Advertisement
The Reader: l'innocenza perduta

David Hare e Stephen Daldry traducono il libro di Bernhard Schlink in un dramma che affronta i crimini di guerra.
di Tirza Bonifazi Tognazzi

L'erotismo passa attraverso la lettura
David Kross (31 anni) 4 luglio 1990, Bargteheide (Germania) - Cancro. Interpreta Michael nel film di Stephen Daldry The Reader - A voce alta.

mercoledì 18 febbraio 2009 - Approfondimenti

L'erotismo passa attraverso la lettura
Nella Germania del dopoguerra il quindicenne Michael Berg viene sedotto dalla trentaseienne Hanna Schmitz. La torbida liaison segna per sempre la vita del ragazzo che passa dal piacere della carne al piacere della lettura, scoprendo in quella donna misteriosa un animo sensibile, capace di commuoversi di fronte ai grandi classici. Tratto dal libro semiautobiografico di Bernhard Schlink "A voce alta" e tradotto per il grande schermo dallo sceneggiatore David Hare e dal regista Stephen Daldry, The Reader è un dramma che parte da una relazione sessuale per affrontare i crimini di guerra. "È una storia che parla di quella che definiamo la seconda generazione, dei ragazzi che per fortuna sono nati dopo la guerra" ha dichiarato l'autore del libro. "Siamo cresciuti in maniera molto ingenua fino a quando, a un certo punto, abbiamo capito quello che avevano fatto i nostri genitori, sacerdoti e insegnanti. Quando si ama qualcuno che è rimasto coinvolto in qualcosa di orribile, si possono vivere grandi conflitti". Hare e Daldry, che avevano già lavorato assieme all'adattamento di The Hours, ritornano alla letteratura trovando nel romanzo di Schlink - adottato dalle scuole tedesche per far comprendere ai ragazzi di oggi la storia nazionale del paese - un'opera che potesse prestarsi a una lettura trasversale del periodo postbellico con i suoi campi di concentramento, le ansie e complicità individuali nei crimini commessi dallo Stato. "Sono interessato soltanto alle cose che non appartengono a un determinato genere" ha rivelato lo sceneggiatore. "Sicuramente, questo non può essere definito il classico film sull'Olocausto".

Essere Hanna Schmitz
In seguito alla défaillance di Nicole Kidman, costretta a declinare il ruolo da protagonista a causa della gravidanza, Kate Winslet - che pure era stata la prima scelta della produzione - salta a bordo del progetto mettendo il suo corpo e la sua anima a servizio di The Reader. Dotando Hanna Schmitz di uno sguardo innocente e allo stesso tempo inquietante nella sua ambiguità, l'attrice ha dovuto confrontarsi con l'Olocausto e con un personaggio che si è macchiato dei crimini di guerra. "È la prima volta che oso confrontarmi personalmente con la questione, perché ho capito che è ora di dire basta alla paura e al senso di colpa. Bisogna fronteggiarli" ha spiegato la Winslet. "È stata dura a livello emotivo, è stato come nuotare in acque profonde e in qualche modo riuscire a emergere dall'altra parte. Normalmente, mi piace il periodo di preparazione, ma per interpretare Hanna ho dovuto leggere numerosi libri e guardare molti documentari sui campi di concentramento tanto che, a un certo punto, non ne potevo più. Ci sono molte immagini che so che non mi abbandoneranno mai, non importa quanto possa provarci".

Gallery


Kate Winslet (Kate Elizabeth Winslet) (45 anni) 5 ottobre 1975, Reading (Gran Bretagna) - Bilancia. Interpreta Hanna Schmitz nel film di Stephen Daldry The Reader - A voce alta.
Essere Hanna Schmitz
Il trailer
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati