Il curioso caso di Benjamin Button

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il curioso caso di Benjamin Button   Dvd Il curioso caso di Benjamin Button   Blu-Ray Il curioso caso di Benjamin Button  
Un film di David Fincher. Con Brad Pitt, Cate Blanchett, Tilda Swinton, Julia Ormond, Jason Flemyng.
continua»
Titolo originale The Curious Case of Benjamin Button. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 159 min. - USA 2008. - Warner Bros Italia uscita venerdì 13 febbraio 2009. MYMONETRO Il curioso caso di Benjamin Button * * 1/2 - - valutazione media: 2,72 su 380 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Benjamin Button nasce vecchio e ringiovanisce. Valutazione 3 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 66594 | altri commenti e recensioni di Great Steven
martedì 10 dicembre 2013

IL CURIOSO CASO DI BENJAMIN BUTTON (USA, 2008) di DAVID FINCHER con BRAD PITT – CATE BLANCHETT – TILDA SWINTON – JASON FLEMYNG – JULIA ORMOND – TARAJI P. HENSON – ELIAS KOTEAS – JARED HARRIS – MAHERSHALALHASHBAZ ALI – ELLE FANNING – DONNA DUPLANTIER § Il giorno della fine della Grande Guerra l'industriale Thomas Button ha dalla moglie, che muore di parto, il suo primogenito. Ma il suo aspetto lo inorridisce al punto che lo strappa dalla culla e lo abbandona di fronte a una casa di riposo. Viene ospitato dalla gestrice della struttura, Queenie, che lo battezza Benjamin. Il neonato soffre di una rara malattia che gli comporta le patologie di un vecchio: arti ossificati, scarso udito, pelle raggrinzita e cattiva vista. Dovrebbe morire entro poco tempo e invece sopravvive, e sembra che qualcosa ringiovanisca in lui giorno dopo giorno; in effetti scopre ben presto che la sua esistenza va alla rovescia. A 7 anni impara a camminare, a 13 comincia a lavorare su un battello con cui parte per la guerra contro il Giappone a 23, vedendo morire il suo comandante e quasi tutto il resto dell’equipaggio. A 26 torna a casa, dove rincontra Thomas, invecchiato e malato, che gli rivela la sua paternità e gli lascia una cospicua eredità, e soprattutto Daisy Fuller, che conobbe nel 1930 nel giardino della casa di riposo e che ora è una giovane e bellissima ballerina. Lui la ama, lei ci mette un po' a ricambiarlo, ma alla fine convolano a nozze e si sistemano in un appartamento. Hanno pure una figlia, Caroline. Ma Benjamin, sostenendo che non potrà mai essere un buon genitore, lascia la famiglia e riprende a girare il mondo. Viene ritrovato agli inizi degli anni '90 da Daisy, che s'è ormai avviata alla terza età, quando è poco più che un ragazzino. Lei, ferita a morte perché Button non ha più memoria del suo passato, lo accudisce fino al giorno della sua morte (in fasce). E neanche sul letto funebre smetterà di rimpiangere la loro storia d'amore. Nel 1922 Francis Scott Fitzgerald, autore di racconti che primeggiò nella cosiddetta età del jazz, scrisse un racconto breve dallo stesso titolo, per il quale fu aspramente criticato dai giornali di New Orleans, che lo definirono «il più grosso pezzo di somaro fra i venditori di storie», oltre che «un bel matto». Eppure nelle sue pagine trapela un fascino di stampo quasi introvabile, una storia che in un numero molto limitato di righe condensa tante vicende che, attraversando la storia, narrano di un uomo diverso da ogni altro suo simile che cerca di collocarsi all’interno della società cui dovrebbe appartenere, ma è la società stessa a creargli i problemi con cui dovrà confrontarsi dapprima all’inizio, quando è un giovane con lunga barba grigia, e poi alla fine, in una vecchiaia dove gioca con le striscioline di carta e si sbrodola bevendo il latte. Anche il film di Fincher (ambientato però nel XX secolo, con prologo ed epilogo nel XXI) fonda le scene, i suoni e i temi partendo da una duplice domanda di indispensabile fondamento: come si comporterebbe un uomo anziano se avesse l’età di un bambino? E come ragionerebbe un infante nei panni di un vecchio? Trasposto sullo schermo, il racconto di Fitzgerald conserva in modo abbastanza dignitoso il suo fascino, anche se a volte scivola nel ridicolo involontario, e traduce in immagini il dramma di questo insolito individuo capace comunque di sentimenti assolutamente umani, che vive le proprie tragedie nei primi anni di vita per poi ripercorrerle ancora più vivamente negli ultimi. Ottimo il lavoro dei truccatori fatto su Pitt, con supplementi forniti dagli effetti speciali della Digital Domain. Il marito di Angelina Jolie dà spessore al suo personaggio, rendendo chiare le contraddizioni che vive e, forse in modo ancora più evidente, le cose di cui è all’oscuro e le verità che scopre sugli uomini e sulle cose solo con l’esperienza sul campo (la guerra, il matrimonio, il lavoro, i viaggi intorno al pianeta, ecc.); la sua interpretazione pecca però di mordente nelle dimostrazioni affettive e nei duetti con C. Blanchett, che invece recita sempre con la sua abituale destrezza che la fa uscire da ogni ordinario. Il suo Benjamin Button è insomma troppo disinteressato e troppo attratto dai piaceri della vita, mentre la Daisy Fuller della Blanchett ha i suoi unici momenti di "abbassamento" nelle sequenze da anziana. Una nota di merito che va senz’altro fatta notare è la consapevolezza del proprio destino che emerge di frequente nei dialoghi. 13 candidature agli Oscar 2009 (fra cui Pitt attore protagonista e T. Henson attrice non protagonista), ma solo tre statuette alla fotografia (dell’italiano Claudio Miranda), agli effetti speciali e al trucco. Colonna sonora composta dal gran maestro francese Alexandre Desplat, con musiche registrate presso l'Hollywood Studio Symphony.
Drammatico; giudizio personale: 7½ (più che discreto)  

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Il curioso caso di Benjamin Button | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | angie81
  2° | calimero
  3° | filippo manfredini
  4° | giuli@depp
  5° | mrmatt
  6° | giancarlo
  7° | alessandro
  8° | matt
  9° | moraldino
10° | mirko mara
11° | alexdelarge
12° | dado1987
13° | ciccio capozzi
14° | sassolino
15° | pietro s
16° | ste3
17° | bruno
18° | andrea
19° | david
20° | salmastroso
21° | damiano
22° | spalla
23° | el tronco
24° | vinni
25° | luigi chierico
26° | sergio
27° | romeo79
28° | yris2002
29° | agnese
30° | judith
31° | paride86
32° | fran1972
33° | lky rock
34° | everbigod81
35° | l'uomo nero
36° | fatabella
37° | aquinate
38° | filippo_24
39° | /bizzarrevisioni.iobloggo.com
40° | matilde perriera
41° | luca scialò
42° | marko morciano
43° | great steven
44° | jacopo b98
45° | pipay
46° | nali
47° | rick
48° | nicola pulvirenti
49° | gabry
50° | barbara
51° | antonello villani
52° | carmine antonello villani
53° | gigi87
54° | zollaw
55° | ediesedgwick
56° | filippo_24
57° | il secco
58° | dano25
59° | anna lacritica
60° | des_demona
61° | hal 9000
62° | bracchetto58
63° | mystic
64° | mauro
65° | rencid
66° | giacomo vezzani
67° | lucia
68° | alicetta24288
69° | tnt1979
70° | pipay
71° | gloomy
72° | thegame
73° | cormac mccarthy
74° | kinglands
75° | macris
76° | lindab
77° | marzaghetti
78° | lorenzo
79° | diana
80° | nientetv
81° | spoerri
82° | filippo catani
83° | giacomo
84° | stefano67
SAG Awards (3)
Premio Oscar (22)
Golden Globes (1)
Golden Globes (6)
Critics Choice Award (8)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità