Orizzonti di gloria

Film 1957 | Drammatico +16 86 min.

Titolo originalePaths of Glory
Anno1957
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata86 minuti
Regia diStanley Kubrick
AttoriRalph Meeker, Adolphe Menjou, Wayne Morris, Kirk Douglas, George Macready, Richard Anderson Joe Turkel, Jerry Hausner, Peter Capell, Emile Meyer, Bert Freed, Kem Dibbs, Timothy Carey, Fred Bell, Christiane Kubrick.
TagDa vedere 1957
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 4,42 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Stanley Kubrick. Un film Da vedere 1957 con Ralph Meeker, Adolphe Menjou, Wayne Morris, Kirk Douglas, George Macready, Richard Anderson. Cast completo Titolo originale: Paths of Glory. Genere Drammatico - USA, 1957, durata 86 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 4,42 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Orizzonti di gloria tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Due generali francesi della prima guerra mondiale ordinano, per ambizione e stupidità, un inutile attacco suicida. Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento, In Italia al Box Office Orizzonti di gloria ha incassato 14 mila euro .

Orizzonti di gloria è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,42/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,38
ASSOLUTAMENTE SÌ
Capolavoro antimilitarista targato Kubrick.

Due generali francesi della prima guerra mondiale ordinano, per ambizione e stupidità, un inutile attacco suicida. Quando questo fallisce, i due accusano di codardia i soldati e stabiliscono che ne vengano fucilati tre a caso come esempio per la truppa. Nonostante gli sforzi d'un onesto colonnello, le sentenze vengono eseguite: uno dei condannati, ferito, viene portato davanti al plotone in barella.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Quel che accadde prima, durante e dopo uno di quegli attacchi frontali che si risolsero in veri massacri sul fronte franco-tedesco durante la guerra 1914-18: un colonnello liberale contro un generale mascalzone. Da un romanzo di Humphrey Cobb, sceneggiato dal regista con C. Willingham e J. Thompson. Un capolavoro del cinema antimilitarista, e il solo film hollywoodiano che analizzi la guerra e il militarismo in termini di classe. Racconto di suspense ideologica, è anche un pamphlet satirico in cui il furore della denuncia e un certo schematismo ideologico sono quasi interamente assorbiti nella forza dello stile. Conta il rapporto tra il settecentesco castello dove gli ufficiali dello Stato Maggiore predispongono sulla carta (sulla scacchiera) le mosse dell'azione, rispondendo alle proprie ambizioni, e il caos del "formicaio" in trincea dove l'azione veramente si svolge. Fu distribuito in Francia soltanto nel 1975. Quando si toccano i generali, i censori hanno una memoria storica di ferro. Suzanne Christian, la ragazza che canta con i soldati la struggente canzone finale, diventerà la moglie di Kubrick.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
ORIZZONTI DI GLORIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
NOW TV

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 21 gennaio 2011
weachilluminati

 ultima Questo film è una fiera presa di posizione contro l’imbecillità dell’uomo; in particolare contro la guerra ed i suo apparato,in genere contro il potere che appiattisce la divina scintilla dell’intelligenza. Disse Indro Montanelli del film, parafrasando una sua intervista ,:“Non è il mio campo ma questo Stanley Kubrick ha , nel suo districarsi, [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 febbraio 2011
weachilluminati

Esisto forti analogie fra l’atto mentale della violenza  e l’azione della violenza in quanto atto fisico: l’uno produce l’altro ed in una sorta di continuum perverso, si cade in contenitore senza vasi comunicanti; per spezzare questo continuum e generare un atto energetico di segno positivo  è necessario un momento di   consapevolezza  come  [...] Vai alla recensione »

martedì 3 agosto 2010
paolomiki

 Giunti ai giorni nostri non è cambiato nulla.Quanti personaggi del mondo dello spettacolo della politica della finanza sarebbero disposti a uccidere per conservare la poltrona o meglio salire le scale della celebrità o fare carriera? Basta guardarci intorno e ci accorgiamo che siamo circondati,proprio come in una trincea della prima guerra mondiale.

mercoledì 3 agosto 2011
weachilluminati

Giocando allo specchio Stanley Kubrick si osserva, o meglio, scruta l’umana debolezza,”attraverso una “schizoide rappresentazione ,amara, disperata , profonda. Ma c’è dell’altro:la peripatetica della follia  passa per qua attraverso un apparente commedia che è poi dramma disperato perché annega “in un singhiozzo di profondo annichilimento [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 gennaio 2011
weachilluminati

Definitivo. "Orizzonti di gloria”  dal titolo originale “Paths  of glory” con la straordinari partecipazione di Kirk Douglas.. Tale film è tratto  dal romanzo omonimo di Humpherey Cobb Il produttore del film è James  B.Harris  che fu produttore anche  del precedente film  di Stanley Kubrick “Rapina a mano armata”.; sodal [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 agosto 2012
Paolo Pacitti

«Orizzonti di gloria», che racconta uno di quei momenti ingloriosi del nazionalismo non certo solo francese è un film sulla società, il potere, la politica nato da una genuina indignazione di Kubrick dalla lettura del libro omonimo di Humphrey Cobb a quindici anni su un fatto realmente accaduto nella Prima Guerra Mondiale (che Kubrick considerava «una guerra tragicamen [...] Vai alla recensione »

domenica 10 maggio 2015
tomdoniphon

Prima guerra mondiale. Fronte Francese. Un generale rude ed inetto ordina ai suoi uomini di lanciarsi in una missione senza speranza verso le posizioni tedesche. Quando la missione fallisce, ordina per rappresaglia la fucilazione di tre soldati accusati di codardia. Un colonnello (Kirk Douglas) assume invano la difesa dei tre. Il film è considerato il più importante film antimilitarista [...] Vai alla recensione »

sabato 29 dicembre 2012
muttley72

Con questo film, ambientato nelle trincee della 1° GM (nel punto in cui si fronteggiano soldati  francesi e tedeschi), Kubrik gira (volutamente in bianco e nero) un capolavoro. Il film è contro la Guerra, perchè costringe allo scontro tra i popoli e tra gli uomini, ma è anche contro quegli alti Generali che, durante la Grande Guerra (già triste e dura in sè), [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 aprile 2011
mondolariano

Uno dei pochi film ambientati durante la Prima guerra mondiale è anche uno dei migliori della storia del cinema. Nessun fotogramma superfluo, nessun orpello che distoglie l’attenzione della vicenda. Una storia concentrata in soli 86 minuti che denuncia la follia del mondo militare. Tutto è studiato a tavolino per rendere al massimo l’effetto di questa denuncia e ci riesce senza elargire una sola scena [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 ottobre 2011
Bella Earl!

- L'attacco di ieri mattina non è stato un'onta alla nostra bandiera, e meno che mai un disonore per i combattenti di questa nazione, ma questa corte marziale è un'onta e un disonore per la Francia. Un processo così condotto è un'offesaa ogni principio di giustizia. Signori della corte, dichiarandoli colpevoli commettereste un delitto che vi ossessionerebbe [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 settembre 2017
Walter Leonardi

 I "sentieri di gloria"  (come recita il verso di Thomas Gray che dà il titolo al film) del capolavoro di Kubrick sono quelli solcati sui brandelli di anima, sangue e carne che la guerra lascia sul suo cammino. Uscito nel 1957, ma proibito in Francia fino al 1975, il quarto lungometraggio del maestro newyorkese è il film che ne rivela il genio ed è anche l'opera [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 aprile 2013
Filippo Catani

1916 fronte franco-tedesco. Uno scellerato generale ordina ad un manipolo di uomini di assaltare una posizione tedesca pur essendo consapevole delle perdite a cui dovrà andare incontro. Dopo una prima ondata, diversi uomini non accettano di eseguire l'ordine o non posssono proprio farlo a causa della potenza del fuoco nemico. Il generale allora allestirà una corte marziale per fare [...] Vai alla recensione »

martedì 3 agosto 2010
il cinefilo

TRAMA: Durante la prima guerra mondiale dopo il fallimento di un "azione militare" dei francesi contro i tedeschi un generale incompetente(vera causa della disfatta)ordina la fucilazione di tre soldati ma un colonnello(Kirk Douglas)tenterà di difenderli...RECENSIONEKubrick firma uno dei più importanti capolavori del cinema antimilitarista della storia del cinema e,sotto alcuni [...] Vai alla recensione »

martedì 22 novembre 2016
CASILDE

Ho veduto questo splendido film giorni orsono. Lo avevo sentito nominare tanto per il passato. Che assurdità, che tragedia, che crudeltà la guerra! Gli uomini perdono il contatto con la realtà, la stupidità la fa da padrona insieme alla vanagloria e alla crudeltà! Se poi si pensa che il film trae spunto da fatti realmente accaduti  lo sgomento ti serra la [...] Vai alla recensione »

domenica 6 novembre 2016
Luigi Chierico

IL 4 novembre il canale tv2000 ci ha regalato un autentico capolavoro nel suo genere del famoso bravissimo regista Stanley Kubrick. Non sembra un film girato con attori professionista ma un documentario preso dal vero. Una straordinaria scenografia sia del castello residenza dello Stato Maggiore francese che dei campi di battaglia. Un sceneggiatura eccezionale per il tema che tratta in cui il colonnello [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 dicembre 2014
jackiechan90

Il grande gioco della guerra visto dagli occhi di un regista che, più di tutti gli altri, ha saputo coglierne tutte le sfumature. Orizzonti di gloria si inserisce in una trilogia sulle dinamiche della guerra che comprende Paura e desiderio e Full Metal Jacket(il più compiuto dei tre e summa di tutta la ricerca kubrickiana su questo tema). In essi Kubrick analizza il "sistema" guerra con tutti i suo [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 maggio 2014
Luca Scialo

Prima guerra mondiale, anno 1916. La Francia cerca di difendersi dal tentativo di invasione della Germania. L'esercito francese è allo stremo e il Colonnello che guida le milizie in trincea lo sa bene, mentre il Generale vorrebbe che gli uomini attaccassero ugualmente i tedeschi. Le truppe battono in ritirata, ma ciò comporta un contrasto tra i due gerarchi.

domenica 21 giugno 2009
jos_d

Ispirato ad un romanzo di Humphrey Cobb, film narra di una amara ed indecorosa vicenda ambientata nel primo conflitto bellico mondiale, attraverso la quale il regista presenta gli orrori della guerra, più che in tutta la loro crudezza, in tutta la loro meschinità. La storia racconta infatti della decisione degli alti gradi dell’esercito francese di tentare la conquista di una postazione chiamata “il [...] Vai alla recensione »

domenica 30 gennaio 2011
TheMichTemp

Non risente dei suoi anni, né per il contenuto né per la forma.

martedì 4 agosto 2009
Sinkro

Come non inchinarsi davanti a questo gioiello? Perla di un cinema dove la guerra è un pretesto per parlare della follia umana. L'uomo visto da Kubrick: i puri, i folli ipocriti, gli antoeroi e gli eroi proprio malgrado. I personaggi non hanno la simpatia dei nostri in "la grande guerra" di Monicelli ma per certi versi ripercorrono la stessa strada fino alla fine, una fine ingloriosa e nobilitante. Tant [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 aprile 2009
I'Para

I capolavori di Kubrick sono ben altri, ma anche questo è veramente un ottimo film. La normale irritazione suscitata nello spettatore dal susseguirsi di ingiustizie degli ufficiali ai danni dei soldati semplici lascia alla fine il posto alla commozione per quella che è la sorte dei tre uomini (ricordiamoci che prima di tutto sono uomini, e poi soldati).

martedì 24 ottobre 2017
Great Steven

ORIZZONTI DI GLORIA (USA, 1957) diretto da STANLEY KUBRICK. Interpretato da KIRK DOUGLAS, RALPH MEEKER, ADOLPHE MENJOU, GEORGE MACREADY, JOSEPH TURKEL, RICHARD ANDERSON Prodotto dalla United Artists, fu il quarto film di Kubrick, l’ultimo in bianco e nero dei tredici che girò e, non ancora trentenne, realizzò, con la collaborazione in sceneggiatura dell’incommensurabile [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 agosto 2010
chriss

Finalmente l' ho visto! E non me ne pento, anche se il film è datato 1957. Lo definirei un piccolo gioiello: un film ad effetto sull' assurdità, la barbaria e la stupidità della Grande Guerra. Un film, insomma, alla Kubrick per capirci. All' inizio, dal titolo, avevo pensato più ad una lunghissima e noiosa opera di guerra.

Frasi
Lei è un abbietto, alcolizzato, gozzovigliante topo di fogna. Con una bottiglia al posto del cervello e un filo di bava dove avrebbe dovuto esserci la spina dorsale.
Una frase di Il soldato semplice Pierre Arnaud (Joe Turkel)
dal film Orizzonti di gloria - a cura di Leonardo Mazza
winner
miglior regia film straniero
Nastri d'Argento
1959
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati