Terminator

Film 1984 | Fantascienza V.M. 14 108 min.

Titolo originaleThe Terminator
Anno1984
GenereFantascienza
ProduzioneUSA
Durata108 minuti
Regia diJames Cameron
AttoriMichael Biehn, Arnold Schwarzenegger, Linda Hamilton, Lance Henriksen, Paul Winfield Bill Paxton, Rick Rossovich, Earl Boen, Dick Miller, Bess Motta, Bruce M. Kerner, Franco Columbu, Shawn Schepps, Brad Rearden, Brian Thompson.
Uscitamartedì 30 giugno 2015
TagDa vedere 1984
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 3,61 su 54 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di James Cameron. Un film Da vedere 1984 con Michael Biehn, Arnold Schwarzenegger, Linda Hamilton, Lance Henriksen, Paul Winfield. Cast completo Titolo originale: The Terminator. Genere Fantascienza - USA, 1984, durata 108 minuti. Uscita cinema martedì 30 giugno 2015Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,61 su 54 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Terminator tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un colosso ed un giovane arrivano sulla Terra da una dimensione futura. Entrambi cercano una ragazza. Uno per ucciderla, l'altro per proteggerla.

Terminator è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,61/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,92
CONSIGLIATO SÌ
Tra tecnologia e umanità, il film di James Cameron diventato un classico della fantascienza.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

1984. Un cyborg che proviene dal 2029 fa il suo arrivo a Los Angeles. Nel futuro la Terra, dopo un conflitto nucleare, è dominata da macchine che hanno preso il sopravvento sugli uomini. Questi, guidati da John Connor, cercano di resistere ma ora il loro compito si fa più arduo perché il cyborg inviato nel passato ha un compito ben preciso: 'terminare' Sarah Connor impedendole così di dare la vita a John ed eliminando così qualsiasi ipotesi di resistenza.
James Cameron stava combattendo per far uscire la propria versione di Piraña paura ( che non è rimasto negli annali della settima arte) quando ebbe la prima intuizione per questo film che invece ha avuto ben altro destino. Se gli americani, appassionati di classifiche, lo hanno inserito al 42° posto tra i 100 migliori horror e thriller e al 37° tra le migliori citazioni cinematografiche una ragione ci sarà. (A proposito della citazione sarà bene ricordare che l'ormai mitico "I'll be back" in Italia, per ragioni labiali di doppiaggio è diventato il molto meno mitico "Aspetto fuori").
Abituati ormai ad effetti speciali straordinari gli eventuali nuovi spettatori di Terminator su grande schermo a 31 anni di distanza potrebbero legittimamente chiedersi che cos'abbia di straordinario questo film. Quante altre situazioni simili si sono viste negli anni? Molte. Ma quella era la prima così come era la prima volta che Arnold/Conan vedeva la sua scarsa espressività mimica messa a disposizione di un ruolo che di quel punto debole faceva la propria forza consentendogli di pronunciare solo un pugno di battute perché tutto veniva affidato alla sua minacciosa presenza. La fusione di tecnologia e di umanità, l'importanza della dimensione temporale, la stessa storia d'amore venivano fatte convivere (pur con qualche ripetitività esplicativa di troppo) convergendo verso un finale ad altissima tensione. Non dimenticando anche un ammiccamento cinefilo. Perché quando il Terminator si taglia via dall'orbita l'occhio ormai menomato la memoria non può non andare ad un altro film che, in altra epoca e con altro impatto, fece sensazione: Un chien andalou di Luis Buñuel.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

Schwarzenegger è una delle massime esternazioni del nostro tempo, non solo del cinema; programmato con la stessa attenzione dei personaggi che rappresenta nei film. E raramente un'operazione è riuscita meglio. Partito come un ex culturista buono solo per quei ruoli, l'attore è diventato un portatore di grandi significati. Per lui è intervenuta anche l'intelligenza senza le virgolette definendolo addirittura una delle grandi meraviglie dell'era contemporanea. Naturalmente c'erano delle qualità. Se non fosse stato per la sua duttilità e intelligenza, Schwarzy non sarebbe riuscito a superare i ruoli di personaggi alla Van Damme, Lundgren, Seagal, gente da cazzotti e arti marziali. Invece è il simbolo di certi valori del nostro tempo, irreali, futuristici, ma presentissimi. Ma poi eccolo portatore di una comunicazione positiva, per certi versi persino didattica, come nel Poliziotto alle elementari. Arnold è stato addirittura attore comico in Gemelli, campione fumettistico in Predator, ha ironizzato su se stesso in Danko. Ma alla fine la prima identificazione di Schwarzenegger è il robot Terminator. Questi fa parte di un futuro in cui gli uomini sono in guerra con le macchine. Dunque "ritorna" sulla terra nel 1984 per uccidere la madre dell'uomo destinato, in futuro, a sconfiggere i robot. La donna è aiutata da un umano che deve appunto vedersela col bionico Terminator, che è una macchina perfetta, con armi letali e computer incorporati. Una volta ferito si sostituisce tranquillamente gli arti. Non solo, ma ha la capacità di risorgere dalle sue ceneri. Viene mutilato, bruciato, scarnificato, ogni volta riprende la sua caccia. Alla fine è diventato un puro scheletro di metallo, ma sempre teso alla sua missione di uccidere. Terminator è dunque una parola acquisita dal cinema moderno, una sorta di riferimento indispensabile se vogliamo, riconfermato da Terminator 2del 1991, una delle produzioni più costose e di maggior successo di pubblico della storia del cinema.

FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Los Angeles 1984. Notte. Una improvvisa scarica elettrica materializza davanti ad un incredulo camionista la figura colossale di un uomo completamente nudo. Tre giovani delinquentelli che hanno la sfortuna di incontrarlo vengono da lui massacrati e derubati dei vestiti. L'uomo, dopo aver fatto provvista di armi presso un negozio, si avvicinerà ad una cabina telefonica per cercare sull'elenco gli indirizzi di coloro che rispondono al nome di Sarah Connor. Nello stesso momento, in una strada buia, un'altra scarica elettrica materializza un altro uomo, giovane, completamente nudo. Anche questi, dopo aver rubato i vestiti di un barbone ed essere sfuggito alla polizia, consulterà un elenco telefonico alla ricerca del nome Sarah Connor ... Il colosso ed il giovane provengono entrambi da una dimensione futura. Entrambi cercano Sarah. Uno per ucciderla, l'altro per proteggerla. Sarah scampata alla morte grazie all'intervento del giovane ascolta da lui una storia incredibile: chi le dà la caccia è un cyborg Terminator "modello sistemi cibernetici 1-0-1", una macchina quasi indistruttibile programmata per uccidere, ed il motivo della sua venuta è quello di modificare il corso degli eventi. Di lì a qualche anno, spiega il ragazzo, la terra conoscerà una guerra atomica; le macchine avranno il sopravvento e soltanto un pugno di uomini oserà ribellarsi e combatterle. Capo dei ribelli sarà il figlio che Sarah è destinata ad avere. Uccidendo, oggi, la ragazza, le macchine potranno aver ragione, domani, della resistenza ... Sarah rimane, così, coinvolta in un lungo duello mozzafiato e, a mano a mano, acquista consapevolezza che la posta in gioco non è soltanto la sua stessa vita ma il destino del genere umano. Grande esercizio di fantascienza ed azione allo stato puro costruito con sicurezza e senza inutili divagazioni sullo sfondo di una metropoli notturna e squallida che comunica estraniamento ed invivibilità. La fotografia, il montaggio serrato ed i pregevoli effetti speciali non sminuiscono la prova dei tre protagonisti. Schwarzenegger è davvero convincente nel ruolo del cyborg Terminator: privo di qualsiasi emozione, il suo viso è una maschera, violentemente tagliata dalle luci e dalle ombre, che rende in modo impressionante l'idea di quello che potrebbe essere un uomo artificiale trasformato in professionista di morte. Michael Biehn, nel ruolo di Reese, tratteggia il giovane eroe votato ad una causa, un eroe solitario, privo di affetti, malinconico, che porta negli occhi l'angoscia della sua epoca buia in cui gli uomini sopravvivono in anfratti sotterranei contendendosi i topi o scaldandosi davanti a fornelli accesi in quelli che una volta erano stati i televisori. Linda Hamilton, infine, fa di Sarah una ragazza timida, incolore, anonima, che vive con Reese il suo unico intenso breve momento d'amore e che da quell'amore troverà forza e decisione per andare incontro ad un futuro sul quale (come nella scena che chiude il film) si addensano grosse nubi minacciose.

TERMINATOR
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 23 settembre 2009
Gianly

L'inizio del film con quella cupa voce narrante ci introduce un futuro apocalittico in cui le macchine hanno preso il sopravvento, non riconosciamo più quello che è il nostro mondo, tutto ciò da subito un tono di forte impatto al film. Arnold interpreta il ruolo di un cyborg programmato per uccidere, un personaggio che trasmette al meglio quel futuro nefasto, un futuro spietato e senza speranza per [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 settembre 2018
SugarK

Le pellicole della fantascienza sui cyborg sono interessanti, per scoprire quali sono le missioni che le macchine devono compiere. Scoprendo anche su come le macchine interagiranno, con chiunque si trovi nella propria strada. Pure il tema sui viaggi nel tempo sono interessanti, per seguire quali sono i pericoli che si dovrebbero prevenire. Per fare in modo che l’umanità non sarà più in pericolo in [...] Vai alla recensione »

martedì 10 luglio 2012
Nexus

La cosa che più si respira nel film è la costante mancanza di tempo. Devi essere veloce... sempre più veloce, se vuoi riuscire a salvare la pelle. E' una competizione con la macchina, senza respiro... non c'è mai abbastanza tempo. Non c'è pietà, né sentimenti, devi soltanto correre, continuare a scappare… ed essere bravo, maledettamente bravo nel neutralizzare il cyborg (per salvare Sarah).

lunedì 16 aprile 2012
Luca Scialo

1984. Un cyborg proveniente dal 2029 fa il suo arrivo a Los Angeles attraverso un viaggio temporale con lo scopo di uccidere una certa Sarah Connor, una mite ragazza che si mantiene agli studi lavorando come cameriera in un diner. La donna è infatti destinata a diventare la madre di John Connor, capo della resistenza contro un regime dispotico delle macchine.

mercoledì 6 gennaio 2010
Luca Scialo

Come sovente accade nelle serie cinematografiche, il primo film resta il migliore, per originalità e mancanza di esasperazioni. Geniale la trama, con personaggi che arrivano dal futuro. Questo film, benchè sia di Fantascienza, riesce a non esasperare il telespettatore con effetti speciali, ma solo quel tanto che basta. Resta il migliore film di Schwarzenegger, quel robot diabolico sembra essere cucito [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 aprile 2010
il cinefilo

Il film TERMINATOR di J.Cameron e interpretato da A.Schwartzenegger si merita appieno il titolo di film "cult"e lo ritengo il migliore tra tutti gli altri film di TERMINATOR realizzati...innanzitutto Schwarzenegger si trova perfettamente a suo agio nell'suo miglior ruolo in assoluto(secondo me!)che è quello del cyborg killer inviato dal futuro...le scene d'azione sono poche ma buone,la storia è avvincente [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 giugno 2010
LorenzoMnt

Adrenalina,inseguimenti,paura,non manca niente a questo film dell'accoppiata Cameron/Schwarzenegger.Uno dei migliori di quest'ultimo. 

giovedì 22 luglio 2010
LorenzoMnt

Riguardando i primi due terminator,mi è sembrato più giusto darli 5 stelle anzichè 4.

domenica 8 novembre 2009
princifiume

Grande film. Bella recitazione. Grande Michael.

martedì 16 agosto 2011
djfilippo

L'ho visto almeno una ventina di volte, e non mi stanca mai di rivederlo, che dire, un capolavoro!

sabato 5 dicembre 2009
paride86

Action-movie fantascientifico, in realtà "Terminator" è girato come un horror alla "Halloween", ma senza la rigorosa regia di Carpenter. La storia è intrigante ma il finale è incoerente: come può Kyle essere il padre di John? Il film è sicuramente un cult, ma ormai comincia a invecchiare: effetti speciali e musiche sono piuttosto obsoleti. Perfetto Schwarznegger nella parte del cyborg inespressivo [...] Vai alla recensione »

sabato 2 febbraio 2013
michele4333

Un film che non potrà essere dimenticato, l'inizio di un mito per tantissimi.  E poi . . . cosa c'è da dire, Perfetto.

domenica 17 luglio 2011
freak88

A volte ci sono dei classici che obiettivamente col tempo perdono buona parte del loro fascino. Questo film, invece, riesce ancora a mantenerlo ben saldo. E' un capolavoro, c'è poco da dire

domenica 31 ottobre 2010
Taras Bulba

Non sono amante dei thriller, eppure questo film mi è riuscito a tenere incollato davanti allo schermo dall'inzio alla fine. Innanzitutto la trama è originale e per nulla banale, è un film capostipite di un genere a metà tra la fantascienza e il thriller. La suspence è assicurata dall'inizio alla fine. Attori e regia ottimi.

giovedì 26 novembre 2009
joker91

un capolavoro in tutto e per tutto. arnold si dimostra la macchina per autonomasia,cameron con pochi soldi a disposizione crea un capolavoro della fantascienza altro che quei terminator di adesso dove sperperano un sacco di soldi per nulla come di fatti e accaduto nel 3. un capolavoro

martedì 18 settembre 2012
Emt1974

28 anni e non sentirli ... Ho visto sabato prometheus ...oggi terminator su Sky ....vince 1000 a zero Terminator CAPOLAVORO !

mercoledì 11 gennaio 2012
fedeleto

In un futuro prossimo,vengono inviati nel passato ,precisamente nel 1985,due uomini.Il primo e' un terminator(ovvero una macchina ricoperta di tessuto umano) e l'altro e' un uomo.Entrambi hanno un compito,il primo deve uccidere sarah connor poiche' ella dara' alla luce un figlio chenel futuro sterminera' i terminator che nel futuro hanno preso il sopravvento,e il secondo [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 ottobre 2011
tiamaster

james cameron,(che nella sua cariera ha fatto i due film con gli incassi più alti della storia del cinema. 1 avatar:2 miliardi e 700 milioni,titanic:1 miliardo e 800 milioni)regista che come parola d'ordine ha spettacolarità,crea terminator,film cult fantascientifico degli anni 80,arnold schwarzenegger seppur pessimo attore,partecipa a un film veramente mozzafiato,coinvolgente,avvincente.

mercoledì 24 giugno 2009
johnmatrix

Vieni con me se vuoi vivere ... Ecco la frase pronunciata da Kyle Reese, eroe mandato dal 2029 a Sarah Connor, la futura madre del capo della resistenza alle macchine. Le macchine appunto, una di loro, un androide dall'aspetto umano è mandato anch'esso nel passato per impedire la nascita del figlio che nascerà. Il film fa perno sulla linea temporale presente-futuro senza alcuna piega.

lunedì 29 giugno 2015
SUPREMO2000

Terminator film del 1984 diretto da James Cameron regista geniale Arnold Swazzenegger interpreta una macchina con il compito di uccidere Sarah Connor ragazza che nel futuro darà alla luce John Connor ragazzo che sterminerà le macchine in futuro quindi il compito di Swazzenegger è quello di uccidere Sarah prima che nasca John. Voto 4 su 5 ve lo consiglio

domenica 7 giugno 2015
bizantino73

Davvero torna il terminator?Ma torniamo tutti al cinema allora.

sabato 3 gennaio 2015
Contrammiraglio

Ed a chi non gli piace, peste lo colga!

venerdì 17 ottobre 2014
bizantino73

Con Terminetor e Conan il barbaro Schwarzenegger si è meritato non una ma 10 stelle sulla via della fama di Hollywood.Peccato che dopo le abbia sprecate. Così come Cameron ha sprecato la sua con Avatar.

lunedì 1 luglio 2013
asrdrubale03

fantastico il film e pure Schwarzenegger

venerdì 22 febbraio 2013
ibracadabra 8

 IL GRANDE James Cameron, REGISTA GENIALE ,VISIONARIO,PORTA SUI GRANDI SCHERMI,UNO DEI PIU' GRANDI E BEI FILM DI FANTASCENZA. AVVALENDOSI DELLA MAESTOSA PRESENZA DI  Arnold Schwarzenegger,PERFETTO NELLA PARTE DEL cyborg, robot SENZA SENTIMENTI.,BRAVISSIMA ANCHE Linda Hamilton, UN UN FANTAFILM DA LECCARSI LE DITA,MEMORABBILE NEI DIALOGHI,SEQUENZE E  SCENE DA ANTOLOGIA, VIAGGI SPAZIOTEMPORA [...] Vai alla recensione »

giovedì 7 luglio 2011
davrick

è bello non c'è che dire ma è pieno di inseguimenti...

domenica 18 agosto 2013
LorenzoMeloni

Cameron è stato grande. Perchè? Come perchè? Prova tu a sbancare i botteghini con un pastiche di elementi stravisti, in molti casi ben più vecchi del cinema stesso! Allora: paura dell'ignoto, viaggi nel tempo, futuro in decadimento, assassino senz'anima (James, ma ti sei preso troppo in parola su questo punto!), eroe senza macchia che spunta dal nulla per salvarci, [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
peppe97

A mio parere,non buono perchè che senso aveva tirare su un film fantascientifico in un periodo cinematografico caratterizzato poco dagkli effetti speciali? Le scene non sono male,anche se in qualcuna si nota nettamente che il il terminator è fatto di plastica!Su non posso far valere questo film che in confronto a dei colossal veramente migliori sia perchè gli effetti sono più [...] Vai alla recensione »

Frasi
Kyle, le donne del tuo tempo che tipi sono?
Buone combattenti.
Dialogo tra Kyle Reese (Michael Biehn) - Sarah Connor (Linda Hamilton)
dal film Terminator
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati