1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra

Film 1971 | Fantascienza 98 min.

Regia di Boris Sagal. Un film con Rosalind Cash, Charlton Heston, Anthony Zerbe, Paul Koslo, Eric Laneuville, Lincoln Kilpatrick. Cast completo Titolo originale: The Omega Man. Genere Fantascienza - USA, 1971, durata 98 minuti. - MYmonetro 3,07 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi 1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Da un racconto di Richard Matheson un film spettacolare a sfondo realistico: gli effetti della guerra batteriologica hanno ucciso quasi tutta l'umanit...

1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compra subito

Powered by  
Consigliato sì!
3,07/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,13
CONSIGLIATO SÌ

Da un racconto di Richard Matheson un film spettacolare a sfondo realistico: gli effetti della guerra batteriologica hanno ucciso quasi tutta l'umanità. Fra i sopravvissuti, uno studioso che prepara un vaccino capace di neutralizzare il morbo che ha trasformato molti esseri viventi in mostruose creature. Queste riescono ad ucciderlo, ma nel frattempo il prezioso vaccino è giunto a destinazione.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Dal romanzo I Am Legend (1954) di Richard Matheson già portato sullo schermo con L'ultimo uomo della terra (1964). Nel 1977 una guerra batteriologica ha sterminato l'umanità. I pochi superstiti non tollerano la luce, costretti a vivere di notte e al buio. Solo uno scienziato si è immunizzato e crea un vaccino per salvare gli altri. Ma la città è in mano a bande di sterminatori notturni. È un thriller di SF con qualche efficace scena d'azione, ma non all'altezza del libro di Matheson. Spreco di effetti speciali macabri.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Anno 1975. Una moltitudine di uomini affetti da un virus letale e, forse, un pugno di uomini sani: quanto resta del genere umano dopo una guerra batteriologica. I sopravvissuti a causa delle radiazioni sono trasformati in una razza di albini mutanti che vive di notte non potendo sopportare la luce del sole. Mathias, ex giornalista della televisione, fomenta l'odio della sua "famiglia", una schiera di condannati, contro il biologo Neville, ritenuto - in quanto non contaminato ed ex ricercatore scientifico e militare - ultimo esponente della classe responsabile della loro disgrazia. Animati da cieca violenza e da fanatismo, i mutanti si abbandonano ad atti di vandalismo contro quanto resta del mondo di ieri: nottetempo devastano gli ospedali abbandonati, le università spopolate, le librerie deserte, in cerca dell'uomo. Neville, da parte sua, mentre durante il giorno dà la caccia ai mutanti cercando di individuare il loro covo e la notte si asserraglia in un appartamento fortificato per difendersi dagli attentati dei suoi nemici, studia la possibilità di un antidoto per salvare ciò che resta del genere umano. Sottoposto ad una serie di aggressioni il biologo si difende strenuamente, rinnovando le proprie speranze quando scopre di non essere solo.
Il film si regge sulle belle interpretazioni di Charlton Heston (il dottor Neville) e di Anthony Zerbe (Mathias, capo della fanatica setta di mutanti). Di grande effetto le sequenze iniziali che vedono Heston - forse ultimo uomo sopravvissuto - aggirarsi in macchina in una Los Angeles silenziosa, che apre ai suoi occhi le maestose strade deserte e i magazzini dei supermercati vuoti. Sebbene la vicenda si perda un po' troppo dietro al susseguirsi di imboscate ed assalti reciproci, il film offre qualche spunto critico invitando a riflettere sulla stridente contraddizione tra l'uomo sano che ritiene di essere normale e gli infelici suoi antagonisti che nella propria diversità riconoscono la nuova normalità. Un'eco forse involontaria del clima di contestazione del tempo, in omaggio al quale non è certo casuale la scelta di una ragazza di colore (Rosalind Cash) a designare la donna scampata alla contaminazione insieme ad un esiguo numero di adolescenti.Ispirato al romanzo di Matheson "I Am Legend" già portato sullo schermo nel 1964 con L'ultimo uomo della Terra.

1975: OCCHI BIANCHI SUL PIANETA TERRA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
-
-
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 13 giugno 2011
catullo

Sarà perchè ho un debole per Chartlon Heston e sarà perchè la scena iniziale di lui che se ne va per le strade di una New York deserta con la Cadillac rossa ascoltandosi "Scandalo al sole" è una scena indimenticabile ma questo film mi è rimasto impresso.Certo tre anni prima si era visto in giro il "Pianeta delle scimmie" che sconvolse un pò tutti per la sua spettacolarità nonchè per l'originalità della [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 aprile 2016
SirGient

Sono passati 40 anni... anzi 41 per essere precisi... ho visto questo film al cinema del Corso a Torino, una mattina, insieme a mio padre, a quei tempi il cinema era sempre aperto e potevi assistere a qualsiasi spettacolo, anche se il film era già iniziato... pagavi, spostavi i pesanti drappi scuri di velluto, pieni di polvere, ti sedevi nella buia sala fumosa ed entravi magicamente in un mondo [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 maggio 2013
muttley72

Questo film del 1971 (titolo originale "The Omega man") era uno di quelli che da bambino mi faceva veramente paura, ma che al tempo stesso mi intrigava e quindi lo rivedevo ogni volta che lo davano in tv (.....ma con una luce di casa accesa e una pistola giocattolo in mano). Tratto da un (ormai celebre) romanzo di fantascienza (da cui più recentemente è stato ricavato un ramake con Will Smith come [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 dicembre 2018
Ennio

Pur distaccandosi tantissimo dal romanzo da cui è tratto il film, penso che la regìa abbia confezionato un prodotto ben digeribile agli amanti del genere postapocalittico. Il film anticipa gli scenari di "io sono leggenda" (di cui è di fatto la prima riduzione cinematografica) o "28 giorni dopo", con il superstite alla catastrofe batteriologica (un improbabile [...] Vai alla recensione »

martedì 14 settembre 2010
jimi caos

Il film è piuttosto deludente, se l'idea non è banale (ancorchè si basa su un romanzo) e l'inizio del film non è affatto male, il risultato finale è insufficiente. Musica e costumi sono da film di serie b, e i personaggi non sono particolarmente accattivanti. E' uno dei pochi casi in cui il remake (Io sono leggenda) è meglio dell'originale e non certo per la resa degli effetti speciali che, ovviamente, [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 aprile 2009
ginoldfield

Titolo tradotto veramente osceno...potevano lasciarlo originale!!..In compenso il film è girato bene se si pensa all'anno di uscita.La trama e ben strutturata anche se a volte appare un po' troppo pesante.Film girato durante i fine settimana e i giorni di festa...infatti se si nota con attenzione si vedono semafori lampeggianti e macchinine in movimento :-)

lunedì 9 febbraio 2015
floyd80

 Pellicola davvero stupida che prende giusto lo spunto dall'ottimo libro di R. Matheson. Gli attori sono ridicoli per non parlare della trovata della nuova specie. Penso che anche per l'epoca sia stato un film brutto. Recuperate l'italianissimo L'ultimo uomo sulla terra con un V. Price ipnotico, il miglior film tratto da Io sono leggenda.

giovedì 22 aprile 2010
cronix1981

Non ho letto il libro di Richard Matheson da cui è tratto il film, quindi il mio giudizio non si basa su anomalie o mancanze rispetto alla trama originale. Quindi la mia critica si basa puramente ed esclusivamente sul film. L'inizio è molto spettacolare: le riprese dall'alto di una Los Angels abbandonata e spettrale sono quanto di meglio ci si possa aspettare.

domenica 31 gennaio 2010
jimi caos

Film mediocre, che tutto sommato avrei evitato di vedere. L'idea è interessante, ma è tratta da un libro, e non è davvero sufficiente per costruirci un buon film. Colonna sonora e regia da telefilm.

MULTIMEDIA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati