Hipnos

Un film di David Carreras Solè. Con Cristina Brondo, Demian Bechir, Féodor Atkine, Carlos Lasarte, Julian Villagran.
continua»
Horror, durata 93 min. - Spagna 2004. uscita venerdì 6 maggio 2005. MYMONETRO Hipnos * * - - - valutazione media: 2,08 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
2,08/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * - - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Cristina Brondo
Cristina Brondo (43 anni) 16 Gennaio 1977 Interpreta Beatriz Vargas
Demian Bechir Féodor Atkine
Carlos Lasarte
Carlos Lasarte (79 anni) 14 Settembre 1941 Interpreta Il dottor Zabala
Julian Villagran
Julian Villagran (47 anni) 24 Maggio 1973 Interpreta Ulloa
Marisol Membrillo
Marisol Membrillo   Interpreta Elena
Arriva nelle nostre sale il delirio hypnotico di David Carreras e della sua conturbante crocerossina della psiche, Cristina Brondo, "sfrattata" dall'appartamento spagnolo di Cédric Klapisch. L'orrore del nulla. L'orrore per nulla.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Molto orrore per nulla.
Marzia Gandolfi     * - - - -

Beatriz Vargas è una giovane psichiatra, bella e sensuale come Barbara Steele, che finisce impiegata presso una clinica per malattie mentali specializzata in ipnosi. La clinica, neanche a dirlo, è ubicata su un'impervia scogliera lontana da qualsiasi centro abitato. Sulla clinica piove incessantemente e le notti, immancabilmente, sono più lunghe dei giorni. Nella clinica medici e pazienti sembrano convivere la stessa condizione di alienati. Su tutti si distinguono l'onnipresente Ulloa, guardone allucinato a cui non sfuggono le grazie generose della dottoressa Vargas, e una bambina non bene identificata, solo nell'epilogo capiremo perché, a cui un trauma ha da tempo tolto voce e volontà di vivere. Una notte, una delle tante del film, la bambina in questione viene trovata con le vene tagliate dentro a una vasca, da quel momento realtà e allucinazioni si confondono nella mente della protagonista e dello spettatore che insieme scopriranno, cito testualmente dalla frase di lancio, che "niente è quello che sembra". E già, perché la Barbara Steele iberica interpretata da Cristina Brondo - protagonista del film di Dario Argento "Ti piace Hitchcock? - e vestita da Kildare, è prigioniera di un passato morboso a cui non difetta la componente erotica. Alla base dell'incubo c'è allora un peccato originale consumato col patrigno. E qui ci fermiamo per non togliere allo spettatore il piacere della scoperta. Una brutta scoperta, si intende, come brutto è il film. Una mappa concettuale del genere horror dove ogni elemento, evento, luogo o personaggio è facilmente riconoscibile ma inutilmente complicato. Insopportabile la musica nell'escalation assordante che ne misura la "spaventosità". A fare paura resta soltanto il finale moralista e primitivo in cui gli adulteri, una volta esploso l'evidente sottotesto sessuale, troveranno la morte in un incidente stradale. A consolazione di chi tra il pubblico è puro, e non solo debole, di cuore.

Stampa in PDF

* * * * -

Film psicologico difficile da interpretare 1 di 2

mercoledì 17 marzo 2010 di Darkangel ITA

E' un thriller psicologico, ma lo definirei + che altro un film psicologico, uno dei soliti film intrippanti degli ultimi tempi, dove tutto cio' che si vede non deve essere per forza reale. E' un film spagnolo, quindi non aspettatevi lo stile hollywoodiano. Il ritmo e' lento e lo stile e' proprio da film spagnolo ( ho gia' visto alcuni horror spagnoli,interessanti, ma mancano di quel non so che....insomma, si riconoscono, come i film italiani ) Piacendomi il genere ( film continua »

* * * - -

L'elaborazione del trauma

domenica 15 maggio 2016 di Guidobaldo Maria Riccardelli

In pieno stile spagnolo, David Carreras Solè mette in scena questo buon thriller psicologico, fortemente incentrato sull'opposizione realtà-sogno, in un costante sfasamento temporale. Dal soggetto non originalissimo, ha il merito però di saper lavorare con sapienza con i pregi derivanti dalla tematica affrontata, immergendo in un'atmosfera onirica e financo lisergica, procedendo su di una linea spezzettata, fedele riflesso degli intricati percorsi mentali. Tutto può essere vero e tutto può essere continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Hipnos adesso. »

di Leonardo Jattarelli Il Messaggero

Una giovane psichiatra si chiude volontariamente all’interno di una casa di cura specializzata in ipnosi e inizia a lavorare all’inquietante caso di una bambina che ha smesso di parlare dopo aver assistito all’omicidio della madre... In una sorta di bunker di legno e metallo e pareti di un bianco accecante simile più ad una cella frigorifera che a una clinica si snoda il paranoico cammino della protagonista, Cristina Brondo, costruito come un puzzle che invece di aggiungere tessere procede per sottrazione, rispondendo ad un meccanismo caro al thriller: svelare per coprire il segreto. »

di Alex Stellino Ciak

La giovane psichiatra Beatriz Vargas (Cristina Brondo) accetta un impiego presso una clinica specializzata in cure per mezzo di ipnosi. Si occupa di una bambina rimasta traumatizzata dopo il brutale omicidio della madre, ma le speranze di poterla aiutare svaniscono del tutto quando viene trovata morta annegata. Da questo punto in avanti, immaginazione e realtà si confondono pericolosamente e per la nuova arrivata è l’inizio di un incubo. Il regista David Carreras, dal passato televisivo (tra cui la miniserie Corto Maltese: La ballata del Mare Salato, diventato nel 2003 un lungometraggio), si adegua a una sceneggiatura all’insegna dell’ovvio, tanto nei meccanismi di suspense che nel finale scontato. »

di Antonio Valenzi L'Indipendente

Se l’etica si riflette sull’estetica, non è una bella opinione quella che i posteri si faranno di noi tra qualche secolo. La conclusione a cui arriveranno guardando i nostri film (chissà come. Le sale ci saranno, i dvd chissà in cosa si saranno trasformati) sarà quella di un’epoca confusa, continuamente assillata dal dubbio che la realtà percepita non sia quella autentica e quella autentica sia confinata in chissà quale anfratto del proprio cerebro. In quest’ottica Hipnos dello spagnolo David Carreras è un altro tassello che si aggiunge ad una tematica che ha avuto ne Il sesto senso e Matrix i propri precursori e ne L’uomo senza sonno (anch’esso iberico) un proprio parente stretto. »

di Alberto Castellano Il Mattino

Mentre giapponesi e coreani stanno conquistando i mercati occidentali con i loro horror postmoderni, gli spagnoli pur confezionando thriller-horror dai modelli di immediata riconoscibilità, non riescono a coinvolgere un vasto pubblico internazionale alla ricerca di nuove emozioni, di storie più inquietanti. «Hipnos», per esempio, opera prima di David Carreras, tutto questo non lo offre, impegnato com'è a riproporre senza molta fantasia il versante «medici carnefici-pazienti vittime». Quando arriva in una clinica specializzata in cure per mezzo di ipnosi, la psichiatra Beatriz comincia ad avvertire strani comportamenti nell'equipe medica, in particolare quando cerca di aiutare una bambina rimasta traumatizzata dopo l'omicidio della madre. »

Hipnos | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | darkangel ita
  2° | darkangel ita
  3° | guidobaldo maria riccardelli
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 6 maggio 2005
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità