Torno a vivere da solo

Film 2008 | Commedia 106 min.

Regia di Jerry Calà. Un film con Jerry Calà, Tosca D'Aquino, Enzo Iacchetti, Don Johnson, Paolo Villaggio, Eva Henger. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2008, durata 106 minuti. Uscita cinema venerdì 5 dicembre 2008 distribuito da Eagle Pictures. - MYmonetro 2,12 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Torno a vivere da solo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Giacomo, detto Giagià, affermato agente immobiliare, scappa da sua moglie Francesca, una napoletana approdata a Milano negli anni '80, e dalla famiglia in cerca di evasione dalla routine e dallo stress quotidiano. In Italia al Box Office Torno a vivere da solo ha incassato 792 mila euro .

Passaggio in TV
domenica 21 ottobre 2018 ore 13,50 su SKYCINEMACOMEDY

Torno a vivere da solo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,12/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,25
PUBBLICO 2,61
CONSIGLIATO NÌ
Umorismo senza pretese ma riuscito e una buona dose di autoironia per un film in linea con il suo "illustre" antecedente.
Recensione di Gabriele Niola
Recensione di Gabriele Niola

Giacomo torna a vivere da solo, dopo l'avventura in solitaria di 26 anni fa raccontata in Vado a vivere da solo, lo stesso personaggio decide nuovamente di abitare il suo appartamento (che oggi però si chiama loft) con il medesimo arredamento kitsch (ma aggiornato) e le medesime grane. A cambiare è il contesto intorno a lui. Alla voglia di indipendenza dai genitori si sostituisce l'insofferenza matrimoniale e alle avventure sessual-romantiche si sostituiscono tradimenti e intrecci con le mogli ed ex-mogli dei cosìddetti amici. Alla fine ovviamente non mancherà la morale sul fatto che poi sono i figli a rimetterci.
Dopo Vita smeralda Jerry Calà torna davanti e dietro la macchina da presa per un film che si inserisce nel filone dei "grandi" recuperi delle commedie anni '80. Eppure Torno a vivere da solo, non solo è meglio dei vari ritorni di Monnezza e Mandrake ma anche meglio di molto cinema cinepanettonistico e dello stesso precedente Vita smeralda.
Un po' di umorismo senza pretese ma riuscito, un po' di cattiveria elargita senza fare sconti e un po' di autoironia e cadute sul trash spinto (Don Johnson doppiato con un pesantissimo accento meneghino) rendono Torno a vivere da solo insospettabilmente decente e in fondo in linea con il suo "illustre" antecedente.
Jerry Calà non si vergogna di mettere in mostra se stesso, di girarsi un film addosso riprendendo davvero l'arroganza degli anni '80, scrivendo (si, l'ha scritta lui) una storia maschilista al massimo e che trattando con forza il tema del divorzio distribuisce le ragioni a senso unico, senza la minima velleità di politicamente corretto, e infine non teme il ridicolo del metacinema sui suoi tormentoni ripetuti guardando in macchina.
Anche le musiche di Umberto Smaila, totalmente fuori dal tempo e quindi incredibilmente azzeccate, contribuiscono nel complesso a creare un mood nostalgicamente trash in cui alla fine non stona nemmeno Eva Henger placida madre di famiglia inguainata in abiti di pelle. Quanta di tutta questa ironia sia volontaria è difficile a dirsi ma il risultato paga, sempre che non si abbiano aspettative eccessive.
Forse di tutti i recuperi delle commedie italiane anni '80 questo è il meno trascurabile.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
TORNO A VIVERE DA SOLO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
NOW TV

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 23 agosto 2016
EVILDEAD

Ritorna Jerry Cala' ritorna in uno dei ruoli che lo resero celebre negli anni '80 nel film "Vado a vivere da solo" simpatica commedia di Marco Risi. Ormai Cala' e' cresciuto e si diletta ,con risultati non sempre esaltanti ,nel ruolo di regista. In questo caso e' riuscito a tirare fuori un'ottima e gradevole sceneggiatura ed una regia,sicura e precisa, che non sfigura di certo accanto a quella [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 maggio 2018
toty bottalla

Una commedia scadente che vive di qualche battuta qua e là, Jerry Calà non regge il ruolo di protagonista e, a parte qualche spunto di argomento sociale interessante appena sfiorato, la commedia vive di banalità che istiga quasi l'interruzione della visione. Saluti.

giovedì 7 gennaio 2010
Megaloman

Bè spenderò solo poche parole, per descrivere questo film, nonostante sia un atto secondo è riuscitissimo come il primo, questo film è bello vero. libinine doppia libidine, libidine coi fiocchi.

domenica 8 febbraio 2015
giovanni.

Uno dei rari casi di remake che non è una delusione

mercoledì 31 dicembre 2014
giovanni.

uno dei rari casi di sequel che non delude le attese,

mercoledì 31 dicembre 2014
elgatoloco

"Torno a vivere da solo", scritto, diretto, interpretato da Jerry  Calà: un"miracolo", per così dire, di fedeltà a schemi consueti per l'attore(e regista, ormai da tempo)e senz'altro consunti: niente di nuovo, nessun"guizzo", ma:.. come ha notato qualcuno, sembra di essere negli anni Ottanta, redivivi, quelli dei"glorydays"di [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 febbraio 2010
lions

ma quale doppia libidine, non si riesce a finire di vederlo!

martedì 12 maggio 2009
ilfossato

non era necessario.

venerdì 21 novembre 2014
etabeta

n.c.

lunedì 30 maggio 2011
BloodyDreadnought

Non merita di essere il sequel di "vado a vivere da solo"

martedì 11 gennaio 2011
ultimoboyscout

Niente a che vedere col predecessore. Calà è pure anzianotto e imbolsito per fare il pischello. Non ce n'era affatto bisogno ne motivo del sequel. Scontato e ripetitivo.

giovedì 14 maggio 2009
francesc0

è veramente triste riproporre gag e luoghi comuni dei mitici anni '80, ormai abbondantemente superati. JERRY, SVEGLIA!!! NON TI SEI ACCORTO CHE IL MONDO E' CAMBIATO???? ...l'ennesima trovata commerciale per rimpinguare le casse del comico ormai dimenticato.

Frasi
Libidineee
Una frase di Giacomo (Jerry Calà)
dal film Torno a vivere da solo - a cura di Davide
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Levantesi
La Stampa

Ideale sequel di Vado a vivere da solo (1982) di Marco Risi, Torno a vivere da solo, con Jerry Calà regista e interprete, è anche una commedia di Natale, con i tipici requisiti di questo filone italico che ambisce, ridendo, a rispecchiare nevrosi e tic contemporanei. Qui l'aumento dei divorzi è lo spunto su cui si avvita la storiellina di un agente immobiliare che, in via di divorzio, si rifugia nel [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

26 anni dopo Jerry Calà torna sul luogo del delitto: il loft milanese con il water collegato al juke-box. Tutto sommato ci si diverte ancora in Torno a vivere da solo, scritto e diretto da Calà stesso. Il quale si ritaglia il ruolo dell'agente immobiliare Giagià (sfacciato spot per Pirelli Re), che stufo di essere trattato come un soprammobile da moglie (Tosca D'Aquino) e figli, se ne va di casa.

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Jerry Calà torna a vivere da solo. Solo che a differenza del film del 1982 - Vado a vivere da solo, debutto di Marco Risi alla regia - dove era un fuoricorso tardo adolescente che nell' euforia milanese degli anni Ottanta lasciava la famiglia di origine per spiccare il volo verso la libertà, nel presente sequel è un agente immobiliare assediato da una famiglia - quella che nel frattempo ha messo su [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati