La mia vita in rosa

Film 1997 | Commedia +13 88 min.

Titolo originaleMa vie en rose
Anno1997
GenereCommedia
ProduzioneBelgio, Francia
Durata88 minuti
Regia diAlain Berliner
AttoriGeorges Du Fresne, Michèle Laroque, Jean-Philippe Écoffey, Hélène Vincent .
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,50 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Alain Berliner. Un film con Georges Du Fresne, Michèle Laroque, Jean-Philippe Écoffey, Hélène Vincent. Titolo originale: Ma vie en rose. Genere Commedia - Belgio, Francia, 1997, durata 88 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,50 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La mia vita in rosa tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ha vinto un premio ai Golden Globes, Il film ha ottenuto 1 candidatura al Festival di Giffoni, In Italia al Box Office La mia vita in rosa ha incassato 100 mila euro .

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Cinema
Trailer

Un bambino dichiara "adesso sono un bambino, ma un giorno sarò una ragazza". L'affermazione, naturale in un piccolo, proiettata nel mondo adulto diventa dibattito e scandalo. I genitori, apertissimi, si pongono domande, gli estranei sono più cattivi. La tesi del regista, alla sua prima opera è "le frontiere fra maschile e femminile sono sempre più labili". Noi aggiungiamo: "però esistono e la nostra speranza è che continuino ad esistere". Ha vinto il Golden Globe come miglior film straniero.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Ludovic (Du Fresne), di sette anni, è convinto di essere una bambina e vuole sposare il compagno di banco Jerôme (Rivière). I genitori cercano di raddrizzarlo con ogni mezzo. Lui resiste, rifugiandosi nel mondo di Pam, eroina di un programma TV o chiedendo asilo a nonna Elizabeth (Vincent). Favola per adulti sulla diversità (vista "dal basso") e sull'innocenza violata, tratta da un racconto di Chris Van der Stappen che l'ha sceneggiato. Berliner l'ha diretta con grazia artigianale anche sul versante surrealistico. Finale pacificatore, ma non consolatorio. Da non perdere la scena in cui Dio distribuisce le X e le Y per assegnare il sesso ai nuovi nati.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 settembre 2015
Franco Ligabue

Dunque le due stelle su cinque date al film sono dovute solo al fatto che l'autore della recensione ritiene riprovevole ideologicamente un film che infrange il tabù della disforia di genere e del transessualismo, per di più presentandolo visto dagli occhi ingenui di un bambino, che non capisce come mai il mondo adulto reagisca in modo così violento.

winner
miglior film straniero
Golden Globes
1998
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati