La contessa bianca

Film 2005 | Drammatico 138 min.

Titolo originaleThe White Countess
Anno2005
GenereDrammatico
ProduzioneGran Bretagna, USA, Germania, Cina
Durata138 minuti
Regia diJames Ivory
AttoriRalph Fiennes, Natasha Richardson, Vanessa Redgrave, Lynn Redgrave, John Wood (II) Madeleine Potter, Allan Corduner, Hiroyuki Sanada, Madeleine Cooper, Kyle Rothstein, Luoyong Wang.
Uscitavenerdì 10 febbraio 2006
MYmonetro 2,47 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di James Ivory. Un film con Ralph Fiennes, Natasha Richardson, Vanessa Redgrave, Lynn Redgrave, John Wood (II). Cast completo Titolo originale: The White Countess. Genere Drammatico - Gran Bretagna, USA, Germania, Cina, 2005, durata 138 minuti. Uscita cinema venerdì 10 febbraio 2006 - MYmonetro 2,47 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Shanghai anni '30, un diplomatico americano non vedente inizia una relazione con una rifugiata russa. In Italia al Box Office La contessa bianca ha incassato 437 mila euro .

La contessa bianca è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,47/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,25
PUBBLICO 2,88
CONSIGLIATO NÌ
Storia d'amore a Shanghai.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Shangai, anni '30, appena prima dell'invasione nipponica. Sofia (Natasha Richardson) è una contessa russa fuggita insieme alla famiglia dalla rivoluzione sovietica, e costretta a prostituirsi per sopravvivere.
Todd Jackson (Ralph Fiennes) è un ex-diplomatico americano che ha perso la vista e la famiglia per una serie di disgrazie e che ha un unico sogno, aprire un nightclub.
Sia Sofia che Todd sono stati segnati dal passato, e il loro incontro farà scontrare due modi di essere, tanto gelidi da diventare idealmente caldissimi.
La ditta Ivory-Merchant-Ishiguro, rappresenta ne La Contessa Bianca nuovamente un rapporto irrisolto o quantomeno sospeso, così come in Quel che resta del giorno, senza tuttavia rappresentare, allo stesso modo, le passioni bloccate dallo stato delle cose. Se, infatti, la Shangai del 1936 è stata ricostruita alla perfezione grazie anche alla fotografia magnifica di Patrick Doyle, le interpretazioni (la chiave del film), superiori alla media, non arrivano a comunicare le sottilissime sfaccettature che la complessa relazione fra i due protagonisti dovrebbe possedere. Ivory si dimostra Ivory. Il freddo si è trasformato in gelo.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Shangai, 1936: l'intensa storia d'amore tra la nobildonna russa decaduta Sofia (Richardson) e l'ex diplomatico americano cieco Jackson (Fiennes), proprietario del locale "La contessa bianca". Sullo sfondo, l'invasione giapponese alle porte. Scritto dall'anglo-giapponese Kazuo Ishiguro, già autore di Quel che resta del giorno , il film è accuratissimo nella ricostruzione della Shangai anni '30, meno convincente nel descrivere i personaggi e i loro rapporti. Freddo ed elegante, è prolisso e, a tratti, strascicato, ma è anche la 1ª volta in cui il regista coniuga il melodramma con scene da colossal storico. Gran compagnia di attori. Ultima produzione di Ismail Merchant, morto durante le riprese e collaboratore del regista per 40 anni.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LA CONTESSA BIANCA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Infinity
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 24 marzo 2009
Frankie86

Un buon film, sicuramente non leggero e a tratti lento ma mai noioso; ottimamente interpretato da Natasha Richardson e Ralph Fiennes, può vantare una regia estremamente curata, ambientazioni affascinanti e una sceneggiatura non immediatissima ma che suscita interesse...dico non immediatissima perchè indubbiamente non è un film facile da seguire, presenta infatti dialoghi a volte vaghi e che lasciano [...] Vai alla recensione »

domenica 27 settembre 2015
the lonely dolphin

Per fortuna è un film "NON per tutti", visto che a "TUTTI" coloro che ancora vanno al cinema in generale piacciono cinepanettoni, telenovele, violenza gratuita e roccamboleschi inseguimenti d'automobili ! Forse un pò lento, con situazioni talora ai limiti dell'improbabile, ed una trama in parte migliorabile.

giovedì 5 giugno 2014
Una persona normale

Questo grande regista continua a voler mostrare a chiunque la vera bellezza dei pensieri nobili senza distinzione alcuna di censo ma solo di intelligenza e si sensibilità. Quella stessa vera bellezza che, per una semplice questione di affinità elettive, possiamo definire assolutamente appartenente all'aristocrazia del pensiero dell'umanità. In ogni suo film non fa altro che ripetere e mostrare giustamente [...] Vai alla recensione »

domenica 10 maggio 2015
Jordan Daniel

attori straordinari, fotografia impeccabile, ricostruzione storica notevole, il film è poetico, intelligente, Ralph Fiennes strepitoso nel ruolo di un uomo cieco, e la Richardson brava e di una bellezza notevole. Il film è anche pieno di contenuti, da vedere assolutamente.

giovedì 5 giugno 2014
Una persona normale

Un vero capolavoro.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

James Ivory di nuovo con Kazuo Ishiguro, lo scrittore di origine giapponese che con il suo romanzo «Quel che resta del giorno» gli aveva consentito di realizzare il film di egual titolo splendidamente interpretato da Anthony Hopkins e da Emma Thompson. Questa volta, però, Ishiguro ha ritenuto di poter scrivere direttamente per Ivory un soggetto originale che poi ha anche sceneggiato e il risultato [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

La Cina, nei momenti delle sue svolte drammatiche (dalla rivolta dei Boxer al ritorno di Hong Kong alla madrepatria), è stata quasi sempre una trappola per i registi occidentali che vi si sono awenturati: sempre sul filo del rasoio dell’eleganza figurativa fine a se stessa, del folklore immaginario, del rimpianto imperialistico, del sontuoso effetto cartolina.

Marco Giovannini
Ciak

Poco dopo la fine delle riprese è morto il produttore Ismail Merchant, ed è un peccato che l’addio della coppia formata col regista James Ivory dal lontano 1963 sia La contessa bianca, uno dei meno riusciti fra i 28 film della loro filmografia comune. Nella Shanghai del 1936 Tood, un ex diplomatico diventato cieco, apre un night insieme a Sofia Belinski, una contessa russa espatriata che si arrangiava [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
venerdì 8 giugno 2007
Tirza Bonifazi Tognazzi

L'ossessione per Stella Raphael Nonostante le innumerevoli difficoltà alle quali è dovuta andare incontro per riuscire a portare Follia sul grande schermo, Natasha Richardson non si è data per vinta. Da quando aveva letto il libro di Patrick McGrath [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati