Da morire

Film 1995 | Commedia, +16 110 min.

Titolo originaleTo Die for
Anno1995
GenereCommedia,
ProduzioneUSA
Durata110 minuti
Regia diGus Van Sant
AttoriMatt Dillon, Nicole Kidman, Illeana Douglas, Joaquin Phoenix, Casey Affleck David Cronenberg.
Uscitavenerdì 22 settembre 1995
DistribuzioneUIP - United International Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,50 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gus Van Sant. Un film con Matt Dillon, Nicole Kidman, Illeana Douglas, Joaquin Phoenix, Casey Affleck. Cast completo Titolo originale: To Die for. Genere Commedia, - USA, 1995, durata 110 minuti. Uscita cinema venerdì 22 settembre 1995 distribuito da UIP - United International Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,50 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Da morire tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Tratto da un romanzo di Joyce Maynard e sceneggiato da Buck Henry. Ha vinto un premio ai Golden Globes, Al Box Office Usa Da morire ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 19 milioni di dollari e 387 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,50/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,75
CONSIGLIATO SÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
La parabola sardonica di Suzanne Stone, drogata di successo.
Recensione di Marianna Cappi
Recensione di Marianna Cappi

Suzanne Stone è una bionda e bella ragazza di Little Hope con un sogno nel cassetto: sfondare in televisione. Sposatasi all'adorante Larry Maretto, figlio di un ristoratore italo-americano in odore di mafia, si risolve a farlo fuori nel momento in cui l'uomo avanza la richiesta di un figlio e di una vita borghese e provinciale, inconcepibile ostacolo sulla strada di Suzanne per il successo. Sfruttando il suo potere di seduzione su tre adolescenti complessati, la Barbie killer mette a segno il suo colpo, ma non tutto va secondo i piani.
Tratto da un romanzo di Joyce Maynard e sceneggiato da Buck Henry, il primo lavoro di Gus Van Sant su commissione di una major non rinuncia a riflettere sulla forma, all'interno di un contesto narrativo sardonico ma non troppo originale.
Inaugurato da una straordinaria sequenza di titoli di testa, il racconto si costruisce come una serie di interviste ai congiunti di Suzanne, ripresi nei luoghi del lavoro e durante un talk show, alle quali si aggiunge un'autointervista della stessa signora Maretto, estremo e folle tentativo di ottenere l'ultima parola.
Legato alle riflessioni contemporanee sugli effetti dei media e del piccolo schermo in particolare, Da Morire -che chiama in causa in carne e ossa anche il David Cronenberg di Videodrome, altra storia di autodistruzione a mezzo tv- supera brillantemente il pamphlet sociologico, da un lato ancorandosi ad una solida sceneggiatura di black comedy e dall'altro allargandosi a parabola imperitura dell'appaio-dunque-sono.
Stretta nel ristorante del marito e nella sua comunità, Suzanne vuole più spazio, lo spazio più ampio di tutti: quello del riquadro del televisore, che la porterà ovunque, al centro delle case degli americani. Storia di un'ossessione coltivata fin da bambina (ci dice l'inserto home-movie), Da Morire è tragico, algido e grottesco racconto di una dipendenza dal successo dannosa quanto quella dalla droga e, se possibile, ancora più artificiale.
Suzanne Stone, personaggio sul quale s'innesta l'aura di una Nicole Kidman realmente sulla pista del successo mondiale, perirà di un'illusione come di illusioni, coltivate e inferte, ha vissuto, e resterà per sempre, nelle parole della sorella di Larry, una meravigliosa bambola di ghiaccio.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

È il ritratto in piedi di una Barbie di provincia, mentalmente sottosviluppata, ma ferocemente determinata a diventare una star del giornalismo televisivo. Scritta da Buck Henry e tratta da un romanzo di Joyce Maynard, è una graffiante, ridondante commedia grottesca con un solo torto: essere un film a tesi che al suo programma sacrifica tutto. I bersagli sono le donne in carriera, la mitologia americana del successo, il potere manipolatorio della TV, il lavaggio del cervello che la società dei consumi e dello spettacolo mette continuamente in opera. Cronenberg è un sicario mafioso e George Segal appare non accreditato. Golden Globe per N. Kidman.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

DA MORIRE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 21 gennaio 2018
IuriV

  Una Nicole Kidman così bella e brava forse non si è più vista. L'interprete ideale per questa aspirante giornalista animata da una frivola determinazione e da una disumana voglia di emergere. Van Sant ci racconta un noir classico, se vogliamo, con un intreccio già più volte masticato dalla letteratura e dal cinema.

martedì 29 settembre 2009
claudiorec

Ottima interpretazione della Kidman, in un ruolo che poi ripeterà in altri film (ricordo Birthday girl).

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Irene Bignardi
La Repubblica

Da morire è una delle commedie nere più riuscite, brillanti e forti degli ultimi anni, un piccolo futuro classico, che satireggia al vetriolo la cultura dell’apparire, le debolezze della civiltà dello spettacolo, l’ambizione dell’esistere sul piccolo schermo. Irresistibilmente divertente, mordacemente cattivo, brillantemente smaltato. Siccome è tendenza dei festival snobbare le commedie, a meno che [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

L'ambizione feroce di passare dall'altra parte dello schermo televisivo, l'essere guardati come unica forma dell'esistere, la bellissima Nicole Kidman anche bravissima, uno stile che irride la tv imitandola: con Da morire, aspro e divertente, Gus Van Sant ha fatto il miglior film sulla modernità stupida, sul Sogno Americano rappresentato adesso dalla tv, sulla fame di vuota notorietà, sull'irrealtà [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 4 dicembre 2007
Stefano Cocci

Cosa si nasconde dietro l'arte di un regista indiscutibilmente unico Poter ammirare di nuovo Gus Van Sant che torna nel suo giardino artistico prediletto – l'adolescenza problematica della nostra epoca – è un autentico piacere.

CELEBRITIES
martedì 9 ottobre 2007
Stefano Cocci

Nuove sfide per l'attrice di Invasion È tornata L'invasione degli ultracorpi. L'ennesimo remake del classico fantascientifico figlio della Guerra Fredda degli anni '50 ha le fattezze, belle e impossibili, di Nicole Kidman, la prima e forse unica diva [...]

winner
miglior attrice
Golden Globes
1996
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati