnassus nasconde un terribile segreto: migliaia di anni prima riuscì a vincere una scommessa con Mr. Nick, il diavolo in persona, grazie alla quale ottenne la vita eterna. Ormai millenario e pentito della sua scelta, si innamora perdutamente di una giovane donna [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 novembre 2009
Fra Diavolo

Se il cinema si è sempre diviso tra immagine e storia, come eterno polo dialettico e di scontro, Gilliam traccia un bilancio. E per farlo parte dalla povertà delle storie e da una ricchezza ancora inesplorata dell'immagine. Personalmente trovo di un fascino unico la scelta di Gilliam, vera e propria dichiarazione di poetica, di rifarsi a un filone che è sempre rimasto minoritario in un mondo come quello [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 gennaio 2011
gianmarco.diroma

Il Dottor Parnassus è a tutti gli effetti un alter ego di Terry Gilliam; lo è perché come l'ex Monty Python nutre un'inossidabile fiducia nei confronti della fantasia e dei benefici che da essa si possono trarre. Lo è perché come l'autore di pellicole originalissime come La leggenda del re pescatore ha una passione sfrenata per le scommesse: solo che mentre [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2014
Dandy

 Gilliam torna a lavorare a una sceneggiatura originale(cosa che non accadeva dai tempi di "Brazil")costruendo uno dei suoi tipici labirinti fantastici,dove realtà e immaginazione si mescolano senza logica o continuità.Ciò che si cela dietro "l'Imaginarium" è la possibilità di realizzare i propri sogni o desideri,compresi quelli [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 aprile 2012
Dragonia

Ennesimo viaggio visionario di quel mattacchione di Terry Gilliam, Parnassus è un film che sprigiona un indubbio fascino, questo a causa di uno spunto di base intrigante e di uno sviluppo narrativo che, pur con qualche parte confusa e prolissa, scorre abbastanza fluidamente. Gli effetti speciali sono ottimi, e garantiscono sequenze in grado di lasciare decisamente ammaliati.

giovedì 16 agosto 2012
andyflash77

Era il 22 gennaio del 2008, quando a New York Heath Ledger perse accidentalmente la vita per un’overdose di farmaci. In quel periodo Heath stava lavorando a quello che poi sarebbe stato il suo ultimo film, “The Imaginarium of Doctor Parnassus”. Di quel film lui era il protagonista, e la sua prematura scomparsa rischiò seriamente di fermare tutto.

lunedì 2 agosto 2010
Sognatrice

La storia è forse troppo contorta per poter mantenere l'attenzione che riesce a catturare nella prima ora di film. Una volta che lo spettatore ha compreso quello che si nasconde nella mente di Parnassus e quale pericolo corre sua figlia il film diventa lento nello svolgersi della trama fino ad una conclusione in cui si intrecciano troppi volti a rappresentare ilo misterioso personaggio [...] Vai alla recensione »

sabato 7 novembre 2009
supermaghe

La storia di Parnassus, scelto dal diavolo come eterno compagno/avversario di scommesse che rendono meno noiosa la sua eterna esistenza. Ambientato tra due mondi: quello reale ci mostra una Londra cupa e spietata, l'altro, reso reale dall'attraversamento di uno specchio, nasce grazie alla mente onirica e onnipotente di Parnassus, ma prende forma in base ai desideri e alle paure di chi vi entra.

mercoledì 8 settembre 2010
joker 91

un film corretto sotto ogni aspetto anche se lontano dal miglior gilliam,un cast composto da grandi attori su tutti Chris plummer,questo è anche l'ultimo film di ledger talento prematuramente scomparso,i sostituti se la cavano molto bene soprattutto Colin farrel,un buon film che non ha avuto molto successo, da ricordare per il bellissimo immaginario e per un giovane talento scomparso che purtroppo [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 dicembre 2010
Siper

Il dottor Parnassus da giovane strinse un patto col diavolo: per ottenere l’immortalità, avrebbe consegnato sua figlia, al compimento dei 16 anni di età, al demonio. Nel frattempo gira con un carrozzone sul quale esibisce le sue doti magiche assieme alla figlia Valentina, il giovane Anton (Andrew Garfield) e il nano Percy. Una notte si imbattono nell’apparente morto Tony, il quale si unisce alla compagnia [...] Vai alla recensione »

domenica 10 gennaio 2010
Dario J. A.

Un attore prematuramente scomparso e integrazioni con grandi nomi del cinema mettono a dura prova la capacità di giudizio in merito al duro lavoro che è stato fatto per la realizzazione di questo film. Intendo sia in positivo sia in negativo. Dopo la visione, è normale pensare a cosa è e a cosa poteva essere ma essenzialmente è importante carpire gli spunti di riflessione che il film comunica.

giovedì 13 gennaio 2011
Camillo

Parnassus è un uomo che vince una scommessa contro il diavolo e diventa così immortale.Il diavolo però si diverte a tormentare Parnassus e decide di fare un'altra scommessa con lui(non voglio rivelarla per non fare il guastafeste).Per vincere la scommessa,Parnassus fa uso di poteri psichici(o almeno così credo)per trasformare uno specchio in una porta che conduce chi [...] Vai alla recensione »

domenica 14 novembre 2010
Francesco2

Parnassus è un uomo che gestisce uno spettacolo itinerante, che porta in sé una contaminazione(O una fusione, secondo i punti di vista)tra la realtà vera ed un mondo virtuale. Lui stesso, del resto, racchiude in sé stesso una doppia natura: è un essere umano (Mortale) e al contempo una creatura (ex) immortale, che quindi si sottraeva alle leggi inesorabili del tempo, che detta una fine biologica per [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 ottobre 2009
Ace87

Un Uomo dotato di una grandissima immaginazione, di un grandissimo spirito creativo, o semplicemente di un fermo rifiuto della realtà fine a se stessa, si ritrova a scommettere col Maligno per ottenere l’immortalità, ciò che ognuno desidererebbe avere. In cambio, lo stesso, pretende l’anima della figlia del medesimo protagonista, al compimento del sedicesimo anno d’età.

domenica 20 febbraio 2011
MaruskaFilatova

Dopo aver sentito molto parlare di questo film,qualche giorno fa mi sono decisa a vederlo,del tutto priva da ogni pregiudizio nonostante in molti mi abbiano detto che deludeva di molto le aspettative. Tralascio i nomi degli attori,i personaggi etc..Arriviamo al sodo;Inizio:decisamente troppo presente...Ma quando diamine inizia il film?E bene si! dopo 40 minuti di inizio si inizia ad intravedere un [...] Vai alla recensione »

martedì 27 ottobre 2009
SemplicementeSara

Il Dottor Parnassus, essere immortale, girovaga per le strade disastrate di una Londra ottocentesca con il suo team di commedianti, uno specchio magico - regalo preteso niente di meno che dal diavolo - e un carrozzone a dir poco favoloso. La storia c'è e anche le potenzialità, non sfruttate, per trasformarla in qualcosa di ammaliante e indimentocabile.

giovedì 22 ottobre 2009
samy87 4 heat

Finalmente questo film è arrivato nelle nostre sale...domani, giorno della sua uscita, sarò la prima a varcare le soglie del cinema per vedere l'ultima straordinaia ed emozionante interpretazione del mio attore preferito... sarà come averlo ancora qui e anke in questa occasione so ke ci farà battere l cure..o per lo meno so di certo ke il mio batterà x tutta la durata!!! Heat 4 ever.

venerdì 30 dicembre 2011
osteriacinematografo

Pronti via,e il teatrino di Parnassus inghiotte i passanti fra le anse lussureggianti di un’immaginazione in piena,dispiegando le proprie vele in ogni direzione,dentro la mente di Gilliam/Parnassus,che funge da struttura base per “appoggiare” le fantasie di chiunque oltrepassi lo specchio magico.Un carrozzone malandato e proteso verso il cielo,vaga per le strade notturne di Londra,trainato soltanto [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 gennaio 2010
burton99

Molto bello. All'inizio pensavo: sarà una di quelle solite cose impegnative. E' impegnativo, ma non brutto. Cast azzeccato, storia azzeccata che forma tutto insieme un grande addio a Heath Ledger, un grande attore da riscoprire. Godetevelo fino alla fine, fino all'ultima goccia di quella pura immaginazione.

lunedì 2 novembre 2009
natasha rostova

A qualcuno questo film sembrerà finalizzato a scioccare e basta. E molti, non avendo in pugno il senso della storia appena usciti dalla sala, diranno che è un film nonsense, o s'inventeranno qualche smaliziato aggettivo snob per ricondurlo alla personale esperienza di pellicole più, come dire, bon ton di questa. Questo film sfida lo spettatore a razionalizzare.

sabato 31 ottobre 2009
lorix

Devo inziare dicendo che, al contrario di molti, io non avevo aspettative su questo film. Terry Gilliam mi era piaciuto ne "I fratelli Grimm e l'incantevole strega", ed ero puramente curioso di vedere come avrebbe lavorato con attori del calibro di Heath Ledger e Johny Depp, oltre ovviamente a Colin Farrel e Jude Law. Gli ultimi 3, in realtà, appaiono per ben poco tempo, mentre Heath Ledger è ancora [...] Vai alla recensione »

sabato 24 aprile 2010
paride86

Come spesso accade nei film di Terry Gilliam, la storia è un po' confusa e labirintica; in ogni modo non si può non cedere al fascino di questa fiaba colorata e ai suoi ipnotici effetti speciali. Si tratta dell'ultimo film di Heath Ledger - che recita molto bene - qui sostituito in alcune parti da Johnny Depp, Jude Law e Colin Farrell senza che la trama perdesse di senso o credibilit& [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 marzo 2010
gosnurle

Onore e gloria ad un puro genio, puro e sfortunato, che pur fra mille difficolta' ogni volta riesce comunque a donarci qualcosa di bello ed emozionante, che e' ormai diventato abile a gestire la materia cinema che spesso vede trasformarsi continuamente e sfuggirgli dalle mani per un destino crudele o per pura e beffarda sfortuna. Gillian riesce ancora a stupire con esperimenti visionari di [...] Vai alla recensione »

sabato 23 aprile 2011
Fierror

un film magico a mio parere,un carro ottocentesco che gira per le strade da una città all'altra e dentro contiene una piccola casa piena di strani oggetti,carte ed altro,tutto ha un aspetto molto vecchio. senza considerare lo specchio che conduce direttamente dentro la tua testa,non poteva dunque mancare il diavolo L'INQUISITORE,ma al mio parere non del tutto malvagio,ma da una malignit&agra [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 febbraio 2010
Spoerri

Terry Gilliam = Tim Burton non commerciale e ancora genuinamente creativo (e per questo con infinitamente meno soldi ma con più verà magia visionaria e dark)

venerdì 30 ottobre 2009
Arvin

Anarchico. E' questo il primo aggettivo che mi viene in mente per definire "Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo", l'ultimo film, non del tutto riuscito, di Terry Gilliam. Da un genio come lui ci si aspetta sempre di più, ma è possibile che il tempo renderà merito a questo film. Il film è un inno al sogno, all'immaginazione, al mondo onirico in cui nulla segue una logica e in cui fantasia [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 ottobre 2009
Roberto Simeoni

Non lasciatevi ingannare da quello che si dice in giro: che questo film sia solo un omaggio al grande Ledger, etc, etc. Questo è un (grandissimo) film di Terry Gilliam, uno dei registi contemporanei più talentuosi e visionari. La storia prende lo spunto dal mito del Faust (soprattutto la versione di Bulkakov "Il maestro e Margherita") per aggiornarlo alla realtà del presente, di una società priva di [...] Vai alla recensione »

sabato 23 gennaio 2010
elenò

Completamente d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli: Un inno alla vita e all'immaginazione, alla luce e al buio, in onore di Heath Ledger. Ottimo film!

mercoledì 8 dicembre 2010
Alex41

Il primo film che ho visto di Terry Gilliam. Poi ho visto "Brazil" e "La Leggenda Del Re Pescatore". Ho capito subito che il genere del regista è tutt'altro che commerciale, che a differenza di altri film è un film da capire, pieno di intrecci e fantasia sfrenata, per questo difficili da capire. La prima volta che ho visto "Parnassus" non mi è [...] Vai alla recensione »

domenica 19 settembre 2010
Nalipa

Lo stile visionario di Terry gilliam! Ledger era pazzesco, energia pura! Vedere per credere!

giovedì 15 luglio 2010
valentila

non lo posso proprio consigliare, l'ho trovato decisamente noiso! Oltre che senza senso L'ho visto tutto solo perchè non amo lasciare le cose a metà, ma che fatica! 

lunedì 26 aprile 2010
Keanu

Uno dei migliori film fantasy degli ultimi anni, un film magico, surreale, bizzarro, stranissimo, pazzo e immaginifico.  Un film veramente molto, molto stravagante e bizzarro, unico e raro. Grandissimo Cast con un grandissimo Heath Ledger ... La storia è molto complessa, ma in se originalissima !!!!!!!!!! Gli effetti speciali sono straordinari, mentre le scenografie sono delle opere [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 febbraio 2010
jostein

Davvero non male come pellicola, per essere un'opera surreale, che si diceva fosse incomprensibile, da perdere il filo... non è così! Parnassuss si lascia seguire, la trama non è complicata e risulta anche coinvolgente, molto interessanti le scommesse tra il diavolo ed il saggio, ma passionale, Dr.Parnassus (è Lui il protagonista del film), sembrano sfide tra amici di vecchia data, la continua lotta [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 dicembre 2009
Feanor

Stupendo

venerdì 27 novembre 2009
emanu_lele

E' uno di quei film che mentre lo guardi devi capire; che quando pensi di aver capito, la scena dopo ti smentisce e quando allora rinunci a capire ti rendi conto che forse il finale te lo aspettavi. Insomma un film da capire con una trama per niente scontata che ti trasporta nella storia in grado di ribaltare alla fine l'idea che ti era fatto all'inizio dei personaggi.

lunedì 2 novembre 2009
jivan17

nn c'è che dire un'altra volta terry gillian si è cimentato in un lavoro cinematografico nn spesso capibile da tutti, ma che sicuramente sa essere originale e diverso da qualsiasi altro film, cosa che in questo momento cinematografico è difficile nn creare pellicole copione. l'unica nota è che forse appunto nn è un film x tutti e che la sua lunghezza lo rende un film poco riguardabile.

venerdì 30 ottobre 2009
woody77

Mai scommettere con il diavolo...potrebbe ingannarti... Ultimo film di Ledger (deceduto durante la lavorazione del film) e nuovo capolavoro onirico di Gilliam. Trama ben strutturata, se pensiamo anche al fatto che ha dovuto riadattarla a causa della mancanza del suo attore principale direi molto ben strutturata, e fotografia (digitale) strabiliante.

mercoledì 28 ottobre 2009
albydrummer

Due ore di viaggio,oltre la realtà fatto di sogni fantastici e incubi!!!Spettacolare!!!Bravi tutti gli attori,grande Tom Waits!!!!

lunedì 19 ottobre 2009
martalari

"Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo" di Terry Giliam NON E' UN FILM PER TUTTI, ma solo x chi ama alla follia il suo cinema dove "l'immaginazione" e' tutto. Se amate il suo cinema troverete in Parnassus il migliore dei suoi ultimi film e forse il suo più personale. Nel mondo del cinema c'è chi dopo Fellini riesce a realizzare i "sogni" dei cinefili e dei personaggi che scrive [...] Vai alla recensione »

martedì 12 aprile 2011
marmellata25

Questo sicuramente può essere considerato un film molto importante per i Fan di Heath Ledger visto che è morto durante le riprese. Sicuramente è proprio questo il motivo principale che lo ha reso così famoso. Il film in sè non mi ha trasmesso nulla. Ha dato si quel messaggio che pur di ottenere quello che da sempre desideriamo, mettiamo anche in gioco la cosa che più amiamo, Ma ripeto, oltre questo [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 settembre 2010
doni64

Un film estroso, fantasioso,sorprendente,inconsueto.Sembra entrare in un sogno fiabesco che ti prende e ti trasporta nella inconsuetudine.Nel complesso un film simpatico e...particolare.Voto 7

domenica 25 luglio 2010
claudiorec

Film dell'assurdo. Trascinato forse dall'ultimo Ledger. Molto noioso.

mercoledì 9 dicembre 2009
Rage and Love

BelloBelloBelloBelloBelloBello DA VEDERE

domenica 15 novembre 2009
Jesse

Secondo me un film stupendo!!! Un film visionario, pieno di immaginazione....restavo a bocca aperta quando le persone entravano nello specchio e i loro desideri si materializzavano! Heath Ledger era perfettamente integrato nel personaggio e i tre attori che lo hanno rimpiazzato non hanno per niente disorientato o alterato la storia! Ne è valsa la pensa! Non vedo l'ora che esca il dvd!

domenica 15 novembre 2009
fabioisxdo

Veramente ottimo. Il regista trasmette il suo messaggio al pubblico facendo ricorso più a volte al linguaggio allegorico, lo arricchisce di dettagli, senza mai attuare una rappresentazione troppo cervellotica del film. Gli interpreti sono magnifici, ma su di loro pochi erano i dubbi. Piacevole è la finezza con cui sono state curate certe scene. Nonostante questo, sconsiglio vivamente il film a chi [...] Vai alla recensione »

Frasi
Nulla è per sempre… neanche la morte.
Una frase di Tony (Johnny Depp)
dal film Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo - a cura di Samuel
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Terry Gilliam, il regista nato a Minneapolis nel 1940, ma sulfureo suddito di sua maestà britannica, ha fatto esplodere Cannes 2009 di fuochi d'artificio visivi, un carosello delle meraviglie, il luccichio della magia coniugato agli stracci dei vagabondi, quelli di Fisher King saliti sul carrozzone di Pinocchio e diretto verso un immenso Luna Park. Siamo sul set di Méliès, tra sbuffi di fumo, piume, [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Liberazione

Terry Gilliam o lo ami o lo odi. Colto e fantasioso, uno di quei sei geni che erano i Monty Python (forse il più completo, solo apparentemente il più "cattivo") ha un cinema che ha saputo sempre abbattere i muri della razionalità, per andare avanti e oltre. Dal capolavoro Brazil al drammatico e ingiusto flop de Le avventure del Barone di Münchausen , dal durissimo Tideland al visionario I banditi del [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Non si può non amare un film il cui cattivo non è il Diavolo, che pure ha un ruolo importante nella storia, ma un piazzista che pensa che tutto sia in vendita. Non si può non rimanere conquistati da un inno all’immaginazione che è un tripudio di immagini, suoni e colori, e che tuttavia ha al suo centro un’idea essenziale di cinema come cantastorie. Non si può, infine, non subire il fascino al limite [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Un piccolo nano, bruttissimo e di pessimo carattere. Uno specchio che a traversarlo porta in universi incantati. Un vegliardo barbuto dai poteri magici (è il dottor Parnassus) che in cambio della mortalità ha promesso al diavolo la bella figlia il giorno in cui compirà sedici anni, e che per non dargliela sèguita a moltiplicare le scommesse. Scale a pioli che salgono fino in cielo, tra le nuvole.

Francesco Alò
Il Messaggero

Parnassus è un mago che ha barattato con un diavolo in bombetta dalla voce roca (fantastico Tom Waits) nientemeno che sua figlia. L’ha fatto per l’immortalità. Si aggira in città su un teatrino trainato dai cavalli refrattario alla modernità. Le sue magie permettono al pubblico di vivere le proprie fantasie attraversando uno specchio. Anche con effetti mortali.

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Il carrozzone con cavalli del millenario dottor Parnassus (sacerdotale Christopher Plummer), teatro ambulante scalcagnato, con nano, fanciulla e assistente ribaldo e innamorato, attraversa le città di oggi offrendo un viaggio dietro lo specchio d'Orfeo... Preparato da anni, con sfortunati incidenti, primo fra tutti la morte di Ledger e la sua sostituzione con moltiplicazioni del suo personaggio (Depp, [...] Vai alla recensione »

Manohla Dargis
The New York Times

The most recent circus to pop out of Terry Gilliam’s head is titled “The Imaginarium of Doctor Parnassus.” It’s a full three-ring affair, complete with puffs of smoke, glitter and grunge, some hocus-pocus, mumbo jumbo and even a dwarf. It’s the story of a holy man, or maybe a fool, who transports customers into fantastical worlds of their own imagining.

Thomas Sotinel
Le Monde

Le docteur Parnassus (Christopher Plummer) est un forain qui traîne une roulotte dans les rues du Londres de Ken Livingstone. Les agents de change et les piliers de pub ne s'intéressent guère à son théâtre miteux dans lequel les spectateurs sont invités à pénétrer un par un. Une fois derrière le miroir en papier d'argent, ils découvrent un univers né de leur imagination, suscité par la transe de Parnassus. [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

È Festa per i partigiani dell' anima fantasiosa e fantastica discendente da Méliès in competizione con quella dei Lumière. L' autore di Brazil, l' americano della compagnia inglese dei Monty Python che festeggia i 40 anni, usa le risorse della tecnologia per disegnare il suo mondo di favola e tuttavia non è ad esse che affida lo zoccolo duro della sua creazione ma a una debordante forza d' immaginazione. [...] Vai alla recensione »

Peter Travers
Rolling Stone

Heath Ledger's last screen performance, a remarkable one interrupted by his tragic death at age 28 in 2008, comes wrapped in the kind of passionate provocation of a movie that the Aussie actor favored. (Peter Travers reviews The Imaginarium of Dr. Parnassus in his weekly video podcast, "At the Movies with Peter Travers.") Terry Gilliam, the mad visionary behind Brazil, Time Bandits and Monty Python, [...] Vai alla recensione »

Anthony Lane
The New Yorker

The new Terry Gilliam film, “The Imaginarium of Dr. Parnassus,” has one of those roll-up, roll-up titles that appeal to Gilliam, who is not so much a movie director as a carnival barker with a bent for motion pictures. The last example was “The Adventures of Baron Munchausen,” and some of its tropes return here: the team of travelling players, and the elderly fabulist who tries to dictate the proceedings. [...] Vai alla recensione »

Charles McGrath
The New York Times

TERRY GILLIAM, whose new movie, “The Imaginarium of Dr. Parnassus” opens Dec. 25, talks a lot these days about the “film gods” — otherworldly creatures, sometimes benign, more often malicious, who have taken over his life and run it at their whim. Sometimes he sounds half-serious, and who can blame him? His career has been singularly jinxed by natural disasters, runaway budgets, stubborn and uncomprehending [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Certo che in America la patente di genio viene rilasciata con più facilità di quella di guida in Italia. Il beffardo Terry Gilliam, nativo del Minnesota ma londinese d’azione, se l’è guadagnata alla fondazione dei Monty Pyton, un gruppo di comici dissacratori, popolarissimi negli anni Settanta, a loro modo divertenti, anche se esagerati nella voglia di goliardia.

NEWS
BIZ
mercoledì 17 agosto 2011
Robert Bernocchi

Cos'è Quinto potere? A parte ovviamente il riferimento all'omonimo film (Network in originale), è una rubrica che segnala gli errori, le stranezze, gli esempi di chiara incompetenza e magari anche gli spoiler commessi dai giornalisti italiani impegnati [...]

VIDEO
venerdì 23 ottobre 2009
Lisa Meacci

L'ultimo Heath Con l'arrivo nelle sale dell'atteso lavoro diretto da Terry Gilliam, Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo, ecco una nuovissima clip in anteprima con le prime immagini del film.

NEWS
venerdì 23 ottobre 2009
Lisa Meacci

Inganni e sposalizi A chi va al cinema solo perché fuori è brutto tempo, a chi tenta di abbattere la noia, o ancora a chi cerca il proprio beniamino sul grande schermo, questo weekend vogliamo dare un motivo in più per andare a vedere un film.

CELEBRITIES
martedì 20 ottobre 2009
Stefano Cocci

Dopo il suo impossibile pensare a un altro Joker Diciannove film e tanti riconoscimenti, tra cui l'Oscar postumo. Nella lunga – e triste – carrellata di morti eccellenti nel mondo del cinema, quella di Heath Ledger è l'ultima in ordine di tempo ma, [...]

NEWS
lunedì 19 ottobre 2009
Marzia Gandolfi

L'ultimo spettacolo La sua visionaria ostinazione, pari solo a quella di Parnassus e di Don Chisciotte, gli ha permesso di guardare la realtà con altri occhi e di leggere la poesia dove c'era il dramma, la vita dove trionfava la morte.

NEWS
mercoledì 14 ottobre 2009
Chiara Ermini

Da Woo a Gilliam Per le uscite di ottobre segnaliamo subito i film drammatici: in primis La battaglia dei tre regni, kolossal del cinese Woo che tratta uno dei più importanti testi dell'epos cinese, Lebanon di Samuel Maoz e Il Nastro bianco di Haneke, [...]

VIDEO
giovedì 8 ottobre 2009
Marlen Vazzoler

La Sony Pictures Classics ha fatto uscire il trailer per il mercato statunitense del film Parnassus – L'uomo che voleva ingannare il diavolo diretto da Terry Gilliam, molto simile al trailer uscito in agosto per il mercato inglese.

NEWS
venerdì 25 settembre 2009
Gabriele Niola

Osmosi È "osmosi" la parola che domina l'edizione 2009 del Festival del Film di Roma, l'ha proclamato la direttrice Piera DeTassis, ha concordato il presidente Rondi e l'hanno ratificato i collaboratori.

GALLERY
venerdì 22 maggio 2009
 

La gallery Presentato fuori concorso, oggi al Festival di Cannes sarà proietto Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo, l'ultimo lavoro di Terry Gilliam. Presenti al photo call oltre lo stesso regista anche Lily Cole, Andrew Garfield e Verne [...]

NEWS
venerdì 22 maggio 2009
Paola Monticelli

Il Festival di Cannes non è soltanto una gara cinematografica, ma anche un red carpet troppo appetibile per ogni star che si rispetti: l'ennesima conferma è giunta ieri sera, dove tante stelle del cinema, approfittando di una buona causa, passeggiavano [...]

GALLERY
venerdì 22 maggio 2009
Marlen Vazzoler

Oggi ci sarà il debutto dell'ultimo film di Terry Gilliam, Parnassus – L'uomo che voleva ingannare il diavolo, al Festival di Cannes. Nel frattempo sono uscite delle nuove immagini di Heath Ledger nel ruolo di Tony, di Christopher Plummer in quello del [...]

GALLERY
giovedì 7 maggio 2009
Marlen Vazzoler

Durante la lavorazione per il suo ultimo film, Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo, Terry Gilliam ha avuto diversi problemi, primo fra tutti la morte del suo attore protagonista Heath Ledger che aveva quasi completato tutte le sue riprese. [...]

NEWS
venerdì 22 agosto 2008
Nicoletta Dose

Quando le star hanno il cuore d'oro La morte di Heath Ledger ha lasciato molti a bocca aperta. E non solo per la giovane età dell'attore. A colpire l'animo dei numerosi fan sparsi nel mondo è anche lo sguardo della figlioletta Matilda, nata dalla relazione [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati