La fontana della vergine

Film 1960 | Drammatico +16 89 min.

Titolo originaleJungfrukällan
Anno1960
GenereDrammatico
ProduzioneSvezia
Durata89 minuti
Regia diIngmar Bergman
AttoriMax von Sydow, Birgitta Petterson, Gunnel Lindblom, Birgitta Valberg, Axel Düberg Tor Isedal, Allan Edwall, Ove Porath, Axel Slangus, Gudrun Brost, Oscar Ljung, Tor Borong, Leif Forstenberg.
TagDa vedere 1960
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,82 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ingmar Bergman. Un film Da vedere 1960 con Max von Sydow, Birgitta Petterson, Gunnel Lindblom, Birgitta Valberg, Axel Düberg. Cast completo Titolo originale: Jungfrukällan. Genere Drammatico - Svezia, 1960, durata 89 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,82 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La fontana della vergine tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tre fratelli stuprano e uccidono una fanciulla. Suo padre la vendica uccidendoli tutti. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, Il film è stato premiato al Festival di Cannes,

La fontana della vergine è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,82/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,85
CONSIGLIATO SÌ
Bergman affronta la tematica religiosa lasciando uno spiraglio aperto alla speranza nonostante la violenza atroce della vicenda raccontata.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Medioevo. Nell'abitazione di un ricco la serva Inger adora il dio pagano Odino mentre i padroni sono cristiani e inviano al mattino presto la figlia Karin a portare le candele alla chiesa che si trova oltre il bosco. Si tratta di un compito affidato alle giovani vergini. Ad accompagnarla è la stessa Inger che è rimasta incinta dopo una violenza carnale. Incontrano due pastori con un bambino. Gli uomini violentano e uccidono Karin senza che Inger abbia la forza di reagire. Raggiungeranno poi l'abitazione dei genitori della ragazza che non tarderanno molto a capire cosa è accaduto.
Ulla Isaksson trae questo film da una ballata svedese risalente al 14° secolo e Bergman ne utilizza la struttura narrativa per tentare un esperimento formale e per affrontare in modo mai finora così diretto la tematica religiosa. L'esperimento formale consiste nel ridurre al minimo indispensabile l'uso della parola e lasciare che siano la qualità della fotografia e il calibrato uso della colonna sonora a costruire un clima di misticismo da cui non viene però espunta la violenza più atroce. Ed è di fronte alle atrocità che percorrono la storia che Bergman pone il suo confronto con Dio scegliendo un periodo storico in cui paganesimo e cristianesimo si combattevano. Nella figura del padre di Karin sembra risiedere il conflitto che dilania l'animo del regista. Gli fa infatti pronunciare queste parole: "Ma tu vedi, Dio! Tu vedi, vedi la morte di un'innocente, vedi la mia vendetta e non l'hai impedito. Io non ti capisco." È il silenzio di Dio ciò che più tormenta Bergman anche se in questo caso riserverà al finale, in via del tutto eccezionale, un segno di effettiva speranza che fornirà anche la spiegazione del senso del titolo.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

Tre fratelli stuprano e uccidono una fanciulla. Suo padre la vendica uccidendoli tutti (anche il più giovane, che era innocente). Poi decide di espiare costruendo una chiesa con le proprie mani. Nel luogo dove la fanciulla è morta, miracolosamente sgorga una fontana.

LA FONTANA DELLA VERGINE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 7 marzo 2012
salvo

Il Signore Tore ha due figlie. Karin è bionda, bella e buona, zelante coi genitori coi servi e con gli estranei: e, forse, proprio questa sua qualità le costerà la vita. Ingeri, in stato di gravidanza dopo una violenza sessuale, è buia, ombrosa e invidiosa di Karin, che detesta. Quando Karin viene inviata a portare ceri alla Madonna, come solo una vergine può fare, Ingeri fa scivolare un rospo nel [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 agosto 2012
Federico Bernardini

"La Fontana della Vergine” è fondamentale nella filmografia di Ingmar Bergman, perché è la prima ed unica opera del regista svedese nella quale la tematica religiosa, quasi sempre presente nei suoi film, è sviluppata sino al punto di risolversi in una possibile coincidenza del piano umano e di quello divino. Quella di Bergman non è la fede che smuove le montagne, la Fede perfetta di Dreyer, che in [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 agosto 2012
Federico Bernardini

Mentre i pastori dormono ignari, Töre si prepara alla vendetta secondo un rituale pagano. Il dolore per la morte della figlia e il risentimento verso quel Dio che non ha fatto nulla per impedire quella somma ingiustizia, fanno riemergere in lui passioni ancestrali e appena sopite, con una forza bestiale che si scatenerà al sorgere del sole. Si sottopone a un lavacro rituale, percuotendosi all’uso [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 dicembre 2015
gianleo67

La giovane Karin, figlia unica di un possidente terriero, viene incaricata dal padre di recarsi presso un santuariano mariano oltre il bosco per portare dei ceri votivi che l'usanza vuole siano offerti da una fanciulla ancora vergine. Violentata,uccisa e derubata da due sciagurati pastori che recano con sè un terzo fratello ancora piccolo, questi cercaranno ospitalità proprio nella [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 agosto 2013
Luca Scialo

Svezia, Medioevo. La figlia di un proprietario terriero molto devoto si reca in chiesa per un omaggio alla Vergine. Con lei va una ragazza rimasta incinta dopo uno stupro, accolta come serva nella loro casa. Ma quest'ultima si defila, lasciandola sola. Viene così accostata da tre pastori che dopo averla stuprata la uccidono e le rubano i vestiti.

venerdì 22 aprile 2011
Sinkro

Pellicola del 59 vincitrice dell'Oscar per migliore film straniero negli anni '60. Tratto da una fiaba svedese il film ripropone benissimo l'ambientazione e il linguaggio del medioevo. Una ragazzina viene stuprata e uccisa da dei bifolchi che la ragazza ha aiutato. I bifolchi cercano riparo nella casa della ragazza, Il padre scopre tutto, vendetta.

giovedì 16 aprile 2009
serpico

gran bel film sulla vendetta e il perdono di dio incantevole il finale Sul luogo della morte della ragazza scorre l'acqua segno di dio per il perdono della vendetta.

sabato 21 maggio 2016
aabbaa

Un film quasi perfetto.

venerdì 20 maggio 2016
aabbaa

Capolavoro firmato Bergman.

Frasi
Ma tu vedi, Dio! Tu vedi, vedi la morte di un innocente, vedi la mia vendetta e non l'hai impedito. Io non ti capisco! Eppure adesso chiedo il tuo perdono. Non conosco altro mezzo per conciliarmi con queste mie mani, non conosco altro modo per vivere. Ti faccio voto, o Signore, qui, in penitenza del mio peccato, di edificare una chiesa con queste mie mani.
Dialogo tra Töre (Max von Sydow) - Märeta (Birgitta Valberg)
dal film La fontana della vergine
winner
miglior film straniero
Premio Oscar
1960
winner
premio speciale
Festival di Cannes
1960
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati