Advertisement
Il libro che visse due volte

Quando la letteratura incontra il cinema. Una serie di 8 incontri con Pino Farinotti alla Biblioteca Civica di Cologno monzese. 

Kim Novak (Marilyn Pauline Novak) (88 anni) 13 febbraio 1933, Chicago (Illinois - USA) - Acquario. Interpreta Madeleine Elster; Judy Barton nel film di Alfred Hitchcock Vertigo - La donna che visse due volte.
mercoledì 22 settembre 2021 - News

Il rapporto fra cinema e letteratura è sempre stato stretto e tormenta­to. Stretto perché non c’è grande romanzo, salvo rare eccezioni - certo importanti, "Il giovane Holden" e "Cento anni di solitudine" - che non abbia avuto la sua brava versione cinematografica, tormentato perché le due discipline hanno regole molto diverse. Il cinema ha toccato tutti gli autori, tutti i giganti. Da Omero a Shakespeare,  da Goethe a Grass, da Flaubert a Hugo a Proust, da Manzoni a Lampedusa, da Fitzgerald a Hemingway a King, da Tolstoj a Pasternak a Solžen­icyn da Dickens a Kipling a Joyce alla Christie, da Kafka a Joseph Roth a García Márquez. Tutte “intelligenze” che, citate naturalmente con arbitraria e dolorosa selezione, hanno contribuito a formare la nostra educazione sentimentale e intellettuale.

Non c’è dubbio che ad essere privilegiato sia il cinema, al romanzo appartengono profondità, introspezione, verità, al cinema spetta­colo e happy end. Il lieto fine ha spesso stravolto i contenuti dei romanzi. Che la letteratura, arte nobile, prevalga, è attestato da una verità impietosa: non esistono, salvo improprie anomalie, libri tratti da film ma solo film tratti da libri. Per il cinema si tratta di accettare due termini: licenza e contaminazione. Il cinema ha tutti i diritti alla licenza, la letteratura avrebbe tutti i diritti alla salvaguardia della propria identità. Va anche detto che, alla fine, “pesando” licenze e contaminazioni, nell’insieme della col­laborazione, il barometro volge al bello. Fra libri e film si è instaurato un rapporto di mutuo soccorso che naturalmente ha favorito il cinema. Sì, il matrimonio “s’aveva da fare” e si è fatto. Il rapporto, fra amore e odio, continua. Bene così.

Questi contenuti daranno vita all’iniziativa della Biblioteca Civica di Cologno Monzese che ha organizzato una serie di 8 incontri con Pino Farinotti (grazie al sindaco Angelo Rocchi, Loredana Perziano responsabile della Biblioteca Civica e organizzatrice; Franco Esposito, referente della cultura del Comune di Cologno), a partire da sabato 25 settembre e fino al 25 novembre.

Sabato 25 settembre, ore 18.00
Libro & film: matrimonio d’amore e odio, che “s’ha da fare”

Un’antologia “generale” dove passano momenti tratti da film e da libri, firmati dai grandi maestri della regia e della scrittura, che fanno la storia delle due arti. Una reciprocità che ha completato molti capolavori.

Giovedì 30 settembre, ore 20.30
Il romanzo e il “suo” film: la grande antologia

Si parte con La donna che visse due volte, considerato dagli specialisti il più grande film di sempre: Hitchcock supera di gran lunga Boileau-Narcejac, autori del romanzo. Segue Via col vento, ispirato a un grande romanzo, considerato il film più amato dalla gente. A seguire titoli della mitologia delle due arti.

Giovedì 7 ottobre, ore 20.30
Quando il cinema privilegia la parola

Il racconto puro. La macchina da presa si concentra sul “dire”, Harvey Keitel in primo piano che racconta. Sequenza di Come eravamo, il racconto di Robert Redford; poi quello di Sean Connery in Scoprendo Forrester. Elio Germano legge L’infinito di Leopardi ne Il giovane favoloso. A chiudere la sequenza delle ceneri nel ‘Grande Lebowski’.

Giovedì 21 ottobre, ore 20.30
Le signore dei romanzi: le grandi scrittrici

Fra le altre: Blixen (La mia Africa), Duras (L’amante), Wharton (L’età dell’innocenza), du Maurier (Rebecca la prima moglie), Woolf (Gita al faro).

Giovedì 28 ottobre, ore 20.30
Luchino Visconti, regista di letteratura universale. Il cinema e la grande tradizione letteraria

Con Visconti il cinema incontra la grande letteratura europea. Ma è tutto il cinema italiano, per retaggio della nostra tradizione umanistica, a intrattenere un rapporto privilegiato con la pagina letteraria. Serata con brani della ‘Storia poco-normale del cinema’ di Pino Farinotti, realizzata per Telemontecarlo.

Giovedì 4 novembre, 20.30
Libro & film in tonalità giallo-noir: quando il matrimonio è (quasi) perfetto

Sguardo sulle varie sfumature del “giallo” e del “noir”. I grandi maestri: da Holmes a Chandler, da Christie a Simenon, Camilleri

Giovedì 11 novembre, ore 20.30
Sfumature d’ amore e di erotismo

Il caleidoscopio dell’amore e dell’erotismo. Amore “fou”, matrimonio, passione, complicità, attrazione, fissazione, desiderio e morte… pagine che letteratura e cinema continuano a riscrivere.

Giovedì 25 novembre, ore 20.30
Sguardi altrove

Le culture “altre”, eccentriche rispetto al tradizionale asse euro-atlantico: lampi di cinema da Brasile, Africa, Giappone. Immagine, suono, parola e la specificità delle tradizioni culturali.


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati